Notifiche
Cancella tutti

il video dell'esecuzione di Foley è un falso

Pagina 2 / 2

lafenice
New Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 3
Topic starter  

Si vabbé... è tutto falso... è tutto un complotto della cricca giudeomassonica... e l'uomo non è mai stato sulla luna... ecc... ecc...
Per chi sostiene queste cose, faccio una semplice domanda: Dov'è Foley ora? Si dovrà nascondere tutta la vita? O gli fanno una plastica facciale come nei fumetti di Diabolik?

se Foley fosse un agente invece di un giornalista?
se il video fosse stato girato prima che andasse in missione per usarlo nel caso fosse andato storto qualcosa?
se fosse stato catturato per essere scambiato con qualche altro prigioniero?
se gli USA non avessero trattato e
se avessero tentato di liberarlo e fosse andata male e fosse morto durante il blitz?


RispondiCitazione
massi
Honorable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 721
 

Si vabbé... è tutto falso... è tutto un complotto della cricca giudeomassonica... e l'uomo non è mai stato sulla luna... ecc... ecc...
Per chi sostiene queste cose, faccio una semplice domanda: Dov'è Foley ora? Si dovrà nascondere tutta la vita? O gli fanno una plastica facciale come nei fumetti di Diabolik?

se Foley fosse un agente invece di un giornalista?
se il video fosse stato girato prima che andasse in missione per usarlo nel caso fosse andato storto qualcosa?
se fosse stato catturato per essere scambiato con qualche altro prigioniero?
se gli USA non avessero trattato e
se avessero tentato di liberarlo e fosse andata male e fosse morto durante il blitz?

Tutti dubbi legittimi.
Probabilmente non sapremo mai come è andata.
Ma se è stupido accettare la versione ufficiale senza porsi domande lo è altrettanto scartarla a priori.


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 30947
 

se Foley fosse un agente invece di un giornalista?
se il video fosse stato girato prima che andasse in missione per usarlo nel caso fosse andato storto qualcosa?
se fosse stato catturato per essere scambiato con qualche altro prigioniero?

qundi la famiglia, gli amici, i colleghi di Foley... tutti d'accordo? tutti agenti della Cia o del Mossad? andiamo, siamo seri... poi non sta in piedi.. il suo lavoro parla in sua difesa, nessun "agente" farebbe il giornalista in quel modo così "umano".

se gli USA non avessero trattato e
se avessero tentato di liberarlo e fosse andata male e fosse morto durante il blitz?

del fallito blitz si sarebbe saputo, come si è saputo del riscatto che gli Usa si sono rifiutati di pagare. Fra l'altro anche questo fa credere che Foley fosse davvero un giornalista.

non c'è sangue che cola dalla ferita quando il coltello affonda.

ma scusate, non avete appena detto che il video è montato?


RispondiCitazione
Bai
 Bai
Active Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 6
 

non c'è sangue che cola dalla ferita quando il coltello affonda.
ma scusate, non avete appena detto che il video è montato?

sono più scene montate (non l'ho detto io, basta guardarlo), ma nella scena centrale si vede chiaramente che l'aggressore incide ma non esce il sangue. Sono una manciata di secondi e il coltello va di qua e di là come se nulla fosse. Non c'è una goccia di sangue. Nei macelli quando incidono il collo il sangue comincia a pulsare inarrestabile, e l'uomo è una specie animale, quindi non fa eccezione, se non in questo filmato.


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 30947
 

insomma, vi appigliate al fatto che non si vede sangue per decidere che senza dubbio è tutto falso. non vi sembra un po' poco? e tutti gli altri argomenti che direbbero il contrario che fate, li buttate nel cesso? non vi sembra di avere un atteggiamento un tantinello autistico?


RispondiCitazione
enzosabe
Reputable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 438
 

Io mi sono visto questo:
http://www.youtube.com/watch?v=_jjXj7pTdww
mi colpisce come entrambi i genitori controllano bene le loro emozioni, e sì.... poi in America è comune tenere tutto in tempo la mano in tasca quando stai parlanod alla stampa (a) degli eventi che hanno portato alla sgozzatura di tuo figlio poche ore prima (e di cui hai appena visto in un video).
Eppure, penso io, ci sono genitori (non so quanti, ma voi potete interrogare la vostra coscienza di quale percentuale si possa trattare) a cui hanno appena portato la notizia che (b) il proprio figlio/a è appena morto in un incidente stradale (nessun video, che in questo caso sarebbe molto meno macabro, gli viene mostrato che possa rafforzare la loro disperazione) eppure piangono a dirotto per almeno un altro paio di giorni (e credo che essere costretti a parlare con altri di queste cose subito dopo averle apprese, sia in un certo senso una via di alleggerimento che il tuo inconscio, anche se la tua parte conscia cerca di frenarla, sfrutta per sfogare le tue profonde emozioni =pianto, singhiozzo, tremore, ecc).
Comunque, cosa pensate che sia normale in questo mondo, il caso
(a) oppure il caso
(b)?


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 30947
 

Io mi sono visto questo...

ma cosa dimostra tutto questo?
secondo i vostri parametri allora anche Ilaria Alpi e Miran Hrovatin potevano essere "agenti" del Sisde "bruciati" e poi fatti passare per vittime...
ripeto.. siamo seri...


RispondiCitazione
Bai
 Bai
Active Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 6
 

insomma, vi appigliate al fatto che non si vede sangue per decidere che senza dubbio è tutto falso. non vi sembra un po' poco? e tutti gli altri argomenti che direbbero il contrario che fate, li buttate nel cesso? non vi sembra di avere un atteggiamento un tantinello autistico?

Sono d'accordo con te:

il sangue che non cola è un fatto.

Aggiungici pure che il corpo non si dimena. Mettici il contesto del messaggio di Obama che apre il video e la presentazione dei bombardamenti in ottica americana che aprono il video. Rifinisci con finte bande orizzontali il video americano per far finta che sia preso dal vivo da qualche tv. Inseriscici pure la qualità cinematografica e il taglio della scena dopo che il coltello non ha affondato nel collo. Condisci con il vento che muove gli abiti e lascia immobile la poca erbetta ecc. ecc.
Già che ci sei aggiungici la somiglianza sospetta con quell'altro video dello sgozzamento ...

Seguirò il tuo consiglio. Il fatto del sangue è certo, ma anche questi ultimi argomenti non sono da buttare nel cesso. Li terrò nella dovuta considerazione.


RispondiCitazione
enzosabe
Reputable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 438
 

Io mi sono visto questo...

ma cosa dimostra tutto questo?
secondo i vostri parametri allora anche Ilaria Alpi e Miran Hrovatin potevano essere "agenti" del Sisde "bruciati" e poi fatti passare per vittime...
ripeto.. siamo seri...

Non ho seguito le vicende di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin (non conosco sufficientemente le vicende della prima e non so neanche chi sia il secondo). Per cui il "secondo voi ... " in questo caso con me è inappropriato.

Io non voglio dimostrare niente perchè il tutto è giocato su filmati che possono essere veri o falsi (che sono proposte come prove da altri e non me).
Ora, poichè non sono testimone diretto di un fatto, devo giudicare tramite le prove mostrate da chi vuole convincerti che un fatto sia andato in una determinata maniera o comunque dai documenti venuti in essere perchè così è normale che si faccia - si veda l'intervista dei genitori. E fra il "comunque venuto in essere" ci sarebbe dovuto essere stato anche un pianto disperato dei parenti. Questo non c'è ... non c'è niente ... e sono addirittura in tre ... che non mostrano niente ... quanto meno un segno di stress. Strano.
Certo, "il metodo scientifico" forse potrebbe arrivare alla conclusione che è tutto normale ..., il metodo umano invece credo che racconti tutta un'altra storia. Questa storia non la vedo nella faccia di queste persone che si presume abbiano appena visto un video dove il figlio "sarebbe" stato sgozzato come un capretto e che ciò nonostante riescono a parlare non tradendo alcuna emozione compatibile con quello che dovrebbe essere il loro stato psicologico interno. Anzi ....
E questo è il mio parere: tutta l'esecuzione di Foley non mi convince affatto. Io lo ritengo un falso.
Io la penso così, altri magari anche (aggiungendo motivi che io non conosco), altri invece dicono che è tutto vero. Ognuno giudica dagli elementi di cui è a conoscenza ed esprime la propria opinione (nella sua mente oppure in questo foru).


RispondiCitazione
Zret
 Zret
Famed Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 2925
 

I genitori-attori avrebbero dovuto apprendere il metodo Stanislavskij.


RispondiCitazione
InvernoMuto
Reputable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 259

RispondiCitazione
proxer
Estimable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 183
 

Foley, il sospetto della manipolazione del video
Il video inscenato, il jihadista inglese forse non è il boia
Foto Reuters

LONDRA - Il video della decapitazione di James Foley sarebbe stato una "messa in scena" secondo alcuni tra i maggiori esperti forensi internazionali, citati dal Times di Londra. Ma il risultato non cambia: il giornalista americano è stato comunque barbaramente ucciso dai feroci militanti dell'Isis, probabilmente nel nord della Siria. E ora emerge la terribile ipotesi che sia stato anche costretto a simulare la sua esecuzione. Per poi subire la decapitazione vera e propria lontano dalle telecamere: nel filmato viene mostrata la conclusione del supplizio.

Insomma una serie di trucchi e una elaborata post produzione, il tutto per avere il migliore ritorno possibile in termini di propaganda. In base all'analisi forense dei fotogrammi, è emerso che non si vede sangue nel corso della 'decapitazione', sebbene il jihadista passi il coltello per almeno sei volte sul collo di Foley. Non solo, i suoni che emetterebbe il giornalista non sarebbero quelli tipici di una persona che sta subendo quel tipo di supplizio.

Fra le ipotesi degli esperti anche quella che 'John il Jihadista', il presunto boia che compare nel video, sia in realtà un leader dei ribelli ma che altri militanti abbiano portato a termine l'esecuzione. Sempre secondo il Times, le autorità britanniche sarebbero già risalite all'identità del terrorista con forte accento inglese ma aspettano a rivelarla per ragioni di sicurezza. Si teme infatti che il gruppo che fa riferimento a John il Jihadista tenga in ostaggio circa 20 prigionieri occidentali, che sarebbero in costante pericolo di vita. Da giorni il sospetto chiave è Abdel Majed Abdel Bary, ex rapper londinese di 23 anni.

Intanto nel Regno Unito si scalda sempre di più il dibattito sulle misure da adottare contro il fenomeno del turismo per la jihad. Il sindaco di Londra, il conservatore Boris Johnson, ha chiesto in proposito l'introduzione di misure drastiche. Fra queste, la presunzione di colpevolezza per i cittadini che viaggiano in Iraq e Siria senza comunicarlo alle autorità che diventano così sospetti terroristi fino a quando non viene dimostrato il contrario. Non solo, Johnson, intervenendo come di consueto sul Daily Telegraph, si è unito ad altri rappresentanti politici, soprattutto all'interno del suo partito conservatore, che chiedono venga tolta la cittadinanza ai jihadisti britannici.

Misura a cui invece si oppone il ministro degli Interni, Theresa May, secondo cui una decisione del genere sarebbe illegale. Johnson chiede anche un ritorno ai 'control orders', ordinanze che obbligano i terroristi a restare nelle loro case, da usare soprattutto per le centinaia di militanti che tornano da Siria e Iraq e rappresentano un pericolo per la sicurezza nazionale.


RispondiCitazione
enzosabe
Reputable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 438
 

Sono più addolorati i presentatori TV che i parenti. Strana famiglia davvero.

http://www.disclose.tv/action/viewvideo/184429/YOU_WONT_BELIEVE_YOUR_EYES_Katie_Couric_Interviews_Siblings_of_James_Foley__Then_This_Happens/


RispondiCitazione
marcopa
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 7667
 

Siria. Ribelle "buono", ribelle "cattivo".

Lo Stato Islamico, al Qaeda, gli stati Nato/Golfo e "i ribelli moderati" in Siria e Libia.
(piccolo dossier di Sibialiria)

http://www.sibialiria.org/wordpress/?p=2668


RispondiCitazione
Pagina 2 / 2
Condividi: