Notifiche
Cancella tutti

casa pound


pietroancona
Famed Member
Registrato: 7 mesi fa
Post: 2649
Topic starter  

Casa Pound

A coloro che vedono nei giovani di Casa Pound un pericolo concreto di destra per l'Italia desidero ricordare che questi occupano tutto lo spazio della protesta sociale lasciato libero dai movimenti giovanili dei partiti che stanno al governo e dai comunisti.
I giovani di Casa Pound si riuniscono discutono tra di loro e partecipano. I loro antagonisti nelle piazze sono soltanto i centri sociali che peraltro spesso vengono criminalizzati non solo dalle Procure della Repubblica ma dai partiti di governo a cominciare dal PD e dalla cosidetta sinistra. I giovani di Casa Pound scendono in piazza accanto ai forconi mentre i giovani del PD preferiscono fare anticamera e carriera presso gli oligarchi dei loro partiti. Fanno carriera nelle segreterie particolari e partecipando al processo di feudalizzazione personalistica della politica. Cioè partecipano al degrado governista della politica italiana.
Se si vuole combattere la diffusione della ideologia della destra che arriva alle piazze attraverso Casa Pound bisogna stare a fianco di quanti manifestano la loro sofferenza o perlomeno non criminalizzare i Centri Sociali considerandoli schegge impazzite della sinistra. Bisogna che i giovani comunisti scendano in piazza e piuttosto che criminalizzare i forconi o quanti lottano senza obbedire allo schemino ideologico che hanno in testa partecipino alle lotte con le loro parole d'ordine.


Citazione
Pellegrino
Famed Member
Registrato: 7 mesi fa
Post: 2635
 

e bravo Pietro


RispondiCitazione
radisol
Illustrious Member
Registrato: 7 mesi fa
Post: 8261
 

Sono stato il primo a pubblicizzare qua sopra la protesta iniziata il 9 Dicembre ... tra l'altro sottolineandone le analogie anche simboliche con il concetto di "sollevazione" ed "assedio" inaugurato nelle giornate romane del 18 e 19 Ottobre ...

E poi, nei giorni scorsi, ne ho difeso il carattere sociale rispetto alle solite menate del "complottismo de sinistra" ed anche non "de sinistra" .... ed anche rispetto a certa puzzetta sotto il naso di settori della sinistra antagonista, tipo Contropiano/Rete dei Comunisti ...

Ed a sottolineare invece tutte le analisi serie che ne hanno fatto altri settori della sinistra antagonista ... soprattutto InfoAut e Sollevazione ... ed anche singoli personaggi/studiosi di area ... come Revelli, Viale, Sciortino ...

Però, al netto del chiamarsi fuori dei "forconi" veri e propri di Sicilia, dei veneti, dei torinesi ( che erano stati il punto più alto di lotta) e dei liguri ... veramente la manifestazione di ieri a Piazza del Popolo ... oltre ad essere stata patetica nei numeri rispetto agli annunci retorici di Calvani ... che effettivamente sembra ogni giorno di più la caricatura di Cetto La Qualunque ... è stata anche veramente la esibizione del peggior neofascismo romano ...

Ancora prima che arrivassero in piazza dal Pincio i Casa Pound già organizzati in corteuccio autoreferenziale .... alla faccia della non caratterizzazione di gruppo che avevano promesso ... sul palchetto montato in un angolo della piazza si esibiva, con tanto di basco della Brigata Folgore e postura marzial/militare, un vecchio arnese dello squadrismo fascista anni sessanta ... conosciutissimo anche perchè noto "caratterista" di film di malavita dell'epoca .... quel Bruno Di Luia della ex Avanguardia Nazionale di Delle Chiaie ... ed altri noti esponenti di questo vecchio gruppo politico, all'epoca notoriamente al soldo del Ministero degli Interni di allora, stavano sotto il palchetto ad applaudirlo ... sembrava una scena di "Vogliamo i colonnelli" con Tognazzi ...

Lasciamo poi perdere il "comizio" di Calvani, peraltro pure contestato da una parte della piazza ... qui veramente Antonio Albanese non avrebbe potuto fare di meglio ...

Tornando poi ai numeri, veramente patetici ... il contemporaneo corteo dei movimenti "dell'abitare" .... questo su base cittadina e non nazionale .... e senza nemmeno una significativa presenza dei gruppi politici della sinistra antagonista .... che ha attraversato una zona importante del quadrante romano ... e che è andato pure a contestare una blindatissima ambasciata tedesca .... aveva numeri forse anche maggiori ...

Insomma ..... ho proprio l'impressione che la sceneggiata semi-comica di ieri in Piazza del Popolo .... abbia finito per ammazzare nella culla un movimento che invece reputavo interessante ed anche innovativo .... e la cosa mi dispiace moltissimo ...

Comunque, staremo a vedere gli sviluppi ...


RispondiCitazione
Giancarlo54
Famed Member
Registrato: 7 mesi fa
Post: 2622
 

Bene, quindi i fascisti prima hanno infiltrato, chiaramente per rovinarlo, il movimento, poi grazie a Di Luia lo hanno reso ridicolo. Ma che fini strateghi che sono questi fascisti, io ancora non capisco come mai dopo 70 anni di "queste fini strategie" siano ancora nelle fogne. Mah!


RispondiCitazione
radisol
Illustrious Member
Registrato: 7 mesi fa
Post: 8261
 

Bene, quindi i fascisti prima hanno infiltrato, chiaramente per rovinarlo, il movimento, poi grazie a Di Luia lo hanno reso ridicolo. Ma che fini strateghi che sono questi fascisti, io ancora non capisco come mai dopo 70 anni di "queste fini strategie" siano ancora nelle fogne. Mah!

Ma infatti, la patetica sceneggiata di ieri in Piazza del Popolo ... rende ridicoli non solo i fascisti che vi si sono esibiti ... e non solo Calvani ... ma anche tutti quelli che, da "sinistra" e non, avevano gridato al "complotto" ...

Se i "complotti" veri fossero tutti così .... non sarebbero certo un pericolo reale .... ma una barzelletta cosmica ....


RispondiCitazione
eresiarca
Prominent Member
Registrato: 7 mesi fa
Post: 761
 

I centri sociali, per carità, sono una cosa allucinante. Droghe libere, sesso libero, GLBT e chi più ne ha più ne metta... compresa l'immigrazione senza freni. Non c'è bisogno delle questure per tenerli ai margini, sono loro stessi che si emarginano perché gli italiani non vogliono quella roba lì!


RispondiCitazione
radisol
Illustrious Member
Registrato: 7 mesi fa
Post: 8261
 

I centri sociali, per carità, sono una cosa allucinante. Droghe libere, sesso libero, GLBT e chi più ne ha più ne metta... compresa l'immigrazione senza freni. Non c'è bisogno delle questure per tenerli ai margini, sono loro stessi che si emarginano perché gli italiani non vogliono quella roba lì!

Non tutti i cosiddetti "centri sociali" sono così come li descrivi ... anche se di situazioni di "auto-ghettizzazione" come quelle che citi ce ne sono state e come .... e molte delle quali hanno poi di fatto effettivamente chiuso i battenti o, peggio ancora, sono diventati locali "alla moda" .... ma non è corretto generalizzare .... oltretutto "centro sociale" è una definizione non più in uso, negli stessi movimenti, da almeno 10 anni ... rimane solo, in qualche modo, nell'area geografica del Nord-Est ....

E comunque, se si eccettua il Cantiere di Milano ed alcune situazioni torinesi dell'area anarco/autonoma, i "centri sociali" non hanno avuto alcun ruolo nelle varie proteste sociali che ci sono state in Italia dal 18-19 Ottobre ad oggi ...

E' il mainstreem che parla a vanvera di "centri sociali" ... c'è persino chi ha recuperato il vecchio termine, pure questo tutto giornalistico, di "no global" .... i giornalisti di quello che succede non ci capiscono un tubo .... e vanno a schemini e definizioni puerili o "sensazionaliste" .... figurati ...


RispondiCitazione
Condividi: