Notifiche
Cancella tutti

NO!


Eshin
Famed Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 3620
Topic starter  

http://www.youtube.com/watch?v=Hh4QRwq4JmU&feature=share


Citazione
Matt-e-Tatty
Noble Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 2484
 

Ci sono cose che non comprendo ogni volta che vedo questi filmati, in particolare questo sentimento di pacifismo nei confronti di aguzzini e dei loro cani da guardia manganellatori... fiorellini nelle mani, striscioni, randellate subite passivamente. Ma cosa aspettano decine di migliaia di persone in strada a caricare quei fasci subumani in divisa e farli in tocchetti non più lunghi di 10 cm? Virus del coniglio?
per questo non vado alle manifestazioni... non sono masochista... protestare così non ha alcun senso... questo è lo scopo della pubblica gogna per dei cretini come "er pelliccia" (che tira estintori al cielo anziche testate sul nasino del celerino).


RispondiCitazione
Eshin
Famed Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 3620
Topic starter  

protestare così non ha PIU' alcun senso

ma forse ce l' aveva un senso ancora questa volta, per evidenziarlo...
ci vogliono forme innovative.....

e che restino soli, senza bersaglio ....


RispondiCitazione
Santos-Dumont
Estimable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 168
 

Ma cosa aspettano decine di migliaia di persone in strada a caricare quei fasci subumani in divisa e farli in tocchetti non più lunghi di 10 cm? Virus del coniglio?

Forse sperano che la gente da casa si "commuova" e scenda in piazza assieme a loro. O magari hanno rivisto troppe volte il finale di "V di vendetta" e credono che arriverà il martire a tirargli le castagne dal fuoco, mentre l'esercito improvvisamente colto da rigurgiti umanitari, li lascerà passare senza colpo ferire.


RispondiCitazione
Matt-e-Tatty
Noble Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 2484
 

E' una questione di linguaggio e di comprensione. e non tutti sono poliglotti.

Manifestazione da Treccani:

Forma di protesta o espressione dei sentimenti di una collettività o di un gruppo di persone, attuata sfilando per le strade oppure radunandosi in massa in luogo pubblico, e rendendo noto mediante discorsi, slogan, scritte su cartelli e striscioni il proprio atteggiamento relativamente a determinati fatti politici, sindacali, sociali, ecc

Manifestazioni quindi ce ne sono state e in più direzioni... mentre migliaia di cittadini con striscioni cori e fiorellini (molto ambiguo) hanno manifestato alla classe politica il loro dissenso, la classe politica ha in quelle occasioni manifestato ai manifestanti di non capire ciò che gli veniva manifestato. Con l'utilizzo di un antico e universale linguaggio difficilmente equivocabile i signori politici manifestano chiaramente ai cittadini di non comprendere il liguaggio utlizzato.
Occorre pertanto modificare il linguaggio nelle manifestazioni rendendo il messaggio comprensibile ai signori politici.
Essendo oramai chiaro che non comprendono la lingua italiana (e spagnola) e prendendo atto che è impossibile insegnare altri idiomi alle masse in tempi brevi (tra l'altro si correrebbe il rischio di imparare altre lingue sconosciute ai politici pedendo quindi del tempo che è denaro... e c'è crisi), l'unica è manifestare usando un linguaggio inequivocabile e di certa comprensione in modo che il messaggio venga recepito correttamente: il loro.

Ma la verità è che le masse non si mettono daccordo spontaneamente, forse davvero attendono il vendicatore... e le elitte trovano sempre il modo di organizzare le masse nella direzione che più fa comodo (alle elitte)... inizio a pensare che è lo stato a non aver ragion d'essere.


RispondiCitazione
Condividi: