Notifiche
Cancella tutti

Perché i super ricchi si precipitano ad acquistare bunker a prova di nucleare

   RSS

0
Topic starter

https://archive.ph/I3yDX#selection-1199.0-1201.1 di Eric Zuesse. - Inserito l' 11 marzo 2018

La corsa tra i super ricchi è iniziata dopo l'evento chiave del 2014; questo singolo evento straordinario ha improvvisamente scatenato quella corsa dei super ricchi per acquistare bunker a prova di nucleare, e la corsa è stata continua da quell'evento.

Sebbene molti media in Occidente abbiano riferito dell'esistenza di questo mercato in rapida espansione per bunker lussuosi e presumibilmente a prova di nucleare, nessuno ha riferito su cosa lo abbia effettivamente causato : l'evento che lo aveva innescato. In effetti, quell'evento è ancora un segreto in Occidente – non menzionato pubblicamente qui; è, in pratica, vietato menzionarlo pubblicamente, in Occidente. Quindi: poiché quell'evento è necessariamente menzionato in questo articolo, ed è anche collegato qui, in modo che il lettore possa vedere i video che sono stati pubblicati su di esso online mentre stava accadendo, e ci sono persino prove di "pistola fumante" che mostrano che funzionari del governo lo stanno effettivamente pianificando, coprendolo e mentendo palesemente su ciò che stanno facendo, questo rapporto, che spiega il perché della corsa dei super ricchi per acquistare bunker a prova di nucleare, viola quel divieto.

Di conseguenza, probabilmente nessuno delle centinaia di principali mezzi di informazione in Occidente a cui questo articolo è stato sottoposto per la pubblicazione, lo pubblicherà. Ma forse una mezza dozzina di piccoli media lo pubblicherà. Dopotutto: pochi piccoli mezzi di informazione non possono avere molto impatto. Il governo e i media non hanno bisogno di ingannare tutti per avere successo, ma solo di ingannare la stragrande maggioranza delle persone. (Tuttavia, forse ora non hanno più nemmeno bisogno di continuare a preoccuparsi dell'opinione pubblica, quindi: forse non hanno più bisogno di continuare tali divieti. Ma li continuano, forse semplicemente per cattiva abitudine istituzionalizzata.)
In qualsiasi luogo tu abbia l'occasione di leggere questo: ecco il motivo per cui il mercato dei lussuosi bunker resistenti al nucleare sotterranei è sbocciato così all'improvviso:

Nel febbraio 2014, un colpo di stato estremamente violento, in Ucraina alle porte della Russia,   progettato dagli Stati Uniti, ma mascherato da "democrazia", è stato portato a termine con successo, con il rovesciamento del leader neutralista ed eletto democraticamente dell'Ucraina, e poi con l'installazione lì di un rabbioso anti- Governo russo, in cerca di sangue russo, proprio come lo era stato Hitler, e, in effetti, fortemente ispirato da lui, in molti modi, inclusa una campagna di pulizia etnica.

In meno di un mese, la Russia ha risposto a quel colpo di stato accettando di nuovo in Russia la Crimea, ancora prevalentemente russa. https://archive.ph/w7kJz    (La Crimea aveva fatto parte della Russia fino a quando il Dittatore sovietico non l'aveva trasferita arbitrariamente in Ucraina nel 1954.) Per aver fatto ciò, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama (e i vassalli stranieri degli americani) hanno schiaffeggiato sanzioni economiche contro la Russia e hanno mobilitato truppe e armi della NATO fino ai confini della Russia - come se volessero superare la Crisi missilistica cubana del 1962, cosa che stanno facendo, ma in direzione inversa (non contro l'America, ma, questa volta, contro la Russia).

Da quel singolare evento del 2014 - quel colpo di stato (che ha distrutto l'Ucraina) - il mercato più caldo tra i super ricchi è stato quello dei bunker resistenti al nucleare nel sottosuolo: come qui: https://archive.ph/4rTWv https://archive.ph/9FcWb https://archive.ph/5505U https://archive.ph/BbSFY ,

Penso che i tre migliori di questi articoli sui bunker nucleari di lusso siano questo (con le migliori foto di una di queste strutture)  e questo (con i migliori commenti sull'intero fenomeno), https://archive.ph/aHcv7    e questo, che discute del numero crescente di costruttori di queste strutture. https://archive.ph/4rTWv

Alcuni miliardari, invece, si stanno invece trasferendo in Nuova Zelanda. https://archive.ph/uk3Fh

Quindi: dal 2014, la pianificazione privata per sopravvivere a una guerra nucleare è il campo più in espansione tra i super ricchi. Questo è un mercato immobiliare in cui nessuna persona comune potrebbe permettersi di acquistare. Queste persone o sono esse stesse principi dell'aristocrazia, oppure i principali agenti per loro e quindi allo stesso modo estremamente ricchi e già ben avviati sulla strada personale per entrare nell'aristocrazia - l'aristocrazia della ricchezza estrema. Sono quindi tutti ben collegati; hanno i migliori contatti e fonti all'interno dei governi. E, dal 2014, si stanno affrettando a prepararsi: a prepararsi per una guerra nucleare.

Se queste persone non sono ben informate sulla situazione globale, allora nessuno lo è. E stanno investendo di conseguenza. Molte persone investono in azioni, obbligazioni, oro, ecc, ma solo i pochi più ricchi possono permettersi di investire in bunker resistenti al nucleare, ed è qui che il boom al giorno d'oggi è soprattutto tra i super ricchi. (Non stiamo parlando di alti funzionari del governo; hanno i loro bunker nucleari spartani pagati da tempo dai contribuenti statunitensi; ma questi sono tutti solo individui privati ed estremamente ricchi.) Forse il loro atteggiamento è: se tu hai tre o più case, quindi almeno una di esse dovrebbe essere progettata per il mondo del dopoguerra e abbastanza vicino alla tua casa principale in modo che forse tu possa raggiungerla prima che volino i missili.

Una guerra nucleare tra Stati Uniti e Russia sarebbe finita in meno di 30 minuti, dall'inizio alla fine; quindi, non ci sarà tempo per pianificare se la fase nucleare della guerra NATO-Russia, (più forse Cina) sembra essere imminente - aspettare così tanto prima di partire per il proprio rifugio privato per bombe sarebbe già arrivare troppo tardi.

Una rapida "vacanza" nel luogo segreto sarebbe quindi necessariamente di tipo non pianificato, il che significa che il sistema attraverso il quale il proprietario raggiungerà il luogo deve essere operativo 24 ore su 24, e deve essere mantenuto continuamente, fino a: se e quando — inizia lo scambio nucleare. Pertanto, queste strutture hanno aeroporti e accesso in elicottero e sono continuamente attrezzate, in modo che le persone più ricche degli Stati Uniti e dei paesi alleati possano arrivarci in qualsiasi momento e ricevere l'intera gamma di servizi a cui sono abituati.

Ognuno di questi miliardari e centimilionari avrebbe potuto scegliere, invece, di istituire (da soli o in combinazione l'uno con l'altro) la prima fondazione o altra operazione di propaganda per pubblicizzare la frode del caso degli Stati Uniti e degli alleati per le sanzioni contro la Russia, e la frode delle continue affermazioni della NATO, dopo il 1991, che si tratta di un'alleanza militare "difensiva" (non lo è più, affatto), e il fatto (contrariamente a tale frode) che la NATO sia oggigiorno puramente un'alleanza per l'aggressione contro Russia e Cina, come se la Guerra Fredda non fosse mai finita (e non fosse mai davvero finita se non da parte russa e cinese, che ora riconoscono che gli Stati Uniti ei loro alleati avevano mentito nel 1990); invece, tutti questi miliardari preferiscono acquistare rifugi privati per bombe nucleari, piuttosto che stabilire una fondazione per esporre al pubblico le bugie apocalittiche della parte statunitense, che in realtà causano il pericolo che sta andando a distruggere il mondo intero.

I principali scienziati americani sulle armi strategiche hanno recentemente (il 1° marzo 2017) documentato che il programma statunitense di modernizzazione delle armi nucleari contro Russia e Cina "pianifica di avere la capacità di combattere e vincere una guerra nucleare disarmando i nemici con una sorpresa al primo colpo." Ovviamente, solo i più addetti ai lavori sapranno in anticipo di questo "primo colpo a sorpresa". (Altrimenti, non sarebbe una sorpresa, e il vantaggio di essere i primi ad attaccare sparirà.) Tuttavia, lo spazio bunker a prova di nucleare è presumibilmente così limitato che le persone che stanno acquistando questi pochi posti saranno tra quei pochi. (Naturalmente, gli alti funzionari federali saranno presi in carico altrove.)

Almeno dal 2006, l'establishment americano - i suoi miliardari e i loro agenti - ha sostenuto praticamente all'unanimità e attivamente l'abbandono del concetto di "distruzione reciprocamente assicurata" che aveva a lungo dominato il pensiero nucleare da entrambe le parti, (non solo da quella sovietica e continuando poi da parte russa, ma anche dalla parte americana e della sua alleanza militare NATO) e hanno sostituito quel paradigma, il “M.A.D.” paradigma, (che ha allontanato la terza guerra mondiale nel 1945). Lo hanno sostituito con il paradigma USA-NATO (almeno dal 2006) del "Primacy nucleare", in cui le armi nucleari dell'Occidente devono essere utilizzate non per allontanare la Terza Guerra Mondiale, ma invece per ottenere la "vittoria" in un vera guerra nucleare USA-Russia. Dal 2014, le mosse militari degli Stati Uniti e degli alleati non possono essere spiegate in modo coerente su basi diverse dal fatto che gli Stati Uniti e la NATO stanno pianificando un attacco nucleare blitz almeno contro la Russia e forse anche contro la Cina.
Chiaramente, chiunque compri questi lussuosi appartamenti per il post-apocalisse, spera in una "vittoria" della NATO nella terza guerra mondiale, e non è certo favorevole a prevenire quell'armageddon, che sa essere basato su bugie (a meno che non siano troppo stupidi per essere in grado di distinguere tra la propria propaganda e l'effettiva realtà storica, che è documentata nei collegamenti qui, i quali collegamenti mostrano che qualsiasi miliardario decente in Occidente dovrebbe invece esporre pubblicamente l'orribile frode perpetrata da tutti loro, non cercando di proteggersi dalle conseguenze globali immediate di tale frode).

Sfortunatamente, queste persone sono i "conformisti" per eccellenza. È chiaro dalla loro unità al 100% su questo.
Sono diventati una comunità così chiusa, con vetri a specchio, che non si preoccupano
(se mai l'hanno fatto) per i miliardi di persone (per non parlare dell'intero pianeta) che stanno mettendo in grave pericolo: l'annientamento globale. Invece, la loro unica preoccupazione (abbastanza evidente) è quella di essere "vincitori". (Come avevo detto a quell'ultimo link: “Nel linguaggio militare, la parte che subisce meno danni è il 'vincitore', indipendentemente da qualsiasi altro fattore. Questa è la realtà fondamentale della strategia militare: è inevitabilmente vittoria-sconfitta, non win -win." Tuttavia, M.A.D. è stata la prima eccezione in assoluto a quel principio strategico; e, ora, non c'è più - dal 2006 negli Stati Uniti, e ormai anche in Russia (se non anche in Cina). M.A.D. è sparito; è stata sostituita da una vera e propria follia, chiaramente psicopatica e chiaramente pervasiva tra i super ricchi: il “primato nucleare”.

La realtà psicologica che aveva a lungo evitato una terza guerra mondiale è completamente scomparsa. E le persone che ne hanno causato la fine ora stanno comprando tutti questi bunker nucleari per se stessi.
In una rara eccezione all'unanimità delle voci dell'aristocrazia statunitense su cosa c'è dietro questo cambiamento (la cui causa è l'ideologia nazista o razzista-fascista che soffoca i vertici in America), il quotidiano di Washington DC, The Hill, ha permesso che venisse pubblicato il 9 novembre 2017, un articolo – anche con numerosi collegamenti a fonti di alta qualità – intitolato “La realtà dei neonazisti in Ucraina non è propaganda del Cremlino”.  https://thehill.com/opinion/international/359609-the-reality-of-neo-nazis-in-the-ukraine-is-far-from-kremlin-propaganda/
Un'indicazione di quanto sia diventata straordinariamente approfondita l'acquisizione del governo degli Stati Uniti da parte dei nazisti, è che sia sotto il presidente Barack Obama che sotto il presidente Donald Trump, gli Stati Uniti sono stati tra gli unici 3 paesi (nel caso di Obama) e gli unici due paesi (in quello di Trump) che si sono ufficialmente schierati alle Nazioni Unite a sostegno del nazismo, anche della sua negazione dell'Olocausto.
In entrambe le occasioni, l'Ucraina si è unita agli Stati Uniti in quel voto. In un'occasione lo fece anche il Canada (essendo quindi il terzo). Questo scandalo è stato praticamente del tutto ignorato dai media occidentali.
Questo è il mondo in cui viviamo oggi. Quanti mezzi di informazione stanno riportando questa realtà? Quanti l'hanno segnalato? Un solo miliardario che si stagli fuori dal branco, così da raggiungere le masse con queste verità, potrebbe fare un intero mondo di differenza. Ma, invece, forse stanno solo comprando bunker nucleari, per essere tra i pochi "vincitori", in una guerra per conto del regime globale che rappresenta, in realtà, solo se stessi.
Questa è la catastrofe dei nostri tempi.

Lo storico investigativo Eric Zuesse è l'autore, più recentemente, di They're Not Even Close: The Democratic vs. Republican Economic Records, 1910-2010 e di CHRIST'S VENTRILOQUISTS: The Event that Created Christianity

https://archive.ph/I3yDX#selection-619.0-631.1

Questa argomento è stata modificata 4 mesi fa 2 volte da ekain3
1 risposta
0
Topic starter

correggo la svista: ''poi con l'installazione lì di un rabbioso anti- Governo russo'', era ovviamente ''un rabbioso governo anti-russo'', scusate...

Condividi: