Notifiche
Cancella tutti

LE SCIE CHIMICHE FANNO PARTE DEL PROGRAMMA DI SPOPOLAMENTO

   RSS

0
Topic starter

Le scie chimiche fanno parte del programma di spopolamento

Rhoda Wilson 

19 maggio 2024

https://expose-news.com/2024/06/19/chemtrails-are-part-of-the-depopulation-agenda/

Cosa stanno spruzzando nel cielo? Chi lo sta facendo? Perché lo fanno, quali sono le loro motivazioni? E cosa possiamo fare per porre fine a tutto questo?

 

Queste sono le domande che Richard Vobes ha rivolto la scorsa settimana a due piloti che hanno condotto ricerche approfondite sulle scie chimiche. Per proteggere il loro anonimato, nell'intervista i due piloti sono stati chiamati Eves e Russ.

Eves, attualmente con sede in Belgio, è un pilota commerciale da oltre 25 anni. Ha viaggiato molto in Europa, America, Canada, Medio Oriente e Singapore e ha iniziato a notare le scie chimiche circa 10 anni fa.

Russ ha iniziato la sua carriera nell'aviazione militare prima di diventare un pilota commerciale. Attualmente vola nel Regno Unito e in Europa.

Le scie chimiche sono collegate al programma dello spopolamento, ha detto Eves. Questo programma fa capo all’Organizzazione Mondiale della Sanità e al Forum Economico Mondiale, e tra i suoi principali sponsor c’è Bill Gates. Il programma sulle scie chimiche è molto ampio, ha detto Russ. Sono coinvolte le autorità internazionali che regolano e controllano lo spazio aereo, oltre alle autorità dell'aviazione sia militare che civile.

 

Richard Vobes: La verità sulle scie chimiche dette dai piloti, 12 giugno 2024 (58 minuti)

VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=I5Hy1hz7hlU

 

La geoingegneria [1] è una scienza controversa che mira a manipolare il clima con lo scopo dichiarato di combattere il cambiamento climatico provocato dall’uomo. Esistono diversi tipi di geoingegneria, tra cui la gestione della radiazione solare (“SRM”) o geoingegneria solare. 

L'iniezione di aerosol stratosferico ("SAI"), o geoingegneria di aerosol stratosferico ("SAG"), è una pratica specifica di geoingegneria solare che prevede di spruzzare nel cielo un aerosol nel tentativo di deviare i raggi del sole. Questi sono esempi di ciò che viene spesso denominato scie chimiche o chemtrails [2].

 

Cosa stanno spruzzando e perché?

In tutta Europa sono stati effettuati test sui campioni dei residui lasciati sulle auto e sui tetti. Utilizzando la spettrometria di massa, diversi laboratori hanno confermato che i costituenti principali sono bario, stronzio, ossido di alluminio, varie microplastiche, fino al 2% di uranio e ossido di grafene. 

"Questi tendono ad essere gli elementi base di ciò che spruzzano", ha detto Eves. Aggiungendo che il bario e lo stronzio sono entrambi cancerogeni. 

"Abbiamo scoperto che in Europa circa due terzi delle sostanze chimiche provengono dall'America e circa un terzo dall'India. Ci sono diverse aziende che le fanno arrivare, ma crediamo che anche i militari contribuiscano", ha detto Eves.  In Belgio, ha detto, "i militari le spruzzano da tempo. In pratica, sono i militari a farlo da molto più tempo degli operatori civili".

"La giustificazione, affermano - stiamo parlando dei globalisti del Nuovo Ordine Mondiale, eccetera - è quella di oscurare il Sole perché si tratterebbe di combattere contro il cambiamento climatico, o come lo potranno altrimenti definire la prossima settimana, ma di avvelenare subdolamente tutto", ha spiegato Eves.

“È un programma di spopolamento, e tutto si collega a questo”, ha aggiunto Eves. “Ci porta all’Organizzazione Mondiale della Sanità; al [World Economic Forum] e ai principali attori che lo sponsorizzano, ovvero la Bill Gates Foundation e vari altri”.

Eves ha continuato dicendo che questo programma è incluso nell'Agenda 2030 e nell'Agenda 21 delle Nazioni Unite. "È un fatto ben documentato nei programmi della Johns Hopkins", ha detto Eves.

È anche nell'Accordo sul clima di Parigi del 2015, noto anche come Accordo di Parigi. "L'Accordo di Parigi sul clima del 2015, di cui tutti gli Stati membri hanno firmato un accordo dicendo che questo è quanto avrebbero fatto, è di attuare la geoingegneria", ha detto Russ. "L'Accordo di Parigi sul clima è totalmente basato sulla frode... perché sappiamo che [hanno mentito sui] livelli di CO2". Le sostanze chimiche delle scie entrano nell’erba che gli animali poi mangiano. “Abbiamo parlato con molti agricoltori… del Belgio e molti agricoltori locali riferiscono ogni sorta di problemi con gli animali, in particolare quelli appena nati come gli agnelli. Sta iniziando a influenzare tutto. Ed è insidioso”, ha detto Eves.

Quando l’alluminio penetra nel terreno, uccide tutta la vita vegetale dalle radici in su, ha detto Russ. E, tra le altre cose, l'ossido di alluminio favorisce la malattia di Alzheimer negli esseri umani. Secondo Geoengineering Watch [3], già 10 anni fa si poteva notare che le popolazioni di api soffrivano degli effetti negativi delle scie chimiche.

"È stato dimostrato che le api accumulano così tanto alluminio nel loro organismo da contrarre una forma di malattia di Alzheimer", ha detto Russ. "Se le api muoiono anche i raccolti moriranno, il che fa parte del piano e dell'agenda generale, ed è in questo modo che si verificheranno i problemi di approvvigionamento alimentare", ha detto Russ. "È tutto collegato".

Richieste per centinaia di brevetti di geoingegneria sono state presentate da una varietà di aziende di tutto il mondo, ha detto Eves. "Gli sponsor principali di molte di queste società risalgono tutti alle stesse fonti, ovvero alcune fondazioni di Soros, le fondazioni Gates ed altre".

In un primo momento, Eves aveva scartato il particolato metallico presente nel carburante per aerei, in quanto si pensava che la sezione calda del motore lo avrebbe fuso del tutto. "Ma in realtà quello che viene messo nel carburante ha un punto di fusione più alto, intorno ai 900 gradi, mentre le sezioni calde dei motori tendono a bruciare a circa 700-800 gradi. Tuttavia, la gran parte di queste irrorazioni che si vedono fare dagli aerei in realtà non passano attraverso il carburante; alcune sono nel carburante, una quantità molto piccola, ma la maggior parte in realtà fuoriescono da ugelli esterni", ha detto Eves. Le particelle metalliche che vengono spruzzate a circa 10.000-15.000 piedi interagiscono con HAARP.

"L'HAARP funziona ad alta frequenza, ma utilizza migliaia di Watt e quindi influisce sulla ionosfera. E trovando i particolati metallici nella ionosfera, può causare cambiamenti di pressione o cappe di calore, come le chiamano loro, che poi sono in grado di manipolare la corrente a getto che raccoglie più acqua in quanto ha un percorso marino più lungo. Quando poi la cappa di calore collassa, la corrente a getto arriva sul Regno Unito [e]

sull'Europa settentrionale e le precipitazioni sono due o tre volte più forti del normale. Tutto questo viene fatto

di proposito", ha spiegato Eves. Russ ha anche spiegato che esiste un aspetto particolare nelle scie che indica quando HAARP è stato attivato. "Lo chiamano cielo a sgombri... sono delle increspature molto sottili nel cielo", ha detto Russ.

Richard Vobes: La verità sulle scie chimiche dei piloti (minuto 19:20 )

 

In termini meteorologici, un cielo a sgombri è causato da onde di frequenza nell'alta atmosfera. "Naturalmente, se si vuole fare qualcosa di nascosto senza che la gente si accorga di quello che si sta facendo, lo si fa sembrare il più naturale possibile", ha detto Russ.

"Ma ci sono molti esempi in cui hanno spruzzato e poi manipolato - tutti hanno visto, fotografato e filmato queste nuvole a sgombri. La nuvola a sgombro è la conferma che è stato usato HAARP o il 5G o il radar Doppler ... È molto difficile, ovviamente, sapere se si tratta di un cielo a sgombri veramente naturale o se è frutto di una manipolazione tramite HAARP, ma [quello manipolato da HAARP] di solito appare entro poche ore dall'irrorazione".

 

Quali tipi di aeromobili sono coinvolti nelle operazioni di irrorazione? 

Si tratta di un misto di voli commerciali e aeroplani appositamente adattati che effettuano l'irrorazione. "I primi responsabili erano degli aerei cargo appositamente convertiti", ha detto Eves. In Europa, "c'è una compagnia che fornisce aerei cargo chiamata ASL...[che noleggia alcuni di questi aerei a varie compagnie in tutta Europa, compagnie cargo che poi richiedono le modifiche che sono abbastanza semplici da fare".

"Nel Regno Unito ci sono un paio di società che stiamo tenendo d'occhio [che] hanno un sistema roll-on roll-off", ha detto Eves.

Il sistema roll-on-roll-off è un sistema containerizzato molto simile a quello normalmente utilizzato da un aereo mercantile. “Sono dei pallet con una pompa, un cablaggio e un contenitore con le sostanze chimiche. Vengono caricati sull'aereo. Poi vengono fissati in posizione. Un ingegnere li collegherà tutti tra loro e infine l’aereo decolla”, ha detto Eves.

Altri velivoli sono dotati di serbatoi permanenti. “Sono stati deliberatamente e volontariamente adattati in modo tale che la CAA [autorità per l'aviazione civile] di ogni paese possa approvare questi sistemi. Perciò, la CAA è a conoscenza di quello che stanno facendo”, ha detto Eves.

I piloti sanno cosa stanno facendo? "Si lo sanno, al 100%”, ha detto Eves. Queste sostanze chimiche sono classificate come merci pericolose. "Se ci sono merci pericolose a bordo... il capitano deve avere un documento chiamato NOTOC, che è una notifica Al Capitano che elenca dove sono [posizionate nell'aereo] le merci pericolose".

Lo sanno, ad esempio, il personale di terra e i produttori di prodotti chimici? "L'intero sistema è progettato in modo molto intelligente", ha detto Eves. Per le aziende dedite all'irrorazione, i piloti e gli ingegneri sono tipicamente ex militari che hanno firmato l'atto di segretezza ufficiale del loro paese e "sanno come tenere la bocca chiusa".

I fornitori dei prodotti chimici probabilmente non fanno troppe domande. E le persone che mescolano le sostanze chimiche?: "Sì, con certezza lo sanno, ma saranno molto poche e soggette a contratti molto rigidi di accordi di non divulgazione e simili", ha detto Eves. "È molto ben organizzato [e] il numero di persone che si occuperanno della movimentazione sarà minimo".

 

Chi altro lo sa?

Russ ha detto che anche se è difficile sapere quanti aerei stanno operando contemporaneamente, ciò che è chiaro è che lo fanno secondo uno schema prestabilito. "Questo schema... è del tutto controllato dai servizi internazionali del traffico aereo come anche del Regno Unito".

“Sappiamo anche che ne parlano con gli operatori militari. Al Servizio Nazionale del Traffico Aereo, il NATS come viene chiamato, sia gli operatori militari che quelli civili siedono effettivamente fianco a fianco in una sala di controllo”, ha detto Russ.

Viene archiviato un piano di volo in modo che possano conoscere il percorso, l'altitudine, la velocità e la direzione che prenderanno i voli prima che l'aereo decolli. Sugli aerei vengono quindi bloccati [i transponder] in modo che non siano visibili sui tracker di volo in tempo reale, come Radar 24. "[I controllori militari e civili] sono ovviamente in grado di vedere l'aereo per motivi di sicurezza... ma i relativi programmi non permetteranno alla gente comune di vederli ", ha spiegato Russ.

Per difendere i paesi da attacchi, esiste un sistema internazionale chiamato allarme di reazione rapida (“QRA”), ha detto Russ. La NATO lo chiama sistema di polizia aerea della NATO e in America si chiama NORAD. "Se un aereo, per qualsiasi motivo, non viene visualizzato su un sistema radar o perde il contatto radio con il controller, ecc., si avvierà il QRA che prevede la partenza di aerei da combattimento". Ciò vuol dire che gli aerei che irrorano scie chimiche hanno il permesso di volare perché la Royal Air Force non viene inviata per intercettarli.

"Ecco quant’è profondamente ampia tutta questa faccenda", ha detto Russ. “Perché tutto questo dimostra il coinvolgimento di chi detta le restrizioni ed effettua il controllo dello spazio aereo internazionale, oltre che della CAA qui nel Regno Unito”.

 

Cosa possono fare i cittadini?

Ci sono molte cose che il pubblico può fare, ha detto Eves. Esistono molti siti Web in cui le persone possono pubblicare fotografie e informazioni per raccogliere prove. Quindi, lo dico a tutti, siate più attenti e quando potete raccogliete prove. 

Gli aerei che irrorano, lo fanno tra 10.000 e 15.000 piedi [3.000 o 5.000 m], volano abbastanza lentamente e non sono presenti sui programmi di monitoraggio dei voli. Quindi, se avete una buona macchina fotografica, un teleobiettivo o anche un cellulare, scattate una fotografia dell'aereo annotando la posizione, la data, l'ora e la direzione del volo.

Se notate apparecchiature insolite mentre vi trovate in ​​un aeroporto, prendetene nota. Se conoscete qualcuno che lavora in un aeroporto sarebbe davvero utile chiedergli di annotare qualsiasi attrezzatura o attività insolita.

Stanno spruzzando anche sul mare. Sul mare, gli aerei tendono a scendere fino a circa 5.000 piedi [1.500 m]. Quindi, se i pescatori e gli agricoltori vicino alla costa potessero prestare maggiore attenzione al cielo e scattare fotografie, questo sarebbe d’aiuto.

Un’altra idea è quella di utilizzare la fotografia time-lapse [3] nell’arco di un’ora o un paio d’ore per mostrare gli aeroplani che stanno spruzzando e le scie chimiche che si sviluppano. Ciò contribuirà ad aumentare la consapevolezza. Ricordatevi di inserire una data e un timestamp [tempi di ripresa] sulle immagini o nel video.

Ai cittadini non è stato chiesto il consenso per spruzzare sostanze chimiche nel cielo. Con le elezioni alle porte, potete anche contattare i candidati che diventeranno i vostri membri in Parlamento e suggerire che vorreste che facessero una campagna contro le scie chimiche o almeno sollevassero la questione se desiderano avere il vostro voto. Oppure gli potreste semplicemente porre una domanda indagatrice come per esempio “Qual è la sua/vostra opinione sulle scie chimiche?”

 

  1. https://expose-news.com/?s=Geoengineering
  2. Search Results for “Chemtrails” – The Expose (expose-news.com)
  3. La fotografia time-lapse è una tecnica cinematografica nella quale la frequenza di ogni fotogramma è inferiore a quella di riproduzione; perciò la proiezione con un frame rate standard di 24 fps fa sì che il tempo, nel filmato, sembri scorrere più velocemente del normale.
Questa argomento è stata modificata 1 mese fa da oldhunter
1 risposta
0

Tutto vero, peró su questo argomento mi vien sempre da pensare che gli effetti negativi delle scie chimiche ricadono in egual misura non solo sugli autori pratici ma anche su chi le ha progettate cosí come chi le ha pensate come arma....sulle loro famiglie ecc...é un pó come innescare una guerra atómica totale per fare uno sgarro al tuo nemico dotato di migliaia di testate nucleari...O al famoso atto di autolesionismo per fare uno sgarro alla moglie..

  1. Cordiali Saluti 

 

Condividi: