Notifiche
Cancella tutti

Prodi


pietroancona
Famed Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 2649
Topic starter  

Prodi

Sul "Messaggero" del quale è editorialista Prodi suggerisce all'Italia otto
punti di una politica industriale alternativa alla turbofinanza (che non
produce posti di lavoro ma denaro a chi ha denaro.)

Prodi non è un innocente economista e politico. E' stato Capo del Governo e
Presidente della Unione Europea per molti anni. Tratto caratteristico dei
suoi governi italiani furono le privatizzazioni e l'abbandono del programma
di oltre duecento pagine concorrdate con Rifondazione Comunista per
inseguire a destra Veltroni con il quale era impegnato a chi faceva il salto
più lungo verso ed aldilà della Confindustria e dei monetaristi.

Ora viene a proporre politiche industriali capaci di attrarre investimenti
dallo estero. Le politiche industriali presuppongono un minimo di pubblica
programmazione, di progetto politico che è l'esatto contrario del pensiero
unico che domina la politica italiana. Il vecchio motto dei mercantilisti:
"lasse faire, lasser passer" è diventata la Bibbia dei politici che si
ingegnano a malmenare lo Stato con terribili cure dimagranti e con la
demotivazione dei suoi quadri nelle università, nella scuola e nella
pubblica amministrazione.

Il professor Prodi come Blair come Schmidt come Clinton ha tesaurizzato la
sua esperienza di politico con consulenze a governi e Stati a banche ed
istituzioni internazionali. Dall'Italia non credo che si aspetti un
emolumento per i suggerimenti che da. Ma il compenso potrebbe venirgli in
forme e modi diversi anche se Renzi fa parte di una scuderia diversa e non
credo che lo voglia con se nella gestione della politica italiana.


Citazione
Condividi: