Notifiche
Cancella tutti

Aspettando la liberazione: un rapporto dal fronte e un avvertimento

   RSS

1
Topic starter
 
 
di Batiushka
SE vi aspettate notizie e immagini drammatiche dal Donbass, dove le truppe alleate avanzano lentamente ma inesorabilmente, distruggendo ogni settimana migliaia di nazisti di tutte le nazionalità occidentali e dozzine dei loro veicoli militari e mucchi dei loro equipaggiamenti, mentre liberano città e villaggi (tutto non riportato dai media occidentali), mi dispiace. Questa è una storia dal fronte interno. È una storia umana. Spero che questo ti aiuti a capire.
Si tratta di una piccola città a sud di Kiev. Due anni fa, membri della mia famiglia ucraini (anche se sono russi, per quanto li riguarda), una coppia con due figli grandi, hanno comprato lì una casa nuova di zecca. Ci sono stato e ci sono rimasto. L'anno scorso. La conosco bene, anche la strada da lì al centro di Kiev. Potrei portarti lì adesso.
Prima di tutto nevica. Le foto che mi sono state inviate lo mostrano. La lunga estate indiana è davvero finita. E i russi hanno deciso di usare la stessa tattica usata dagli americani in Serbia: lanciare missili contro le infrastrutture energetiche. Grazie, USA, per il tuo esempio di come fare la guerra.
 
La valuta ucraina, la grivna, è scesa del 30% rispetto a dollaro, sterlina ed euro. Tutto ciò che viene importato è aumentato di prezzo almeno di tanto. Molte cose al 100%. Anche se è simile alla situazione nell'Europa occidentale, dove ora vivo. Inoltre, ciò che ricevevi dalla Russia ora è introvabile a causa delle "sanzioni".
 
Solo che in Ucraina questo è sullo sfondo dell'economia in bancarotta sostenuta da Stati Uniti/Regno Unito/UE al ritmo di miliardi di dollari al mese. Che ne dici di vivere in un paese con un calo del PIL del 40% quest'anno? E non c'è alcun segno di cambiamento in futuro, almeno non fino a quando non crolla il regime di Kiev, Zelenskyj parte per Miami dal tetto dell'ambasciata americana in elicottero (vi ricordate Saigon?), i nazisti si aggrappano all'esterno degli aerei statunitensi in decollo dall'aeroporto di Borispol (vi ricordate Kabul?), altri fanatici nazionalisti partono per la Polonia (alcuni l'hanno già fatto), e la Russia libera l'intero Paese, come ormai sembra necessario e inevitabile.
 
I prezzi degli immobili nel centro di Kiev sono diminuiti. Molti stanno cercando di andare via poiché ci sono principalmente appartamenti e anche le esplosioni sono principalmente a Kiev. Naturalmente, se ti trovi in un grattacielo, non venderai mai a meno che tu non sia su un piano basso. Nessuno vuole rimanere bloccato in un ascensore o portare la spesa fino al quindicesimo piano per le scale ogni giorno.
 
Devi fare tutto da solo. Sono rimasti pochi operai perché sono stati rapiti, urlando e scalciando, dalle forze armate. Se sono fortunati, potranno arrendersi ai loro fratelli russi prima che vengano trasformati in polvere o colpiti alle spalle dall'odiata polizia segreta ucraina. Gli operai rimasti fanno pagare tariffe astronomiche. I miei parenti sono molto contenti di aver completato i lavori poche settimane prima che tutto iniziasse in febbraio.
 
Giovedì scorso X ha visto un brutto incidente sulla strada vicina: i semafori non funzionavano a causa di un'interruzione di corrente. Sta succedendo dappertutto. Le strade sono al buio, senza luci.
 
Molti lavorano da casa, o lo facevano. Adesso è difficile, perché nella migliore delle ipotesi hai solo tre o quattro ore di elettricità prima che si spenga almeno per lo stesso periodo di tempo. Non c'è luce. E poi anche con le migliori batterie di un computer significa che perdi energia dopo un'ora o due, se hai Internet, il che non è sempre così.
 
E ricorda di ricaricare il telefono non appena viene ripristinata la corrente. L'alimentazione non durerà e potrebbe spegnersi tutto il giorno. Non hai modo di saperlo. E quando manca la corrente, si spegne anche la caldaia. Niente riscaldamento, niente acqua calda. Le finestre sono fissate con nastro adesivo a X contro possibili esplosioni di missili, che causerebbero la frantumazione del vetro. I miei parenti hanno visto un missile cadere lo scorso maggio. È atterrato a Kiev.
 
E a volte la lavatrice si ferma a metà ciclo. Mancanza di corrente. Questo è scomodo. E ricordati sempre di portare una torcia in tasca o nella borsetta e di averne almeno un'altra in casa. Molti usano stufe primus di fabbricazione svedese per cucinare, se riesci a procurartene una e le ricariche. 
 
 
Per quanto riguarda lo shopping, beh, gli orari di apertura cambiano con le interruzioni di corrente, anche se i negozi all'angolo rimangono aperti, se è buio. E, naturalmente, Kiev è tornata a un'economia di cassa. Le macchine per le carte non funzioneranno - niente elettricità. Si spera che gli sportelli automatici delle banche vengano riforniti abbastanza spesso. Cioè, se hai soldi nel tuo account.
 
I miei parenti non hanno una macchina. Molti degli ucraini che sono abbastanza ricchi da avere automobili sono andati in Occidente lo scorso marzo/aprile/maggio con i loro figli in età di reclutamento (bustarelle fino a 5.000 dollari alla volta alle guardie di frontiera, che se ne sono andate per ultime), e ora vivono in alloggi angusti nelle case di occidentali abbastanza ingenui e  ricchi abbastanza per prenderli.
 
I miei parenti sono molto fortunati perché possono salire sul minibus che li porta a casa loro in campagna. Ci sono verdure, soprattutto patate, e molta legna da ardere. Hanno trascorso un'estate intensa nel grande orto. Si sono preparati per l'inverno, raccogliendo, imbottigliando e mettendo in salamoia. L'unico modo per riscaldarsi è mettere la legna nella stufa. Niente benzina, ma poi non ne hai bisogno. E puoi anche vivere senza elettricità, poiché c'è una scorta di candele. L'unica cosa è che d'inverno fa davvero freddo, -20 o -30 fuori, -10 dentro, a meno che non si riscaldi costantemente. Quindi rimani dentro il più possibile e prepari molta legna da ardere secca per anni prima.
 
Tutto questo è un monito per l'Europa occidentale. So che sei distratto dal circo di calcio della Coppa del Mondo. Non esserlo. Anche tu hai votato per i leader fantoccio degli Stati Uniti come Zelensky? Anche tu volevi essere ucrainizzato dagli Stati Uniti? Allora questo è anche il tuo futuro. Sei stato avvertito. Ho amici in Lettonia, Lituania e Moldavia. Stanno già vivendo così. Questo è un virus che si sta insinuando verso ovest verso di te.

Stai vedendo il tuo futuro, a meno che tu non riesca a sbarazzarti in tempo dei tuoi governi fantoccio filo-nazisti. E a eleggere governi favorevoli alla Russia. Fai amicizia con i tuoi vicini di casa, nell'est dell'Europa. (Mai sentito parlare di "ama il tuo prossimo"?). Mosca dista 1.600 chilometri da Berlino, circa 2.500 chilometri da Roma, Parigi e Londra. Sai che ha senso. Potresti stare bene e al caldo presto.

 
 
Questa argomento è stata modificata 3 settimane fa 8 volte da ekain3
1 risposta
0

Che la cosa sia ovvia è banale. Ed appunto per quello non verrà creduta in Occidente. Salvo, una mattina, svegliarsi nelle stesse condizioni in cui è adesso l'ucraina. Lo so, l'ho scritta apposta in Bella Ciao-style.

Condividi: