Notifiche
Cancella tutti

"I MILIARDARI CERCANO DI RIDURRE LA POPOLAZIONE MONDIALE": L’INCONTRO SEGRETO DEL "THE GOOD CLUB" NEL 2009 SPONSORIZZATO DA BILL GATES

   RSS

1
Topic starter

"I miliardari cercano di ridurre la popolazione mondiale": l’incontro segreto del "The Good Club" nel 2009 sponsorizzato da Bill Gates

Lo spopolamento mondiale è parte del “Grande Reset” dei miliardari?

Michel Chossudovsky

3 ottobre 2023

https://michelchossudovsky.substack.com/p/billionaires-try-shrink-world-population?

 

 

Per più di dieci anni, miliardari descritti come filantropi hanno organizzato incontri per ridurre le dimensioni della popolazione mondiale sfociati nella crisi COVID del 2020-2022. 

I recenti sviluppi suggeriscono che lo “spopolamento” sia parte integrante delle cosiddette vaccinazioni COVID, comprese le politiche di lockdown e il “vaccino” mRNA. 

Flashback al 2009. Secondo il Wall Street Journal: “I miliardari cercano di ridurre la popolazione mondiale”.

Nel maggio 2009, i miliardari filantropi si sono incontrati a porte chiuse a casa del presidente della Rockefeller University a Manhattan. Questo incontro segreto era stato sponsorizzato da Bill Gates. Si definivano "The Good Club".

Tra i partecipanti c'erano il defunto David Rockefeller, Warren Buffett, George Soros, Michael Bloomberg, Ted Turner, Oprah Winfrey e molti altri. 

Nel maggio 2009, sia il WSJ che il Sunday Times riferirono (John Harlow, Los Angeles) che:

“Alcuni dei più importanti miliardari americani si sono incontrati segretamente per considerare come la loro ricchezza poteva essere utilizzata per rallentare la crescita della popolazione mondiale e accelerare un miglioramenti nei campi della sanità e dell’istruzione”.

L'enfasi non è stata posta sulla crescita della popolazione (cioè sulla Planned Parenthood), ma sullo “spopolamento”, ovvero sulla riduzione della dimensione assoluta della popolazione mondiale.

 

Per leggere tutto l'articolo del WSJ, fate clic qui: https://www.wsj.com/articles/BL-WHB-1322  

Secondo il rapporto del Sunday Times [1

I filantropi che hanno partecipato a un vertice convocato su iniziativa di Bill Gates, cofondatore di Microsoft, hanno discusso su come unire le forze per superare gli ostacoli politici e religiosi al cambiamento.

  …

Stacy Palmer, direttrice del Chronicle of Philanthropy, ha affermato che il vertice non ha precedenti. “Lo abbiamo saputo solo dopo, per caso. Normalmente queste persone sono felici di parlare di buoni progetti, ma questa volta è diverso, forse perché non vogliono essere visti come una consorteria globale”, ha detto.

Un altro ospite ha riferito che non c’era stato “niente di così crudele come una votazione”, ma che ne è uscito un consenso sul fatto che avrebbero sostenuto una strategia in cui la crescita della popolazione sarebbe stata affrontata come una minaccia ambientale, sociale e industriale potenzialmente disastrosa.

"Questo è un argomento così terribile che tutti in questo gruppo concordano sul fatto che siano necessarie risposte davvero intelligenti", ha detto l'ospite. …

Perché tutta questa segretezza? “Volevano parlare tra loro, da ricchi a ricchi, senza preoccuparsi che ciò che dicevano finisse sui giornali, che li avrebbero dipinti come un governo mondiale alternativo”, ha detto. (Sunday Times [2])

 

Diminuzione della popolazione mondiale

I resoconti dei media sull'incontro segreto del 5 maggio 2009 si sono concentrati sull'impegno del “The Good Club” di “rallentare” la crescita della popolazione mondiale. 

Ma lo "Shrink the World Population" (l'articolo del WSJ) va oltre il Planned Parenthood che ha come fine la "Riduzione della crescita della popolazione mondiale". Consiste invece nello "spopolamento", cioè nella riduzione della dimensione assoluta della popolazione mondiale, che in ultima analisi richiede la riduzione del tasso di natalità (che includerebbe una riduzione della fertilità) accoppiata a un aumento significativo del tasso di mortalità.

 

L’incontro segreto: al culmine della pandemia H1N1

Il 25 aprile 2009, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), guidata da Margaret Chan, ha dichiarato un’emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale (PHEIC). E un paio di settimane dopo, il “Good Club” si è riunito a New York al culmine della pandemia di influenza suina H1N1 che si era rivelata essere una truffa. 

Vale anche la pena notare che all’inizio della crisi H1N1, nell’aprile 2009, il professor Neil Ferguson dell’Imperial College di Londra dichiarava a Bill Gates e all’OMS: “Se il Paese fosse colpito da una pandemia, entro i prossimi sei mesi il 40% delle persone nel Regno Unito potrebbe essere infettato [da H1N1]”. 

Suona familiare? È stato lo stesso Neil Ferguson (generosamente sostenuto dalla Fondazione Gates) a ideare il modello di lockdown per il coronavirus (lanciato l’11 marzo 2020). Vi ricordiamo che il modello matematico del marzo 2020 era basato sulla “previsione” di 600.000 morti nel Regno Unito.   

E ora (estate-autunno 2021) un terzo autorevole “modello matematico” dello stesso “scienziato” (Ferguson) è stato formulato per giustificare un lockdown per la quarta ondata”.

 

Salvare vite umane per raggiungere lo “spopolamento”

In quell’incontro segreto del maggio 2009 era contemplata la “riduzione” assoluta della popolazione mondiale?  

Pochi mesi dopo, Bill Gates nella sua presentazione TED (febbraio 2010) relativa alla vaccinazione, confermò quanto segue:

“E se facciamo davvero un ottimo lavoro con i nuovi vaccini, l’assistenza sanitaria e i servizi per la salute riproduttiva, potremmo ridurre tale [popolazione mondiale] dal 10 al 15%”.

Secondo la dichiarazione di Gates, ciò rappresenterebbe una riduzione assoluta della popolazione mondiale (2010) dell'ordine dai 680 milioni a 1,02 miliardi.

(Vedi citazione nel video a partire dal minuto 21.04. Vedi anche lo screenshot della trascrizione della citazione)

Discorso TED [3] dal minuto 04

                                  Video: https://www.ted.com/talks/bill_gates_innovating_to_zero

Lo stesso gruppo di miliardari che si incontrarono nella sede segreta del maggio 2009 presso la Rockefeller University di Manhattan, sono stati attivamente coinvolti fin dall'inizio della crisi COVID nella progettazione delle politiche di lockdown applicate in tutto il mondo, inclusi il vaccino mRNA e il "Grande Reset" del WEF.

Il vaccino a mRNA non è un progetto di un organismo intergovernativo delle Nazioni Unite (OMS) per conto degli Stati membri delle Nazioni Unite: è un'iniziativa privata. Le élite miliardarie che finanziano e attuano il progetto del vaccino anti-COVID in tutto il mondo sono degli eugenetisti impegnati nello spopolamento.

 

  1. https://www.thetimes.co.uk/article/billionaire-club-in-bid-to-curb-overpopulation-d2fl22qhl02
  2. Ibidem
  3. https://www.ted.com/talks/bill_gates_innovating_to_zero/transcript

 

[Questo articolo è stato originariamente pubblicato da Global Research il 29 settembre 2021]

 

Questa argomento è stata modificata 8 mesi fa 2 volte da oldhunter
2 risposte
0

Direi che non ci siano state grosse modifiche da allora, semmai solo il fatto che adesso sembrano sempre meno interessati alla segretezza, anzi spiattellano in faccia alla gente i loro propositi genocidi

Il 2009 è anche l'anno in cui il "consigliere" politico francese Attali ( ideatore del personaggio Macron ) dichiarò al giornale L'express che "una piccola pandemia permetterà di instaurare un governo mondiale". Un'annata interessante.

0

attali è un distillato purissimo di sociopatia. Ogni volta che mi è capitato di ascoltarlo o di leggere qualcosa di suo mi sono venuti, letteralmente, i brividi. Il fatto che tiri i fili della marionetta macron induce a pensieri davvero foschi

Condividi: