Notifiche
Cancella tutti

Obama


af74
 af74
Active Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 6
Topic starter  

Obama

Storico, rivoluzione, cambiamento, speranza: l'ondata di superlativi entusiastici che salutano da qualche ora la vittoria di Barack Obama sembra uno tsunami che travolge e trascina con se tutte le obiezioni, in una mescolanza di ingenuita e cinismo, propaganda e approssimazioni, contraddizioni e stereotipi.

D'accordo, Obama nero, giovane, bello, intelligente, ha una voce da crooner e ha promesso il cambiamento. E allora?

Mi dispiace di nuotare contro lo tsunami, ma vorrei soltanto porre dieci domande:

1 Obama ritirera le truppe che occupano l'Iraq?

2 Obama ritirera le truppe che occupano l'Afghanistan e attaccano il Pakistan?

3 Obama ratifichera il protocollo di Kyoto?

4 Obama ratifichera il trattato che istituisce il Tribunale penale internazionale?

5 Obama togliera l'embargo a Cuba?

6 Obama normalizzera le relazioni con il Venezuela, la Bolivia e l'Ecuador?

7 Obama mettera fine al sostegno politico, militare, poliziesco, finanziario e diplomatico al presidente delinquente colombiano Uribe?

6 Obama chiudera una sola delle 1000 basi militari installate fuori dal territorio degli Stati Uniti?

7 Obama annullera lo scandaloso piano di salvataggio da 700 miliardi pensato per gli squali della finanza?

8 Obama diminuira le tasse?

9 Obama instaurera un sistema di previdenza e assistenza sociale accessibile a tutti i cittadini degli Stati Uniti?

10 Obama porra fine all'appoggio incondizionato a Israele?

Scusate se ho raffreddato i vostri entusiasmi e buona giornata.

PS: la palma del miglior cocktail di luoghi comuni e banalit spetta a Laurent Joffrin, direttore social-liberale del quotidiano rotschildiano Libration. Non posso resistere alla tentazione di riportare estratto del suo editoriale, vero concentrato di pensiero unico in ben 3133 caratteri.

La speranza, finalmente! Di grazia, per un'ora, per un giorno, non uniamoci ai disincantati, ai prudenti, agli scettici.
Dopo questo 4 novembre gia storico, confessiamo che siamo colti, quasi tutti, da un sentimento di felicita. Per un'ora o per un giorno lasciamo parlare l'entusiasmo, quello che dilaga nel mondo. Da qualche ora gli americani sperano; da qualche ora il mondo intero si sente meglio. La felicita? Un'idea nuova in America.

Rothschild , Rockfeller,"Skull and Bones", "CFR" , "Commissione Trilaterale",
"Gruppo Elitario Bilderberg",in quanto ramificazioni dello stesso albero!

Nuovo si : Nuovo Ordine Mondiale!


Citazione
alekxandros
Trusted Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 72
 

16:30 Napolitano: "Spirito unitario che può insegnarci qualcosa"

"Credo che sia stata una prova straordinaria di vitalità democratica quella che ha offerto l'America. E' da sottolinearsi sia la partecipazione senza precedenti già alla campagna elettorale e poi al voto, sia la larghissima adesione al programma di Obama che era un programma ricco di idealità e di impegni di rinnovamento". Così il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in visita a Padova, ha commentato con i giornalisti l'elezione di Barack Obama a presidente degli Stati Uniti d'America, secondo quanto riporta il sito web del Quirinale. "E' un momento importante per noi, come per tutto il mondo; un momento di grande speranza e di rinnovata fiducia per la causa della libertà, della pace e di un nuovo più giusto e più sicuro ordine mondiale", dice ancora Napolitano.


RispondiCitazione
Condividi: