Notifiche
Cancella tutti

Santoro deve andare avanti!


Marduk1970
Eminent Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 26
Topic starter  

Il discutissimo Presentastore della ormai RAI non piú pubblica ha
ricevuto una lettera dal suo Direttore Generale nella quale si
contesta l'alto contenuto di metafore, di frasi e battute che cozzano
contro il volere dei suoi obblighi di lavoro, ma come ormai ai piú
noto il fine ultimo é la sospensione del programma.
Santoro risponde come suo solito fare, davanti ai telespettatori, che
sempre piú sono la sua forza: "Le mia ragioni sono di chi si è
comportato sempre con professionalità”. E a Garimberti: “Abbiamo
bisogno di autonomia”. I fautori di tale Mobbing sarebbero firmati
Sandro Bondi, Ignazio La Russa e Denis Verdini, i coordinatori del
PdL, che hanno anche scritto al presidente Garimberti e alla
Vigilanza per denunciare la Rai: ha violato il contratto di servizio,
ci vogliono punizioni veloci.
Ora al Consiglio della Agcom restano due soluzioni: o cestinare il
tutto, oppure aprire un'istruttoria nei confronti di Michele Santoro.
Ció comporterebbe nel secondo caso multe milionarie e blocco della
trasmissione.
Ma vediamo chi dovrebbe prendere tali decisioni.
In Commissione ci sono Antonio Martusciello, ex dirigente di
Publitalia e fondatore di Forza Italia, sottosegretario nei governi
Berlusconi.
Il cosiddetto "Codice Masi" aiuterebbe la destra a sommergere l'Agcom
di esposti.
Viene invocata una par condicio in Commissione di Vigilanza,
ignorando che i cronometri della par condicio valgono zero nei
programmi d'informazione.
Ma al Pdl interessa solo mettere a tacerela trasmissione e multare la
Rai: “Annozero appare censurabile per la completa assenza di
contraddittorio. E si segnala che alcuni passaggi hanno indiscussa
natura diffamatoria e quindi la Rai rischia procedimenti civili per
il risarcimento danni”.

Stanno diventando patetici, sono le ultime battute prima di
scomprarire, gli ultimi battiti di ali di una farfalla che vede
avvicinarsi la penombra della sera, prima o poi li troveremo secchi
sotto qualche lampione che fu attrazione di luce fittizia, e con loro
il loro Premier, che sempre di piú vede avvicinarsi la fine. I nodi
stanno cominciando ad aggrovigliarsi al pettine, non c'é piú spazio
per niente, la matassa non si puó piú riordinare. La fine é vicina.


Citazione
Condividi: