Notifiche
Cancella tutti

IL BRASILE CONTRO IL NUOVO ORDINE MONDIALE


mystes
Prominent Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 986
Topic starter  

 

La maggioranza del popolo brasiliano non si rende conto di ciò che sta per accadere! Ciò che sta per accadere è molto più grave e spaventoso di quanto si possa immaginare. Non si tratta solo di una guerra spirituale, ma di un'imminente guerra fisica!

Affinché tutti possano comprendere il momento attuale, spiego qui in sintesi la realtà dei fatti...

La maggior parte delle persone non è abituata al linguaggio dell’arte della guerra e non è abituata a studiare e a essere informata sulla geopolitica (una categoria che copre i fenomeni storici e politici di oggi e mira a interpretare la realtà globale e comporta lo studio di guerre, conflitti, dispute ideologiche e territoriali, questioni politiche, accordi internazionali, ecc.)

In realtà, non sappiamo fino a che punto il Brasile abbia avuto reale accesso ai brogli elettorali nelle urne.

Dobbiamo cercare di capire una cosa: il presidente Bolsonaro e le Forze Armate (FFAA) potranno intervenire solo quando il caos nel paese sarà generale. Allo stato attuale si deve puntare sull'ineleggibilità di Lula. Perché? Perchè è il solo e unico beneficiario della frode.

Un esperto americano ha rivelato che ci sono stati 5 milioni di voti trasferiti da Bolsonaro a Lula. E l’argentino che ha appurato con dati informatici in mano i brogli? Ciò che conta davvero in tutto questo non è la Costituzione, perché costituzionalmente Bolsonaro ha gli elementi giusti per agire. Avrebbe già potuto agire e attivare le Forze Armate ma... perché non lo ha fatto? Perché sulla scena internazionale la Costituzione brasiliana non è una referenza utile. Il mondo non si preoccupa della Costituzione di un paese sudamericano. Cosa serve allora nella nuova realtà geopolitica? Il resoconto e la denuncia di abusi e di corruzione è l'arma di guerra che vince tutto. Se c'è una cosa che i comunisti e i globalisti temono è che la società civile si sollevi, scenda in piazza e non se ne vada più fino al raggiungimento dell'obiettivo finale. Perché ogni volta che il popolo ha abbandonato il sistema, il sistema è caduto. E, a quanto pare, accadrà di nuovo. È successo in altri Paesi e perché non dovrebbe succedere in Brasile? Il Presidente brasiliano ha il sostegno totale del popolo e delle FFAA.

Le FFAA e Bolsonaro stanno lavorando sulla scena internazionale per denunciare gli abusi, le frodi e la corruzione, cioè stanno trasferendo all’estero tutti i panni sporchi di casa. Stanno preparando una bomba da far scoppiare all'estero e stanno lasciando il Brasile per ultimo, rivelando i fatti in dosi omeopatiche perché sanno che quando la gente sarà informata di tutto, accadranno molte cose. Questa storia di frode è la punta dell'iceberg. Ciò che accadrà nei prossimi giorni sarà molto peggio a causa delle roboanti rivelazioni su tutto ciò che sta accadendo. Va ben oltre il processo elettorale. E perché stanno dosando queste rivelazioni? Perché il popolo brasiliano si indignerà e scoppierà il caos in tutto il Paese.

Ma ecco la domanda: non è forse questo che serve alle Forze Armate per entrare in azione? Sì, ma come vede la società internazionale tutto questo? Come vedono gli altri paesi questo movimento qui nel paese? Le FFAA e Bolsonaro si stanno preoccupando soprattutto con la sovranità del loro paese e non hanno aspirazioni dittatoriali? Il terreno internazionale deve essere preparato con cautela e intelligenza per evitare pesanti ritorsioni come sanzioni, e attacchi anche di natura bellica.

Si è visto un recente video di Maduro (Presidente del Venezuela) che stringe la mano a Macron (Presidente della Francia) e i due si scambiano sorrisini come due vecchi amici.

In Brasile esiste il Foro di Sao Paulo, una istituzione internazionale di sinistra, fondata nel 1990 dall'ex presidente Luiz Ignacio Lula da Silva e da alcuni ex politici brasiliani e dall'ex presidente di Cuba Fidel Castro. È la più grande organizzazione politica dell'America Latina e tra le più grandi del mondo. Al Forum di San Paolo partecipano partiti e organizzazioni criminali. Ad esempio, gruppi legati al traffico di droga e all'Industria dei sequestri, come le FARC e il MIR cileno. Qual è lo scopo del Forum di San Paolo? Secondo Lula, nel Forum di San Paolo si sono alleati tutti i partiti di sinistra latinoamericani, con l’intenzione di ricreare in America Latina ciò che era andato perduto nell'Europa dell'Est: governi socialisti. E tutti sappiamo cosa è il socialismo esportato dalla Russia sovietica nel mondo. E’ il regime ideale sponsorizzato dai globalisti del Nuovo Ordine Mondiale. Ciò significa che abbiamo due draghi che si uniscono con un unico scopo. E la maggior parte delle persone non è consapevole delle dimensioni della bomba che sta per esplodere. Non hanno idea dei mostri con cui abbiamo a che fare. La gente pensa che stiamo lottando contro un partito, contro una dittatura di tipo cinese, ma non è tutto. Stiamo lottando contro un insieme di organizzazioni che si sono unite per conquistare il Brasile e per dividersi le immense ricchezze dell’America Latina.

Il Brasile sta essendo usato come punta di diamante per l’attuazione del Nuovo Ordine Mondiale. . Stanno preparando la strada per la distruzione assoluta delle nazioni e dei popoli a favore del Nuovo Ordine Mondiale e del Forum di San Paolo. Il popolo brasiliano deve avere la percezione dell'enormità di quanto sta accadendo. Il popolo brasiliano deve aggiornarsi, conoscere, capire e orientarsi sull'enorme e terribile realtà del momento.

E allora si può capire perché Bolsonaro sta andando piano ripetendo sempre che non vuole agire al di fuori o peggio contro la Costituzione.

I servizi informatici dell’Esercito (tra i migliori al mondo) stanno raccogliendo le prove degli abusi e della corruzione con l’aiuto di informazioni provenienti dall’estero. Per questo motivo il movimento di protesta in corso in tutto il paese si rafforzerà nelle prossime settimane.

Il popolo brasiliano non si piegherà. E il movimento si intensificherà perché altre notizie esplosive esploderanno. Le FFAA e Bolsonaro non lasceranno che il movimento si spenga, perché inizieranno a rilasciare tutte le informazioni che alimenteranno il popolo e l’indignazione all’estero.

Il Presidente Bolsonaro, come sempre strategico (lo ha dimostrato in occasione del suo incontro con Putin), ha preservato il patriottismo, la dignità della famiglia, la libertà e la democrazia in nome di un Brasile libero indipendente e sovrano.

D'ora in poi, cerchiamo di capire come funziona il gioco del nuovo ordine mondiale, perché se capiamo tutto ciò cominceremo ad apprezzare passo dopo passo e a capire quando sta accadendo sulle rive del Rio delle Amazzoni. Siamo solo all'inizio del gioco e saremo la punta di diamante per la liberazione del mondo dal NOM (Nuovo Ordine Mondiale) e dal Forum di San Paolo.

La rivolta in Brasile spingerà la rivolta in tutto il mondo contro questo male. E il Brasile diventerà famoso per questo. La nostra storia, la nostra passività in tutti questi anni, la nostra umiliazione per essere stati passivi, per aver sopportato tanta corruzione, sarà ribaltata in un Paese di giustizia e conosciuto nella storia per essere stato il primo a sollevarsi contro questi sistemi e a iniziare il rovesciamento di coloro che vogliono controllare l'umanità.

Pensate che sia finita? Tutto questo non è finito!

Anzi, è appena iniziata!

Fonte: Jérôme Imbert

https://fr.linkedin.com/in/iimbert

https://windeurope.org/membership/members-interviews/ierome-imbert-ceo-sereema/

 

Un video rivelatore:

https://www.facebook.com/tommaso.loli.9/videos/1341033859999284/?notif_id=1669469070164309&notif_t=video_processed&ref=notif

 

Questa argomento è stata modificata 2 settimane fa 3 volte da mystes

Citazione
mystes
Prominent Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 986
Topic starter  

Video pubblica sul Brasile pubblicato in Italia:

https://twitter.com/i/status/1597329464534667264


RispondiCitazione
Condividi: