Notifiche
Cancella tutti

Un insetto ha imparato a mangiare i campi di mais Ogm


Eshin
Famed Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 3620
Topic starter  

Nei campi degli Stati Uniti una bestiolina sta facendo secco (letteralmente) il mais Ogm studiato apposta per resisterle. Ricordate la diabrotica (foto), l’insetto che ha imparato a fare marameo ai campi di mais geneticamente modificato della Monsanto? Ebbene, ora la diabrotica è andata oltre. E’ in grado di mangiare (e danneggiare) anche a varietà di mais Ogm commercializzati da altri colossi dell’agrochimica quali Syngenta e DuPont. Lo certifica un articolo pubblicato pochi giorni fa dal Pnas: il bollettino dell’Accademia delle Scienze statunitense, mica il ciclostilato dei centri sociali.

Un passo indietro per capire. I mais Ogm che devono alzare bandiera bianca di fronte all’assalto della diabrotica hanno una cosa in comune. Il loro patrimonio genetico è stato manipolato in laboratorio inserendovi un frammento di patrimonio genetico del Bacillus thuringiensis, un batterio in grado di produrre sostanze insetticide. Sono cioè mais Ogm Bt. Esistono vari tipi di mais Ogm Bt, ciascuno dei quali è in grado di produrre una diversa sostanza insetticida.

La diabrotica (Diabrotica virgifera virgifera) è un insetto presente anche in Italia che depone le uova nel terreno: le piante mangiano le radici del mais. Gli adulti, nella seconda metà dell’estate, ne mangiano le foglie. Già da alcuni anni è nota l’esistenza di ceppi di diabrotica in grado di banchettare su piante di mais Ogm che esprimono tossina insetticida Cry3Bb1, come ad esempio la varietà Mon 863 della Monsanto.

La novità riportata dal Pnas è la scoperta di ceppi di diabrotica resistenti anche ad una diversa tossina insetticida, che viene chiamata mCry3A e che è propria di altri tipi di mais Ogm Bt: qui l’elenco completo; seguendo il link si nota che soltanto pochi sono stati approvati per la coltivazione e appartengono appunto a Syngenta e DuPont. Non a Monsanto.

Sempre sul Pnas si legge che la resistenza alle due tossine insetticide è presente contemporaneamente negli stessi ceppi di diabrotica. Ossia, sono stati trovati insetti in grado di mangiare sia mais Ogm che produce la tossina Cry3Bb1 sia mais Ogm che produce la tossina mCry3A.

Fin qui le notizie. Le considerazioni? Principalmente una: l’agricoltura che punta sugli Ogm è un’agricoltura di retroguardia. Negli Usa è il modello dominante da una ventina di anni; questo breve lasso di tempo ha consentito alla diabrotica di vincere. Del resto, la diabrotica non aveva scelta: o adattarsi e resistere alle tossine insetticide prodotte dalle piante, o perire.

Si è adattata. Per la cronaca, tradizionalmente la diabrotica viene combattuta con la rotazione delle colture: le uova vengono deposte nel terreno, le larve mangiano le radici del mais e se invece trovano quelle di un’altra pianta muoiono semplicemente di fame. E’ una tecnica in uso da secoli e funziona tuttora.

http://blogeko.iljournal.it/un-insetto-ha-imparato-a-mangiare-i-campi-di-mais-ogm/78938


Citazione
Luca Martinelli
Noble Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 1984
 

Splendida notizia! Speriamo che dopo il mais la simpatica bestiolina impari a mangiare gli yankee.


RispondiCitazione
glab
 glab
Honorable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 539
 

Splendida notizia! Speriamo che dopo il mais la simpatica bestiolina impari a mangiare gli yankee.

secondo me sarebbe ancora meglio se la simpatica bestiolina cominciasse con gli yankee così ce ne libererebbe e ci lascerebbe il mais e, siccome di canaglie yankees ce n'è molte, si nutrirebbe in abbondanza! 😈


RispondiCitazione
dana74
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 14010
 

glab, toccherebbe modificare geneticamente la bestiolina eh he

davvero magnifica notizia!!!
La vendetta della natura!!


RispondiCitazione
gigio
Trusted Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 50
 

Non siamo soli.
E' la dimostrazione che prima o poi la Natura la vince ed è la speranza per tutti noi a non farci piegare dai parassiti che si nascondo dietro il paravento di corporazioni private che spacciano per progresso la schiavitù.


RispondiCitazione
Cagliostr0
Eminent Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 48
 

Splendida notizia! Speriamo che dopo il mais la simpatica bestiolina impari a mangiare gli yankee.

ahahah sono morto dal ridere 😀


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 30947
 

Ci pensavo stamane. QUesta ultima umanita', ha fatto tanto di inutile per nulla. A fine conti, e' piu' quello che ha ucciso e devastato che non quello che ha salvaguardato.
Oggi abbiamo per questo, dei grossi conti da pagare, in termini di natura, societa', e se ce ne fosse la possibilita', di cambiamento. Ma dubito ci sia.
Le modificazioni di ogni genere, attueranno per noi il giusuto conto e riasetto.
Quando non si stanno nelle regole basilari del nostro contrenimento intelligente, la rovina e' all' angolo.
Ne abbiamo di esempi di decenni in decenni, e di giono in giorno.
Che noia questo lezzo di umanita'.


RispondiCitazione
fobia1984
Trusted Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 65
 

la buon'anima di M.Fukuoka c'aveva visto giusto, la natura è inespugnabile e ineguagliabile, se si cerca di simularla arconticamente parlando (gli arconti cercano nella loro meccanicità di riprodurre il creato dal quale essi si sentono scollegati, cercando di piegarla al loro volere, ma siccome ciò è tecnicamente impossibile, perchè certi equilibri per quanto si cerca di infrangerli, la natura ha un particolare senso dell'ironia).

http://www.academia.edu/5195053/La_Rivoluzione_Del_Filo_Di_Paglia_-_Masanobu_Fukuoka

http://www.scribd.com/fullscreen/138025966?access_key=key-1sj5eghyvlox3y1kqt1&allow_share=true&escape=false&view_mode=scroll


RispondiCitazione
Detrollatore
Prominent Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 772
 

Finalmente Fukuoka su CDC. L'unica vera rivoluzione da fare...


RispondiCitazione
Condividi: