Notifiche
Cancella tutti

Israele


oriundo2006
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3203
Topic starter  

Sul come l' unica democrazia del Medio Oriente si stia trasformando rapidamente in un regime completamente razzista:

Israele. La piazza ferma la riforma, Ben Gvir ottiene la sua milizia - Contropiano

Prodromi ce ne erano stati già parecchi in passato, passati sotto complice silenzio nei media: una 'entente cordiale' che mascherava gli obiettivi chiaramente suprematisti in nome della tenuta dei 'valori' occidentalisti. Solo menzogna. Ci sono volute le prospettate riforme alla Corte Suprema, unico vero contro-potere in un regime che non ha costituzione scritta, per far aprire finalmente quella pagina che nessuno qui da noi vuole davvero aprire: lo stato di Israele come stato apertamente razzista, tale già in base ad una legge che lo dichiarava lo stato degli ebrei e basta.

Qui ovviamente c'è lo zampino dei rav talmudisti e dei cabalisti di Gerusalemme, che spingono verso la ricostituzione del regno dei giudei finito due mila anni fa nel sangue. In ogni caso, è interessante notare questo: ''..«Ben Gvir ( ministro della sicurezza nazionale, il suprematista folle di Potere ebraico) ha formato una milizia privata. Siamo alla trasformazione di Israele in una dittatura» ha commentato l’ex capo della polizia Moshe Karadi..''. Una SA che rastrellerà i poverissimi villaggi palestinesi in vista di una soluzione finale adeguata a questi incomodi ex-proprietari di quella terra, maledetta dalla violenza che continua ad imperversarvi, e che oggi pudicamente si dice 'pulizia etnica' nel cinico e mostruoso pol cor mediatico.

Io vi vedo la mano del Signore Infinito che fa gettare le maschere ai nemici del genere umano.

 


sarah hanno apprezzato
Citazione
Tag argomenti
marcopa
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 8310
 

In Israele c'è uno scontro che va oltre la riforma della giustizia che vorrebbe sottomettere la Corte Suprema, cioè il potere giudiziario, al potere politico.

 

Dopo le proteste affollatissime contro la riforma della giustizia sono scesi in strada per la prima volta due giorni fa i sostenitori della destra più tradizionalista ed oltranzista.

 

Netanyahu ha rinviato la decisione, ma cosa accadrà tra un mese nessuno lo sa.


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 4108
 

A parte il fatto che Israele è sempre stato uno stato razzista, infatti è nato come tale, la cosa pericolosa è che basa il suo razzismo sulla religione. Secondo loro, Dio stesso ha dato al popolo ebraico la terra che va dal Nilo all'Eufrate e loro non fanno altro che il volere di Dio. Con questa gente è impossibile ragionare, sono il contro altare del fanatismo islamico. Se uno però rispetta la sovranità nazionale deve anche rispettare il fatto che un Paese possa diventare razzista, quello che non è accettabile è che la stessa gente che a casa loro pratica la pulizia etnica e il razzismo più bieco vada poi in giro per il mondo a predicare per gli altri il meticciato e l'accoglienza dei migranti. Il problema, e siamo sempre li, è che nessuno ha il coraggio di farlo presente a livello di giornalismo perché ha paura per la propria carriera. 


sarah, BrunoWald e oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiCitazione
Condividi: