Notifiche
Cancella tutti

Incrociatore Movska

Pagina 1 / 2

adestil
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2314
Topic starter  

Ho provato a girare a destra ed amanca ma anche sui siti piu complottisti si evita di parlare di questo affondamento  che invece riempie tutte le prime pagine..

perchè non solo è stata colpita ed incendiata ma poi durante il trasporto l'hanno fatta pure affondare..

ma si può essere piu idioti!!

Io qui dentro ho sempre criticato Putin e mi sono attirato le ire di taluni che pensano che ogni accadimento anche negativo sia una mossa astuta di Putin giocatore di scacchi.. ed invece l'ho detto piu volte la guerra è soprattutto una partita a poker dove si bluffa se lo sai fare,dove non c'è mai il punto piu alto dove puoi vincere una mano anche se hai una coppia di 10,e dove puoi anche barare e tirare fuori l'asso o la carta vincente dalla manica..

Gli scacchi sono un gioco per gentiluomini mentre la guerra è una cosa brutta e sporca..figuriamoci se ci sono  di mezzo di nazisti ucraini addesrati dai nazisti della Nato (e degli USA ) bandiera nazista con bandiera del battaglione Azov con la bandiera Nato..piu chiario di cosi' eppure Gramellini ha detto che c'è anche il nazista giusto che salva il civile citando il film Shindler's list....praticamente ha fatto apologia di nazismo quello vero quello che ha massacrato civili ad Odessa (anche se wikipedia l ha degradata a semplice incendio cambiando la pagina) e nel Donbass sulla rai in primissimo piano...

eppure in Italia fino a ieri venivano perseguiti chi vendeva statuette di Mussolini o faceva il saluto romano ,personaggi da avanspettacolo,eppure per i partiti di governo erano i pericolosi nazisti..oggi si fa apologia dei nazisti veri che massacrano e stuprano..  la Segre che a me sembra completamente rincoglionita e quindi facilmente strumentalizzabile,non penso sia partecipe,muta come un pesce ..

ecco Gramellini https://www.youtube.com/watch?v=0kcHynEDPeA

 

 

 

 

 

La Nato-USA  con le sue invasioni e stragi (iraq serbia afghanista libia siria)non ha mai nascosto la sua natura fascista  hanno addirittura il loro quartier generale a forma di SS che solo una volta ho visto ripreso dall'alto in tv ma per 1-2 secondi massimo..immagino per errore di qualche giornalista o cameramen distratto che avrà subito anche qualche strigliata..

e questo mi basta come prova .. perchè se nascondi questa immagine significa che hai qualcosa che non vuoi che si veda..se non ci fosse niente di male tutti la conoscerebbero inaugurata nel 2017 costo oltre 1mld di euro

nessuno ne ha mai parlato (ci mostrano invece sempre la sede dell'inutile parlamento europeo) perchè la foto è esplicita ed inequivocabile

 

 

 

ricordo che il battaglione Azov tra l'altro si ispira a Stepan Bandera che col suo gruppo di nazisti deporto' 700mila ebrei(veri non i sionisti!!) che fu piu volte arrestato anche dai tedeschi proprio perchè piu nazista dei nazisti e non distingueva tra ebrei ed ebrei ed inoltre voleva creare uno stato indipendente ucraino che non è mai esistito se non in pochi anni e quindi mal visto dalla Germania,alla fine lo liberarono perchè era utile per supportare le truppe naziste verso la Russia difatti  gli apri' la porta della Russia..il che causò 20mln di morti russi...e qui piangiamo qualche centinaio di civili per una sacrosanta vendetta visto che gli ucraini in buona parte  ultranazionalisti che poi sfociano in nazisti non hanno mai condannato la pulizia etcnica che gli ucraini hanno fatto nel Donbass..

 

e quindi direttamente o indirettamente corresponsabili di quelle stragi di cui oggi pagano il conto(anche se ovvio ci sono anche i contrari tra gli ucraini propriamente detti visto che oltre il 40% della popolazione ucraina è in realtà russa cioè tutti quelli ad est di Kiev,mentre i cosiddetti ucraini ,cioe non russi,sono quelli ad ovest in particolare nella zona di Leopoli ed è per questo che i russi esitano a bombardare se non Marioupol che fu conquistata nel 2014 dal battaglione Azov dove fecero ogni tipo di atrocità idem a Kramatorsk dove si voleva far credere che mai gli ucraini poteva mandare quel missile Tocka ..mentre sono stati proprio loro in quanto quella città è considerata collaborazionista dei russi essendo a maggioranza russa cosi' come nel 2014)

 

Stepan Bandera fu nominato eroe della patria nel 2009 quindi l'altro ieri..e gli sono dedicate statue e strade dappertutto..è vietato sia in Ucraina che Polonia festeggiare la liberazione dal nazifascismo sono previsti anni di carcere..ma tutto tace..non lo si può dire!!

Il 2014 fu solo l'atto finale dell'ultranazionalismo ucraino che si sugellava col nazismo della Nato ed il golpe di Maidan da allora sono stati chiusi dalla maggioranza di turno filo Nato 11 partiti di opposizione fino ad arrivare all'arresto del deputato considerato filoPutin per scambiarlo con prigionieri ucraini(e  la magistratura è difatto insesitente unica che può sciogliere un partito o arrestare un deputato Medverchuck )

notizia data da Al Jazeera ormai fonte piu attendibile dei nostri media sia italiani che europei

https://www.aljazeera.com/news/2022/4/13/who-is-viktor-medvedchuk-putins-main-man-in-ukraine

 

 

 

 


Citazione
adestil
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2314
Topic starter  

code per l'acquisto del francobollo dedicato a chi salutava sfottendo la nave da guerra russa Movska affondata

https://www.corriere.it/esteri/22_aprile_15/lunghe-code-poste-ucraine-il-nuovo-francobollo-nave-guerra-russa-vai-farti-fot-ebbad444-bcb8-11ec-838b-5bff914371d1.shtml

 

quindi gli ucraini un pò perchè nazisti o cmq ultranazionalisti(non come i nostri Meloni e Salvini vendutisi subito alla Nato come servi tradendo la patria) un pò perchè rimbambiti dalla propaganda e dal loro ''Alvaro Vitali che ce l'ha fatta'' ossia il comico ballerino Zelensky si dimostrano piu stupidi di quello  che sono davanti però bisogna dirlo ai ridicoli errori che sta facendo la Russia


RispondiCitazione
adestil
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2314
Topic starter  

ora vorrei capire cosa doveva fare un incrociatore lanciamissili che da solo tenne testa ad una intera flotta USA che voleva arrivare davanti alla costa siriana,fermo o quasi da 30gg davanti alle coste di Odessa..cosa stava facendo da tiro al piccione?

Questa è una nave antinave non una nave per lanciare missili cruise a terra..o meglio non nata per questa non è a caso che ha soprattutto missili antinave..

ma gli ucraini non hanno navi. o non piu

si dice che sono li ad assicurarsi che non entrino navi militari nel mar nero..

Ok ,ma non puoi porgere cmq il fianco a missili da terra..

eppure già 2 settimane fa una nave che portava munizioni era stata affondata nel porto nel mar di Azov..

se stai fermo sei un obiettivo facile..

ma non era una nave da guerra..

questa lo è ,quindi lo smacco è enorme..

conta poco che è una nave antinave ..

Come fa un ammiraglio a non sapere che devi tenere la distanza dai missili antinave da terra..

Se sei presso la base di Tartus e sei una nave devi tenerti a 500km perchè un missile Sunburst o simili potrebbe colpirti... Gli USA stanno sempre a distanza di sicurezza..perchè i missili antinave sono difficili da evitare quasi impossibile

 

Pare siano stati due missili Neptune di derivazione russa(rh 35).. i missili antinave russa sono i piu temibili mai costruiti proprio per colmaree il divario con gli USA che hanno portaerei ma facilmente affondabili ed a basso costo

mentre l'altra volta nel mar di azov furono due tocka..ogni missile è adatto cmq specie se l'obiettivo è fermo vicino (e mal difeso) non è chiaro quanti missili tocka hanno ancora gli ucraini dei 90 iniziali(molti sparati nel Donbass dal 2014) ma evidentemente qualcuno li hanno ammesso che non glieli hanno spediti da altre nazioni ex sovietiche..come vogliono fare con carrarmati ed elicotteri,aerei etc..

Però un incrociatore dovrebbe avere un sistema radar antimissile attivo..anche perchè il Neptune è lento circa 0.7mach e massimo  300km di distanza ma per il mar nero è piu che sufficiente..

Quindi addio alle navi russe che sono in vicinanza..stesso motivo per cui le navi USA non si avvicinano al porto di Tartus o Lakatia o ad ogni nave russa..

L'esercito ucraino ne ha ordinati 200 per il 2025.

La prima batteria di questi missili da addestramento è stata consegnata all’unica brigata di artiglieria della Marina ucraina il 15 marzo dello scorso anno, ricorda The Kyiv Independent.

Quindi ora bisognerebbe individuare la fabbrica dove vengono costruiti..in ogni caso non si può rischiare l'affondamento di un'altra nave

Ovviamente devi aver l'ardore di colpire per prima..perchè sia con navi che con aerei chi colpisce prima vince..anche se c'è sempre la possibilità di risposta se i danni non sono gravi..

a volte la risposta può essere anche  nucleare..

ma la Moskva a chi doveva rispondere..i missili erano intatti..anche perchè perchè i missili erano a testata convenzionale..

In guerra vince chi colpisce per prima..perchè i missili sono devastanti e rendono il mezzo colpito al massimo capace di una risposta disperata anche se magari devastante basti pensare se viene colpito una nave che trasporta missili atomici strategici..

Pochi ricordano che banalei missili exocet francesi affondarono una ammiraglia inglese e ne danneggiarono due nella battaglia delle Falkland ma li era il contrario UK ed USA imposero un embargo mondiale delle armi per l'Argentina,pena diventare cobelligeranti con tutte le conseguenze..

Invece qui mezzo mondo manda armi in Ucraina diventando cobelligerante e mettendo a rischio la pace mondiale

Se la francia avesse spedito altri exocet la flotta inglese sarebbe stata cancellata..

Furono uccisi anche 13 uomini.

e pensare che hanno una gittata di solo 42km con i 300 dei Neptune..ma i russi come facevano a non saperlo visto che glieli hanno dati loro(sebbene sono leggermente modificati)

Inoltre il 17 maggio 1987, il pilota di un Mirage F1 iracheno scambiò la fregata statunitense USS Stark per una petroliera iraniana e le sparò contro due Exocet. Entrambi andarono a segno quasi nello stesso punto, nel lato sinistro dello scafo dell'unità: il secondo ordigno, inoltre, penetrò all'interno della nave, esplodendo negli alloggi dell'equipaggio e provocando la morte di 37 marinai, oltre al ferimento di ulteriori 21. 

qui viene descritto per bene

https://it.wikipedia.org/wiki/Exocet

 

Quindi quando si fa sembrare questo affondamento una gravissima perdita ed uno smacco lo è solo dal punto di vista della leggerezza ma quello del Falkland poteva cambiare le sorti della guerra(convenzionale ovviamente) ma nessuno lo ha mai fatto trapelare neanche nei media quanto fosse successo..per non dare smacco alla grande marina inglese..

Invece oggi non c'è un giornale italiano o europeo che non riporta la notizia perchè vuole che la guerra di logoramento della Russia duri il piu possibile..cosi' da legittimare l'embargo del gas il razionamento energetico  e di nuovo ripartire dopo l'interruzione per fine pandemia con omicron,verso il great reset e ridimensionamento delle ambizioni russe che si pone contro questo nuovo ordine mondiale.

 

 


RispondiCitazione
adestil
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2314
Topic starter  

Il Neptune come tutti i missili antinave russi hanno la possibilità di volare a pelo d'acqua da 3 a 10metri quindi difficilmente intercettabili un killer anche per il sistema Aegis americano che anche lo intercettasse non farebbe in tempo a lanciare missili antimissile..questo però se a breve distanza..

A grande distanza 200-300km il Neptune se intercettato potrebbe essere colpito (forse) infatti i missili antinave russi tipo Moskit p270 viaggiano a mach3 non mach 0.7.

 


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 4108
 

https://www.ilgiornale.it/news/mondo/drone-poi-botta-missile-cosa-successo-sul-moskva-2026782.html

................

Secondo quanto riferito, la Moskva è stata colpita dai missili da crociera antinave Neptune di progettazione ucraina. Questi sono entrati in servizio solo nel 2019: "apparentemente non avevano mai visto l'azione prima in questa guerra", spiega Owen. Secondo i Report, l'attacco sarebbe avvenuto durante una tempesta che ha aiutato anche a nascondere l'attività a terra dal punto d'osservazione: i russi, infatti, non si sarebbero accorti dei preparativi. E qui si compie l'astuzia ucraina, che avrebbero utilizzato un drone Bayraktar TB-2 per mettere fuori uso i radar della Moskva e riuscire a colpire in maniera quasi indisturbata, cogliendo di sorpreso l'equipaggio. "Nell'uso navale, possono essere impiegati per trovare navi nemiche e trasmettere le loro posizioni alle batterie di missili costieri, oltre a effettuare attacchi diretti utilizzando i propri carichi utili", spiega dettagliatamente Owen sul proprio profilo ...

È possibile che gli ucraini abbiano utilizzato un TB-2 per identificare e prendere di mira la Moskva o che lo stesso drone si sia "sacrificato" per distrarre l'incrociatore colpito successivamente dal missile. "O entrambie le situazioni, non so se il drone Bayraktr sia sopravvissuto", sottolinea l'esperto. Ma come hanno fatto i russi a non vedere il Neptune in arrivo? La Moskva aveva un unico radar di difesa aerea principale che riusciva a guidare i missili S300. "Il problema è che ha solo un campo visivo di 180 gradi", spiega Owen. La copertura a 360 gradi è fornita soltanto dai radar di ricerca aerea a lungo raggio "MR-800 Voshkod/Top Pair 3-D" per missili a corto raggio. "Ma è probabile che durante la tempesta non siano stati in grado di distinguere i Neptunes che sfiorano il mare dalle cime delle onde". Secondo tutta la ricostruzione, quindi, è probabile che gli ucraini abbiano intenzionalmente convinto la Moskva a puntare il suo miglior radar nella direzione sbagliata mentre i Neptunes si sono intrufolati sotto la copertura degli altri radar. "Molto intelligente". Insomma, un attacco certamente ben architettato e studiato che ha portato all'affondamento di un caposaldo della marina russa, la quale ha accusato il colpo come e più di tutte le altre perdite fin qui ottenute in Ucraina dal 24 febbraio. Che fine ha fatto l'equipaggio? Le ultimissime informazioni riportate dalle agenzie di stampa russe dicono che sia stato evacutato a Sebastopoli, in Crimea, citando fonti ben informate.


RispondiCitazione
Hrani
Eminent Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 23
 

Uriel Fanelli dà una sua interpretazione ben argomentata (non ha fatto scrivere l'articolo né dalla moglie e neanche dal suo bot) sull'affondamento dell'ammiraglia della flotta russa, che esclude un missile o una mina.

Propende piuttosto per un siluro, magari sganciato da un drone.

https://keinpfusch.net/moskva-oh-moskva/

Quando scrive lui, non ha mezze misure: o articoli eccelsi o un carnevale di idiozie d'accatto. A me questo articolo sembra abbastanza plausibile, anche se negli altri articoli si è posizionato completamente dalla parte della propaganda americana/ucraina; sembra che le posizioni di russe/donbass neanche lo sfiorino.

Alre tesi trovate sul web: raggio da un satellite (microonde o laser), sottomarino, manca però il raggio di Marconi.

 

 

 


RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3203
 

Non saprei interpretare la cosa in modo univoco. Mi vengono in mente due considerazioni, anzi per prima un ricordo.

La portaerei russa Admiral Kuznetsov anch'essa 'esplose' in un hangar di rimessaggio e manutenzione nel mar Bianco dopo ( forse ) esser stata colpita: anche qui la nave fu distrutta quasi completamente ed il Kremlino non dette spiegazioni convincenti su di una asserita 'esplosione'. A tutt'oggi non sappiamo che fine abbia fatto la nave nè la ragione dell' esplosione ( ma qualche ideuzza ce l' ho ).

La seconda è che la qualità complessiva dei tanto temuti militari russi è spaventosamente pari a zero. Non sanno fare la guerra, non hanno voglia di fare la guerra, sono ancorati ideologicamente ad una visione novecentesca del conflitto, incorrono in terribili mancanze tattiche e strategiche, si fanno ammazzare sette, otto, dieci generali senza proferir parola, si fanno bombardare in casa propria come un groviera...un disastro. Probabilmente esiste un problema di alcolismo e di scarsa disciplina nonchè di mancanza di 'coscienza' sia  militare sia d'altro genere.

Questo fattore è quello che potrebbe farci tirare un sospiro di sollievo: difficilmente dopo la questione ucraina lo stato maggiore russo avrà voglia di cimentarsi in un'altra guerra, piccola o grande che sia, con queste 'risorse'.

In definitiva i russi complessivamente hanno dimostrato una drammatica inferiorità rispetto all' occidente, per armamento, qualità degli uomini, capacità militari, prontezza di decisioni di comando: occorrerà che ripensino davvero tutto allo stato maggiore, oppure che comincino davvero a picchiare duro, anzi durissimo, sia al loro interno sia all'esterno. E qui cominciamo davvero a preoccuparci...

Ah, dimenticavo. Questo avvenimento lo metto strettamente in connessione con Azovstal: nei 30 km di sotterranei difesi da migliaia di armati c'è senz'ombra di dubbio QUALCOSA per cui rischiare davvero la III G.M.: prima si dà un avvertimento tipo lasciare stare sennò...poi si passa alle maniere forti. Cosa c'è di così importante ? Prove su cavie umane di ibridazioni uomo-macchina. Questa è la cosa che mi viene in mente.

Guardate la connessione temporale.

Azovstal viene circondata completamente e parte della struttura viene allagata per stanare i sorci: centinaia di scienziati in una base sotterranea blidata. Immediatamente arriva il cancelliere austriaco latore di un messaggio ( a tutta evidenza ) da parte di 'qualcuno' che non può o non vuole esibirsi in prima persona, per intavolare 'trattative', non si sa bene su cosa. Ridicolo: le trattative vere viaggiano su ben altri binari. Putin, o chi per esso, dopo un colloquio definito brutalmente 'duro' lo rispedisce indietro a mani vuote. Rocoridamo che l'Austria è un 'occidente' a metà strada ... Dopo neppure 24H il Moskva è andato a picco, complice una 'provvidenziale' tempesta che lo ha fatto inabissare mentre lo stavano rimorchiando in porto.

Capito mi hai ? NOI possiamo fare questo ed altro. E non penso di dovervi dire chi siano questi 'NOI'. 

Questo post è stato modificato 2 anni fa da oriundo2006

RispondiCitazione
adestil
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2314
Topic starter  

Questo articolo del Giornale il 9 marzo  descrive  la Moskva come la piu temibile e forte nave russa per stazza ed armamenti ma dice giustamente in assenza di obiettivi di valore(essendo una nave anti portaerei che la temono e se ne tengono lontani )non ha molta utilità.

 

La strategia russa nel Mar Nero (tipo fare da tiro al piccione)

Gli S-300F Rif, uniti ai missili S-400 situati nella base a Sebastopoli e ad altri missili schierati in Crimea, consentono alla nave di coprire la maggior parte del Mar Nero settentrionale nonché le aree che pattuglia.

A questo proposito è interessante analizzare i movimenti dell'imbarcazione. In un primo momento la Moskva operava nei pressi dell'Isola dei Serpenti. In un secondo momento, quando, dal 2 marzo, le navi russe hanno iniziato a condurre missioni apparentemente intimidatorie vicino a Odessa, il mezzo ha continuato a restare al largo, lontano dalle citate operazioni. L'incrociatore, inoltre, tornava periodicamente al porto di Sebastopoli.

La Marina russa ha condotto varie dimostrazioni anfibie su larga scala con la conseguente navigazione di circa sei navi da sbarco verso Odessa, quasi come a voler indicare un imminente assalto. Solo che le imbarcazioni deviavano, ogni volta, all'ultimo momento. Gli analisti sostengono che questi esercizi servissero (e servono tutt'ora) per vincolare le forze ucraine. Detto altrimenti, rappresenterebbero, di fatto, inganni o diversivi. A quanto pare la Moskva avrebbe svolto un ruolo di comando in tutte le operazioni del genere fin qui registrate. E potrebbe continuare a farlo anche nelle prossime settimane.

 

 

La Movska ha 16 missili supersonici antinave P 500 e P 1000 con un raggio incredibile di 800km con carica normale o nucleare(immagino avessero quella normale e spero che almeno i missili li hanno smontati e tirati via prima di affondare visto la carenza cronica che hanno di missili)

Hanno però la bellezza di 64 missili S300F Rif antimissile ed antiaereo

cit:

La variante per impiego navale fu immessa in servizio nel 1984. Questa ricevette il nome di S-300F Rif (F sta per Flota), ed utilizzava il missile 5V55RM. Il sistema, in sostanza, era estremamente simile alla versione terrestre, e differiva solo per pochi particolari nel tubo di lancio. Conosciuta in Occidente con il nome in codice NATO di SA-N-6 Grumble, è stata schierata operativamente sugli incrociatori delle classi Kara, Slava e Kirov, e le corvetteclasse Stereguščij.

Dal 1990, è disponibile la nuova versione, ulteriormente perfezionata, S-300FM Rif-M   codice NATO di SA-N-20 Gargoyle

vola circa a mach5.5  con raggio 150km e può colpire sia missili balistici che da crociera oltre che aerei .

Possono essere lanciati 12missili insieme,ogni missile può ingaggiare 6 obiettivi,i tempi di

Il tempo di reazione del complesso missilistico è 8-10secondi,mentre 4secondi per il lancio.

Totale 14secondi per un missile come il Neptune che vola a 900km/h cioè  250 m/s   3.5km percorsi ..se si immagina che in genere questo missile è progettato per essere lanciato da circa 20km dalla costa(nel retroterra)come è possibile che il movska non l'abbia intercettato.

Anche perchè gli S300FM sono specializzati proprio nel rilevare missili antinave da crociera(ossia guidati)che volano a bassa quota... e volano a mach 5.5 ossia a 1,87 km/sec contro appunto i 250m/sec del Neptune non avrebbero dovuto aver problemi anche perchè gli USA dicono che la nave si trovasse a 120KM dalla costa di Odessa ma invece si è accertato che erano oltre 250km...

perchè gli USA hanno mentito?

Lo vediamo dopo...

 

la probabilità di colpire il missile va dal 70 al 90% quindi molto alta su un angolo di 360%

Può colpire bersagli che non superano mach 3.4 ma il neptune ha solo mach 0.7

Distanza minima che può colpire  7km massima 150 km 

Non ha problemi con missili a bassa quota anche 10metri(testato)

Quindi i tempi di reazione sebbene ci fosse tempesta ci sono tutti e il tipo di missile era facilmente abbattibile secondo i dati di targa.

Questo nonostante la nave sia degli anni 60 ed ammodernata ma non allo stato dell'arte,soprattutto ha anche difficoltà di navigazione con mare in tempesta a causa del fatto che gli armementi aggiunti hanno alzato il baricentro e quindi tende a rollare ed oscillare.

 

L'ucraina ufficialmente afferma che hanno distratto il radar  con un Bayaktar tb2   e che quindi il radar non ha visto il missile sul fianco visto che secondo un tecnico(riportano dal il mattino)  il radar degli s300 imbarcati hanno un angolo di soli 180gradi..

Intanto penso che lo sapessero che con  un angolo di 180gradi ti affondano di sicuro  e non è credibile quindi i 64missili del sistema s300 hanno un doppio radar che scandaglia i primi 180° e poi i secondi 180° o un singolo radar che  in un tempo di qualche decimo scandaglia i 360gradi

 

E poi strano che l'ucraina si affretti a spiegare tutta la dinamica corretta dell'affondamento come a voler nascondere qualcosa visto che se una tecnica risulta efficace certo non la vai a spiattellare ai 4venti visto che si tratta del fatto che i russi finche non capiscono o anche se lo capiscono,cosa sia successo non possono piu navigare nel mar nero..

Intanto cosa strana gli USA   hanno detto che non hanno dati sufficienti per confermare  se la nave sia stata colpita da un missile ucraino. Quando invece la traiettoria si vede facilmente coi satelliti..

quindi perchè non dirlo?

 

cmq a mio avviso c'è qualcosa che non quadra..

se disturbo è stato è stato messo in pratica da aerei antiradar ai confini con la romania che sono sistemi elettronici che confondono i radar impedendo di rilevare o rilevare correttamente la traccia radar del missile in arrivo

ed abbiamo visto che anche i russi lo fecero contro una nave americana in mar nero,la Donald Cook  spegnendo di fatto i radar usando  un su24    usando un sistema di guerra elettronica chiamato  Khibinij che  avrebbe disattivato i radar e tutti i circuiti di controllo, sistemi di trasmissione ed informazioni a bordo del cacciatorpediniere statunitense dotato del sistema Aegis e poi con lo stesso Sukoi24 senza missili e bombe (ma solo di una gondola sotto l'ala) fatto voli a bassa quota sopra la nave

https://it.wikipedia.org/wiki/Khibiny

ecco l'articolo del 2015

https://terracinasocialforum.wordpress.com/2014/09/24/cosha-terrorizzato-luss-donald-cook-nel-mar-nero/amp/

ovviamente i nostri media non ne parlarono

 

c'è chi parla  però anche di missili antinave inglesi o americani 

il 9 aprile Johnson va a kiev e afferma che stavano mandando carri armati e missili antinave ...o forse li avevano gia mandati

https://www.adnkronos.com/guerra-ucraina-russia-johnson-a-sorpresa-a-kiev_3WUcX3jHmNTAWI0jkaHCit

 

lo stesso giorno Mosca risponde:

"Con armi da Occidente rischio guerra Usa-Russia"

https://www.adnkronos.com/ucraina-mosca-con-armi-da-occidente-rischio-guerra-usa-russia_2Hecvrs1nQBEh3EAEF5XCh

 

quindi che delle armi siano state mandate specie antinave è molto probabile..

ma fossi nei russi mi preoccuperei perchè significa che USA ed UK hanno colmato il gap coi missili antinave russe ,anche se fossero non abbastanza potenti per distruggere una portaerei come quelli russi ,ad USA ed UK gli è piu che sufficiente che possano distruggere incrociatori lanciamissili  o metterli fuori uso

Forse perchè gli inglese ancora sono scioccati da ciò che fecero 4 militari argentini con i missili exocet francesi e quindi si sono buttati sui missili antinave che con poche centinaia  di migliaia di euro ti affonda un colosso che poi era la trovata geniale dei russi ,copiati anche perchè i russi hanno il brutto vizio di vendere armi strategiche a tutti,armi che poi gli USA sottobanco comprano o per copiarli o per capirne i punti deboli(lo hanno fatto con gli s300 comprati dagli ucraini proprio per colmare il gap coi loro fallimentari patrioct)

la parola exocet nel gergo inglese dopo quei fatti è stata usualmente usata per indicare ''disastro''

 

il missile inglese che potrebbe essere stato lanciato è il sea eagle che si può lanciare da elicottero o aereo perchè ha un range di 120km  ...inoltre avendo una velocità massima di mach 1(contro i mach 3 dei missili antinave russi) se lanciato da un aereo tipo mig 29 in dotazione all'aeronautica che arriva a mach2.3 le velocità si sommano (moti relativi) se lanciato in volo da aereo ed  avremo mach 3.3 massimo (se le direzioni di aereo e missile sono le stesse ed a meno di perdite in regime supersonico).Quindi in questo modo si compensa il gap tecnologico che i missili antinave USA-UK hanno rispetto a quelli russi(tipo moskit p 270) questo sarebbe come avere un missile 3volte piu veloce.

 

Ma l's300 può ingaggiare missili che non superino mach 3.4 quindi siamo al limite..

 

Sempre ammesso che il mig29 sia compatibile col questo missile..ma immagino che questo lo hanno testato nei mig29 di altri paesi ex sovietici entrati nella Nato e conoscendo la perfida Albione può essere che questi missili erano già stati integrati nei mig29 ucraini visto che dal 2014 esiste il problema della Crimea e della flotta russa nel Mar Nero..

nazioni come l'India hanno comprato questi missili ma montati su aerei Harrier, ma anche Ilyushin Il-38, e Tupolev  tu142  quindi vuole dire che sono di facile installabilità anche su aerei russi

Sono stati montati anche su Tornado

https://en.wikipedia.org/wiki/Sea_Eagle_(missile)

 

ma potrebbe essere anche un missile antinave USA

 

 

però visto che si è parlato di Bayactar tb2 mi viene il dubbio che possa essere coinvolto il  missile antinave  turco SOM antinave che vola a mach1 e può essere lanciato guardacaso proprio da un drone Bayactar  ma non il tb2 ma l'Akinci   https://en.wikipedia.org/wiki/Baykar_Bayraktar_Ak%C4%B1nc%C4%B1

Il Som è un missile a guida autonoma di tipo stealth ..questo avrebbe potuto creare forse problemi al radark

https://en.wikipedia.org/wiki/SOM_(missile)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo post è stato modificato 2 anni fa da adestil

RispondiCitazione
adestil
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2314
Topic starter  

1) sul fatto che il radar del Mokswa abbia un angolo di 180gradi e poi cieco sul resto non ha senso ..in quanto gli servirebbero altre navi intorno in formazione e sarebbe un bersaglio troppo facile se viaggiasse da sola...e non si può sempre pensare che tanto non gli sparano perchè poi c'è la ritorsione nucleare che invece abbiamo visto che non c'è stata nè con l'affondamento del Kursk nè con l'abbattimento turco(ma su ordine della base USA Nato di Incirlik che deve autorizzare) del sukoi 24

Quindi fintanto che non ci sono prove inoppugnabili che il suo radar sia cosi' anche dopo il pesante ammodernamento io non ci credo,magari lo era all'inzio(anche i sistema missili è cambiato nel tempo)

 

2)Prima ho detto che c'era qualcosa che non quadrava perchè gli USA coi satelliti hanno rilevato una distanza intorno ai 150km mentre ormai è accertato che era oltre i 250km quando è stata colpita

Perchè questa discrepanza con la precisione dei satelliti militari?

Semplice ,pochi sanno che è vero che il sistema Neptune ha una gittata massima di 300km ma difatto gli ucraini non hanno un sistema radar che gli permette di lanciarli oltre i 150km..

Quindi va da se che la Nato gli ha fornito le esatte coordinate sia desunte da aerei che volano a confine con la Romania,quindi molto vicino alla posizione della nave sia da satelliti USA,oppure gli hanno fornito un radar piu potente...ricordo che i russi fornivano la posizione degli aerei f117  Stealth sai serbi che ne abbatterono uno ,ma fecero di piu piu che la posizione dissero loro che lo stealth si presentava sullo schermo come la traccia di uno stormo di uccelli..

I cinesi raccolsero i pezzi dell' f117 abbattuto e lo portarono in Cina da cui nacquero gli Stealth cinesi(cioè lo j20) d'altronde lo studio della assorbimento delle onde da parte di una particolare forma  è uno studio russo poi finito negli USA.

D'altronde è dall'inzio della guerra che USA Nato forniscono coordinate satellitari di colonne di carri ai droni ucraini o agli aerei ucraini rimasti..non è una novità

3)Quindi ammettendo che gli ucraini abbiano usato le loro stesse armi e non missili altrui ,che non sia una mina o incendio a bordo,che non sarebbe la prima volta, si può concludere che le coordinate sono state fonite da USA-Nato  e poi lanciato i Neptune che hao nn colpito la nave..

Ovviamente ci si chiede perchè il radar degli s300 non l'hanno visti i due missili visto che la traccia radar del neptune di derivazione russa è ben catalogata dal sistema russo.

Semplice,si è usato un analogo disturbo elettronico da aerei che volano a confine romeno che ha nascosto o confuso la traccia radar..ecco perchè gli ucraini si sono affrettati a dire (ed i media a ripetere )che hanno disturbato il radar della nave col bayactar tb2

excusatio non petita accusatio manifesta...perchè in questo caso sarebbe la nato ad essere intervenuta direttamente nell'affondamento di una nave..

Difficile invece pensare che gli strumenti di disturbo erano a bordo del bayactar tb2

 

quindi dopo varie speculazioni in base anche ai depistaggi dei media che cercano di dare  tutto il il merito all'eroe Zelensky e dimostrare il fallimento di Putin ma tenendosi lontano dalle responsabilità,la ricostruzione piu verosimile potrebbe essere questa..

Certo c'è da riflettere se aerei con disturbi elettronici a quanto pare in possesso sia dei russi che degli USA possano confondere i radar (ed infatti la risposta antimissile non è stato manco tentata) o  come nel caso della donald cook ,spegnere completamente tutti i sistemi.

 


RispondiCitazione
adestil
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2314
Topic starter  

sul perchè proprio ora e non prima visto che la Moskwa sono settimane che passa difronte ad Odessa anche molto piu vicino ed a tiro dei radar ucraini (ossia entro 150km)

La risposta la troverei nel rifiuto di Putin di far uscire da Marioupol gli ufficiali e generali nato-USA che si trovano nei bunker sotto l'acciaieria che hanno addestrato i battaglioni ucraini e nazisti e che difatto stanno guidando questa guerra da quel quartier generale sotterraneo che è il vero quartier generale non certo è Zelensky da cui partono gli ordini per le truppe ucraine che ricordo erano di 350mila uomini (piu quasi 30mila mercenari)contro i 150mila russi(piu pare 30mila ceceni di Kadirov)..ovviamente la tv parla ogni giorno di morti militari russi,di civili ucraini ,ma mai si è parlato di morti militari ucraini come a dire che non muoiono questa retorica è inossidabile..

Caduto il quartier generale di Marioupol tutto si sfascia sul campo e la guerra è finita ovviamente tranne false flag per far intervenire la nato(tipo armi chimiche e cose del genere..)

Se no perchè chiamare la battaglia finale quella di Marioupol difatti una media cittadina di nessun interesse se non ci fosse il quartier generale dell'alleanza Nato-Azov che dirige tutte le manovre?

 

 

Questi ufficiali furono fatti uscire dalla conca in cui erano intrappolati nel 2014 ed ora Putin se li è ritrovati di nuovo contro ma dop oaver addestrato per 8anni un esercito che cmq ha ucciso parecchi russi e armato fino ai denti..

Per giorni Macron ha parlato a telefono con Putin senza mai che dicesse di cosa avessero parlato..

in realtà di un modo di far uscire gli ufficiali vivi e non prigionieri e senza che il mondo sapesse..

Invece Putin ha già detto che chi non si arrende e verrà fatto prigioniero(e poi mostrato al mondo) verrà ucciso..

Dopo Macron hanno mandato il premier austriaco perchè non ha mandato armi e quindi piu credibile

anche lui non si sa cosa abbia fatto e detto realmente..

risultato niente di fatto..

ecco quindi la rappresaglia sulla nave solo ora dopo i fallimenti delle proposte europee per il rilascio degli ufficiali Nato Usa

Difatto è il segreto di Pulcinella

https://it.insideover.com/politica/linea-diretta-col-cremlino-perche-macron-sente-continuamente-putin.html

 

qui i ridicoli media italici per nascondere il vero motivo della visita senza senso del premier austriaco fanno credere che sia andato da Putin a riempirlo di cazziate a fargli una lavata di testa che ha dell'incredibile solo a pensarla mentre questi l'hanno pure scritta

pensate che  il giornale scrive che il premier austriaco costui  è andato a dire a Putin hanno commesso crimini di guerra e che devono essere puniti.... !io mi rifiuto....

https://www.adnkronos.com/ucraina-cancelliere-austriaco-in-russia-dira-a-putin-che-ha-perso-guerra_4u6mTFKN4LdRTQ2YCp0aHr

 

 

ovviamente per stanare i topi di fogna nei sotterranei  blindati ci sono due modi ..o l'atomica,che non si può usare o gas dentro le condotte di aerazione...ed è per questo che gli USA e la Nato stanno inviando maschere per protezione antigas non certo per la popolazione ma per proteggere i militari di alto rango e i dirigenti del battaglione Azov che controllano l'esercito ucraino(ci sono gruppi di questo battaglione in ogni reparto difatto quindi controllano tutto l'esercito evitando ammutinamenti e resa ai russi)

https://www.agenzianova.com/news/mariupol-come-sara-la-battaglia-finale/

 

si parla del generale Cloutier già catturato ma la Nato smentisce con risposta di rito però ed aggiungendo che nessun militare Nato è disperso in Ucraina:

 

“Il nostro comandante è attualmente al comando del comando terrestre alleato della NATO a Smirne, in Turchia, e non è stato in Ucraina dai colloqui con il personale di terra che abbiamo tenuto nel luglio 2021. (...) Nessuno dei soldati o dei leader della NATO è stato dispiegato in questo paese ", ha scritto Andries. Tittlepress.com cita il giornalista della BBC Alistair Coleman che, affermando di avere contatti personali con il generale, nega queste informazioni come "notizie false totali". Il 5 aprile 2022, il giorno dopo la comparsa delle voci sulla sua cattura a Mariupol, il generale Roger L. Cloutier ha pubblicato sul suo profilo LinkedIn una voce illustrata con foto sulla riunione del gruppo di lavoro della NATO.

 

In realtà  sotto la acciaieria di Marioupol  pare ci sia proprio una base segreta Nato pare citando documenti russi altrimenti non si spiega la difesa a spada trattata del battaglione nazista Azov come eroi nazionali e considerare Marioupol come la battaglia finale...finale è quando si decapitano i comandi di  un  esercito

https://www.ilsussidiario.net/news/base-segreta-nato-sotto-acciaieria-mariupol-totolo-cita-fonti-russe/2324184/

 


RispondiCitazione
adestil
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2314
Topic starter  

acciaieria azovstal e fossa 404 esperimenti di armi batteriologiche sui russi di Marioupol peggio di Mengele

circa 204 ufficiali  nato francesi italiani tedeschi inglesi americani e militari della legione straniera...

 

https://sadefenza.blogspot.com/2022/04/mariupol-azovstal-esperimenti.html


RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3203
 

A questo punto l' unica maniera di farla finita davvero con tutto questo marciume anglosionista/Nato/Usa è distruggere completamente Azovstal. 


RispondiCitazione
Jocondor
Eminent Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 32
 

Secondo alcuni analisti esperti (Stefano Orsi), il Moskva era una unità anziana, anzi vecchia (50-60 anni) che aveva, fin dal suo rimodernamento, gravi deficienze di stabilità a causa della pesantezza dell'apparato lanciamissili piazzato sul ponte.

Effettivamente, se anche fosse stato colpito da DUE missili di quel tipo, la cui testata, dicono, è di 150 Kg, per una nave da 12.500 tonnellate non doveva essere un colpo mortale. Se però sono esplose le sue munizioni allora si spiega il grave danneggiamento.

La Moskva in ogni caso non era lì per bombardare la costa ucraina: non aveva missili di quel tipo, pare, ma solo armi antinave, cioè serviva da protezione alle altre unità, più piccole, che compiono il lavoro sulle difese costiere e non.

Il punto è che è possibile o anzi probabile che dalla Romania un aereo USA, tipo F35, abbia fatto da guida ai missili e abbia anche agito attivamente contro i radar di scoperta e di puntamento dei russi; in sostanza, il colpo lo hanno fatto gli ucraini ma grazie al supporto attivo degli USA.

Dove ci porta questo?

https://www.strategic-culture.org/news/2022/04/15/ukraine-conflict-marks-end-of-era-dominated-by-western-power/

"Ma difendendo queste preoccupazioni nazionali, l'intervento militare in Ucraina ha anche sfidato l'intero sistema dell'ordine occidentale dominato dagli USA.

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha sottolineato questa settimana: "La nostra operazione militare speciale mira a porre fine alle espansioni illimitate e al corso illimitato verso il dominio totale degli Stati Uniti e degli altri stati occidentali sotto di essa sull'arena internazionale"

Ci porta al fatto che da parte russa non esiste, cioè non è contemplata, la possibilità di perdere questa guerra. Una guerra che è cominciata perché la Russia è stata messa con le spalle al muro e non ha altro spazio dove ritirarsi senza perdere la faccia e più ancora la propria sicurezza. I russi vorranno vincere mettendo nel conto pesanti perdite: le loro, certo, ma anche e soprattutto quelle di chi si mette in mezzo. 

La vedo davvero male, per noi tutti

Questo post è stato modificato 2 anni fa da Jocondor

RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3203
 

https://keinpfusch.net/moskva-oh-moskva/

una analisi interessante sulle cause ed anche ( nell'articolo successivo a quello citato ) alcune serrate critiche alle capacità belliche di un ferro da stiro del genere, vecchio di 50 anni, che in campo tecnico-militare sono una enormità...pensate alle auto di cinquanta anni fa per farvi un' idea e poi moltiplicatela diverse volte per capire.

Sorprende la mancanza di adeguate apparecchiature di sorveglianza antimissile o antimina, peraltro difese rese problematiche nel caso di tempo cattivo, e purtroppo occorre dire una cosa finora taciuta dal comando russo: la probabilità che vi siano superstiti è inesistente. Cariche esplosive di 300 kg, come parrebbe quelle responsabili dell'affondamento, inducono una onda d' urto tale da azzerare la probabilità di potervi sopravvivere anche in parti dello scafo lontane. Se è sopravvissuto un 10% è già tanto. Che disastro.

Dunque il colpo per la marina russa è davvero sanguinoso ed indurrà un incattivimento voluto nella conduzione delle operazioni belliche nonchè una spietata revisione della qualità complessiva dei responsabili militari, assolutamente inadeguati. D'ora in avanti le cose saranno sempre peggio per tutti. Con questo affondamento si esce dalle operazioni militari 'sotto traccia' mascherate da una lotta solo verso gli ucronazi per entrare in un contesto distruttivo di guerra aperta verso l' Ucraina in quanto tale, come i media russi ammettono oramai senza riserve, e forse verso la Nato stessa, complice oramai palese del regime di Kiev. 

D'ora in avanti non si può più escludere nulla.


RispondiCitazione
cedric
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1697
 

Qualche commento ai post precedenti

1) nella azovstal ci sono ancora circa 400 "mercenari" stranieri, un modo elegante per definire gli ufficiali inglesi, francesi ed olandesi che non si riesce ad evacuare neanche con la mediazione turca. Se non vogliono essere portati in trionfo (come ai bei tempi dei romani)   il 9 maggio sulla piazza rossa dovranno necessariamente suicidarsi, anche se tale pratica non è gradita agli europei

2) nei sotterranei della azovstal ci sono probabilmente migliaia di centrifughe per l'arricchimento dell'uranio destinato a costruire bombe atomiche. Saranno sicuramente le stesse centrifughe tedesche già vendute agli iraniani ed ai coreani del nord. Se, o meglio quando,  i russi le troveranno anche loro andranno in sfilata il 9 maggio come con i carri di Viareggio.

3)  la Moskva quasi sicuramente è stata fatta saltare in aria da un sabotatore interno, il classico dormiente che ha ricevuto l'ordine in codice dopo il fallimento dell'evacuazione dei mercenari europei. Una cosa simile accadde col Novorossijsk,  l'ex incrociatore italiano Giulio Cesare ceduto alla russia come danno di guerra nel 1945  e fatto saltare in aria a Sebastopoli nel 1955. Gli italiani sono bravi quando ci si mettono. Che diamine, non si consegna mai la nave al nemico.

4) se continua così, presto alcuni stati europei dovranno dichiarare lo stato di belligeranza. Un aereo carico di missili antiaerei portatili a lunga gittata (gli stinger arrivano solo a 3 Km di altezza) è stato abbattuto in volo appena superato il confine bulgaro con una ventina di ufficiali europei a bordo. Prima o poi le loro famiglie andranno a lamentarsi sui giornali e molti vorranno vendetta cercando i russi casa per casa in europa. Da noi hanno già iniziato con le molotov contro le case dei russi.


RispondiCitazione
Pagina 1 / 2
Condividi: