Notifiche
Cancella tutti

Di nuovo accanimento sospetto contro Marcianò


dana74
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 14470
Topic starter  

mentre i nostri parassiti al governo qualora sentono minimamente minacciati il loro status quo tangentaro e clientelare si inventano minacce e si inviano proiettili con inchieste aperte dalla magistratura, chi denuncia le scie chimiche, da alcuni ritenuta una fandonia (però, si accaniscono contro chi racconta favole? Strano) nell'indifferenza MEDIATICA E DELLA MAGISTRATURA SPARISCONO NEL NULLA. IL RIFERIMENTO A FRANCO CADDEO E' EVIDENTE. Mentre chi osa criticare Maria Antonietta Boldrini si trova la DIGOS a casa chi minaccia di morte avendo pure un precedente alle spalle LO PUO' FARE IMPUNEMENTE

giovedì 20 marzo 2014
ACCANIMENTO SOSPETTO !
FONTE
In una email inviata da "anonimi" a Rosario Marcianò, da anni in prima linea nella lotta contro le operazioni militari clandestine nei nostri cieli...Minacce e intimidazioni, di seguito alcune frasi.
"- I nostri più sentiti auguri per l'ultimo compleanno in libertà..
Ma sei così sicuro di voler finire in carcere?
Ma sei così sicuro di voler lasciar sola la tua anziana mamma?
...il mare è vasto, è facile perdersi..
Non costringerci a prendere misure drastiche...
Occhio che non sempre i proiettili viaggiano per email.."
CREDETE ANCORA CHE LE SCIE CHIMICHE SONO UNA BUFALA? Perché allora arrivare a minacciare un uomo che denuncia le attività clandestine e lo spargimento di veleni, tramite aerei camuffati da "civili", se davvero queste scie che permangono ore ed ore nei nostri cieli, fossero davvero "innocue" come ci assicurano i negazionisti di regime?
Il nostro Rosario alle minacce risponde così:
"Minacce di morte, come al solito provenienti da quei negazionisti che ora ti prendono per in fondelli, ora ti vogliono fare la psicanalisi, ora ti offrono denaro, ora imbastiscono processi farsa...
Sappiamo che dietro questa feccia c'è lo Stato. Quello stesso Stato che ciancia di lavorare negli interessi del cittadino, ma che, invece, gioca contro, pagando e proteggendo gentaglia senza scrupoli e senza cervello, pronta a vendersi per vile denaro. Quello Stato che, a tutti i costi, intende nasconderci cosa c'è dietro le attività di aerosol clandestine.
Siamo sicuri che le "scie chimiche" siano davvero solo una fantasia? Perché tanto impegno allora? Il vile codardo fa riferimento al canotto, implicitamente ammettendo che già Franco Caddeo (qui a destra), valido ricercatore indipendente che per primo in Italia si occupò di "scie chimiche" e che scomparve in mare, fu roba loro. Chiaro che l'amico Franco fu fatto sparire, perché divenuto scomodo. Un'altra vittima dello Stato Italiano.
Rispondo qui al vigliacco che mi scrive senza firmarsi e con mail anonima:
Per fermarci, dovrete solo ammazzarci. FOTTETEVI!"
Fonte: http://freeanimals-freeanimals.blogspot.it/2014/03/accanimento-sospetto.html
Nota: il seguente screen shot è tratto dal blog lesciechimicheagenovadell'amico Doriano che ringrazio e saluto.
LA MISTERIOSA SCOMPARSA DI FRANCO CADDEO
http://www.tankerenemy.com/2009/09/la-misteriosa-scomparsa-di-franco.html


Citazione
Condividi: