Notifiche
Cancella tutti

Il Comune di Parma venderà le azioni di IREN


Rosanna
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3536
Topic starter  

Il Comune di Parma venderà le azioni di IREN
di Daniele Ghirarduzzi
Ancora. Perché ne ha già vendute per milioni di euro, ma adesso alza il tiro vendendone per altri svariati milioni.
Perché? Per riparare ai danni che in passato fece e che continua a fare impunemente, totalmente senza controllo, la STT, una "holding" voluta da Vignali per bypassare i vincoli sull'indebitamento imposti dallo Stato, ovvero il Patto di Stabilità.
Il Comune non poteva indebitarsi ulteriormente senza prima pagare i debiti precedenti? Bastava fare una nuova partecipata e scaricare i debiti su di essa, semplice. Così i cittadini, grazie a Vignali ed i suoi complici, si sono indebitati sempre di più, per somme mastodontiche. Nel frattempo IREN pagava la campagna elettorale di Vignali, per questo sono stati condannati entrambi.
La STT, società di diritto PRIVATO, pur se di proprietà pubblica, però oggi rischia il fallimento, visto che questi continui indebitamenti fuori controllo hanno portato, come noto, Parma in questa situazione.
Il sindaco Pizzarotti che ha fatto? Non poteva affrontare il fallimento di STT, come ha fatto per la SPIP, perché, udite udite, in "pegno" alle Banche STT ha messo i palazzi storici dove ha sede il Comune!
Un Comune non può fallire, per legge, mentre la STT si, quindi ve lo vedete il palazzo municipale, o quello del Governatore, coi sigilli della Finanza, passare di proprietà ai creditori, cioè alle Banche? Questa è l'eredità che ci ha lasciato Vignali, e che Pizzarotti, nel segno della più meticolosa contiguità, continua ad alimentare firmando continui assegni in bianco a favore di STT, quindi delle Banche, in sostanza.
Eh si, perché anziché ristrutturare il debito, anziché chiedere una diluizione dei mutui attraverso la Cassa Depositi e Prestiti, come stanno facendo tutti i Comuni d'Italia, lui, capitan Pizza, i debiti, alle Banche, li vuole pagare sull'unghia e subito.
Poco importa se ancora oggi la gestione finanziaria di STT fa acqua da tutte le parti. Poco importa se Parma Infrastrutture (altra partecipata), che è la maggiore azionista di STT, è indagata per evasione fiscale, non deposita il bilancio, vanta crediti sul Comune inesistenti.
Tutto, anche la legalità, oltre che la buona gestione, viene sacrificato davanti al Totem delle BANCHE. LE BANCHE CHIEDONO SOLDI? BISOGNA DARGLIELI.
E siccome il Comune soldi non li ha, allora che fa? Avete presente i servizi essenziali per la vita dei cittadini? Quelli che lo Stato maniaco delle privatizzazioni ha affidato alle Multi(IN)Utility? Acqua, luce, gas, rifiuti. Bene, Pizzarotti, the Privatizer, nel segno della perfetta continuità con Vignali, oltre a privatizzare i Portici del Grano, oltre ad affidare al privato il palazzo del Governatore, VENDE LE SUE AZIONI DI IREN, privatizzando sempre di più i servizi ai cittadini.
Beninteso, quei servizi essenziali, quelli che - in economia - vengono definiti "necessari per soddisfare i bisogni primari delle persone" (la fame, la sete, ecc.).
Pizzarotti, quel sindaco che da anni ormai sembra ostaggio dell'Assessore Ferretti (colui che annunciava tagli ai servizi educativi, ai disabili, come se fosse niente). Si quello lì.
L'assessore Ferretti, sebbene la Corte dei Conti gli abbia già più volte scritto che il Comune non deve privatizzare i servizi bruciando soldi pubblici, vedasi i project financing sui quali il Comune voleva buttare dalla finestra milioni (a favore dei privati, ovviamente), quell'assessore lì corre in soccorso al sindaco sostenendo l'ineluttabilità di questa scelta, anche perché il sindaco sa soltanto dire "OCCORRE PAGARE I DEBITI" (alle Banche), ma non sa entrare nel merito e se ne guarda bene, per paura di figuracce (tanto le fa lo stesso).
Quindi, in sostanza, per pagare i debiti fatti con le Banche, per costruire mirabilia quali la Metropolitana ed il Ponte Nord, Vignali ha dato in pegno i gioielli del Comune, tramite STT. Ora Pizzarotti, anziché scardinare questo folle meccanismo, sta pagando tutti quei debiti, e ad ogni seduta del Consiglio Comunale ne aggiunge altri, basta guardare quanti debiti fuori bilancio sono stati aggiunti nella gestione Pizza...ehm, Ferretti, un record! Aggiungere debiti fuori bilancio, senza accertare le responsabilità di chi li ha creati, significa essere complici, di fatto, di quella mala gestione.
E per pagarli vende quel poco che resta di pubblico in un Comune che eseternalizza gli asili, i posti letto delle Case Protette, i servizi ai disabili, tutto insomma, e cioè le azioni di IREN.
Una svendita che renderà IREN, di fatto, A MAGGIORANZA PRIVATA! Quindi i servizi essenziali per soddisfare i bisogni primari dei cittadini sono ceduti a dei privati.
E grazie al ca.....! Basta guardare i gioiellini di cui Folli e capitan Pizza si fanno vanto, cioè i cassonetti reintrodotti sotto la voce "eco-stazioni" o le fontane distributrici di acqua gratis, come ancora ci sono a Fontanellato, Fidenza, ecc.. Da noi sia i cassonetti che le fontane sono diventati a pagamento, e su quegli obbrobri di inciviltà leggiamo in grande evidenza "DI PROPRIETA' DI IREN, IN COLLABORAZIONE COL COMUNE DI PARMA"!
Ferretti ci spiega questa ultima operazione di svendita delle azioni così:
"siccome il patto di stabilità ci impedisce di pagare i debiti di STT facendo ulteriori mutui, e siccome tre dirigenti del Comune hanno detto che il pagamento non era indispensabile e neppure indilazionabile, per poter pagare i nostri debiti siamo costretti a vendere ulteriori azioni IREN". Una mitragliata di cagate pazzesche! Il patto di stabilità non consente di fare altri mutui? E allora com'è che il Comune annuncia sui media che spenderà decine di milioni per la prevista immane cementificazione alle soglie delle prossime elezioni? Com'è che i consiglieri di minoranza hanno denunciato che il Comune è in forte attivo, ed ha grandi disponibilità a bilancio? Perché non spalmate i mutui esistenti in un numero di anni più alto, mediante la Cassa Depositi e Prestiti, come stanno facendo tutti gli altri Comuni? Ma il peggio arriva dopo "siccome il pagamento non era indilazionabile ... dobbiamo vendere le azioni" Cosa, cosa? Ho capito bene? Se il pagamento "non è indilazionabile" vuol dire che è dilazionabile, cioè può essere rinviato più avanti, quindi NON C'E' NESSUNA NECESSITA' DI VENDERE LE AZIONI DI IREN!!! Cosa certificata da ben tre dirigenti comunali! Ma Ferretti ci vuole stupire con effetti speciali. Non gli basta dire queste cagate pazzesche, e rilancia. Sapete quale pagamento va fatto subito sebbene sia dilazionabile? Forse qualcosa legato ai servizi essenziali per la comunità, direte voi? No, e infatti i dirigenti li hanno dichiarati "non indispensabili", sono soldi che verranno usati per L'ACQUISTO DI CAMPI DA BASEBALL. Avete capito? l'Acquisto di campi da baseball... #pizzarottidimettiti
https://www.facebook.com/daniele.ghirarduzzi.1/posts/1843527752528101


Citazione
Apollonio
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 127
 

Orbene Pizzarotti nel suo curriculum recitava " Banking project financial " qualche domanda bisognerà porsela sul sistema etrodiretto di reclutamento degli eletti Pentastellati..? come del resto la Raggi ..!


RispondiCitazione
Rosanna
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3536
Topic starter  

Orbene Pizzarotti nel suo curriculum recitava " Banking project financial " qualche domanda bisognerà porsela sul sistema etrodiretto di reclutamento degli eletti Pentastellati..? come del resto la Raggi ..!

Perché Apollonio ragioni come un piddino, parli come un piddino, pensi come un piddino e forse respiri anche come un piddino ?? a quando nuovi orizzonti ??


RispondiCitazione
Apollonio
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 127
 

Perchè Rosanna invece di arrabbiarti non cerchi di guardare la realtà ed ammettere che la tua fiducia nel M5S è mal riposta, di rispondere nel merito
invece di fare provocazioni risibili, i fatti sono questi quello che abbiamo visto a Parma e tu confermi, lo stiamo assistendo a Roma, quindi piddini o mica piddini
qualche domanda sul reclutamento e la formazione dei pentastellati all' osservatore si pone, poi se non vuoi che risponda ai tuoi post lo dici ed eviterò in futuro, ma non classificarmi come piddino solo perchè non condivido il M5S non esiste solo il PD, lo sai che mi piace Madame, non voglio innervosirti ma solo un confronto in serenità per capire. 🙂


RispondiCitazione
Condividi: