Notifiche
Cancella tutti

Pd, scelto Epifani. È già polemica


helios
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 16537
Topic starter  

Pd, scelto Epifani. È già polemica
I saggi del Pd hanno scelto Guglielmo Epifani per traghettare il partito verso il congresso. Si parlava di un triumvirato con Fassina e Finocchiaro. Ma è già polemica.
redazione
venerdì 10 maggio 2013 21:54

I saggi, insomma i sei delegati a cercare un nome di garanzia per l'Aseemblea del Pd di domani, hanno scelto l'ex segretario della Cgil Guglielmo Epifani, ora deputato del Pd, appena eletto presidente della commissione Attività Produttive. Così sembrerebbe, anche se non è sicuro che sia proprio un uomo solo a doversi prendere le responsabilità di traghettare il Pd verso il congresso. Infatti sta prendendo forma una idea inedita, un triumvirato: Epifani, affiancato dal sottosegretario Stefano Fassina e da Anna Finocchiaro. Si vedrà domnani

I giochi, dicono i ben informati sono ancora tutti aperti. E domani si vedrà, anche perché è prevedibile un affondo da parte di Occupy Pd e da parte di Civati, Puppato e del gruppo anti-larghe intese. Ricordiamo che i sei ad aver portato a termine il percorso di ricerca di uno o più esponente di garanzia sono: Sereni, Scalfarotto, Zanda Speranza, Amendola, Sassoli.

Civati durissimo: "Se c'è la candidatura di Guglielmo Epifani, ci sarà una epifania di candidati", ha detto l'esponente democratico a margine di un incontro con i giovani di Occupy Pd. "Domani potrebbe essere la puntata finale del Pd se continuano a fare quello che stanno facendo", afferma Civati. "L'importante adesso e' chiarirsi sul fatto che vogliamo sapere la data del Congresso". A chi gli domanda se il Partito Democratico morirà 'democristiano', Civati risponde: "Moriremo e basta, magari morissimo democristiani, almeno avremmo un destino".

http://www.globalist.it/Detail_News_Display?ID=43944&typeb=0&Pd-scelto-Epifani-E-gia-polemica-


Citazione
clack
Reputable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 407
 

Saggi e PD: due concetti all'antitesi.

Al di là delle valutazioni su Epifani, fantoccio confindustriale che conferma la vocazione ipeliberista e filocapitalista del Partito Banca. Che è a tutti gli effetti semplicemente un'organizzazione finanziaria che si presenta al pubblico come partito politico.
Questo per il semplice motivo che utilizza le posizioni politiche per gestire le proprie attività economiche e finanziarie.

Alla faccia del conflitto di interessi. Altro che quello di Berlusconi.


RispondiCitazione
Condividi: