Notifiche
Cancella tutti

CH - Didier Burkhalter lascia il Consiglio federale


vic
 vic
Illustrious Member
Registrato: 10 mesi fa
Post: 6373
Topic starter  

da:
http://www.gdp.ch/svizzera/didier-burkhalter-lascia-il-consiglio-federale-id171223.html

Svizzera
Didier Burkhalter lascia il Consiglio federale
L'annuncio oggi, mercoledì, a sorpresa. Il ministro ha affermato di "aver bisogno di scrivere una nuova pagina della sua vita". Lascerà la carica il 31 ottobre.

Red/Ats - 14 giugno 2017

Didier Burkhalter ha annunciato oggi a sorpresa le dimissioni dal Consiglio federale (*). Il responsabile del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) lascerà la carica il 31 ottobre. Lo ha comunicato il presidente del Consiglio nazionale (**) Jürg Stahl.

Burkhalter ha comunicato la decisione di lasciare il governo in una lettera indirizzata a Stahl e al presidente del Consiglio degli Stati (***) Ivo Bischofberger. Il consigliere federale ha affermato di "aver bisogno di scrivere una nuova pagina della sua vita", più lontano dalla sfera pubblica, ha detto ancora il presidente della Camera del popolo. Stahl ha poi già ringraziato il ministro neocastellano per l'impegno profuso durante la sua presenza in governo. Il Nazionale gli ha poi tributato una standing ovation.

La lettera

Cenni biografici

Nato il 17 aprile 1960 e cresciuto a Auvernier, sul lago di Neuchâtel, Didier Burkhalter ha mostrato da subito la sua vocazione politica. E' stato uno dei più giovani a entrare in un municipio, quello di Neuchâtel, a 31 anni.

Dopo la licenza in scienze economiche proprio a Neuchâtel, ha svolto presso l'ateneo diverse funzioni ed è stato attivo nell'economia privata. Dal 1985 è membro del Partito Radicale Democratico (PRD), oggi PLR. Dal 1991 al 2005 è stato municipale, nel 2003 è stato eletto consigliere nazionale (+) e nel 2007 consigliere agli Stati (++). Il suo temperamento, poco incline all'utopia, lo ha portato ad occupare ruoli importanti in seno al PLR.

Nel 2005, le sue competenze di mediatore gli valgono la nomina a vicepresidente del Gruppo radicale alle Camere. In occasione delle elezioni federali del 2007 riesce il difficile passaggio dal Nazionale agli Consiglio degli Stati, levando ai socialisti neocastellani uno dei due seggi.

Burkhalter è stato eletto consigliere federale il 16 settembre 2009, quale successore di Pascal Couchepin. Dal 2009 al 2011 ha diretto il Dipartimento federale dell'interno (DFI) e dal 1° gennaio 2012 è a capo del Dipartimento federale degli affari esteri. Il 4 dicembre 2013 è stato eletto dall'Assemblea federale (+++) presidente della Confederazione per il 2014.

--
(*) governo
(**) parlamento
(***) senato
(+) parlamentare
(++) senatore
(+++) le due camere riunite. Sara' l'Assemblea federale ad eleggere il successore, che dovra' essere del PLR, per rispettare la cosiddetta "formula magica". Altre formule non scritte intervengono nella selezione di un Consigliere federale.

-- NB --
Naturalmente la stampa non lo dice, ma Burkhalter fa parte della cosiddetta 5a colonna UE dentro al governo. Oddio, e' in buona compagnia.
vic


Citazione
Condividi: