Notifiche
Cancella tutti

Purga putiniana sulla flotta del Baltico


PietroGE
Famed Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 3919
Topic starter  

https://www.thesun.co.uk/news/1430469/vladimir-putin-russian-leader-sacks-every-commander-in-his-baltic-fleet-after-they-refused-to-confront-western-ships/

LA PURGA DI PUTIN. Il leader russo licenzia TUTTI i comandanti della flotta del Baltico dopo che si sono rifiutati di confrontare le navi occidentali

50 comandanti incluso il Vice Ammiraglio Viktor Kravchuk sono stati licenziati nel mezzo di voci secondo le quali si sarebbero rifiutati di confrontare le navi occidentali durante una manovra NATO.
Altre voci però parlano di una manovra di copertura di un incidente tra una nave polacca e un sommergibile russo....

È possibile che la performance della flotta russa durante la recente grande esercitazione NATO nel Baltico abbia qualcosa a che fare con la decisione.
Si dice inoltre che l'incontro ravvicinato tra un SU 24 e la nave americana USS Donald Cook il 14 Aprile 2016 doveva essere, secondo Putin l'esempio di un tipo di confronto generale con le navi occidentali. La flotta del Baltico si sarebbe rifiutata di portare a compimento simili ordini considerati troppo pericolosi. Da qui la decisione di Putin.....


Citazione
cedric
Noble Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 1697
 

Più che la notizia in se è interessante che la notizia sia stata pubblicata da THE SUN, che avrà pure una larghissima diffusione ma che è un giornale scandalistico e gossipparo destinato soprattutto alle classi basse e poco istruite. E' noto a tutti cosa ci sia (ed ogni giorno una nuova) a pagina 3 del Sun
http://www.page3.com/sol/homepage/page3/

Ai tempi della guerra fredda era d'uso pubblicare notizie/pizzini in giornali di basso profilo, in italia questo compito era svolto da Cronaca Vera. Hai visto mai che i vecchi tempi siano tornati e che nel (fra poco ex) regno unito ci siano i nipotini di Philby al lavoro?


RispondiCitazione
makkia
Prominent Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 755
 

But given the endemic nature of corruption and incompetence across the Russian military, Western analysts are scratching their heads as to the real reason behind the purge.

"Incompetenza diffusa nell'esercito russo". Questo è il motivo unico della new.
Putin fa fare una figura di merda dopo l'altra ai professionisti occidentali. Bisogna spegnere l'idea che militarmente ci surclassino.
Appena ieri ha raso al suolo un accampamento di Daesh vicino a Palmira, con bombardieri strategici decollati dal territorio della Federazione (via Iran e Iraq) e rientrati sempre in Russia.
Tanto per lasciare il messaggio "vi vengo a prendere dove siete, non crediate che solo baltici, ucraini e polacchi la pagherebbero".

A me viene in mente che se fa queste cose con un esercito corrotto e incompetente, figuriamoci se fosse efficente.

La new, comunque è vera. Anche Sputnik riporta la corruzione come motivazione.


RispondiCitazione
LinCad
Estimable Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 110
 

La new, comunque è vera. Anche Sputnik riporta la corruzione come motivazione.

Makkia, ti dispiacerebbe postare il link?
Per queste cose io di solito leggo thesaker.is ma li non ho trovato nulla al riguardo.


RispondiCitazione
makkia
Prominent Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 755
 

La new, comunque è vera. Anche Sputnik riporta la corruzione come motivazione.

Makkia, ti dispiacerebbe postare il link?
Per queste cose io di solito leggo thesaker.is ma li non ho trovato nulla al riguardo.

Scusa per il ritardo. Non era Sputnik. Era RT (RussiaToday, finanziata direttamente dal Cremlino).
In realtà nel cercare sono venute fuori Pravda e Tass, che sono (un pochino) più dettagliate di RT. La notizia comunque circolava nei commenti di vari forum.
http://www.pravdareport.com/news/russia/kremlin/29-06-2016/134876-baltics-0/

http://tass.ru/en/defense/885430

Le cose reali sono:
Putin non ha aperto bocca in proposito. Ha fatto tutto il (fedelissimo) Ministro della Difesa, Shoigu.
Un mese fa c'è stata un'approfondita ispezione della Flotta del Baltico, i cui risultati sono stati altamente insoddisfacenti.
Il comandante della FdB e il responsabile generale degli effettivi sono stati non solo rimossi ma anche radiati dalle forze armate.
[Le manchevolezze sono dunque gravissime. L'inefficenza comporta la rimozione e destinazione a qualcosa di irrilevante e magari umiliante. Qui c'è qualcosa di più]
Un "certo numero" di altri ufficiali della flotta sono stati parimenti rimossi (non si sa se radiati).

Le parole ufficiali di Shoigu (i famosi virgolettati) parlano di inefficenza nella capacità militare, di aver mancato di provvedere in modo adeguato all'addestramento e al benessere degli uomini sotto il comando della FdB, nonché di aver ripetutamente tenuto nascosto lo stato delle cose ai gradi superiori dell'esercito.

inoltre, a fine anno [a breve, dunque] ci sarà un'ulteriore accurata ispezione per verificare se le manchevolezze sono state corrette [dai nuovi ufficiali].

==================
Questo quello che ho capito io, dalle varie letture:
La FdB è tradizionalmente la cenerentola delle forze armate. Tuttavia le fiammate aggressive della NATO degli ultimi due anni hanno reso lo scacchiere baltico assolutamente rilevante.
A tale scopo la FdB era stata riorganizzata per accorpare sotto il proprio comando truppe di risposta rapida, reparti di difesa aerea, postazioni missilistiche. La FdB ha anche ricevuto forniture militari supplementari. Ha già ricevuto 2.000 "istanze" del tutto nuove (ognuna delle quali può essere una nave, una caserma, un reparto, un deposito, ecc) ed è previsto che ne riceverà altre 4.000 (o 4.000 in tutto, comprese le 2.000, non ho capito bene) entro la fine del 2016.
L'idea è ovviamente di renderla formidabile e il compito di riorganizzarla era affidato ai comandanti in carica.

Sicuramente, le verifiche (gerarchiche e burocratiche) di come procedeva questo importante rafforzamento si sono moltiplicate rispetto alla normalità, e hanno dato qua e là risultati che non hanno convinto vari dei funzionari di controllo.
Fino a che i rapporti "strani" si sono accumulati e hanno convinto lo stato maggiore a promuovere una audit di vasta portata (è durata un mese!).
Si è evidentemente scoperchiato un verminaio. E data la nuova importanza della FdB si è intervenuto massicciamente.

A sostituire gli ufficiali deposti è stato chiamato un ammiraglio che attualmente ricopriva il ruolo di comandante generale delle accademie e centri addestramento di marina della Federazione. Incarico intuitivamente vitale, seppure non operativo.
Distoglierlo da quello per passarlo alla FdB significa che c'è bisogno della sua esperienza per "tirare un frego" e ricomiciare da zero. Da notare, a tal proposito, che si tratta di un incarico pro tempore e non di un'assegnazione definitiva.
La verifica di fine anno dirà se ha raddrizzato la situazione abbastanza da lasciarla in mano a un comandante "operativo".

======================

Quello che i media occidentali hanno dedotto dalla vicenda non ha limite.

"Putin fa le purghe come Stalin"
"Il comandante della FdB trafficava coi mafiosi russi"
"Si vendeva le lenzuola e lasciava al freddo marinai e soldati"
"Putin voleva che la FdB stuzzicasse la NATO alle recenti esercitazioni, come ha fatto la flotta di Crimea con la Donald Cook, e loro si sono rifiutati"
"Una collisione fra un guardacoste polacco e un sottomarino russo è stata tenuta nascosta, cosicché la Difesa russa ha sdegnosamente negato solo per poi scoprire di aver fatto la figura dei cioccolatai"

A parte il primo degli "strilli" qua sopra, tutti gli altri hanno una qualche possibilità di contenere tracce di verità.
Tuttavia, a leggere gli articoli, al momento di menzionare le fonti ci si trova davanti a uno stillicidio di "sembra", "dovrebbe", "fonti anonime", "si ritiene" ecc

La faccenda del "rifiuto di aggressività" è la meno credibile. In casi del genere, i sottoposti eseguono gli ordini e sono del tutto incolpevoli della "politica" dei capoccioni.
Anche se è vagamente possibile che tutta la catena di comando fosse omertosamente complice nel disubbidire allo stato maggiore e agli improbabili "desiderata di Putin", sarebbe un autentico ammuntinamento e le sanzioni non si limiterebbero alla rimozione d'incarico. Finirebbero tutti davanti alla corte marziale.

Personalmente mi sono fatto l'idea (ma è uno sparo nel buio) che gli ufficiali superiori della FdB fossero effettivamente corrotti e che la flotta versasse in pessime condizioni gestionali e operative.
Al rinnovato interesse dello stato maggiore verso il quadrante baltico, hanno reagito con un "pancina mia fatti capanna", di fronte alle potenzialità di nuovi e succosi affari.
Abituati a un andazzo decennale, non hanno calcolato bene cosa significava integrare nuovi reparti e ufficiali non abituati al clima di abbuffata. Le lamentele dei "nuovi arrivati" hanno suscitato prima interesse e poi scatenato il lavoro ispettivo.

Non dubito che ci sia corruzione nelle forze armate russe. In generale, però, tutto il mondo è paese: il militare ruba ma non a discapito dell'efficenza, altrimenti si finisce sotto la lente d'ingrandimento dei superiori. Sono i posti di frontiera, semidimenticati, dove la corruzione e il lassismo debordano. E la FdB era uno di questi.


RispondiCitazione
cedric
Noble Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 1697
 

Condivido quanto detto da Makkia: cercando dentro Sputnick si legge che ad aprile è stata avviata una "ispezione/audit"
http://sputniknews.com/military/20160413/1037916824/baltic-fleet-kaliningrad.html

"The Navy crews will perform coursework tasks, including those at sea, to fulfill the task of damage control, to carry out firing drills with the standard weapons. The servicemen from the coastal defense troops will carry out firing and physical drills, will undergo special training tests. The naval aviation will demonstrate flight proficiency and practical application of weapons."

L'audit (dal pessimo risultato) avrebbe dovuto verificare la preparazione della la flotta del baltico per il prossimo Forum Army di settembre
http://sputniknews.com/military/20160430/1038888680/russian-navy-army-2016.html

Russian Navy’s Baltic Fleet will demonstrate modern warships’ combat capabilities in the waters of the town of Kronstadt near St.Petersburg as part of the 2nd International Military-Technical Forum Army-2016, the Russian Defense Ministry said in a press release on Saturday.

http://sputniknews.com/tags/event_Army-2016/

Io aggiungerei anche che probabilmente gli ex-comandanti della flotta del baltico erano troppo "legati" ai lettoni/estoni/lituani che sono nella nato e quindi tecnicamente "nemici". Nel dubbio ed in vista di probabili "criticità" meglio avere comandanti oltre che capaci anche assolutamente fidati e senza legami con parenti, amici, cognati, nipoti, amanti dell'altra parte.


RispondiCitazione
1Al
 1Al
Honorable Member
Registrato: 1 anno fa
Post: 633
 

Sta NATO ha proprio rotto i cosiddetti!


RispondiCitazione
Condividi: