Notifiche
Cancella tutti

Germania: Montagsdemos

Pagina 2 / 2

Simsim
Estimable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 194
 

É notizia di stamattina, per bocca di Scholz, che dal 20 Marzo salteranno in Germania tutte le restrizioni anticovid. Mi pare chiaro come ci sia una strenua lotta all´interno degli stessi governi a questo punto.


RispondiCitazione
arbaman
Trusted Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 76
 

La mia tristezza e il mio sconcerto sono per un governo federale di SPD, verdi e liberali, che sta agendo parallelamente al governo italiano sostenuto da PD e M5S, in disprezzo dei diritti umani, in modo autoritario e repressivo.

Ricordo i milioni di auto con l'adesivo "Better Active Today than Radioactive Tomorrow", le case occupate in ogni grande città tedesca, le grandi e continue lotte per un ambiente pulito e la resistenza all'imposizione tecnocratica a ogni riunione del G7/Gx. Pensare che l'entrare al governo abbia fatto sbroccare la sinistra tedesca al punto che gli antifa diano dei nazi a cittadini che difendono i propri diritti e il proprio corpo farebbe ridere se non facesse piangere. Ipocriti e paraculi, che lottano per gruppi di potere tecnofinanziari Usa, portando avanti i programmi della Merkel senza un minimo di vergogna, con una continuità che mette i brividi.

Sono felice che una parte di popolazione resista e dimostri sdegno, ma dalla sinistra tedesca tedesca mi aspettavo di meglio dopo il lungo regno di Angela.


RispondiCitazione
Pfefferminz
Reputable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 497
Topic starter  

Notizia di oggi. Baerbock copre le spalle a Scholz. Durante la visita ad un ospedale del Brandeburgo, la Baerbock avrebbe detto che serve una vaccinazione obbligatoria generalizzata. Lindner della FDP non è del tutto contrario. L'allentamento delle restrizioni fino alla loro eliminazione il 20 marzo,  è incluso in un documento che sarà oggetto di dibattito mercoledì. La vaccinazione obbligatoria per il personale sanitario dal 15 marzo è tuttora in vigore.  Le contraddizioni sono il segno di una strenua lotta all'interno del governo o servono soltanto a confondere le idee alla gente? 

 

 


RispondiCitazione
Pfefferminz
Reputable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 497
Topic starter  

https://reitschuster.de/post/montagsspaziergaenge-nehmen-kein-ende/

"Le passeggiate del lunedì non finiscono mai. Uniti pacificamente per la fine delle restrizioni Corona"

La fine delle passeggiate non è in vista, nonostante l'allentamento delle restrizioni recentemente promesso. Mentre la disputa sulla legittimità dei divieti di manifestazione continua e la maggior parte dei media minimizza le proteste, la gente è imperterrita nelle strade."

In occasione dell'ultima puntata del Comitato Corona, l'avvocato Füllmich ha dichiarato che non ci sono più dubbi e che la "pandemia" è stata una messinscena per distrarre l'attenzione da quello che avviene dietro le quinte. Comprensibile che le passeggiate continuino... 


RispondiCitazione
Pfefferminz
Reputable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 497
Topic starter  

I resistenti tedeschi non si fanno abbindolare. Nonostante il Bundestag abbia respinto l'obbligo vaccinale, le manifestazioni continuano.

Il seguente video mostra la manifestazione di Monaco di Baviera del 13 aprile 2022.

https://youtu.be/75jU6wyHugA

Altre manifestazioni si sono svolte sabato scorso, ad esempio a Francoforte, e tutti i lunedì (Montagsdemos) in una miriade di località, anche nei piccoli centri.

La scritta del cartello mostrato nel seguente video esprime molto bene quello che provano i manifestanti tedeschi in questo momento: 

"Grazie di tutto. Da ora ce la sbrighiamo da soli"  (indirizzato al Bundestag) 

https://youtu.be/7Xc313OzpXg

 

 

Questo post è stato modificato 4 mesi fa da Pfefferminz

RispondiCitazione
Pfefferminz
Reputable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 497
Topic starter  

Passeggiata del lunedì a Berlino del 2 maggio 2022. Il movimento di protesta contro le restrizioni Covid e contro la vaccinazione obbligatoria tuttora in vigore nelle strutture sanitarie si posiziona sulla guerra in Ucraina. Scritta sullo striscione a inizio corteo: "I guerrafondai inviano armi. Chi vuole la pace manda i diplomatici".  I comizi di Olaf Scholz e della Baerbock sono stati fortemente contestati. Nei cortei compaiono le prime bandiere russe.

https://youtu.be/s4c8R3INOtE


RispondiCitazione
Pagina 2 / 2
Condividi: