Notifiche
Cancella tutti

«Noi siamo Chiesa»: Mettiamo in discussione la gerarchia


marcopa
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 8310
Topic starter  

dal sito di Carta
«Noi siamo Chiesa». Mettiamo in discussione la gerarchia

Il movimento Noi Siamo Chiesa torna sulla questione della copertura dei preti pedofili. Nei giorni scorsi il movimento ha diffuso un messaggio per denunciare come il sistema ecclesiastico nel suo complesso sia responsabile per quella copertura e per promuovere da subito l’istituzione di strutture indipendenti per occuparsi dei casi di pedofilia che riguardano il clero, i religiosi e tutti i soggetti interni alle strutture che, in vario modo, fanno parte della Chiesa [un Collegio per l’ascolto e la trasparenza, in ogni regione]. Oggi, Vittorio Bellavite, portavoce del movimento, ha commentato le ultime prese di posizione della gerarchia cattolica: «Mentre Benedetto XVI tace, il suo entourage, cioè Sodano, Bertone, Cantalamessa e molti vescovi, tra cui a sorpresa il cardinal Martini, fanno quadrato sulla questione della pedofilia tra i preti nella Chiesa, di fronte agli attacchi ripetuti della stampa internazionale. Ci sarebbe un complotto nei confronti del papa che ora è contestato come lo furono Pio X per le posizioni contro il modernismo, Pio XII per il silenzio sullo sterminio degli ebrei e Paolo VI per l’enciclica Humanae Vitae. Ma, in questi casi, i tre papi furono ben lontani da posizioni profetiche o da scelte pastorali fondate sull’Evangelo di Gesù; allora le contestazioni ebbero un fondamento obiettivo, come le hanno oggi» Il movimento fa appello ai credenti perché alzino la voce, nella consapevolezza che soltanto «la messa in discussione di istituzioni della Chiesa autoprotettive, gerarchiche e autoritarie» è possibile «affrontare la situazione attuale» [www.noisiamochiesa.org].


Citazione
Mari
 Mari
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3691
 

DonZauker.it
presenta
una produzione Paguri Entertainment

http://www.youtube.com/watch?v=o44loprfxKA

scritto da: Emiliano Pagani e Daniele Caluri
riprese e montaggio: Enrico Battocchi
musica: Carlo Bosco
postproduzione video: Alessandro Izzo
postproduzione audio: Alberto "Abi" Battocchi


RispondiCitazione
Affus
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3261
 

dal sito di Carta
«Noi siamo Chiesa». Mettiamo in discussione la gerarchia

Il movimento Noi Siamo Chiesa torna sulla questione della copertura dei preti pedofili. Nei giorni scorsi il movimento ha diffuso un messaggio per denunciare come il sistema ecclesiastico nel suo complesso sia responsabile per quella copertura e per promuovere da subito l’istituzione di strutture indipendenti per occuparsi dei casi di pedofilia che riguardano il clero, i religiosi e tutti i soggetti interni alle strutture che, in vario modo, fanno parte della Chiesa [un Collegio per l’ascolto e la trasparenza, in ogni regione]. Oggi, Vittorio Bellavite, portavoce del movimento, ha commentato le ultime prese di posizione della gerarchia cattolica: «Mentre Benedetto XVI tace, il suo entourage, cioè Sodano, Bertone, Cantalamessa e molti vescovi, tra cui a sorpresa il cardinal Martini, fanno quadrato sulla questione della pedofilia tra i preti nella Chiesa, di fronte agli attacchi ripetuti della stampa internazionale. Ci sarebbe un complotto nei confronti del papa che ora è contestato come lo furono Pio X per le posizioni contro il modernismo, Pio XII per il silenzio sullo sterminio degli ebrei e Paolo VI per l’enciclica Humanae Vitae. Ma, in questi casi, i tre papi furono ben lontani da posizioni profetiche o da scelte pastorali fondate sull’Evangelo di Gesù; allora le contestazioni ebbero un fondamento obiettivo, come le hanno oggi» Il movimento fa appello ai credenti perché alzino la voce, nella consapevolezza che soltanto «la messa in discussione di istituzioni della Chiesa autoprotettive, gerarchiche e autoritarie» è possibile «affrontare la situazione attuale» [www.noisiamochiesa.org].

"noi siamo chiesa " è costituita da tre evangelici, si fa per dire , che criticano i preti pedofili ma poi sono a favore dei vescovi omoessuali e le donne lesbiche sull'altare .

da quale pulpito il sermone oggi .... !
http://www.noisiamochiesa.org/sezioni/fede_e_persone_omosessuali


RispondiCitazione
A_M_Z
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 257
 

affus, lei è un idiota e vive nel medioevo.
Sta mettendo sullo stesso piano la pedofilia e l'omosessualità?!?!
Questo è gravissimo e molto stupido.
Penso sia inutile spiegarle la differenza perchè penso non capirebbe si fustighi e si chiuda stretto il cilicio questa notte.

Comunque dato che DIO esiste nella coscienza di alcuni mi chiedo che differenza faccia l'orientamento sessuale?

L'essere un buon cristiano nel 2000 significa essere estremanete bigotti con argomentazioni da salotto borghese da famiglia rispettabile.
Insomma un bel velo di ipocrisia per non vedere la realtà.
Non centra neanche con la religione, il sacro e la ricerca dell'assoluto, sono una marea di "puttanate" con cui farcirsi la bocca.


RispondiCitazione
gladiator
Eminent Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 41
 

tutto dipende dal fatto che sono molto ipocrita


RispondiCitazione
Eracle
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 219
 

[...]
Sta mettendo sullo stesso piano la pedofilia e l'omosessualità?!?!
Questo è gravissimo e molto stupido.
Penso sia inutile spiegarle la differenza perchè penso non capirebbe si fustighi e si chiuda stretto il cilicio questa notte.[...]

La pedofilia è una diretta conseguenza ed esasperazione dell'omosessualità.
La maggioranza degli abusi pedofili sono di tipo omosessuale.
Quelli eterosessuali sono marginali.
E' un dato di fatto.
Il problema è proprio l'omosessualità e la sua infiltrazione nella Chiesa.
Se ne faccia una ragione.


RispondiCitazione
Pellegrino
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2635
 

..attento affus..stai rasentando lo psico-reato!!! 😉


RispondiCitazione
vimana2
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2528
 

dal sito di Carta
«Noi siamo Chiesa». Mettiamo in discussione la gerarchia

Il movimento Noi Siamo Chiesa torna sulla questione della copertura dei preti pedofili. Nei giorni scorsi il movimento ha diffuso un messaggio per denunciare come il sistema ecclesiastico nel suo complesso sia responsabile per quella copertura e per promuovere da subito l’istituzione di strutture indipendenti per occuparsi dei casi di pedofilia che riguardano il clero, i religiosi e tutti i soggetti interni alle strutture che, in vario modo, fanno parte della Chiesa [un Collegio per l’ascolto e la trasparenza, in ogni regione]. Oggi, Vittorio Bellavite, portavoce del movimento, ha commentato le ultime prese di posizione della gerarchia cattolica: «Mentre Benedetto XVI tace, il suo entourage, cioè Sodano, Bertone, Cantalamessa e molti vescovi, tra cui a sorpresa il cardinal Martini, fanno quadrato sulla questione della pedofilia tra i preti nella Chiesa, di fronte agli attacchi ripetuti della stampa internazionale. Ci sarebbe un complotto nei confronti del papa che ora è contestato come lo furono Pio X per le posizioni contro il modernismo, Pio XII per il silenzio sullo sterminio degli ebrei e Paolo VI per l’enciclica Humanae Vitae. Ma, in questi casi, i tre papi furono ben lontani da posizioni profetiche o da scelte pastorali fondate sull’Evangelo di Gesù; allora le contestazioni ebbero un fondamento obiettivo, come le hanno oggi» Il movimento fa appello ai credenti perché alzino la voce, nella consapevolezza che soltanto «la messa in discussione di istituzioni della Chiesa autoprotettive, gerarchiche e autoritarie» è possibile «affrontare la situazione attuale» [www.noisiamochiesa.org].

Se è vero che sono evangelici sappi che hai a che fare con dei sionisti esaltati che vogliono, sperano che la Chiesa Cattolica addotti le loro teologie del cacchio, come gli USA che hanno ammazzato saddam nella speranza che gli Iracheni si sottomettessero alle loro politiche economiche liberiste e militari.


RispondiCitazione
marcopa
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 8310
Topic starter  

Alcuni temi (rapporto uomo-donna,religione) provocano reazioni un po'....forti,comunque "Noi siamo chiesa" e' un movimento cattolico e tra i suoi obiettivi ha anche la pace e il disarmo. Sinceramente non so che rapporto abbia con le comunita' di base "cattoliche" che esistono ancora in Italia. Ho proposto il piccolo articolo perche' Carta e' una fonte di cui mi fido e hanno partecipato ad incontri sul disarmo con persone che conosco.La questione "pedofilia" esplosa in questo momento mi sembra comunque assai seria, e la gestione attuale della Chiesa sembra un po' maldestra su tutti i temi caldi, non solo su questo.
Io sono un non credente di famiglia cattolica e ho grande stima sia dei preti che sanno stare sulla "strada", (quelli scomodi, come Alessandro Santoro, e quelli istituzionali ,come Don Ciotti) sia di altri religiosi piu' anonimi e semplici. L' istituzione Chiesa invece e' sempre stata attenta ad alcune questioni (vedi aborto) e disattenta ad altre (vedi politici devoti e cinici nello stesso tempo).
Il difficile momento della Chiesa a tutti i livelli e' inserito comunque in una crisi etica e culturale di tutta la societa', italiana e no. In questo momento sembra essere stupido fare la minima cosa, anche importante e giustissima, se non ci si guadagna niente.


RispondiCitazione
remox
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 393
 

Noi siamo chiesa non è un movimento cattolico. No basta dirsi cattolici per esserlo; più che le parole contano i fatti. Noi siamo chiesa è un movimento intrinsecamente protestante.
Riguarlo a quel poveraccio che si scandalizza per l'equiparazione fra pedofilia e omosessualità converrà ricordare che: la pedofilia riguarda attrazione sessuale per i puberi. Quando è volta agli adolescenti prende un alto nome e non è pedofilia.
Quando l'attrazione sessuale è verso un individuo di sesso opposto è eterosessuale; verso lo stesso sesso è omosessuale. Pertanto gli abusi di quella parte del clero che si sono dimostrati fondati, di cui gli abusi pedofili sono la parte minoritaria, in quanto diretti per lo più ad adolescenti, sono nella quasi totalità dei casi di stampo omosessuale.
Il problema come si è sempre saputo è proprio quello dell'omosessualità che la società ipocrita di oggi esalta come nuovo modello di libera sessualità. La perversione elevata a modello da seguire.


RispondiCitazione
Pellegrino
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2635
 

marcopa, dovresti informarti sul cosiddetto "scisma sommerso" e dovresti capire da che parte stai, ma , da quello che scrivi (mi spiace, ma è questione non semplice) da quella sbagliata.

http://fidesetforma.blogspot.com/2010/03/la-vendetta-dei-progressisti-falliti.html
http://fidesetforma.blogspot.com/2010/03/sono-arrabbiato-dio-si-ce-lho-coi.html
http://fidesetforma.blogspot.com/2010/03/ecco-dove-vogliono-arrivare.html

la fazione "modernista" è, che ci piaccia o no, la più collusa con i poteri massonici e mondialisti....


RispondiCitazione
Pellegrino
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2635
 

aggiungerei che proprio dagli ambienti da cui si levano i più alti strali viene la pretesa di definire la pedofilia un "orientamento sessuale"


RispondiCitazione
vimana2
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2528
 

Alcuni temi (rapporto uomo-donna,religione) provocano reazioni un po'....forti,comunque "Noi siamo chiesa" e' un movimento cattolico e tra i suoi obiettivi ha anche la pace e il disarmo. Sinceramente non so che rapporto abbia con le comunita' di base "cattoliche" che esistono ancora in Italia. Ho proposto il piccolo articolo perche' Carta e' una fonte di cui mi fido e hanno partecipato ad incontri sul disarmo con persone che conosco.La questione "pedofilia" esplosa in questo momento mi sembra comunque assai seria, e la gestione attuale della Chiesa sembra un po' maldestra su tutti i temi caldi, non solo su questo.
Io sono un non credente di famiglia cattolica e ho grande stima sia dei preti che sanno stare sulla "strada", (quelli scomodi, come Alessandro Santoro, e quelli istituzionali ,come Don Ciotti) sia di altri religiosi piu' anonimi e semplici. L' istituzione Chiesa invece e' sempre stata attenta ad alcune questioni (vedi aborto) e disattenta ad altre (vedi politici devoti e cinici nello stesso tempo).
Il difficile momento della Chiesa a tutti i livelli e' inserito comunque in una crisi etica e culturale di tutta la societa', italiana e no. In questo momento sembra essere stupido fare la minima cosa, anche importante e giustissima, se non ci si guadagna niente.

Interessante allora!


RispondiCitazione
Pellegrino
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2635
 

"L' istituzione Chiesa invece e' sempre stata attenta ad alcune questioni (vedi aborto) e disattenta ad altre (vedi politici devoti e cinici nello stesso tempo). "

..cerchiamo di capire... Per la chiesa è molto più importante che la politica non modifichi quella che è considerata una sorta di "legge naturale", modifiche che sconvolgerebbero il senso dell'Uomo e le forme della convivenza. Per cui, è 'tollerato' (non "sostenuto") un politico che, pur non coerente nelle vicissitudini personali, non intende sconvolgere tale "ordine", mente è mal visto un politico che propone politiche (a lovo vedere) anti-umane.

Sono questioni non semplici e che non si risolvono con facili schematismi.


RispondiCitazione
Condividi: