Notifiche
Cancella tutti

La Clinton all'Italia: Grazie per averci aiutato in Libia

Pagina 1 / 2

Tao
 Tao
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 33516
Topic starter  

Hillary Clinton all'Italia: "Grazie per averci aiutato in Libia. Vostro ruolo è stato fondamentale, da Sigonella oltre 4 mila missioni"

Raramente da un incontro ufficiale, come quello di oggi a Washington tra il segretario di Stato Usa Hillary Clinton e il ministro degli Esteri Giulio Terzi, escono notizie capaci di sorprendere. Eppure oggi è successo: la Clinton, al termine dell’incontro con Terzi, ha dichiarato che il “sostegno dell’Italia in Libia è stato fondamentale”. E che l’Italia ha aiutato gli americani “a evacuare la nostra gente l’11 settembre”, giorno dell’attacco al consolato di Bengasi ( http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-09-12/attacco-consolato-americano-bengasi-082017.shtml?uuid=AbykfEcG ) .

Il segretario di Stato ha poi espresso apprezzamento per la “missione dell’Fbi nei giorni successivi”. Tutti aspetti passati praticamente sotto silenzio in Italia. "L'Italia ha avuto e continua ad avere un ruolo cruciale nell'ambito della Nato per proteggere, nei mesi scorsi, il popolo libico dalle violenze di Gheddafi. Più di 4 mila missioni sono partite da Sigonella" (in Sicilia, dove ha sede la base aerea composta dalla Naval Air Station Sigonella della Marina Statunitense e dall'aeroporto dell'Aeronautica Militare italiana).

La Clinton ha ringraziato il ministro Terzi e il governo italiano “per tutto quello che avete fatto”. “Continueremo a lavorare insieme per stabilizzare la Libia e dare ai libici il futuro che vogliono”, ha aggiunto il segretario di Stato.

L’incontro è stato anche occasione per ribadire ancora una volta la fiducia dell’amministrazione Obama nel governo Monti. “Gli Stati Uniti esprimono apprezzamento per le riforme che il governo italiano sta portando avanti e per i progressi raggiunti”, ha affermato la Clinton. "Siamo incoraggiati dalla leadership del governo Monti e dalle riforme economiche. L'Italia sta facendo progressi ed in questo processo avete negli Usa un vero partner ", ha concluso il capo della diplomazia americana rivolgendosi a Terzi.

Fonte: www.huffingtonpost.it
Link: http://www.huffingtonpost.it/2012/10/12/hillary-clinton-allitalia_n_1961585.html?utm_hp_ref=italy
12.10.2012


Citazione
sinapsy
Active Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 12
 

Lo sappiamo già ! I libici sono grati al governo italiano per i servizi loro resi, anche se a loro bastava già il trattato di amicizia, ma noi dobbiamo sempre strafare.
IL NOBEL PER LA PACE ALL'EUROPA.... ANCHE MERITO NOSTRO.


RispondiCitazione
eresiarca
Prominent Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 761
 

Di questo Buff-ington Post in slasa itaGliana non si sentiva proprio il bisogno.


RispondiCitazione
Luca Martinelli
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1984
 

Certo che essere ringraziati da una criminale contro l'umanità e satanista pedofila come la Clinton deve fare grande piacere...ma siamo stati solo ringraziati? Concretamente cosa abbiamo avuto, dopo avere tradito il trattato appena firmato con Gheddafi? Amici, compagni e camerati, è la solita presa per il culo del padrone nei confronti del suo miglior cameriere..


RispondiCitazione
Tashtego
Honorable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 675
 

“Continueremo a lavorare insieme per stabilizzare la Libia e dare ai libici il futuro che vogliono”

Sottinteso: "... e sarà meglio che sappiano che futuro devono deiderare"


RispondiCitazione
antiUsrael
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1519
 

L'italia ha tradito un'altra volta un suo valoroso alleato facendo danno(morale e materiale)immenso anche a se stessa!
Voglio chiedere ancora scusa ai veri libici per il vergognoso attacco genocidia contro la Jamairihya e il suo coraggioso leader
Gheddafi a nome di tutti gli italiani veri.
E di cosa va cinciando questa immonda succhiac... sionista della Clinton?
Ecco la sua Libia ''liberata'' - il video è stato girato una settimana fa:
http://www.youtube.com/watch?v=15uDtW48rm0


RispondiCitazione
AlbionDoesNotSingAnymore
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 121
 

Che gentili, questi atlantici, ci ringraziano pure per accettato il ruolo di colonia e per ospitare sul nostro territorio nazionale oltre 150 basi, da cui partono i loro democraticissimi cacciabombardieri a seminare terrore, distruzione e morte ai quattro angoli del pianeta. Gheddafi era un nostro alleato, l'Italia era il principale partner commerciale della Jamahiriya, le nostre aziende stavano realizzando progetti ed avevano affari per decine e decine di miliardi di euro. Siamo andati a spendere oltre 400 milioni al mese per otto mesi, instaurando un califfato islamico de-facto con un governo integralista fantoccio degli anglofrancoamerdicani e teocrati del Golfo, con bande di macellai, torturatori e stupratori che dominano il territorio, frammentato in una serie di microstati ed agevolato in tal modo la sostituzione delle imprese straniere alle nostre. Ora la Libia è in preda alla stessa instabilità che kosovari, afghani e iraqeni hanno conosciuto prima dei libici ed ora non riescono più a venirne fuori. Tutti paesi precipitati nel caos in cui la guerra non finirà mai. Onore al Colonnello Gheddafi.


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 30947
 

Era giusto schierarsi a suo tempo con Gheddafi e contro l’ipocrita micidiale armata occidentale della Nato.
Detto questo però sarebbe bene non eccedere nell’esaltazione di Gheddafi e farne una specie di icona dell’eroismo.
Sebbene Gheddafi desse evidentemente fastidio ai criminali occidentali per certe sue iniziative tese a mettere in qualche modo in discussione il dominio del dollaro nella zona africana, tuttavia non bisogna neppure dimenticare che faceva fare ottimi affari a tutta la cricca occidentale.
La quale cricca l’ha ricompensato nel modo che poi è stato a dimostrazione che non serve a niente far fare buoni affari ai criminali Usa, ai loro sgherri franco-inglesi o ai vigliacchi traditori alla Berlusconi, frattini, la russa ecc.
Oltre alle iniziative “monetarie” di gheddafi, agli Usa non piaceva affatto il connubio economico che s’era creato tra Gasprom russa, Eni italiana e Gheddafi e l’hanno stroncato sul nascere addirittura con l’attiva compartecipazione di quelli che maggiormente avrebbero avuto da perdere, cioè di quegli squallidi personaggi sopra citati, della stessa Eni, di ampi settori del capitalismo italiano degni solo della peggiore tendenza al tradimento della classe dominante (politica quanto economica) italiana.
A questi squallidi personaggi non poteva certo mancare l’entusiastico appoggio di quei settori della più viscida, borghese e americanizzata classe politica italiana che si raccoglie sotto le bandiere del Pd, dell’Udc e robaccia simile.
Naturalmente questi vigliacconi ci raccontano che furono “costretti” dalla loro appartenenza alla Nato, così come ci raccontano che furono “costretti” a lasciare il posto al trucido monti dalle minacce della Ue (la famosa “pistola” della Ue di cui ha parlato il sig. brunetta o il “ricatto” di cui ha parlato qualche altro “eroe” leghista).
Ora tutto il petrolio libico è nelle mani degli Usa e all’Eni rimangono solo le briciole cedute per gentile concessione anglo-franco-americana.
A dir poco altrettanto deprecabile fu allora anche il comportamento della russia e della cina che non ebbero neppure il coraggio di mettere un veto “formale” all’Onu tanto che tutta la losca faccenda sembra essere stato il frutto di un qualche accordo più o meno segreto tra russi-cinesi da una parte e Nato dall’altro … in cambio di cosa neppure si capisce visto che poi ai russi oggi non viene risparmiata neppure la Siria dove i russi hanno anche una base navale e fra non molto i giuochi di guerra inizieranno anche in Iran.
Purtroppo siamo in una fase di rinnovata aggressività ed espansione Usa (molto più pericolosa di quella attuata durante la fase bushiana perché più subdola e più incline a ottenere i suoi scopi soprattutto tramite la sobillazione interna agli stati che intendono sottomettere), contro la quale si ergono ben pochi soggetti a livello mondiale e, tra questi pochi, i principali (russi e cinesi) o non hanno la forza di opporsi oppure sono sostanzialmente dei complici… la velocità con cui lo stesso putin è tornato sui suoi passi e, di fronte al gravissimo atto di vera e propria pirateria aerea turca, ha soprasseduto all’iniziale idea di non recarsi al programmato incontro con erdogan, vanno purtroppo a confermare la debolezza o la sostanziale complicità russa ai piani Usa di destabilizzazione di tutta l’area nord africana e mediorientale.


RispondiCitazione
antiUsrael
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1519
 

Era giusto schierarsi a suo tempo con Gheddafi e contro l’ipocrita micidiale armata occidentale della Nato.
Detto questo però sarebbe bene non eccedere nell’esaltazione di Gheddafi e farne una specie di icona dell’eroismo.

Certo perchè lo dici tu eh saputello della m...?
Ma chi ti credi di essere?
Voglio vedere tu o quanti altri con un millesimo di ciò che aveva lui se non avreste ceduto ai ricatti dei mondialisti o all'ultimatum occidentale che concedeva un'esilio d'orato invece di morire martirizzato da un'orda infernale degna delle peggiori fantasie rituali talmudico-massoniche!
Chi ha una certa mentalità non può capire l'eroismo ed è meglio che faccia le sue fredde analisi senza toccare certi tasti.


RispondiCitazione
Tashtego
Honorable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 675
 

"Purtroppo siamo in una fase di rinnovata aggressività ed espansione Usa "

Ho l'impressione che ultimamente stiano accelerando i tempi e forzando molto la situazione per arrivare al controllo globale (forse devono rispettare tempistiche e previsioni cabalistiche?).
Magari questa fretta e queste forzature alla fine risulteranno controproducenti.


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 30947
 

Era giusto schierarsi a suo tempo con Gheddafi e contro l’ipocrita micidiale armata occidentale della Nato.
Detto questo però sarebbe bene non eccedere nell’esaltazione di Gheddafi e farne una specie di icona dell’eroismo.

Certo perchè lo dici tu eh saputello della m...?
Ma chi ti credi di essere?
Voglio vedere tu o quanti altri con un millesimo di ciò che aveva lui se non avreste ceduto ai ricatti dei mondialisti o all'ultimatum occidentale che concedeva un'esilio d'orato invece di morire martirizzato da un'orda infernale degna delle peggiori fantasie rituali talmudico-massoniche!
Chi ha una certa mentalità non può capire l'eroismo ed è meglio che faccia le sue fredde analisi senza toccare certi tasti.

Intanto le offese riservale ai tuoi pari. Io ho cercato di essere corretto e disponibile alla discussione purché si mantenesse nei binari della correttezza reciproca. Posso ammettere l'ironia ma non l'offesa come questa che fai. Inoltre tu non hai letto tutto quello che ho scritto su gheddafi altrimenti dovrei dedurne, da quello che dici riguardo a miei presunti cedimenti a ricatti mondialisti, che non capisci una minchia (come tu dici) di quello che leggi.
E con questo si chiude ogni ulteriore discussione con te.


RispondiCitazione
antiUsrael
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1519
 

Invece ho capito benissimo caro mister girafrittate: sono stato abbastanza chiaro già prima e se per te in ultima analisi non è stato eroico sono fatti tuoi, ma non ergerti a ''suggeritore'' di cosa è giusto o no.
E non preccuparti maesta: non ti ''offenderò'' più.. finchè evitarai queste uscite infelici. 🙄


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 30947
 

Invece ho capito benissimo caro mister girafrittate: sono stato abbastanza chiaro già prima e se per te in ultima analisi non è stato eroico sono fatti tuoi, ma non ergerti a ''suggeritore'' di cosa è giusto o no.
E non preccuparti maesta: non ti ''offenderò'' più.. finchè evitarai queste uscite infelici. 🙄

Perciò, genio, se uno dovesse dire altre cose "infelici" , cioè cose che tu ti arroghi il diritto di giudicare tali per il semplice fatto che contrastano col tuo credo, ti sentiresti in diritto di offendere?
Ecco emergere in modo cristallino il fondo spregevole dei nazisti... anzi, per dirla come loro preferiscono, dei "nazionalsocialisti".
Poi, siccome in realtà non hai capito un beato ciufolo di quello che ho scritto su gheddafi - che , per me, ha semplicemente sbagliato a fare affari coi criminali occidentali - è inutile insistere.


RispondiCitazione
antiUsrael
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1519
 

Ma non arrampicarti sugli specchi Mister Amadori genio delle frittate: io ti ho contestato solo il fatto che non puoi dire agli altri che non devono considerare Gheddafi un'eroe perchè se per te è cosi non c'è bisogno che tu lo ''suggerisca'' ad altri.
Lasciamo stare i puerili pregiudizi e le battute patetiche sulla presunta condotta di chi si ritiene o tu ritieni nazzista(nazionalsocialista): un troll di Hasbara non avrebbe potuto dire cose più idiote e patetiche 8)


RispondiCitazione
antiUsrael
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1519
 

Era giusto schierarsi a suo tempo con Gheddafi e contro l’ipocrita micidiale armata occidentale della Nato.
Detto questo però sarebbe bene non eccedere nell’esaltazione di Gheddafi e farne una specie di icona dell’eroismo.

Certo perchè lo dici tu eh saputello della m...?
Ma chi ti credi di essere?
Voglio vedere tu o quanti altri con un millesimo di ciò che aveva lui se non avreste ceduto ai ricatti dei mondialisti o all'ultimatum occidentale che concedeva un'esilio d'orato invece di morire martirizzato da un'orda infernale degna delle peggiori fantasie rituali talmudico-massoniche!
Chi ha una certa mentalità non può capire l'eroismo ed è meglio che faccia le sue fredde analisi senza toccare certi tasti.

Questa è la contestazione che ti ho fatto e sul resto non mi posso giustamente permettere di dire niente(ed inoltre sono d'accordo con te).


RispondiCitazione
Pagina 1 / 2
Condividi: