Notifiche
Cancella tutti

Il Congresso radicale

Pagina 3 / 3

riefelis
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 679
 

[quote="MarioG"]

2) lotta alle omofobie e matrimonio paritario anche per loro

Anche alle idrofobie e aracnofobie...
Comunque, per paritario che intende? Immagino il "diritto" delle "coppie" di portarsi a casa i "loro" pargoletti...
(Vedasi concetto di diritto da cui al punto 1). Eh si' tout se tient!)
Vabbe', vorra' dire che per il momento si dovranno limitare a fabbricarseli e comprarseli su ordinazione, come ha fatto il vostro campione governatore della Puglia.

E' un po' angosciante spiegare concetti evidenti. L'omofobia è diversa dall'idrofobia e l'acnofobia. L'omofobia è diretta verso esseri umani che non fanno del male a nessuno. E' un atteggiamento da reprimere come il razzismo.


RispondiCitazione
MarioG
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3055
 

Noto tanti seri e gravi problemi nel tuo commento.
1) non riesci a concepire la differenza enorme da iperliberismo economico e il libertarismo volto al pieno riconoscimento delle libertà individuali e i diritti civili. Non farti fuorviare dalla stessa radice "libero". L'iperliberismo economico di per sé è una delle forme più oppressive per le classi sociali inferiori.
2) il resto è tutta una serie di idee bizzarre, arretrate e ossessive. Il tutto è poi scritto in maniera da storpiare il mio pensiero mettendo al centro la tua "battutina". Chi ca.zzo ha mai parlato di aborto post natale?

Riguardo all'ultima cosa, che non ho attribuito a lei, non era comunque fuori tema, visto che lamentava le serie limitazioni dell'aborto. E poi non capisco: perche' le da' noia "l'obiezione di coscienza"? Qui le liberta' individuali non vanno piu' bene? A parte le battutine, forse ci sono delle serie contraddizioni...

Riguardo alle ossessioni, saranno ossessioni contrapposte, perche' dalla sua lista traspaiono appunto vere e proprie ossessioni. Non c'e' bisogno di stravolgere il suo pensiero, che ho citato letteralmente e a cui ho posto delle domande. Infatti quale sarebbe il concetto di "matrimonio paritario"? Mi dica che non voleva parlare di adozioni e io ammetto che ho "storpiato" il suo pensiero.

Comunque ammetto che non riesco

a concepire la differenza enorme da iperliberismo economico e il libertarismo volto al pieno riconoscimento delle libertà individuali e i diritti civili.
Non farti fuorviare dalla stessa radice "libero". L'iperliberismo economico di per sé è una delle forme più oppressive per le classi sociali inferiori.

Almeno i pannelliani sono pienamente coerenti. Gli ex sinistri successivamente pannelizzati e radicalizzati non ce l'hanno.
L'iperliberismo (o anche solo liberismo) economico e' una manifestazione della liberta' individuale anche quella. E non di poco conto. E tutti comprese "le classi sociali inferiori" hanno uguali diritti nella societa' iperliberista. Anzi, nella societa' iperliberista delle liberta' individuali, la "classe" e' persino un non-ente. Anche il concetto di "oppressione" cade in quel contesto. Quindi faccia un ultimo passo e si metta l'anima in pace.


RispondiCitazione
riefelis
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 679
 

[quote="MarioG"]

Riguardo all'ultima cosa, che non ho attribuito a lei, non era comunque fuori tema, visto che lamentava le serie limitazioni dell'aborto. E poi non capisco: perche' le da' noia "l'obiezione di coscienza"? Qui le liberta' individuali non vanno piu' bene? A parte le battutine, forse ci sono delle serie contraddizioni...

.

L'obiezione di coscienza è un atto gravissimo. Un medico che lavora per il servizio pubblico deve adempiere a tutti gli atti che è chiamato a fare. Quel medico è libero di svolgere il suo lavoro privatamente. Non può poicottare un sacrosanto diritto conquistato dalle donne.

MarioG fai molta confusione o meglio le tue idee sono offuscate dalle tue credenze e/o superstizioni.


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 3 anni fa
Post: 10314
 

cito

"3) laicizzazione assoluta delle istituzioni"

i sionradicali dovrebbero essere i primi ad andar via...


RispondiCitazione
MarioG
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3055
 

"riefelis" wrote:

Riguardo all'ultima cosa, che non ho attribuito a lei, non era comunque fuori tema, visto che lamentava le serie limitazioni dell'aborto. E poi non capisco: perche' le da' noia "l'obiezione di coscienza"? Qui le liberta' individuali non vanno piu' bene? A parte le battutine, forse ci sono delle serie contraddizioni...

.

L'obiezione di coscienza è un atto gravissimo. Un medico che lavora per il servizio pubblico deve adempiere a tutti gli atti che è chiamato a fare. Quel medico è libero di svolgere il suo lavoro privatamente. Non può poicottare un sacrosanto diritto conquistato dalle donne.

MarioG fai molta confusione o meglio le tue idee sono offuscate dalle tue credenze e/o superstizioni.

Buffo da parte di un militante integralista (quello del "laicismo assoluto", manco fosse l'hegeliano Spirito Assoluto e del diritto "sacrosanto" conquistato dalle donne).
Anche sull'obiezione di coscienza:
quando dira' che pure l'obiezione di coscienza di chi non vuole andare sotto le armi e' un atto gravissimo e che l'obiettore puo' andare fare il cittadino in un altro stato, allora avra' un barlume di coerenza.
L'obiezione di coscienza e' un atto gravissimo per i ministri laicissimi come lei. Di fatto, o non si ammette mai l'obiezione di coscienza, e allora il discorso e' chiuso, oppure se si ammette, il caso in questione e' di pertinenza lampante.
Infatti, rifiutare di praticare l'aborto (come scelta volontaria e insindacabile di un soggetto, non come atto medico) non contraddice nessuno dei presupposti etici della professione medica.
Gli "atti che e' chiamato a fare" sono "curare secondo scienza e coscienza".
Io ho il "sacrosanto" diritto di farmi amputare un dito se lo voglio, ma nessun dottore e' tenuto ad assecondarmi se non ho una cancrena.
Quindi di nuovo ha confermato il suo laicismo bigotto.
E' tipico: "l'obiezione di coscienza va bene, ma solo sulle cose su cui obietto io. Senno' e' GRAVISSIMO"


RispondiCitazione
riefelis
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 679
 

Mario G, non hai capito proprio nulla.
Un ginecologo del Servizio Sanitario Nazionale deve garantire tutti i servizi di un ginecologo. L'obiezione di coscienza è stato una forzatura, un cancro del sistema voluto dai cattolici.
Questo ha generato che in diversi ospedali non si può garantire questo SACROSANTO diritto delle donne. In Lonmbardia, dove domina la ca.zzo di Comunione e Liberazione, la situazione è drammatica.
Un Paese civile deve eliminare l'obiezione di coscienza.
Non è una mancanza di libertà. Nessuno costringe a fare il ginecologo del Servizio Sanitario Nazioanle-
Mario G. ritorna ne medio evo.


RispondiCitazione
MarioG
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3055
 

Mario G, non hai capito proprio nulla.
Un ginecologo del Servizio Sanitario Nazionale deve garantire tutti i servizi di un ginecologo. L'obiezione di coscienza è stato una forzatura, un cancro del sistema voluto dai cattolici.
Questo ha generato che in diversi ospedali non si può garantire questo SACROSANTO diritto delle donne. In Lonmbardia, dove domina la ca.zzo di Comunione e Liberazione, la situazione è drammatica.
Un Paese civile deve eliminare l'obiezione di coscienza.
Non è una mancanza di libertà. Nessuno costringe a fare il ginecologo del Servizio Sanitario Nazioanle-
Mario G. ritorna ne medio evo.

Vedo che si limita alla pura ripetizione di postulati ignorando le obiezioni.
(Lascio perdere per carita' le considerazioni sul Medioevo)
Ripeto: si deve eliminare l'obiezione di coscienza in generale o in questo caso?
Vediamo se questa volta risponde


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 3 anni fa
Post: 10314
 

anche il mio ultimo commento è stato ignorato...

🙄

rifiutarsi di uccidere una Creatura è una questione di coscienza e non di credo religioso...

oggi, scusate il termine, che va di moda tenere il cervello nel culo e non sulle spalle, non è etico uccidere una mucca per nutrirsi mentre giocare al piccolo chimico con una futura Persona è cosa buona e giusta...

siate coerenti con voi stessi...

ripeto :

i "laici" pannelliani perché non rinnegano il sionismo?

una risposta è d'obbligo


RispondiCitazione
Pagina 3 / 3
Condividi: