Notifiche
Cancella tutti

Comunità ebraica di Roma comunicato


dana74
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 14158
Topic starter  

Come volevasi dimostrare, ecco che i chiamati in causa rispondono subito all'appello di Israele di fare pressioni per il caso di genocidio che si discuterà tra due giorni alla Corte Internazionale. “La Comunità Ebraica di Roma è sgomenta di fronte al silenzio complice e al doppiopesismo che continuano a inquinare le dichiarazioni pubbliche sulla guerra in Israele e a Gaza. Ci saremmo aspettati prese di distanza inequivocabili sugli orrori commessi dall’organizzazione terroristica Hamas, che ancora detiene oltre cento ostaggi ebrei.

Lo scrive in una nota la comunità ebraica di Roma. “È scandaloso che vengano messe sullo stesso piano la guerra difensiva di un Paese e un popolo che hanno subito un attacco antisemita di massa il 7 ottobre, e la minuziosa caccia all’ebreo con 1.400 persone compresi bambini, uccisi uno per uno deliberatamente. È doppiopesismo chiedere che Israele si fermi e non chiedere che gli ostaggi vengano liberati e i responsabili perseguiti. L’applicazione di due pesi e due misure rientra nella definizione universale di antisemitismo. Noi non staremo in silenzio e continueremo a denunciare l’inaccettabile complicità culturale con il terrorismo”. https://agenpress.it/2024/01/08/roma-comunita-ebraica-sgomenta-dal-doppiopesismo-su-israele-messa-sullo-stesso-piano-difesa-di-un-paese-e-attacco-a-hamas/

Senza vergogna. Il sangue da proteggere è solo il loro, questi possono commettere tutti gli olocausti che vogliono a danno di altri popoli che non hanno fatto loro niente.

L'Italia è già vergognosa perché non manifesta in modo oceanico e frequente per Gaza come in altre nazioni, non solo europee.... ma che vogliono ancora?

E che caso questa notizia, sembra fare molto comodo ad I$ ra hell

Fox News riferisce che Hamas è diventato meno disposto a negoziare il rilascio degli ostaggi dopo l'omicidio del vice leader del movimento Saleh al-Arouri.

La pubblicazione cita funzionari del Qatar che avrebbero detto alle famiglie dei sei ostaggi americani e israeliani che i negoziati per il rilascio sono diventati più difficili.

Al-Arouri è stato un negoziatore chiave nel processo

https://t.me/ras2011/16125

Questa argomento è stata modificata 4 settimane fa da dana74

Citazione
dana74
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 14158
Topic starter  

questo era la chiamata alle armi "diplomatiche". 

Caso di genocidio a Gaza: Israele chiede aiuto al mondo per influenzare la sentenza della Corte internazionale di giustizia - Industan Times su Rapporto Axios (cablo Ministero Esteri israeliano). "Israele si prepara a influenzare la possibile decisione della CIG nel caso di genocidio a Gaza con udienza programmata il prossimo 11 gennaio. Il Ministro degli Esteri israeliano ha emanato istruzioni al riguardo per tutte le sue ambasciate, riporta Axios. Israele ha chiesto alle ambasciate di contattare diplomatici e politici nei paesi ospiti chiedendo di fare dichiarazioni a supporto di Tel Aviv contro l'accusa di genocidio. Questo serve per creare tensione internazionale sulla CIG per non ammettere la richiesta del Sud Africa: Israele teme che questo possa portare all'obbligo di bloccare la sua azione a Gaza. L'obiettivo strategico di Israele è il rigetto della richiesta di ingiunzione da parte della Corte, che si astenga dal determinare che Israele sta commettendo genocidio a Gaza e riconoscere che l'esercito israeliano opera nella Striscia secondo il diritto internazionale. Le ambasciate sono state istruite per chiedere ai diplomatici e politici al più alto livello di riconoscere pubblicamente che Israele sta lavorando per incrementare gli aiuti umanitari a Gaza, oltre a minimizzare i danni ai civili, mentre agisce in auto-difesa dopo il terribile attacco di una organizzazione terroristica e genocida il 7 ottobre. Il messaggio inviato dal Ministro degli Esteri israeliano sostiene che, ai sensi della convenzione del 1948, il genocidio è definito come la creazione di condizioni che non consentono la sopravvivenza della popolazione, coniugato con l'intento di annientarla. Non è quello che sta facendo Israele. Netanyahu invierà lettere sulla stessa falsariga a decine di leader mondiali. Il portavoce del governo israeliano ha dichiarato che il Sud Africa è complice criminale del regime stupratore di Hamas. L'amministrazione Biden si è espressa in supporto di Israele e ha responto le dichiarazioni di Pretoria, sostenendo che il dipartimento di stato americano non ha assistito ad alcun genocidio in atto a Gaza" https://t.co/YUaidf5DMg https://t.me/RossellaFidanza/42556

 

sarebbe carino sapere cosa ne pensa la comunità ebraica di roma delle dichiarazioni dell'ambasciatrice in Uk:

 

L'ambasciatore israeliano nel Regno Unito, Tzipi Hotovely: ogni scuola, moschea e seconda casa è un obiettivo per Israele
Alla domanda se questo sia effettivamente un appello alla distruzione di tutta Gaza, risponde "avete un'altra soluzione?" Un chiaro appello al genocidio. https://t.me/RossellaFidanza/42559

 

anche questo è diritto di difendersi?:

L'esercito israeliano ha saccheggiato circa 25 milioni di dollari in denaro e manufatti da Gaza dal 7 ottobre.
L'Ufficio dei media di Gaza ha dichiarato sabato di aver ricevuto decine di testimonianze di residenti di Gaza che riferiscono di furti di denaro, oro e manufatti "stimati in 90 milioni di shekel negli ultimi 92 giorni da parte dell'esercito di occupazione israeliano".
Le operazioni di furto sono avvenute in vari modi, come ad esempio ai posti di blocco israeliani. Ad esempio, a Salah al Din Street, le truppe israeliane hanno rubato borse contenenti beni di valore come denaro, oro e manufatti agli sfollati che si erano spostati dal nord di Gaza verso il sud. Inoltre, le truppe israeliane hanno effettuato "furti con scasso nelle case ai cui residenti era stato chiesto di evacuare". "L'esercito israeliano ha scattato foto ricordo e filmati per questo crimine, alcuni dei quali sono stati pubblicati sui loro account di social media, come è accaduto nella città di Beit Lahia, nel nord di Gaza", ha dichiarato l'ufficio stampa.
Le autorità israeliane non hanno ancora commentato le accuse. https://www.youtube.com/watch?v=dueixYO3P6Q

D'altronde, non hanno niente da dire di fronte a questi numeri, senza contare le persone rese invalide ed il 70% degli edifici distrutti

 

Vorrei che lèggeste le cifre del genocidio a Gaza riportate dal “Government Media Office” aggiornate al 7 gennaio 2024:
• (93) giorni della guerra genocida.
• (29.835) morti e scomparsi.
• (22.835) morti giunti negli ospedali.
• (10.000) bambini uccisi.
• (7.000) donne uccise.
• (326) morti fra le équipe mediche.
• (45) morti della protezione civile.
• (109) morti tra i giornalisti.
• (7.000) dispersi, di cui il 70% bambini e donne.
• (58.416) feriti.
• (6.000) infortuni che richiedono spostamenti per cure salvavita.
• (650) feriti che hanno viaggiato per cure.
• (10.000) malati di cancro a rischio di morte.
• (99) casi di personale sanitario detenuto.
• (10) giornalisti in detenzione.
• (2) milioni di sfollati a Gaza.
• (400.000) infettati da malattie infettive a causa dello sfollamento.
… e nessuno muove un dito 😣 https://t.me/RossellaFidanza/42563


RispondiCitazione
dana74
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 14158
Topic starter  

la battuta su Khan in quanto musulmano la trovo proprio fuori luogo, non è mia fa parte dell'articolo che comunque contiene informazioni interessanti

Scotland Yard indaga sui crimini di guerra di Israele a Gaza

8 Gennaio 2024 Di 

 

La Polizia Metropolitana di Londra ha difeso le sue indagini sui presunti crimini di guerra nella guerra tra Israele e Hamas, affermando di essere obbligata da un accordo internazionale, come riporta l’Independent.
 
Nei principali aeroporti britannici sono stati affissi dei cartelli scritti in arabo e in inglese che chiedono informazioni.
 
Se sei stato in Israele/Territori Palestinesi e hai assistito o sei stato vittima di terrorismo, crimini di guerra o crimini contro l’umanità, puoi segnalarlo alla polizia del Regno Unito“, recitano i manifesti.
 
L’ex primo ministro britannico Boris Johnson e altri leader politici hanno criticato la decisione di Scotland Yard di chiedere informazioni a chiunque sia tornato da Israele o Gaza.
 
Johnson ha dichiarato al The Telegraph di temere che le azioni di Scotland Yard segnino una “preoccupante politicizzazione della Met Police”.
 
“Quando ero sindaco di Londra ho detto chiaramente che non avremmo importato guerre o controversie straniere nelle strade di Londra”, ha detto Johnson. “La Met farebbe meglio a combattere i crimini da coltello nella capitale”.
 
Un ex ministro del Gabinetto si è detto d’accordo con Johnson.
 
“Ci si chiede perché la Met Police sia stata coinvolta”, ha dichiarato il funzionario al The Telegraph. “Hanno molto lavoro da fare a livello nazionale, mentre quello che sta accadendo in Israele e a Gaza è una zona grigia in questo momento”.
 
La polizia afferma che i manifesti sono stati affissi per sostenere un’indagine in corso da parte della Corte Penale Internazionale (CPI) sulla guerra tra Israele e Hamas.
 
Scotland Yard ha dichiarato che la sua squadra per i crimini di guerra è “obbligata a sostenere qualsiasi indagine avviata dalla CPI che possa coinvolgere soggetti britannici”, secondo i termini dello Statuto di Roma del 1998, come riporta l’Independent.
 
“Per adempiere ai nostri obblighi di sostenere l’indagine in corso della CPI legata a Israele e alla Palestina, e poiché eravamo a conoscenza del fatto che un numero relativamente elevato di persone – tra cui molti cittadini britannici – stavano tornando nel Regno Unito con voli provenienti da quella regione, in alcuni aeroporti sono stati affissi dei manifesti che indicano come contattare la Squadra Crimini di Guerra per far sapere a potenziali testimoni o vittime come mettersi in contatto”, ha dichiarato un portavoce della Met Police.
 
Il mese scorso l’Associated Press ha riferito che un chirurgo palestinese britannico che ha trascorso settimane nella Striscia di Gaza durante la guerra come parte di un’équipe medica di Medici Senza Frontiere ha dichiarato di aver testimoniato a un’unità investigativa britannica sui crimini di guerra.
 
Ghassan Abu Sitta, un chirurgo plastico, ha dichiarato all’AP che quando è tornato nel Regno Unito, l’unità per i crimini di guerra della Polizia Metropolitana gli ha chiesto di testimoniare in un’eventuale indagine per crimini di guerra e lo ha fatto.
 
Chissà se il fatto che l’attuale sindaco di Londra, Khan, è un musulmano di origine pachistana, ha influito sulle scelte investigative della polizia londinese.
 

RispondiCitazione
dana74
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 14158
Topic starter  

con Dershowitz fuori dai giochi per il caso Epstein, che era incaricato di difendere Is ra hell alla CPI, gli appelli per la santità di Israele deve partire da altrove...

L'avvocato ebreo di Epstein, Dershowitz, sostiene che è "antisemita" voler vedere la lista di Epstein:
"È PERCHÉ SONO UN EBREO!".
"Voglio avere una lista di tutte le femministe radicali che stanno spingendo molto per far rivelare i nomi della lista Epstein. Voglio sapere quante di loro hanno effettivamente condannato Hamas!".
 
intanto a NY cose strane succedono.....vorrei inserire i filmati, non li inserisco per fare pubblicità ai canali telegram, non son proprio capace a farlo...storia estremamente interessante...

La scoperta di un enorme tunnel sotto una sinagoga ebraica a New York, negli Stati Uniti, e non si sa perché sia stato costruito con questa forma e dimensione, e gli attivisti ebrei dicono che si stanno preparando per quello che sta arrivando!!? https://t.me/databaseitalia/8988

 

Chabad, la setta ebraica chassidica, ha dei tunnel segreti che sono stati scoperti sotto il loro quartier generale a New York e che ora vengono chiusi dalla polizia di New York.

Capite adesso quando vi dico che la vera guerra è quella che si sta combattendo sotto terra?
Il Satanismo, i sacrifici etc non si possono svolgere in superficie.
Tutto verrà rivelato.. https://t.me/databaseitalia/8984

Grande scandalo a New York proprio adesso quando si è scoperto che gli ebrei avevano segretamente costruito tunnel sotterranei sotto le loro sinagoghe.
Fonte Blazing Press

Cosa stavano facendo con questi tunnel sotterranei? A cosa servivano?
Vi ricordate a dicembre quando vi dissi che stavano ripulendo sotto New York ? https://t.me/databaseitalia/8983


RispondiCitazione
dana74
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 14158
Topic starter  

Alcuni corpi dei palestinesi rapiti da Israele e riconsegnati morti alla alla periferia di Karam Abu Salem, sarebbero mutilati.
In tutto si tratterebbe di 80 persone ma in alcuni casi i corpi sono martoriati e il numero delle vittime risulta incerto.
L'ufficio stampa di Gaza ha accusato Israele di aver prelevato loro gli organi. Ha affermato altresì non sia la prima volta che Israele mutila i corpi palestinesi e ha chiesto un'indagine internazionale indipendente sul sequestro dei palestinesi e sul furto di organi. https://t.me/guerrieriperlaliberta/28138


RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3104
 

E' stato tutto preordinato: un 'inside job' con la complicità di settori apicali di hamas nei paesi arabi del golfo tipo Quatar.

Senza che al momento vi siano prove, ma vi sono indizi enormi, l' opinione pubblica mondiale, questa sì un esempio di internazionalizzazione 'in atto', ha rigettato completamente la versione sionista ed è scesa in piazza a manifestare a favore dei palestinesi.

Il 'popolo', termine oramai desueto, ha capito quello che gli ebrei di tanti paesi e le elites anche nostre, non vogliono intendere: e cioè che il regime attuale di israele è un regime GENOCIDA CRIMINALE che ha preordinato gli avvenimenti al solo scopo di liquidare la presenza palestinese nelle Terre Sante e realizzare le 'profezie' bibliche ad ogni costo.

Piano piano vedrete che la verità verrà fuori. Solo allora potremo avere finalmente ragione delle tante e troppe MENZOGNE a proposito di ieri e di oggi.

Che gli ebrei italiani guardino bene tra le loro fila, tra i loro invasati odiatori del genere umano, invece di imputare a dei disperati la sola responsabilità degli avvenimenti.

In ogni caso, se davvero vogliono guadagnare un minimo di credibilità, che accettino la mediazione internazionale per liberare gli ostaggi insieme ai tanti troppi innocenti che languono nelle galere sioniste senza processo: anche bambini, anche adolescenti, anche...ebrei renitenti al sistema sionista.

 

 


BrunoWald hanno apprezzato
RispondiCitazione
BrunoWald
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 377
 

Se non altro sono stati trasparenti: hanno messo in chiaro in forma ufficiale di non avere alcun problema con i massacri di donne e bambini, purché siano quelli degli altri. Un domani non potranno lamentarsi se qualcun'altro decidesse di ispirarsi allo stesso principio.

Se Roma chiama, Buenos Aires risponde: Sergio Pikholtz, vicepresidente della Delegazione di Associazioni Israelite Argentine (DAIA), posta la seguente dichiarazione su Twitter: "Come abbiamo ripetuto instancabilmente, non ci sono innocenti a Gaza, forse solo i bambini minori di quattro anni. Senza pietà con gli assassini di ebrei. Vinceremo."

Va detto però che, a differenza di quanto accade da noi, in Argentina le dichiarazioni del sig. Pikholtz hanno suscitato forti proteste fra gli utenti di X/Twitter, anche all'interno della comunità ebraica, per cui l'interessato ha dapprima cancellato il commento, e poi accolto l'invito della sua associazione a lasciare l'incarico. Ad esempio, un'associazione chiamata Llamamiento Argentino Judío ha emesso un comunicato in cui condanna severamente "le brutali espressioni di odio che si aggiungono alle espressioni che negli ultimi anni sono cresciute in modo allarmante in alcuni segmenti della società argentina, ed è chiaro che tali manifestazioni sono agevolate da un contesto politico di impunità che le consente, e non fanno altro che generare ulteriore antisemitismo."

https://www.pagina12.com.ar/701467-no-hay-inocentes-en-gaza-el-mensaje-provocador-del-vicepresi


oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiCitazione
Condividi: