Notifiche
Cancella tutti

Sisma 6.0 nella notte fra Rieti e Norcia, vittime


helios
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 16537
Topic starter  

Roma, 24 ago. (askanews) - Almeno due vittime accertate dopo la forte scossa di terremoto di magnitudo 6.0 ha colpito la regione appenninica centrale della penisola. La scossa è stata registrata alle 3.36 di questa notte, con epicentro nei pressi di Accumoli, in provincia di Rieti e con profondità di 4 chilometri. Il sisma, avvertito anche in Umbria, Marche e a Roma, ha provocato crolli ad Amatrice e Norcia. Una scossa successiva è stata registrata intorno alle 4,30 con epicentro nelle vicinanze di Norcia. La scossa è stata avvertita in tutto il centro Italia. Le due vittime finora accertate sono a Pescara del Tronto, frazione di Arquata, il comune più colpito della provincia ascolana. Pesanti danni nelk comune di Amatrice, dove il sindaco ha parlato di un paese "che non esiste più". "Ci sono moltissimi crolli, almeno quattro persone sono sotto le macerie di una casa. Si tratta di una famiglia: due bambini e i genitori", ha detto invece Stefano Petrucci, sindaco di Accumoli. "I comuni colpiti in modo grave nel Lazio sono Accumoli e Amatrice, in maniera significativa, sono già partite le colonne della protezione civili nazionale e regionale e i vigili del fuoco che dovrebbero dirigere le operazioni di scavo qualora ci fossero come è possibile, purtroppo, delle vittime sotto le macerie. Siamo in contatto con i sindaci delle città colpite, la macchina operativa è in funzione da stanotte". Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Palazzo Chigi riferisce che, a seguito del sisma verificatosi stanotte nel centro Italia, sono "attivi i numeri del contact center della protezione civile: 800840840 e della sala operativa della protezione civile lazio. 803555". red

http://www.askanews.it/top-10/sisma-nella-notte-fra-rieti-e-norcia-vittime_711883480.htm


Citazione
helios
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 16537
Topic starter  

Terremoto di magnitudo 6.0 con epicentro nei monti Reatini, paura in Abruzzo. "Amatrice non esiste più"
Forte scossa di terremoto alle 3,36 in provincia di Rieti, a pochi chilometri da Accumoli e Amatrice, nei monti reatini. A questa scossa sono seguite altre scosse, due molto forti alle 4.32 e 4.33. Il sisma ha svegliato tutto l'Abruzzo che rivive il dramma del 2009. Crollata parzialmente la parete est del Corno piccolo del Gran Sasso
di Giuseppe Boi

24 agosto 2016
L'epicentro della scossa delle 3,36...
L'epicentro della scossa delle 3,36 registrato dall'Ingv
PESCARA. La terra torna a tremare, sempre nella notte, sempre intorno a quelle 3.32 che hanno segnato la storia recente dell'Aquila e dell'Abruzzo. A tremare, alle 3.36, sono i monti reatini e con un'intensità che fa paura: magnitudo 6.0. La forte scossa di terremoto è stata geolocalizzata dall'Ingv (Istituno nazionale di geofisica e vulcanologia) in provincia di Rieti, a pochi chilometri da Accumoli, equidistante tra Norcia e Amatrice. Drammatiche le notizie che arrivano proprio da Amatrice. Il sindaco a Rainews24: "Amatrice non esiste più. Mezzo paese è crollato. Ci sono persone sotto le macerie e siamo isolati".
In Abruzzo la scossa ha svegliato praticamente tutta la regione. Da Pescara a L'Aquila, da Teramo a Vasto, gli abruzzesi sono stati buttati giù dal letto da questo nuovo terremoto. Il terremoto ha anche causato il crollo parziale della parete est del Corno Piccolo del Gran Sasso.

La scossa delle 3.36 e lo sciame sismico. La prima scossa è stata alle 3.36. L'epicentro è stato individuato a 2 chilometri da Accumoli e 10 da Arquata del Tronto e Amatrice. L'ipocentro è stato a 4 km dalla superfice. Un'altra scossa è seguita 5 minuti dopo a pochi chilometri di distanza un'altra scossa di 3.9 più vicina a Norcia, dove sono registrati danni e ad Amatrice, con un ipocentro più in profondità, a 7 chilometri. Sono registrati numerosi crolli di edifici. Altre tre scosse sono seguite poco dopo. Poi alle 4,32 e alle 4.33 altre due scosse nel perugino di magnitudo 5.1 e 5.4. E, sempre nei monti reatini, alle 5.08, una nuova scossa di magnitudo 4.

Amatrice il paese più colpito. Al momento sembra che il paese più colpito sia proprio Amatrice. Il sindaco Sergio Perozzi: "Il paese non c'è più. C'è gente sotto le macerie, temo morti. Aiutateci il paese è isolato". La notizia è confermata dal responsabile della Croce Rossa locale, che conferma la tragica situazione: almeno un ponte sarebbe crollato, rendendo più lenti i primi soccorsi. Moltissime le chiamate alla protezione civile e ai vigili del fuoco da tutta l'area.

Gli altri paesi colpiti. Si registrano forti danni a Castelluccio di Norcia. I viglili del fuoco parlano di danni anche a Gualdo e Mogliano nel Maceratese. Una frana sarebbe avvenuta sulla parete Est del Corno Piccolo del Gran Sasso, lo conferma al telefono Luca Mazzoleni del rifugio Franchetti, appunto sul monte. "Abbiamo sentito i rumori di una frana. Aspettiamo le prime luci per capire meglio di cosa si tratta".

La situazione in Abruzzo. "Infrastrutture viarie, opere d'arte e viadotti stradali in Abruzzo non risultano (al momento) danneggiati", riferisce il presidente della regione Luciano D'Alfonso tramite il suo profilo Twitter. Si registra un crollo a Montereale in contrada Santa Lucia ma senza danni a persone. La protezione civile regionale ha effettuato tre sopralluoghi alla diga di Campotosto senza rilevare danni o criticità.

http://ilcentro.gelocal.it/regione/2016/08/24/news/trema-il-centro-italia-scossa-di-magnitudo-6-0-l-epicentro-nei-monti-reatini-paura-in-abruzzo-1.14005022


RispondiCitazione
clausneghe
Noble Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 1251
 

Nessuno tra noi Utenti ha informazioni di prima mano o meglio ancora testimonianze da condividere?
Data la gravità dell'evento sarebbe forse buona cosa se si creasse un filo diretto qui, tra noi, che siamo una comunità virtuale ma umana, molto umana.
Gli strumenti non mancano, credo.
Grazie se qlc andrà avanti con il discorso Live.


RispondiCitazione
helios
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 16537
Topic starter  

Speriamo ci sia qualche utente del luogo che ci possa fornire informazioni sul posto....

Intanto

Amatrice e Accumuli sono completamente distrutte

I soccorritori sono arrivati circa tre ore dopo il sisma

........................
La prima terribile scossa è arrivata alle 3.35, la prima squadra dei vigili del fuoco è arrivata alle 7.05. Al momento si trova al lavoro per cercare di scardinare la porta di una palazzina crollata dove all’interno ci sono quattro persone. A lamentare la mancanza di soccorsi è il sindaco di Accumoli Stefano Petrucci che alle 3.45 ha dato il primo allarme e lanciato la prima richiesta di aiuti, alle 3.45, alla prefettura di Rieti. Il paese è distrutto, la piccola piazza centrale ospita gli sfollati come può, tra le macchine parcheggiate e panchette e sedie finite in strada in seguito al crollo delle abitazioni che le contenevano. Attualmente c’è solo un mezzo a raccogliere le macerie, mentre si continua a scavare anche con le mani. Gli altri mezzi per ora sono nel deposito del comune, attualmente inagibile, a causa dei crolli seguiti alla forte scossa.

Il clima è ancora di grande paura, perché gli effetti dello sciame sismico continuano a farsi sentire, così come si susseguono le richieste d’aiuto all’interno del paese. In prima linea c’è il sindaco, che fa quello che può: grida si agita, chiama, chiede aiuto per Virginia, un’anziana signora rimasta in casa al secondo piano al centro del paese con una scala crollata. Più o meno la stessa sorte è toccata al parroco, che ora è bloccato in casa e non riesce a uscire. Impossibile ancora fare un primo bilancio: si parla di una vittima accertata, ma nel paese in questo periodo estivo si trovavano molti turisti, e per questo si teme che sotto le macerie ci siano ancora diverse persone. Quattro sicuramente, nella palazzina dove in questo momento sono arrivati i soccorritori.

http://www.lastampa.it/2016/08/24/italia/cronache/la-prima-squadra-dei-vigili-del-fuoco-ad-accumoli-arrivata-dopo-tre-ore-e-mezza-7jrjwNyhU5s4OBjCmuMFTJ/pagina.html

Bilancio provvisorio attuale, 21 le vittime.

http://liveblog.tg24.sky.it/Event/cronaca-terremoto-centro-Italia

Qui la diretta:
http://www.cdt.ch/mondo/cronaca/161685/terremoto-13-morti-ma-il-bilancio-salir%C3%A0


RispondiCitazione
1Al
 1Al
Honorable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 633
 

Qui dalle mie parti la terra ha tremato tutta la notte. Non sono proprio in zona appenninica, ma nei pressi, però negli ultimi 2 decenni ne abbiamo avvertiti parecchi di terremoti, anche molto forti. Purtroppo ormai tocca conviverci. Sappiamo tutti la situazione geofisica in cui si trova l'Italia e specialmente l'appennino, ma sembra che l'instabilità di queste faglie, stia peggiorando per intensità ed estensione col passare degli anni. Catastrofi del genere, prima ogni 30 anni, poi ogni 15 ora ogni 6/7 anni e chissà le prossime. Purtroppo è un periodo pessimo e tragico per l'Italia e sinceramente non vedo vie d'uscita. E rimettere in sicurezza centinai e centinaia di centri storici medievali arroccati sull'appennino la vedo impossibile, almeno in Italia. Bisognerebbe abbattere e ricostruire tutto da capo. Pura utopia. Mi spiace soprattutto per tanta povera gente che continua ad essere martoriata da un destino infame.


RispondiCitazione
[Utente Cancellato]
Estimable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 194
 

Combinazione, ieri le immagini satellitari della penisola si presentavano così.

Certo si tratta di complottismo.


RispondiCitazione
1Al
 1Al
Honorable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 633
 

Combinazione, ieri le immagini satellitari della penisola si presentavano così.

Certo si tratta di complottismo.

Sulla possibile, ma direi probabile origine elettromagnetica dei terremoti, c'è chi studia da anni in modo approfondito, e quindi anche la possibile previsione esatta di tali eventi, ma la scienza mainstream ha sempre ignorato e negato questa possibilità, ma non è in grado di fare alcuna previsione. Ma la predizione di un evento dovrebbe essere sempre alla base di una teoria esatta

http://www.vlf.it/mognaschi/TERREM3.html

https://www.jstage.jst.go.jp/article/pjab1977/75/7/75_7_186/_article/references

http://loscrittoio.old.mytrident.net/Pages/CF-1205.html

http://geologia2000.anisn.it/R_Mog1.html


RispondiCitazione
InvernoMuto
Reputable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 259
 

Mi sembra però che nel post citato si parli solo di conseguenze per chi porta un pacemaker


RispondiCitazione
Rodrigoson6
Estimable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 137
 

Ecco i settori sismici e i principali terremoti storici avvenuti nell'area:

Gli eventi sismici interessano i settori 2 e 3 per una lunghezza in linea d'aria compresa tra i 30 e 35 km. Se entrambi i settori si "muovessero" per intero allora potrebbe verificarsi una scossa anche più forte.

I vari articoli dell'INGV parlano di una faglia lunga 20-25 km.

Il meccanismo focale indica il movimento di una faglia di tipo estensionale con piani orientati NNO-SSE:

Come ho già detto l'area è stata colpita da forti scosse nel passato. I principali terremoti storici sono avvenuti nel 1639 (Magnitudo 6.2), 1646 (Magnitudo 5.9) e nel 1703 (Magnitudo 6.9)

Per finire ecco tutti gli eventi sismici avvenuti nelle ultime 24 ore:

Per osservare i terremoti dell'area in 3D:
http://www.mapsism.com/Region_208


RispondiCitazione
[Utente Cancellato]
Estimable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 194
 

Combinazione, ieri le immagini satellitari della penisola si presentavano così.

Certo si tratta di complottismo.

Sulla possibile, ma direi probabile origine elettromagnetica dei terremoti, c'è chi studia da anni in modo approfondito, e quindi anche la possibile previsione esatta di tali eventi, ma la scienza mainstream ha sempre ignorato e negato questa possibilità, ma non è in grado di fare alcuna previsione. Ma la predizione di un evento dovrebbe essere sempre alla base di una teoria esatta

http://www.vlf.it/mognaschi/TERREM3.html

https://www.jstage.jst.go.jp/article/pjab1977/75/7/75_7_186/_article/references

http://loscrittoio.old.mytrident.net/Pages/CF-1205.html

http://geologia2000.anisn.it/R_Mog1.html

Dal mio punto di vista non c'è alcun bisogno di andarsi a impegolare in certe questioni, come prevedibililtà degli eventi sismici e altro.
Qui il discorso è chiaro: il sito Terrarealtime ha pubblicato ieri verso le 18 una foto dalle immagini esplicite. La notte successiva si è verificato un terremoto, il cui epicentro ricade nella profondità tipica di quelli provocati artificialmente.
Mai come in questi casi la realtà parla per sé stessa.


RispondiCitazione
helios
Illustrious Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 16537
Topic starter  

Teniamo presente che un terremoto che non supera i 10 km di profondità
E da ritenersi artificiale.
E allora il terremoto di oggi che ha una profondità di 4 km, come lo riteniamo?

Non vedo nessuno ancora,Blondet compreso, che di interroga...

Altro indizio la vicinanza col Gran Sasso, i neutrini sparati dal CERN. Al Gran Sasso, e il CERN che sta cercando la materia oscura proprio quest anno.

Aspettiamo che si mettano uniti i puntini sulle note che accompagnano la danza di Shiva.

In attesa......


RispondiCitazione
1Al
 1Al
Honorable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 633
 

Combinazione, ieri le immagini satellitari della penisola si presentavano così.

Certo si tratta di complottismo.

Sulla possibile, ma direi probabile origine elettromagnetica dei terremoti, c'è chi studia da anni in modo approfondito, e quindi anche la possibile previsione esatta di tali eventi, ma la scienza mainstream ha sempre ignorato e negato questa possibilità, ma non è in grado di fare alcuna previsione. Ma la predizione di un evento dovrebbe essere sempre alla base di una teoria esatta

http://www.vlf.it/mognaschi/TERREM3.html

https://www.jstage.jst.go.jp/article/pjab1977/75/7/75_7_186/_article/references

http://loscrittoio.old.mytrident.net/Pages/CF-1205.html

http://geologia2000.anisn.it/R_Mog1.html

Dal mio punto di vista non c'è alcun bisogno di andarsi a impegolare in certe questioni, come prevedibililtà degli eventi sismici e altro.
Qui il discorso è chiaro: il sito Terrarealtime ha pubblicato ieri verso le 18 una foto dalle immagini esplicite. La notte successiva si è verificato un terremoto, il cui epicentro ricade nella profondità tipica di quelli provocati artificialmente.
Mai come in questi casi la realtà parla per sé stessa.

In generale posso anche concordare, ma che questa geofisica sia una cosa del tutto inutili, mi pare evidente. Andrebbe sostituita da qualcosa di più concreto.
Shiva (Jahve) evoluzione dell'antico dio distruttore del mondo Rudra, Brahma creatore e Vishnu il custode conservatore

https://it.wikipedia.org/wiki/%C5%9Aiva

Sembra follia, ma qualcosa non quadra, la cerimonia dell'altro giorno al Cern al dio distruttore, il laboratorio sotto il gran sasso, e poi tutto questo...e chissà cos'altro ancora ci aspetta. Oppure non c'entrano direttamente, però sanno qualcosa, ma non ce lo dicono, perché il loro dio richiede molti sacrifici umani.


RispondiCitazione
grillone
Prominent Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 880
 

l'ho sentito anchio il terremoto stanotte, qui in toscana. quando succedono queste tragedie i nostri politici dimostrano tutta la loro inadeguatezza!! con la scusa dell'occupazione si incaponiscono con la tav, il ponte sullo stretto, i pozzi petroliferi in puglia ecc ecc quando, se mettessero in sicurezza l'italia creerebbero tantissima occupazione e darebbero un grande slancio al turismo, perche in italia ci sono tanti borghi e paesini veramente incantevoli, e che noi stiamo facendo colpevolmente sprofondare(morti a parte). scusatemi se quanto ho scritto non è attinente agli altri post, ma volevo togliermi questo sassolino dalla scarpa, perche mi faceva male


RispondiCitazione
Condividi: