Notifiche
Cancella tutti

Afghanistan, un bilancio


PietroGE
Famed Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 3865
Topic starter  

-Le cifre : 20 anni di guerra 2400 soldati americani morti, mille miliardi di dollari spesi. Il 'contributo' italiano : 8 miliardi di euro e 55 morti. Milioni di profughi che l'Europa, 'fremente' di antirazzismo, teme  prendano la strada dell'Europa.
-La dimostrazione, se mai ce ne fosse il bisogno, che la democrazia non si esporta, tanto meno con le bombe. I cambiamenti devono avvenire dall'interno, e se si accolgono come profughi gli oppositori non si fa altro che stabilizzare il regime medioevale.
-Gli eserciti fantoccio, pagati e 'addestrati' dall'occidente durano lo spazio di un mattino. Non solo, ma contribuiscono a rifornire di armi moderne gli islamici.
-L'identità non si può sostituire con la fuffa occidentale. L'islam non è un cristianesimo con i minareti al posto dei campanili e la nazionalità come la intendono i buonisti occidentali è solo un pezzo di carta con un timbro sopra.
-Il ricatto occidentale : 'se non fate i buoni non vi diamo più i soldi', fa solo ridere. Saranno loro a ricattare, come sta facendo il dittatore turco, gli occidentali : se non ci date i miliardi vi mandiamo milioni di profughi.
-Che la gente faccia 6000 Km per andare a chiedere asilo in Europa è ancora una dimostrazione che l'asilo è una truffa.

Qui di seguito il commento dell'Huffington Post 

https://www.huffingtonpost.it/entry/good-morning-afghanistan_it_61160078e4b0454ed70c13ef?utm_hp_ref=it-homepage


Bertozzi e Hospiton hanno apprezzato
Citazione
mimmo002
New Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 1
 

altra americanata


RispondiCitazione
uomospeciale
Prominent Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 762
 
Postato da: @pietroge

-Le cifre : 20 anni di guerra 2400 soldati americani morti, mille miliardi di dollari spesi. Il 'contributo' italiano : 8 miliardi di euro e 55 morti. Milioni di profughi che l'Europa, 'fremente' di antirazzismo, teme  prendano la strada dell'Europa.
-La dimostrazione, se mai ce ne fosse il bisogno, che la democrazia non si esporta, tanto meno con le bombe. I cambiamenti devono avvenire dall'interno, e se si accolgono come profughi gli oppositori non si fa altro che stabilizzare il regime medioevale.
-Gli eserciti fantoccio, pagati e 'addestrati' dall'occidente durano lo spazio di un mattino. Non solo, ma contribuiscono a rifornire di armi moderne gli islamici.
-L'identità non si può sostituire con la fuffa occidentale. L'islam non è un cristianesimo con i minareti al posto dei campanili e la nazionalità come la intendono i buonisti occidentali è solo un pezzo di carta con un timbro sopra.
-Il ricatto occidentale : 'se non fate i buoni non vi diamo più i soldi', fa solo ridere. Saranno loro a ricattare, come sta facendo il dittatore turco, gli occidentali : se non ci date i miliardi vi mandiamo milioni di profughi.
-Che la gente faccia 6000 Km per andare a chiedere asilo in Europa è ancora una dimostrazione che l'asilo è una truffa.

Qui di seguito il commento dell'Huffington Post 

https://www.huffingtonpost.it/entry/good-morning-afghanistan_it_61160078e4b0454ed70c13ef?utm_hp_ref=it-homepage

L'invasione è stata un grosso sbaglio sin dall'inizio le strade da percorrere allora come adesso sono solamente 2

1: isolamento totale dal resto del mondo:

Dall'Afganistan non deve uscire più nulla nè un profugo, nè un prodotto di qualsiasi tipo, nè una capra, nè una zanzara, niente di niente.

li si chiude tutti quanti dentro il loro buco merdoso fino alla fine dei secoli a pregare allah, leggendo il loro libro di favole sanguinarie mentre continuano a tagliare gole e teste stuprando le capre,  lapidando le donne e spidocchiandosi le barbe.

Che vivano felici  e isolati crepando come le mosche nel loro medioevo dentro le loro baracche di merda e lamiere mentre il resto del mondo esplora lo spazio, costruisce città e infrastrutture che sfidano l'immaginazione, e si evolve verso una nuova e migliore razza umana 2.0.

 

Soluzione N 2:

Quella più costosa, lunga e impegnativa, ma anche quella definitiva e più efficace:

Colonizzazione ed assimilazione totale:

Una coalizione di molti paesi li re-invade con una forza schiacciante, occupa ogni settore vitale delle società afgana e UCCIDE l'intera vecchia classe dirigente burocratica amministrativa e religiosa Afgana di ispirazione islamica, (tutti quanti: terroristi o no, non ha importanza ) poi si chiudono tutte le scuole islamiche  e le moschee si aprono nuove scuole occidentali con l'obbligo di frequentazione  ( pena il sequestro dei bambini dalle famiglie e la fucilazione dei genitori ) con personale educativo e formativo esclusivamente occidentale,  l'unica lingua ufficiale permessa e insegnata sarà l'inglese sia scritta che veicolata da qualsiasi media, libri e cartelli stradali compresi, l'intero codice di procedura penale e civile, viene sotituito dal diritto civile  e penale di ispirazione tedesca o anglosassone, l'unica valuta ammessa sarà l'euro.

Il semplice possesso di libri religiosi o testi di ispirazione islamica come anche la propaganda religiosa  islamica comporta il reato di terrorismo ed è punito con la fucilazione sommaria e immediata.Alla stessa pena vengono condannati anche i parenti del terrorista fino al secondo grado se non hanno provveduto a denunciarlo alle autorità, o se non possono dimostrare la loro assoluta estraneità nel crimine compiuto.

( A tutte le condanne a morte andrà sempre dato ampio risalto sulla stampa e sui media locali per fini educativi ) 

Si dovrà proseguire  così per 2-3 generazioni finche sia nei nuovi nati che nei loro genitori si sia perso anche il ricordo

della vita precedente, e finchè anche l'ultimo degli afgani parli, pensi e ragioni, come un occidentale.

Quando anche lultimo degli afgani ragionerà e si sentirà come un occidentale,  allora e solo allora si potrà lasciare il paese e restituirgli la libertà.

Ma è troppo costoso e impegnativo, per cui non lo farà mai nessuno.

 

Per cui io voto senza indugio per la soluzione N.1..


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 3865
Topic starter  

@uomospeciale

Prima soluzione senza dubbio.

Ora i media sono pieni di titoli come questo :

L'Afghanistan rievoca il Vietnam, Biden rischia la disfatta. Dagli Usa: «Kabul come Saigon»

In realtà non è solo una disfatta americana è la sconfitta di tutto l'occidente e della sua ideologia marcia e fallimentare. Di fronte alla scelta tra una 'non identità' multiculturale, secolarizzata, LGBT, con una democrazia sostituita da lobby e elezioni come quelle vinte da Biden, la gente in Afghanistan ha scelto il Medioevo, perché almeno li hanno la loro identità etnica culturale e religiosa e in sostanza li sanno chi sono.

Dal punto di vista strategico e geopolitico il disastro per gli americani e i loro vassalli (noi siamo tra questi) non potrebbe essere peggiore. Ora stanno addirittura elemosinando a suon di milioni il lasciapassare per i loro diplomatici e militari :

......Mentre il capo negoziatore Usa al tavolo coi talebani, racconta il New York Times, starebbe cercando di convincere i leader islamici a risparmiare e non attaccare l'ambasciata, promettendo aiuti finanziari e assistenza al futuro governo afghano anche se dovessero farne parte i talebani stessi.


RispondiCitazione
BrunoWald
Trusted Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 81
 

Se Huffington Post fosse cartaceo, sarebbe un rotolo di carta igienica. Infatti è un blog che fa l'apologia del "decisionista" Draghi e sparge al vento i miasmi dei più logori luoghi comuni occidentali. Citarlo come una fonte attendibile fa cascare le braccia e non solo.

@uomospeciale

"L'invasione è stata un grosso sbaglio sin dall'inizio"...

No, è stata un crimine, un'aggressione non provocata giustificata con sporche menzogne.

"le strade da percorrere allora come adesso sono solamente 2"

Ma le strade da percorrere per cosa? Per risolvere i problemi dell'Afghanistan, quando siamo incapaci di risolvere i nostri? Ma chi ci ha chiamati? Sono venuti loro a rompere gli zebbedei a noi, o viceversa?

"1: isolamento totale dal resto del mondo:"

Ha mai pensato che nel "resto del mondo" c'è molta più gente simile ai talebani che a lei? E che molti di questi stanno già invadendo l'Europa da anni, e presto se la prenderano pure, perché loro sono uomini, capaci di buttar fuori dalla loro terra una superpotenza, mentre noi siamo una massa di vigliacchi che non solo si fanno dominare da settant'anni, ma se ne vanno pure in giro con una mutanda sulla faccia perché sennó gli fanno la multa...

"li si chiude tutti quanti dentro il loro buco merdoso fino alla fine dei secoli a pregare allah, leggendo il loro libro di favole sanguinarie mentre continuano a tagliare gole e teste stuprando le capre, lapidando le donne e spidocchiandosi le barbe."

Bush & i neocons sarebbero orgogliosi di lei, dovrebbero regalarle una vacanza-premio in Israele... Ma vede, quello che fanno gli afghani nel loro "buco merdoso" sono affaracci loro: pensi piuttosto a casa nostra, che era una meraviglia ed è diventata un cesso per colpa della nostra ignavia.

"2: Colonizzazione ed assimilazione totale"

E qui siamo al delirio. Ma non ha capito che ci hanno appena buttati fuori a calci nel cxlo? Quale "forza schiacciante"? Ma lei pensa che in tutto l'occidente esistano abbastanza uomini da poter conquistare e sottomettere un paese del genere? Ed anche nel caso inverosimile che ciò fosse possibile, a che pro? Ed ecco la sua geniale risposta:

"finchè anche l'ultimo degli afgani parli, pensi e ragioni, come un occidentale"...!

Ossia, per trasformarli in checche come noi, che si inginocchiano a comando, vaneggiano di lgbtqi, e sentono il bisogno di specificare pedantemente "le cittadine e i cittadini", e minchiate cacofoniche del genere...? Ma non scherziamo!

Non me ne voglia: non ce l'ho con lei personalmente, ma con la mentalità che trasuda dalle cose che scrive, e che ritengo essere - tale mentalità - una delle cause principali della rovina della nostra civiltà, un tempo gloriosa. Del resto neanch'io sono una persona seria, altrimenti non perderei tempo a rispondere a qualcuno che (essendo fra l'altro italiano...) invaderebbe un paese asiatico per imporre loro l'uso dell'euro e della lingua inglese.

Ci pensi: noi italiani abbiamo ricevuto l'invasore americano con fiori e baci, litigando indegnamente per arraffare i pacchetti di sigarette che ci tiravano dai loro carri armati: siamo un popolo di sciuscià e di "segnorine", ancora adesso... E mentre noi scriviamo cazzate su una tastiera, quei barboni pidocchiosi dei talebani hanno combattuto per vent'anni, fino a cacciare gli americani. Si rende conto? Pare di no:

"Che vivano felici e isolati crepando come le mosche nel loro medioevo dentro le loro baracche di merda e lamiere mentre il resto del mondo esplora lo spazio, costruisce città e infrastrutture che sfidano l'immaginazione, e si evolve verso una nuova e migliore razza umana 2.0."

Concludo con questo passaggio esilarante facendole a mia volta due pronostici alternativi, che seppur di dubbia affidabilità come tutti i pronostici, ritengo comunque più realistici dei suoi:

1) mentre quelli del forum di Davos, attuato il loro Grande Reset, esploreranno lo spazio e costruiranno città e infrastrutture che sfideranno l'immaginazione, ad uso esclusivo dei miliardari, tutti noi, ex-classe media ed operaia ormai divenuti miserabili straccioni, vivremo in baracche di merda e lamiere e litigheremo tra noi rovistando nella spazzatura;

2) scoppiata la bolla finanziaria e crollate le strutture portanti della nostra società, migliaia di giovanotti islamici (e non) s'impadroniranno senza colpo ferire di quel che resterà dell'Europa, e dopo aver tagliato la gola a un certo numero di malcapitati a scopo dimostrativo, imporranno senza alcuna resistenza la sharia a qualche milione di checche europoidi che piangeranno di gioia per essere stati risparmiati, mentre innumerevoli ex-femministe s'affretteranno a mettersi il burqa.

Deprimente vero? Eppure, sarebbe più o meno quello che ci meritiamo.

Cordiali saluti.


oriundo2006, Hospiton e Bertozzi hanno apprezzato
RispondiCitazione
oxalidaceae
Eminent Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 49
 

[…] Former Italian President Francesco Cossiga revaled that 9-11 terrorist attacks were run by the CIA and Israeli Mossad: and that this was common knowledge among global intelligence agencies.

“All the (intelligence service) of America and Europe know well that the disastrous attack has been planned and realized from the Mossad, with the aid of the Zionist world in order to put under accusation the Arabic countries and in order to induce the western powers to take part in Iran and Afghanistan”. ...E la domanda è...why?

Detto questo potremmo chiedere lumi al general Figliuolo che giusto in Afghanistan non ci ha fatto una gran bella figurina. La solita che siamo abituati a fare peraltro, quella di bestiole addestrate a leccare le mani di chi ci allunga un bocconcino e truffaldini mescolatori di carte come solo noi e pochi altri sanno fare.

E poi sono in effetti sono fatti loro come dice Bruno. Non ci si ricorda della soave letterina che il Mullah Omar nel 2015 (che per la cronaca era già morto e rimorto svariate volte e per l'ennesima volta nel 2013), scrisse ad Al Baghdadi? Diceva: “Caro Al, vedi di non presentarti presso i miei confini Afghani perchè noi Talebani stiamo combattendo la nostra di guerra, per l'indipendenza nazionale, quindi pussa via te e i deliri geopolitici dell'Isis. Tuo, forse defunto, forse no, Omar.”


RispondiCitazione
uomospeciale
Prominent Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 762
 

@brunowald

 

Evidentemente, devo essermi espresso male per cui vorrei chiarire:

 

1:  io sono sempre stato contrario all'invasione di qualsiasi paese e lo ero sin dai tempi della prima guerra in Iraq.

 Da qualche parte dentro questo sito ci sono ancora i miei commenti in cui ho sempre sostenuto che tra le libertà fondamentali dei popoli c'è anche e sopratutto, quella di scegliersi la forma di governo e di società che preferiscono, non sta a noi sindacare, anzi come dissi a suo tempo a proposito di questo o quell'eccidio in questo/quel paese:

 

--Bisogna comprendere e capire che non tutti i popoli sono sufficentemente evoluti da selezionare la propria classe dirigente con metodologie democratiche , da questo punto di vista se qui da noi contano i voti, in molte altre realtà contano le teste mozzate ma d'altra parte chi siamo noi per interferire e andargli a dire che è sbagliato? Uccidono, mozzano, decapitano & sgozzano.......Sono meravigliosamente felici....... Lasciamoli vivere come vogliono e pensiamo ai cazzi nostri, l'importante è impedirgli di venire qui--

 

Detto questo, il mio commento a proposito dell'invasione ed assimilazione stava solo a significare che se proprio si voleva fare l'invasione,  ( e ribadisco che non andava assolutamente fatta ) BISOGNAVA FARLA BENE prendendosi i tempi necessari ed assumendosi i costi esorbitanti in termini sia di tempi che di investimenti che di vite umane necessari a traghettare un'intera società dal medio evo ai tempi moderni.

Ma ribadisco che ammesso  fosse possibile, non ne vale assolutamente la pena.

Anzi sulla faccenda la penso esattamente come Uriel fanelli nel post :

"Cara ragazza afgana "

 

https://urielfanelli.altervista.org/keinpfusch/cara-ragazza-afgana/2021-08-15/

 

Questo il mio commento là sotto:

 

" Se vogliono o restare nel medioevo si accomodino pure.
Di sicuro io non andrò mai a rischiare la pelle a 15.000 chilometri da casa mia per garantire il diritto delle donne afgane a sculettare in minigonna o a fingere di lavorare dandosi lo smalto sulle unghie in comodi uffici con aria condizionata e pausa caffè."

 

E infine si, concordo con lei.

Siamo una società malata, i cui modelli di riferimento non hanno saputo essere abbastanza allettanti nemmeno per tentare in 20 anni, la fascia  maggioritaria della popolazione afgana spingendola a rinnegare  le loro tradizioni tribali:

( che invece si vogliono tenere strette  e infatti l'avanzata dei talebani non ha incontrato resistenza)

Siamo una società  in grave crisi perchè ha smesso di riprodursi, una società che ha perso  la rabbia di combattere per i propri ideali non tanto o non solo perchè non ne ha più o ne ha pochi, ma sopratutto perchè ha messo il singolo, l'individuo e la vita dello stesso davanti a tutto..... Qui da noi, visto che più nessuno è disposto a morire per le proprie idee, paradossalmente si rischia di finire uccisi per quelle altrui.

( Io non ce lo vedo il nerd brufoloso di turno a combattere e morire per un IPhone per dire,...)

Che alla lunga l'Europa e l'occidente  faranno un brutta fine è ovvio e sotto gli occhi di tutti, e io l'ho sempre detto.Se non altro perchè di questo passo tra 2/3 generazioni non esisteranno più Europei ma solo africani, medio orientali e meticci...Ma a me basta che il baraccone tenga altri 30 anni al massimo, poi saranno cazzi degli altri.

 

P.S:

A me non intaressa affatto che Abdul o Hassan smettano di tagliare le teste a casa loro. La mia unica preoccupazione e che non vengano a tagliarle a casa mia, e sopratutto che non taglino la mia.... Chiaro no?

 

Cordiali saluti anche a lei.


RispondiCitazione
Bertozzi
Eminent Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 37
 
Postato da: @brunowald

Se Huffington Post fosse cartaceo, sarebbe un rotolo di carta igienica. Infatti è un blog che fa l'apologia del "decisionista" Draghi e sparge al vento i miasmi dei più logori luoghi comuni occidentali. Citarlo come una fonte attendibile fa cascare le braccia e non solo.

@uomospeciale

"L'invasione è stata un grosso sbaglio sin dall'inizio"...

No, è stata un crimine, un'aggressione non provocata giustificata con sporche menzogne.

"le strade da percorrere allora come adesso sono solamente 2"

Ma le strade da percorrere per cosa? Per risolvere i problemi dell'Afghanistan, quando siamo incapaci di risolvere i nostri? Ma chi ci ha chiamati? Sono venuti loro a rompere gli zebbedei a noi, o viceversa?

"1: isolamento totale dal resto del mondo:"

Ha mai pensato che nel "resto del mondo" c'è molta più gente simile ai talebani che a lei? E che molti di questi stanno già invadendo l'Europa da anni, e presto se la prenderano pure, perché loro sono uomini, capaci di buttar fuori dalla loro terra una superpotenza, mentre noi siamo una massa di vigliacchi che non solo si fanno dominare da settant'anni, ma se ne vanno pure in giro con una mutanda sulla faccia perché sennó gli fanno la multa...

"li si chiude tutti quanti dentro il loro buco merdoso fino alla fine dei secoli a pregare allah, leggendo il loro libro di favole sanguinarie mentre continuano a tagliare gole e teste stuprando le capre, lapidando le donne e spidocchiandosi le barbe."

Bush & i neocons sarebbero orgogliosi di lei, dovrebbero regalarle una vacanza-premio in Israele... Ma vede, quello che fanno gli afghani nel loro "buco merdoso" sono affaracci loro: pensi piuttosto a casa nostra, che era una meraviglia ed è diventata un cesso per colpa della nostra ignavia.

"2: Colonizzazione ed assimilazione totale"

E qui siamo al delirio. Ma non ha capito che ci hanno appena buttati fuori a calci nel cxlo? Quale "forza schiacciante"? Ma lei pensa che in tutto l'occidente esistano abbastanza uomini da poter conquistare e sottomettere un paese del genere? Ed anche nel caso inverosimile che ciò fosse possibile, a che pro? Ed ecco la sua geniale risposta:

"finchè anche l'ultimo degli afgani parli, pensi e ragioni, come un occidentale"...!

Ossia, per trasformarli in checche come noi, che si inginocchiano a comando, vaneggiano di lgbtqi, e sentono il bisogno di specificare pedantemente "le cittadine e i cittadini", e minchiate cacofoniche del genere...? Ma non scherziamo!

Non me ne voglia: non ce l'ho con lei personalmente, ma con la mentalità che trasuda dalle cose che scrive, e che ritengo essere - tale mentalità - una delle cause principali della rovina della nostra civiltà, un tempo gloriosa. Del resto neanch'io sono una persona seria, altrimenti non perderei tempo a rispondere a qualcuno che (essendo fra l'altro italiano...) invaderebbe un paese asiatico per imporre loro l'uso dell'euro e della lingua inglese.

Ci pensi: noi italiani abbiamo ricevuto l'invasore americano con fiori e baci, litigando indegnamente per arraffare i pacchetti di sigarette che ci tiravano dai loro carri armati: siamo un popolo di sciuscià e di "segnorine", ancora adesso... E mentre noi scriviamo cazzate su una tastiera, quei barboni pidocchiosi dei talebani hanno combattuto per vent'anni, fino a cacciare gli americani. Si rende conto? Pare di no:

"Che vivano felici e isolati crepando come le mosche nel loro medioevo dentro le loro baracche di merda e lamiere mentre il resto del mondo esplora lo spazio, costruisce città e infrastrutture che sfidano l'immaginazione, e si evolve verso una nuova e migliore razza umana 2.0."

Concludo con questo passaggio esilarante facendole a mia volta due pronostici alternativi, che seppur di dubbia affidabilità come tutti i pronostici, ritengo comunque più realistici dei suoi:

1) mentre quelli del forum di Davos, attuato il loro Grande Reset, esploreranno lo spazio e costruiranno città e infrastrutture che sfideranno l'immaginazione, ad uso esclusivo dei miliardari, tutti noi, ex-classe media ed operaia ormai divenuti miserabili straccioni, vivremo in baracche di merda e lamiere e litigheremo tra noi rovistando nella spazzatura;

2) scoppiata la bolla finanziaria e crollate le strutture portanti della nostra società, migliaia di giovanotti islamici (e non) s'impadroniranno senza colpo ferire di quel che resterà dell'Europa, e dopo aver tagliato la gola a un certo numero di malcapitati a scopo dimostrativo, imporranno senza alcuna resistenza la sharia a qualche milione di checche europoidi che piangeranno di gioia per essere stati risparmiati, mentre innumerevoli ex-femministe s'affretteranno a mettersi il burqa.

Deprimente vero? Eppure, sarebbe più o meno quello che ci meritiamo.

Cordiali saluti.

Applausi a scena aperta, andrebbe diffuso in ogni dove questo suo post,condivido anche le virgole i punti e le parentesi, fenomenale la previsione "ex-classe media ed operaia ormai divenuti miserabili straccioni, vivremo in baracche di merda e lamiere e litigheremo tra noi rovistando nella spazzatura" e però avremo ancora l'ardire di imbastire il futuro di posti come l'Afghanistan, e il burqa non servirà, avremo la mascherina anche sul caxxo.


Hospiton hanno apprezzato
RispondiCitazione
Condividi: