Notifiche
Cancella tutti

Apollo Management accusata di scommettere sulla vita degli anziani. La perversione della finanza moderna


dana74
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 14444
Topic starter  
Quale miglior investimento che far firmare le polizze vita ai vecchietti? Secondo un’accusa il gruppo Apollo Management avrebbe investito proprio così, attraverso entità di copertura per non farsi scoprire
 
 
Apollo Global Management è stata accusata in una causa di aver sottoscritto assicurazioni sulla vita di cittadini anziani e di aver incanalato i pagamenti attraverso entità di comodo, in modo che venisse nascosto che il gruppo stava investendo in questa scommessa immorale.
 
Ai pensionati che sottoscrivevano le polizze a favore della società di investimenti veniva girata una piccola cifra. Praticamente vendevano la propria vita per una ciotola di ceci.
 
La causa è stata intentata il 26 aprile presso la Chancery Court del Delaware dall’eredità di Martha Barotz, la cui polizza avrebbe versato 5 milioni di dollari dopo la sua morte nel 2018 all’entità collegata all’Apollo Managemente. Il caso deriva da un precedente contenzioso tra l’eredità di Barotz e i trust collegati ad Apollo, insieme ai successivi tentativi dell’eredità di riscuotere il rimborso derivante dalla sentenza per il valore di quasi 7 milioni di dollari.
 
Lo scandalo è ancora più grave perché la stessa Apollo investe nella gestione degli ospedali e case di riposo. Appare evidente che poi possa sorgere il dubbio che le scommesse fossero fatte sulle persone che più probabilmente potevano morire.
 
Questa pratica riguarda polizze di assicurazione sulla vita illegali per un valore di circa 20 miliardi di dollari. L’azienda di private equity avrebbe creato una complessa rete di trust fasulli, facilitati da un’affiliata oscura, Financial Credit Investment, per detenere un portafoglio di queste polizze. Ecco dalla causa illegale il tipo di schema che è stato costruito dalal società per nascondere il proprio coinvolgimento
 
 
 

La causa sostiene che questo schema, dal punto di vista legale,  viola l’ordine pubblico e la Costituzione del Delaware, in quanto tratta le vite umane come semplici variabili in un gioco di scommesse. La causa è stata depositata presso la Chancery Court del Delaware con il numero di registro 2024-0447.
 
Nella causa si legge che:
 
“Apollo ha messo in atto una vasta cospirazione fraudolenta di scommesse sulla vita umana, progettata non solo per nascondere il suo coinvolgimento, ma anche per creare la falsa apparenza che le polizze che possiede siano in qualche modo legittime” “Peggio ancora, quando Apollo percepisce che sta per essere presentata una richiesta di risarcimento, cerca di sciogliere le sue entità di facciata per garantirsi un ulteriore livello di protezione”.
 
 
 

Perfino un giornale capitalista come Bloomberg è, letteralmente inorridito:
 
la causa coinvolge anche il gruppo bancario Wells Fargo, che avrebbe facilitato le transazioni. Inoltre, ad aggravente, vi è il fatto che Apollo avrebbe cercato di sciogliere la società d’assicurazione per  nascondere le tracce degli iinvestimenti fatti, quando ha saputo che si stava preparando questa causa.
 
Inoltre c’è ancora un altro fatto gravissimo: le soeità coinvolte in questo schema immorale e potenzialmente illegale sarebbero state sottocapitalizzate ad arte in modo da non poter rimborsare gli eredi che avessero fatto causa, e vinto, come è successo nel caso di Martha Barotz, dove la società che aveva fatto firmare la polizza vita poi è andata in insolvenza per non pagare il rimborso. Uno scandalo nello scandalo.
 
Ci sono richieste di cancellare l’autorizzazione assicurativa ad Apollo in tutti gli USA. Comunque ormai la finanza è arrivata a un livello di immoralità che va un po’ oltre quello che abbiamo visto finora, e forse è al livello di chi gioiva per i pensionati greci messi alla fame.
1 Maggio 2024 Di Guido da Landriano

Citazione
Condividi: