Notifiche
Cancella tutti

a renzi le cose sono andate male


ancona_pietro
Honorable Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 564
Topic starter  

A Renzi le cose sono andate male

ma non quanto sarebbe stato giusto dopo la Job Act, l'Italicum, la brutta scuola, il rifiuto di restituire i soldi dei pensionati. L'Italia ha un enorme zoccolo duro governista che vota con il padrone di turno.

E' andata bene a 5 Stelle (come la mettiamo se l'Italicum scatta per loro?). Cinque Stelle pur non essendo un partito da elezioni regionali ha riportato un successo splendente in tutte le regioni. Meritava di più perchè in Parlamento è sempre stato dalla parte della politica giusta e civile.

La Liguria perduta dal PD a causa delle collocazione esterna della sua si nistra apre il problema di che cosa deve essere e deve diventare. Se partito personale del leaderino Renzi, partito della nazione, oppure se ripercorrere la via dell'Ulivo e proporsi come partito di centro-sinistra e non di destra quale è diventato

Per il PD sarà necessario un Congresso.

Vergognoso per l'Italia e gli italiani il successo della Lega, successo aiutato dalla campagna xenofoba della grande stampa e della tv italiana voluta dalla borghesia contro i rom, gli extracomunitari, i poveri.

Il cinquanta per cento degli elettori non è andato a votare. Si sentre estraneo a questa grottesca democrazia che nega i diritti e le opportunità che la Costituzione consente.

De Luca viene eletto nonostante sia il principe degli impresentabili. Eletto come verrebbe eletto Crisafulli ad Enna se gli fosse consentito candidarsi,. Segno che il PD è diventato un aggregato di potentati locali, di feudatori, di padroni non solo delle tessera ma anche degli elettori.

La fine delle ideologia, cioè del socialismo produce mostri e fa degenerare la democrazia in signoria.


Citazione
Giovina
Noble Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 2001
 

A Renzi le cose sono andate male

ma non quanto sarebbe stato giusto dopo la Job Act, l'Italicum, la brutta scuola, il rifiuto di restituire i soldi dei pensionati. L'Italia ha un enorme zoccolo duro governista che vota con il padrone di turno.

E' andata bene a 5 Stelle (come la mettiamo se l'Italicum scatta per loro?). Cinque Stelle pur non essendo un partito da elezioni regionali ha riportato un successo splendente in tutte le regioni. Meritava di più perchè in Parlamento è sempre stato dalla parte della politica giusta e civile.

La Liguria perduta dal PD a causa delle collocazione esterna della sua si nistra apre il problema di che cosa deve essere e deve diventare. Se partito personale del leaderino Renzi, partito della nazione, oppure se ripercorrere la via dell'Ulivo e proporsi come partito di centro-sinistra e non di destra quale è diventato

Per il PD sarà necessario un Congresso.

Vergognoso per l'Italia e gli italiani il successo della Lega, successo aiutato dalla campagna xenofoba della grande stampa e della tv italiana voluta dalla borghesia contro i rom, gli extracomunitari, i poveri.

Il cinquanta per cento degli elettori non è andato a votare. Si sentre estraneo a questa grottesca democrazia che nega i diritti e le opportunità che la Costituzione consente.

De Luca viene eletto nonostante sia il principe degli impresentabili. Eletto come verrebbe eletto Crisafulli ad Enna se gli fosse consentito candidarsi,. Segno che il PD è diventato un aggregato di potentati locali, di feudatori, di padroni non solo delle tessera ma anche degli elettori.

La fine delle ideologia, cioè del socialismo produce mostri e fa degenerare la democrazia in signoria.

Ciao Pietro. Forse intendevi dire la fine degli ideali.

Non so quanto riuscirei a scagliarmi contro l'astensionismo. Rimanendo sul concreto, se non ravvedi fra la rosa dei partiti, ma anche nel sistema stesso di elezione, qualcosa che ti da' fiducia, che vai a votare?

La caduta di Renzi non e' necessariamente sinonimo di speranza, cio' che conta e' cio' che e' riuscito a fare, dopodiche' che rimanga intronato o vada via non comporta che il dopo di lui sia una svolta. Monti e Letta erano giusto li' per eseguire, chiaro che poi dovevano andarsene via lesti il prima possibile per proporre delle facce nuove a rianimare le aspettative dei cittadini.

Lo splendente successo dei 5S.......... Dovranno convincere prima o poi gli italiani di come potranno assicurare a una loro propagine governativa l'espressione ed esercizio di una amministrazione che non sia condizionata dalle catene Eu, catene che oggi, finche' siamo cosi' come stiamo nell'Eu, hanno condizionato e condizioneranno qualsiasi "governo" italiano.

Purtroppo per gli italiani, il sostegno a una vita dignitosa, nel momento in cui una marea di povera gente viene a prevaricare qeulli che sono anche i loro i loro diritti, non puo' che vedersi in qualche maniera rappresentato e portato avanti anche da una Lega. Ma anche qui, a voler trovare i fondamenti - diversi e altri da quelli ritenuti razzisti nel particolare frangente immigrazione - di qualche idea e programma condivisivibile dei leghisti, restera' l'enigma della risoluzione del problema sovranita' politica ed economica dell'Italia.


RispondiCitazione
Condividi: