Notifiche
Cancella tutti

L'inganno della Sindone

Pagina 1 / 2

mystes
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1463
Topic starter  

Si prepara la grande sfilata difronte al "sacro" lenzuolo: Vedi:

http://www.corriere.it/cronache/15_aprile_19/sindone-simbolo-ripresa-italia-crisi-e70135d6-e67a-11e4-aaf9-ce581604be76.shtml

In verità questo panno non ha nulla di sacro.
Riproduco a questo proposito l'articolo apparso su "MicroMega" nel 2010 che svela l'inganno:

È uscito in edicola in numero di aprile 2010 di MicroMega. Non avevo mai acquistato questo mensile, ma sul blog di Antonio Lombatti avevo letto che questo numero sarebbe stato speciale, in quanto vi sarebbe stato allegato una monografia sulla Sindone di Torino intitolata L'inganno della Sindone. In questo periodo, in cui l'ostensione della reliquia sta portando decine di migliaia di pellegrini a Torino, credo sia utile riassumere le numerose ragioni per cui questo reperto è un falso.

E L'inganno della Sindone è proprio questo: un ottimo riassunto delle ragioni per le quali si può affermare con ragionevole certezza che quello di Torino non è il lenzuolo in cui fu avvolto Gesù, ma un telo medioevale su cui è stata impressa un'immagine allo scopo di spacciarlo per reliquia del fondatore del Cristianesimo.

Questo libretto di centododici pagine è indirizzato a coloro che sono interessati ad una trattazione precisa ma non accademica della materia. I saggi al suo interno contengono riferimenti ad articoli scientifici e ad altre monografie; questo è utile per sottolineare che le argomentazioni presentate non sono speculazioni dei rispettivi autori ma panoramiche dei risultati ottenuti in campo accademico, e per permettere di approfondire gli studi a chi fosse interessato. Per questo motivo i testi sono leggibili e chiari, e non usano terminologie scientifico-tecniche, senza però perdere di rigore.

La Sindone esposta in questi giorni a Torino è un falso. O meglio, è un vero telo di lino di produzione medioevale, ed è vero — al di là di ogni ragionevole dubbio — che non ha nulla, ma proprio nulla a che fare con il corpo di un profeta ebraico itinerante in Galilea ai tempi dell'imperatore Tiberio, morto per crocefissione a Gerusalemme sotto l'imputazione di lesa maestà all'impero romano. In questo volume esponiamo una raccolta sommaria, ma già così inoppugnabile, delle prove storiche e scientifiche che escludono la possibilità contraria.


Citazione
eresiarca
Prominent Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 761
 

Mica è una caso che a Flores D'Arcais hanno di recente steso il tappeto rosso nientemeno che al Rettorato dell'Università di Torino per una lectio magistralis sulla laicità. Nello specifico, sulla religione che deve assolutamente scomparire affinché una società possa prosperare nella predetta laicità.
Micro o Mega, sono sempre le solite cazzate dell'ateismo.


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 30947
 

Mica è una caso che a Flores D'Arcais hanno di recente steso il tappeto rosso nientemeno che al Rettorato dell'Università di Torino per una lectio magistralis sulla laicità. Nello specifico, sulla religione che deve assolutamente scomparire affinché una società possa prosperare nella predetta laicità.
Micro o Mega, sono sempre le solite cazzate dell'ateismo.

Le cazzate sono quelle propinate dalle caste clericali di qualsiasi religione e ammantate di sacro, altrochè...


RispondiCitazione
TizianoS
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 104
 

Molti anni fa avevo letto alcuni libri sulla Sindone di Torino, io sono convinto che il velo non sia un falso, mi vengono in mente solo due particolari:

1) L'immagine della Sindone presenta la particolarità dei pollici retroflessi nell' uomo crocifisso, per via dei carpi trapassati dai chiodi. Cosa che sarebbe stata di difficile conoscenza da parte di un falsario;

2) Uno studioso svizzero, dopo approfondite ricerche, aveva accertato che i pollini depositati nel tessuto sindonico erano tipici della Palestina e dell'Anatolia, dove la Sindone rimase custodita per secoli. Cosa inspiegabile nel caso di un falso tessuto medioevale.

[Ripubblico il mio intervento in questo Post, che ritengo più pertinente]


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 4107
 

D'accordo con TizianoS.

Aggiungo che la formazione dell'immagine sul telo non è stata affatto chiarita.
http://it.wikipedia.org/wiki/Ipotesi_sulla_formazione_del l'immagine_della_Sindone. Un estratto dalla pagina :

"Alcuni ricercatori (Paolo Di Lazzaro, Daniele Murra, Enrico Nichelatti, Antonino Santoni, Giuseppe Baldacchini e Giulio Fanti) hanno condotto, tra il 2005 e il 2010, presso il Centro ENEA di Frascati, studi sui tessuti di lino mediante irraggiamento con laser a eccimeri, pubblicando i dati delle diverse fasi[2]e affermando che "un brevissimo e intenso lampo di radiazione VUV (Vacuum Ultraviolet) direzionale può colorare un tessuto di lino in modo da riprodurre molte delle peculiari caratteristiche della immagine corporea della Sindone di Torino".[3][4][5] I risultati ottenuti sono stati riassunti in un rapporto[6][7][8] reso pubblico nel 2011.

Nell'abstract del rapporto si legge: "Mediante impulsi laser eccimero abbiamo ottenuto una colorazione del lino estremamente superficiale e similsindonica...Abbiamo inoltre ottenuto una colorazione latente, invisibile dopo gli irraggiamenti, che appare solo a seguito di invecchiamento artificiale e/o naturale del lino. Il risultato forse più importante è aver individuato alcuni processi fotochimici in grado di spiegare sia la colorazione superficiale, sia il fenomeno della colorazione latente. È possibile che questi processi fotochimici abbiano contribuito alla formazione della immagine sulla Sindone"

Laser, UV nel Medioevo?????


RispondiCitazione
brumbrum
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1643
 

Laser, UV nel Medioevo?????

io direi boccaloni nel 2015


RispondiCitazione
mystes
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1463
Topic starter  

I preti delle religioni monotesiste sono i più grandi prestigiatori e falsificatori nella storia dell'umanità. Per fare questa affermazione non occorre essere atei, è sufficiente essere muniti di un poco di buon senso. Informatevi su quanti pezzetti di legno della "santa" croce vengono adorati nelle chiese di tutte il mondo, senza che nessun fedele abbia messo in dubbio le parole dei preti e, fatto il calcolo, ne viene fuori una croce lunga fino al Polo Nord. O quanti teschi o parti anatomiche rinsecchite vengono esposte sugli altari delle chiese e vi rendete conto che ci troviamo in pieno medioevo feticista e fanatico, meritevole di un trattamento psichiatrico.
Ebbene, se i preti raccontano menzogne e sfidano la ragione e la storia, non meravglitevi di nulla. Questa gente ci dirà che gli asini volano e i fedeli regolarmente alzeranno la testa al cielo....


RispondiCitazione
Giovina
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2001
 

Non e' nemmeno necessaria la religione per riuscire a vedere asini volanti, basta e avanza l'oscuramento della ragione.


RispondiCitazione
Anonymous
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 30947
 

Laser, UV nel Medioevo?????

io direi boccaloni nel 2015

Solo boccaloni ?
Per me è un modo per tirare a " campà " e/o rubare...


RispondiCitazione
brumbrum
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1643
 

Laser, UV nel Medioevo?????

io direi boccaloni nel 2015

Solo boccaloni ?
Per me è un modo per tirare a " campà " e/o rubare...

vero anche quello


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 4107
 

I mangiapretisti scatenati non sentono ragioni.
Preferiscono credere alle loro ideologie, Ersatzreligion come direbbe qualche intellettuale, che alla veridicità della sindone. Tutti i gusti sono gusti.


RispondiCitazione
brumbrum
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1643
 

I mangiapretisti scatenati non sentono ragioni.
Preferiscono credere alle loro ideologie, Ersatzreligion come direbbe qualche intellettuale, che alla veridicità della sindone. Tutti i gusti sono gusti.

non ho ideologie e non mangio preti
nelle lenzuola ci dormo o ci trasporto il fieno
se a te va di adorarle fai pure

quasi dimenticavo, spesso faccio anche brummm nelle lenzuola..........


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 4107
 

Infatti, nessuno ha mai visto una immagine formarsi in un lenzuolo, neanche se ci dormi per un anno senza lavarlo e senza lavarti.
Ma già, questi falsari del Medioevo dovevano essere fantastici.
A sapere che tecnica usavano si potrebbe usarla per fabbricare i biglietti da 50 o 100 euro...scherzo ovviamente.


RispondiCitazione
brumbrum
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1643
 

Infatti, nessuno ha mai visto una immagine formarsi in un lenzuolo, neanche se ci dormi per un anno senza lavarlo e senza lavarti.
Ma già, questi falsari del Medioevo dovevano essere fantastici.
A sapere che tecnica usavano si potrebbe usarla per fabbricare i biglietti da 50 o 100 euro...scherzo ovviamente.

io a letto mi muovo
prova ad ungerti per bene, poi fatti ricoprire
mi raccomando non muoverti


RispondiCitazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 4107
 

Infatti, nessuno ha mai visto una immagine formarsi in un lenzuolo, neanche se ci dormi per un anno senza lavarlo e senza lavarti.
Ma già, questi falsari del Medioevo dovevano essere fantastici.
A sapere che tecnica usavano si potrebbe usarla per fabbricare i biglietti da 50 o 100 euro...scherzo ovviamente.

io a letto mi muovo
prova ad ungerti per bene, poi fatti ricoprire
mi raccomando non muoverti

Viene fuori una macchia d'olio!


RispondiCitazione
Pagina 1 / 2
Condividi: