Notifiche
Cancella tutti

Ci vuole un limite di età per la politica.


uomospeciale
Prominent Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 762
Topic starter  

Dopo i 65-70 anni basta.

Dopo sei solo una povera cosa nelle mani di badanti, collaboratori, segretari, autisti, e camerieri.

Per sapere cosa pensi e voterai, basta chiedere alla tua badante.

Chi non è manco più in grado di gestire sé stesso e la sua persona da solo e non sa farsi la spesa,  parcheggiarsi la macchina, o far fronte anche ai più banali e quotidiani problemi della vita e del vivere, come può pretendere di  governare un paese?

Chiunque votiate, controllate che almeno sia autosufficente e non abbia bisogno di badanti, autisti, camerieri, segretari e collaboratori H24 anche solo per cambiarsi il pannolone.

E sopratutto controllate che abbia un lavoro e che non si sia ridotto a mangiare solo grazie alla politica.

La realizzazione professionale e l'indipendenza economica sono requisiti essenziali per essere dei buoni amministratori e per avere un minino di dignità e indipendenza anche e specialmente, nelle scelte politiche.

Poi votate chi vi pare ma almeno cercate di limitare i danni escludendo in partenza le vecchie mummie in stato vegetativo e

e chi è entrato in politica solo per avere uno stipendio sicuro.


oriundo2006 e Bertozzi hanno apprezzato
Citazione
Bertozzi
Eminent Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 38
 

Concordo!  e non solo per la politica ma anche tutto il resto, non se ne può più di vedere gente in pensione che continua a lavorare in nero perchè a casa senza far nulla non riuscirebbe a stare; aggiungerei che dopo i 70 i padri e i nonni dovrebbero per legge lasciare almeno il 50% dei loro possedimenti e risparmi ai figli e nipoti (cosa li avete fatti a fare sennò?) e non paghettarli tutta la vita; come è sempre stato nella storia dell'uomo, a un certo punto è il 30/40/50enne che porta avanti le sorti della famiglia della tribu dell'azienda e della società mentre l'anziano rimane un riferimento morale e di saggezza, da consultare e riverire. Ma sai, l'ovvio oggi è diventato sovversivo, e con queste disposizioni l'anziano di oggi, più lontano dalla saggezza e più vicino ai capricci di un infante, sarebbe completamente tagliato fuori, per cui, ben poco meritevole di riverenza, si tiene gli sghei per mantenere potere ed autorità sui figli, che sennò nessuno se lo cagherebbe più. E se li tiene così stretti in banca - bloccando così ogni nuovo investimento e idea produttiva delle nuove leve - che fra poco i banchieri e diavoli vari glieli portano via con qualche giochetto politico o finanziario; e avrà accumulato e accumulato tutto per un bel niente, come i Malavoglia coi lupini. Ma in Italia, paese di paghettati e di mammoni, tutto questo non potrà mai accadere, anzi ti brucerebbero vivo piuttosto di ammettere che tali figuri ci hanno portato direttamente sulle soglie del baratro, piuttosto di ri-bilanciare le possibilità generazionali, per cui il tuo appello rimarrà naturalmente inascoltato.

La verità fa male, come sanno bene i tri dosati di questo paese.


oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 2723
 

Sante parole. Probabilmente la pandemia doveva servire ad accelerare il ricambio generazionale, 'smuovendo' patrimoni fossilizzati da tempo in investimenti comatosi. Ho sempre sostenuto che l' unico vero provvedimento del Cavaliere e' stato quello di abolire l' imposta di sucessione e donazione: il primo passo di Prodi fu di ripristinarla...Servi' in effetti a quella piccola ripresa del II Berlusconi, se non vado errato. In ogni caso, oggi provvedimenti come questo paiono distanti anni luce dai desideri delle classi egemoni, i banchieri in primis, che non potrebbero piu' lucrare come fanno sul danaro ALTRUI.

Troppo comodo disfarsi di un simile ricco bottino che, peraltro, oggi e' davvero falcidiato dall' inflazione, dalle borse e..dai vizi dei vecchietti, piu' attenti a consentirsi ancora i piaceri della vita che a condividere il gruzzolo con i propri parenti.

Non ci sono piu' i vecchi di una volta...!


Bertozzi hanno apprezzato
RispondiCitazione
sarah
Estimable Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 155
 

Eh... Guardate Biden... sembra che non riesca più nemmeno a camminare. Ma per il resto, per ora almeno, funziona benissimo purtroppo.


RispondiCitazione
Petrus
Noble Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 1009
 
Pubblicato da: @uomospeciale

Dopo i 65-70 anni basta.

Dopo sei solo una povera cosa nelle mani di ...

Mah, io vedo moltissimi 20/30 enni incapaci di intendere e di volere a meno di non essere connessi al loro telefonino. 

Questi sono ancor piu una povera cosa, per di piu nelle mani di operatori remoti e spesso invisibili.

 

Una massa di deficienti, tanto per essere chiaro.


fabKL e emilyever hanno apprezzato
RispondiCitazione
emilyever
Estimable Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 166
 

Dove sono i giovani influencer che hanno difeso la libertà di non vaccinarsi, che non si siano chiusi in casa ad insegnare a come fare il pane o la pizza, mostrando, poi, un loro interno di camere, soggiorni privi di libri?  c'è stata anche solo una manifestazione di studenti, un qualsivoglia sciopero, o una qualche forma di autogestione anche in dad per discutere sul fatto che i professori che non si fossero inoculati avessero una qualche ragione che dipendesse da quella cultura che avevano cercato di insegnargli? e un vecchio dovrebbe lasciare case e terreni a questi qui? ma piuttosto li bruci o li dia ad un senzatetto, basta che non sia uno di quelli che chiedevano a Draghi di restare.

E' comunque triste che si segua anche qui il trend di giovani contro vecchi iniziato con le colpevolizzazioni di greta Thunberg alle generazioni precedenti.


RispondiCitazione
Bertozzi
Eminent Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 38
 

"Dove sono i giovani che hanno difeso la libertà di non vaccinarsi?"

In TSO come il ragazzo che a scuola si è rifiutato di mettere la mascherina, il tutto grazie ai maestrini e alle maestrine. 

Piuttosto di lasciarli ai giovani brucereste il tanto accumulato? Beh non ci stupiamo ed è solo una conferma di cio' che diciamo da sempre, se non vi vergognate voi a fare certi ragionamenti non possiamo farlo noi per voi; ed ecco spiegato anche il perché qui non c'è futuro, grazie a questi bei ragionamenti da anime belle. E comunque magari li aveste bruciati, no li lasciate lì a marcire per farli diventare facili preda dei Draghi e dei Gates. Bravi, voi che leggete i libri.

E le manifestazioni degli attempati invece? Ne abbiamo viste tante vero? Ma che dico manifestazioni, sarebbe bastata la voce di un nonno(così si è definito il drago per sembrare più umano, sarà un caso?...) in difesa dei più piccoli, e invece non ne abbiamo sentita nemmeno una, con la scusa di salvare il nonno hanno inoculato i bambini esponendoli ai rischi pur sapendo che un bambino ha zero possibilità di morire per covid (e per cose così abiette nessuno sarà perdonato!) ma nessun maestrino e nessun nonno ha alzato una voce, ma anzi ha proceduto ben contento a imbavagliarlo. Vergogna. Dove sono i libri nelle camere dei giovani? Impossibile che ci siano con maestri di tal calibro! Perché i nonni passano il tempo sui libri? Nelle loro ricche case ne trovi di meno che nei sottoscala dove vivono le giovani coppie o negli appartamenti degli influencer, sicuro, ma trovi certo almeno tre TV.

Per cui faccia questo tipo di morale ad un'altra generazione, perché se la cultura è degradata è proprio per colpa dei maestrini dei padri e dei nonni, di chi ha guidato- o avrebbe dovuto - la società negli ultimi 50 anni, non certo di chi oggi ha 20 o 30 anni, per ovvi motivi. Se non leggono è perché padri nonni e maestrini non gli hanno insegnato a farlo.

L'unica cosa su cui concordo è che è triste, certo è triste vedere gente che ammette candidamente che preferirebbe bruciare un terreno che lasciarlo ai figli 

E poi ci si stupisce che siamo a questo punto. Complimenti, bravi davvero. Pronti alla prossima inoculazione infantile e al prossimo bendaggio orale salva vecchio.

P.s: i giovani son connessi al telefonino tanto quanto i vecchi lo sono a telefonino giornali TV, anzi in proporzione lo sono molto meno e in ogni caso il futuro è loro, so che brucia ma è così ("le loro anime abitano la casa del domani, che voi non potete visitare, neppure nei vostri sogni" scrive il poeta) Finché non passa l'infantile invidia dei vecchi (prima volta nella storia) per i giovani non si va da nessuna parte, ma infatti noi siamo un popolo di gente che i figli e i nipoti li ha venduti anni e anni fa, il covid le vaccinazioni e le mascherine ne han data chiara dimostrazione. Ma siete ancora qui che parlate e fate le morali invece di provare solo vergogna.

P.s.2: che poi, io ho specificato bene, che dovrebbero dare nella mia idea il 50% di quel che hanno (ma i pochi saggi vecchi che esistono lo fanno già o lo han già fatto, gli unici rari che tengono a figli e nipoti) non tutto, il vecchio rimarrebbe comunque più ricco e ancora super abbiente, ma no, piuttosto di evitare la schiavitù ai figli si preferirebbe bruciarli. Questa è la dimostrazione di ciò che dico da sempre, è bastata una generazione a distruggere secoli di civiltà e tornare alla servitù della gleba, dopo la vostra generazione ci sarà il nulla, siete la diga della storia, con voi finisce tutto. E come è giusto, ancora vi lamentate.


RispondiCitazione
Petrus
Noble Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 1009
 
Pubblicato da: @bertozzi

... l'infantile invidia dei vecchi (prima volta nella storia) per i giovani...

Primo: l'invidia che traspare chiaramente dal post iniziale è l'esatto opposto, è infatti quella dei giovani per quello che i vecchi hanno.

Secondo: se è infantile, come tu stesso scrivi, non può chiaramente appartenere tipicamente ai vecchi, o sarebbe senile.

Ti vedo un po' confuso... magari tra qualche anno o decennio avrai le idee piu chiare.


RispondiCitazione
Maryland
Estimable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 229
 

Stare ancora a parlare di politica, con quello che sta succedendo, è miopia pura!!

I governi nazionali portano avanti il piano nazicomunista delle elite (WEF, OMS, UE, ONU).

Per esempio, il nuovo presidente dello Sri Lanka è un membro del WEF...!

Mentre la gente pensa alla politica, l'agenda globale avanza!!

 


RispondiCitazione
Maryland
Estimable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 229
 

ed ecco spiegato anche il perché qui non c'è futuro

Il futuro non ci sarà in alcuna parte del globo se non li fermiamo!

Qui, le interviste del giovedì a V_V Voice, portavoce dei V_V: http://www.radiodiffusioneeuropea.net/podcast-2/diritti-e-liberta-podcast/


RispondiCitazione
Bertozzi
Eminent Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 38
 

Premesso che non sono certo un ragazzino, può darsi che tu abbia ragione e fra qualche decennio avrò le idee più chiare, per me c'è ancora speranza, al contrario vostro che siete impermeabili al dubbio e al ragionamento. E per quanto riguarda l'invidia infantile informati e scoprirai che l'uomo invecchiando regredisce allo stato infantile, poi c'è chi regredisce prima del tempo, ma quello è specifico solo di una determinata generazione della storia.


RispondiCitazione
emilyever
Estimable Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 166
 

Evidentemente  non hai prima letto e poi ascoltato Agamben, filosofo ottantenne, che per primo almeno da noi, ma è citato in tutto il mondo, scrisse contro la gestione della pandemia, nè i Freccero,nè i Mattei,nè l'eccellenza della medicina e della scienza, tutti prossimi alla pensione, da Raoult, a Perronne in Francia, a Malone, a Ioannidis in Usa ecc... Evidentemente non sei andato alle manifestazioni di piazza contro il green pass, non hai guardato le età dei partecipanti, ci hai solo odiato. resta nel tuo odio, se vuoi, io chiudo qui con questa assurda contrapposizione invece di lottare insieme, nonni e nipoti, contro le ingiustizie e i diritti negati. Così si fa solo gli interessi di chi governa con il divide e impera, sui giovani che hanno lasciato che i loro vecchi fossero bruciati e messi in un sacco della spazzatura.

Questo post è stato modificato 2 mesi fa da emilyever

Petrus hanno apprezzato
RispondiCitazione
Bertozzi
Eminent Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 38
 

Ho visto il mondo con gli occhi che ho. Prima e dopo la pandemia, e  lo vedo ancora, mi basta uscire di casa. E l'odio lo vede lei, con i suoi, guarda caso, e lo tira fuori lei, ed è lei che parla di bruciare qualcosa piuttosto di darlo in dono ai propri figli, e accusa gli altri di odio quando mai hanno proferito frasi di tal fatta, così violente e significative, il post parlava di interdire le cariche politiche agli over 70, o di forzarli a donare ai propri figli parte dei loro averi dopo una certa età, non mi pare che chiedesse di bruciar loro la casa, ma questi sono i vostri metri e modi; e per la cronaca "i giovani hanno lasciato che i vecchi fossero bruciati e  messi in un sacco della spazzatura" tanto quanto i meno giovani e i più vecchi, loro hanno lasciato che tutto accadesse così come tutti gli altri e forse non lo sa, ma a questo mondo il giovane non conta mai un cazzo, perdoni la parola, se fa qualcosa è perchè gli hanno insegnato che si fa così. E per rispetto certo che finisce qua, la conversazione, ci mancherebbe, che quel che era da dire è già stato detto, chi vuol leggere può farlo, e vederci dati di realtà, o manifestazioni di odio, a seconda dei propri occhi, appunto. 


RispondiCitazione
fabKL
Active Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 19
 
  • Trovo il tuo pensiero di una avidità unica e a dir poco vergognoso. Togliere il frutto di anni di lavoro a chi lo ha sudato e messo da parte per la vecchiaia ed i momenti difficili è la cosa più dispregevole che si possa concepire. 
  • Sono quelli come.te che uccidono i genitori per mangiarsi l'eredità e dovresti solo vergognarti di condividere le loro idee.
  • Spero che la vita ti dia quello che ti meriti il più presto possibile

emilyever e Petrus hanno apprezzato
RispondiCitazione
Condividi: