Notifiche
Cancella tutti

L'ARGENTINA IN SUBBUGLIO


mystes
Prominent Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 860
Topic starter  

 

https://youtu.be/d4weI_BcTMU

In Argentina la crisi economica e sociale sta raggiungendo un livello insostenibile e quasi senza ritorno.

Sabato 9 luglio, data in cui si celebra l'indipendenza dell'Argentina, il popolo argentino è sceso in piazza per protestare e chiedere le dimissioni del presidente Alberto Fernández.

La mobilitazione principale, con migliaia di persone, è stata di fronte alla Casa Rosada, il celebre palazzo del governo.

Ma c'è il rischio che il vicepresidente Cristina Kirchner assuma il potere, come stabilito dalla costituzione del paese.

Dopo tutto, secondo fonti attendibili, la Kirchner è colei che effettivamente comanda in Argentina, e avrebbe ordinato a Fernández di nominare Silvina Batakis come nuovo ministro dell'Economia.

Il dollaro rimane alto, venduto a 280 pesos, c'è mancanza di carburante, di cibo e di medicine. L'iperinflazione, che ha battuto l'80%, è già la seconda più grande del mondo, dietro solo al Venezuela governato dal dittatore Nicolás Maduro.

Il tasso di disoccupazione sta esplodendo, con la chiusura di imprese medie e piccole.

Se Fernández si dimette, come si sussurra dietro le quinte del potere, il popolo dovrà anche chiedere le dimissioni della suo vice, in un atto di protesta che potrebbe trasformarsi in una grande rivolta popolare.

Il fatto è che l'Argentina sta per 'esplodere' come è successo in Sri Lanka questo fine settimana quando il presidente e tutti i membri del governo son dovuti fuggire, incalzati dalla furia popolare (quando vedremo anche in Italia le masse rincorrere Draghi per scaraventarlo nelle fogne dell’alta finanza?) mentre le persone occupavano la sede del governo, le case delle autorità e degli uffici pubblici in tutto il paese.

I governi della globalizzazione pandemica non resisteranno a lungo al mondo reale e cadranno tutti come castelli di carta, sotto la rabbia della gente indebitata, impoverita e sofferente.

   

       

          

 

       

   

   

       

 

       

 

       

 

       

 

       

 

   

   

       

 

    

 

 

 

 

Questa argomento è stata modificata 2 mesi fa da mystes

oriundo2006 hanno apprezzato
Citazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 2723
 

Non escluderei tuttavia una qualche connessione con richiesta di aderire ai BRICS. In ogni caso, stanno cadendo come le pedine di un domino i responsabili politici di stati legati all' Occidente come all' Oriente. Probabilmente è stato dato l' avvio al Grande Reset.


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 3874
 

Io però non riesco a capire come sia possibile che Paesi di per se ricchissimi come quelli sudamericani siano periodicamente in preda a crisi economiche e finanziarie. L'Argentina potrebbe essere quello che il Giappone è in Asia eppure produce una leadership di incapaci e corrotti che  riescono solo ad arricchire se stessi e il loro clan e affamare il resto della popolazione. Solo nel settore agricolo l'Argentina potrebbe essere una potenza mondiale eppure eccoli lì, una crisi e un default dietro l'altro. Arriverà ovviamente la Cina a fare il salvatore finanziario prendendosi in cambio terra, miniere infrastrutture e porti. Aspettiamoci la svendita dell'Argentina.


oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiCitazione
INTP
 INTP
Active Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 11
 

Succede perché tutto il sud america è stato colonizzato e così in ogni paese (forse cuba è l'unica eccezione, ma ripeto forse) c'è da secoli un elite "compradora", che una volta era legata a spagna o portogallo e poi si via via legata all'impero del momento.

Ho vissuto in brasile e ho visto con i miei occhi la forza di queste famiglie. Per esempio, anche il circolo di ricamo o di scacchi del bairro ha sicuramente come presidente un membro di una di queste famiglie. Tutti i posti chiave, a qualunque livello sono in mano loro,


oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiCitazione
Condividi: