Notifiche
Cancella tutti

Fukushima:meltdown dei reattori 1, 2 e 3


helios
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 16537
Topic starter  

http://www.giornalettismo.com/archives/128536/fukushima-meltdown-dei-reattori-1-2-e-3/

7 giugno 2011
La dichiarazione ufficiale è di ieri, ma alla centrale Daiichi i reattori hanno subito la fusione l’11 marzo. E non si escludono nuovi episodi analoghi. Possibile che nessuno alla Tepco lo sapesse? Sì, tre reattori all’impianto atomico di Fukushima hanno subito un meltdown, quando ci sono stati tsunami e terremoto l’11 marzo scorso. La dichiarazione arriva dal quartier generale dell’agenzia giapponese che si occupa delle Emergenze Nucleari, come riferisce la CNN. Meglio tardi che mai, insomma. “L’annuncio non cambia nulla dei piani per stabilizzare l’impianto”, ha detto l’agenzia, “ma i reattori 1, 2 e 3 hanno sperimentato un completo meltdown”.

LE DICHIARAZIONI ALTALENANTI DELLA TEPCO - La Tepco il mese scorso aveva ammesso che le barre di combustibile nei reattori 2 e 3 si erano probabilmente fuse durante la prima settimana della crisi nucleare. Aveva anche detto che anche nel reattore 1 le barre avevano probabilmente subito una fusione parziale. Il 24 maggio la Tepco aveva inoltre dichiarato che la “maggior parte” delle barre di combustibile del reattore 2 si erano fuse, rilasciando materiale che si era raccolto nelle vasche alla base dei reattori. Analoga cosa era accaduta anche al reattore 3. Ma allo stesso tempo la Tepco aveva anche ipotizzato che il meltdown poteva non essersi verificato, poiché i dati riguardanti la temperatura parlavano di un raffreddamento progressivo dei reattori. Così diceva la Tepco in maggio, cercando in ogni modo di evitare l’utilizzo del termine meltdown. Ma molti scienziati in giro per il mondo dicevano che il danno invece era fatto. Davvero alla Tepco non lo sapevano?

CONSEGUENZE - “Sulla base di quanto ci è stato mostrato, se non c’è più combustibile nel reattore, non so che altro possa essere capitato se non una fusione completa.” Aveva detto Gary Was, professore di ingegneria nucleare all’Università del Michigan alla CNN. “Ed è difficile immaginare che lo scenario, per quanto riguarda gli altri reattori, possa essere diverso.” Infatti era proprio così. La fusione c’è stata, purtroppo. Ora ci saranno le conseguenze.


Citazione
Condividi: