Notifiche
Cancella tutti

Draghi premiato dal rabbino


PietroGE
Famed Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 3899
Topic starter  

https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/conte-salvini-berlusconi-hanno-disarcionato-stati-uniti-325087.htm

Usa: Draghi premiato a Nyc come 'statista dell'anno'

(ANSA) - Il premier Mario Draghi ha ricevuto al Pierre Hotel di Nyc il premio 'World Statesman' (statista dell'anno), in occasione della 57ma edizione dell'Annual Awards Dinner della 'Appeal of Conscience Foundation', per la sua "lunga leadership poliedrica nella finanza e nel pubblico servizio di cui hanno beneficiato l'Italia e l'Unione europea e che ha aiutato la cooperazione internazionale", come ha spiegato il rabbino Arthur Schneier, presidente e fondatore della fondazione.
Insieme a lui sono stati premiati Robert Craft, fondatore presidente e ceo di Kraft Group, e Jean Paul Agon, presidente del gruppo L'Oreal, rispettivamente per il loro impegno nella giustizia sociale (in particolare nella lotta all'antisemitismo) e nella diversita'/inclusivita'. Presente nel parterre anche il segretario di stato Vaticano Pietro Parolin. In occasione del riconoscimento il presidente Usa Joe Biden e il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres hanno inviato un messaggio di saluto.

Biden, grazie a Draghi per sua leadership

(ANSA) - "Mi congratulo con il mio amico, il premier Mario Draghi". Lo dice il presidente degli Stati Uniti Joe Biden in un messaggio inviato alla Appeal of Conscience Foundation che ha premiato il premier italiano con lo World Statesman Award, sottolineando che ha ricevuto il premio "per il suo lavoro per fare avanzare i diritti umani nel mondo. Draghi è stato una voce potente nella promozione della tolleranza e della giustizia, lo ringrazio per la sua leadership".
Draghi, guerra Russia rischia aprire nuova era polarizzazione

(ANSA) - "L'invasione russa dell'Ucraina rischia di inaugurare una nuova era di polarizzazione, un'era che non abbiamo visto dalla fine della guerra fredda. La questione di come trattiamo con le autocrazie definira' la nostra capacita' di plasmare il futuro comune per molti anni a venire": lo ha detto il premier Mario Draghi ricevendo al Pierre Hotel di Nyc il premio 'World Statesman' (statista dell'anno)
Draghi, evitare ambiguità, autocrazie sfruttano esitazioni

(ANSA) - "Quando tracciamo una linea rossa, dobbiamo farla rispettare. Quando prendiamo un impegno, dobbiamo onorarlo. Le autocrazie prosperano sfruttando la nostra esitazione. Dovremmo evitare l'ambiguità, per non pentircene in seguito. Infine, dobbiamo essere disposti a collaborare, purché ciò non significhi compromettere i nostri principi fondamentali". Lo ha detto a Nyc il presidente del Consiglio Mario Draghi nel suo intervento alla cerimonia per il premio 'World Statesman' (statista dell'anno).

.......................................................................................................................................................................................................................................

'Appeal of Conscience Foundation'????? E il campo di concentramento di Gaza? E il razzismo teologico ebraico/israeliano? E i servizi segreti israeliani come bande di assassini? 

Per la promozione della tolleranza e della giustizia???

Draghi è stato premiato soprattutto  perché ha lasciato entrare in Italia circa 150 000 immigrati, visto che per il resto non ha combinato niente.


Madrigalista, sarah e BrunoWald hanno apprezzato
Citazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 2774
 

Nell' Ancien Régime distribuivano così titoli nobiliari fittizi ai loro tirapiedi: titoli che alludevano a scomparsi possedimenti, immaginifiche virtù militari di tripponi paludati in alta uniforme ( ogni riferimento all'attualità inglese è perfettamente voluto ). Siamo tornati a quel mondo e proprio per effetto della massoneria, che sta tornando indietro ai suoi esordi 'illuministi' per rinsanguare spente idee di cui oggi si ammanta in modo ridicolo. Manca solo il minuetto del ballo di corte per esser la perfetta rappresentazione della fine del sistema girata all' indietro'. 


Madrigalista, BrunoWald e Bertozzi hanno apprezzato
RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 3899
Topic starter  

La cosa disgustosa è il sarcasmo con il quale si nominano certi eventi di lealtà 'padronale'. 'Appeal of Conscience Foundation'? Draghi premiato : " per far avanzare i diritti umani nel mondo...una voce potente nella promozione della tolleranza.." ? Questi figuri non solo hanno la faccia come il posteriore ma manifestano così il loro disprezzo per gli scemi 'gentili' ai quali si può far credere di tutto. Un riconoscimento per i favori fatti e la solita manipolazione dell'opinione pubblica.

Ora c'è anche il video : https://www.youtube.com/watch?v=Qb4Xd-AZaJU


Madrigalista, sarah, BrunoWald e 1 persone hanno apprezzato
RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 2774
 

Però cari amici che soddisfazione vedere Draghi ed il rabbino uniti e sorridenti nel culto del démone. Avevo avuto 'insight' forti a questo proposito. Vedo che erano giusti, davvero Draghi è cultore del mostro e quanto agli ebrei è solo una conferma gradita di quanto siano collusi coll' origine del potere che detengono.

E' il loro 'dio', e che se lo tengano ben stretto. Spiace solo che troppi non se ne rendano conto.

Quanto però alla 'coscienza' che la lascino stare. Non è roba per loro. Questi satanisti la intendono come processo di conoscenza del loro 'vero dio', consapevolezza delle origini delle religioni 'monoteiste', finale 'aufklarung' di satana come 'dio padre', benevolmente inteso ai 'diritti umani' ed altre amenità molto 'jewish', circonfuse come sono di pseudo-segreti massonici e fasti condivisi 'politically correct'.

Niente di tutto ciò è 'coscienza'. E' la loro follia.

 


Madrigalista, sarah e BrunoWald hanno apprezzato
RispondiCitazione
sarah
Estimable Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 193
 

@ PietroGE . Certo, un sarcasmo disgustoso. E' il solito sistema comunque, il capovolgimento dei significati ed è ormai riconoscibilissimo. Colui che meno di un anno fa annunciò spavaldo l'avvio di una pratica di apartheid viene ora insignito di un premio per la difesa dei diritti umani. Ciò che è bene diventa male, ciò che è male diventa bene. I padroni del discorso ( che lei nomina più esplicitamente di me e fa bene a farlo ) si sono arrogati il diritto di essere gli unici dispensatori di regole morali e di attribuire patenti di legittimità etica e intellettuale. E vogliono essere solo loro a farlo ormai, non lasciano proprio più spazio a nessuno. Certo che la loro orribile finalità la nascondono proprio male, o forse pensano che ormai non sia più nemmeno necessario nasconderla. 

Questo post è stato modificato 2 mesi fa da sarah

BrunoWald, Madrigalista e PietroGE hanno apprezzato
RispondiCitazione
Condividi: