Notifiche
Cancella tutti

Germania: centri di quarantena per i positivi al coronavirus?


Pfefferminz
Reputable Member
Registrato: 6 mesi fa
Post: 462
Topic starter  

https://reitschuster.de/post/kommen-lager-fuer-positiv-getestete-china-als-modell-fuer-deutschland/

"Sono in preparazione dei centri di isolamento per coloro che sono risultati positivi? La Cina come modello per la Germania?

Incredibile documento dal Ministero degli Interni

Un documento strategico interno della task force Corona del Ministero dell'Interno prevede, tra l'altro, l'istituzione di campi di quarantena per coloro che sono risultati positivi ("centri di isolamento"). La quarantena domestica, secondo il paper del 2020, dovrebbe essere un'eccezione. Molti punti del documento sono già stati implementati in Germania. La lotta al coronavirus prevede un orientamento verso i metodi della dittatura comunista in Cina. Un informatore del ministero ha fatto trapelare il documento alla giornalista e antropologa Aya Velasquez. I principali media ignorano in gran parte la divulgazione. Nel 2020, a quanto pare, la società non era ancora pronta per i piani terrificanti e di vasta portata delineati sulla carta, crede Velasquez. Oggi potrebbe essere diverso: la società è stata resa docile dal costante aumento di paura e panico. L'Australia ha già dei campi di quarantena . Velasquez teme che la Germania scivoli nelle condizioni cinesi con la sorveglianza digitale. Vedi la mia intervista con l'antropologa sul documento del Ministero degli Interni qui. E di seguito troverai ulteriori link."


alpho hanno apprezzato
Citazione
Tag argomenti
Pfefferminz
Reputable Member
Registrato: 6 mesi fa
Post: 462
Topic starter  

https://rumble.com/vqlhdv-kommen-lager-fr-positiv-getestete-unglaubliches-papier-aus-dem-innenministe.html

Dall'intervista di Boris Reitschuster alla giornalista  Aja Velasquez emergono i seguenti particolari. 

- Il documento è autentico (una e-mail è stata identificata come appartenente al Ministero degli Interni)

- Il documento è stato redatto già nel marzo 2020 (gli autori avevano le idee chiare su quello che sarebbe stato il decorso della "pandemia")

- Gli autori del documento non provengono dall'ambito sanitario, ma dal mondo industriale (!). I relatori sarebbero personaggi di alto livello che nelle loro conferenze auspicano apertamente la cinesizzazione delle società occidentali con relativa digitalizzazione. La gente dovrebbe sempre portare la mascherina e rispettare le norme igieniche, in un clima di pandemia continua, perché "arriveranno altri virus anche più pericolosi".

- La Velasquez ha reso noto il documento nel febbraio 2021 dapprima al Comitato Corona dell'avvocato Füllmich, il quale però, pur citandolo in un articolo, non l'ha mai trattato esplicitamente in una delle diverse sedute

- Il documento prevede l'isolamento dei positivi al test in centri di quarantena. Quello che colpisce è che l'isolamento è previsto anche per quei soggetti che pur essendo positivi al test non hanno sintomi o hanno soltanto sintomi lievi.  Si vuole abituare la gente ad essere privata della libertà? Sappiamo bene come funzionano i test PCR! 

- I giornali mainstream non sembrano interessati a diffondere la notizia.

- Già nel marzo 2020 gli "esperti" del Ministero si preoccupavano delle future "fake news" (!). Forse pensavano già allora al giusto dosaggio delle informazioni per la plebe alla Monti. 


Balabiott hanno apprezzato
RispondiCitazione
Condividi: