Notifiche
Cancella tutti

Voi che dite che i terremoti artificiali non esistono.......

Pagina 2 / 2

PietroGE
Famed Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 3884
 

Io continuo ad essere scettico sulla possibilità di creare terremoti con onde elettromagnetiche. Non mi risulta chiaro il trasporto di energia sullo strato da influenzare. Sono curioso di sapere se c'è una spiegazione scientificamente attendibile su come l'energia elettromagnetica possa influenzare strati di roccia a tale profondità. Boh


RispondiCitazione
gix
 gix
Trusted Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 78
 

So che parlare per sensazioni non è il massimo se ci vogliamo riferire allo studio dei terremoti con un approccio scientifico, ma questa magari la devo raccontare anche perché pensavo di essere solo ad aver notato certe cose, mentre poi mi sono accorto che anche altre persone ne parlavano. Ci trovavamo il pomeriggio prima del terremoto su una spiaggia vicino Roma, descrivo le stranezze notate da parecchie persone. Innanzitutto un senso di disagio generale, attribuibile ad un caldo anomalo con sole che scottava e sabbia molto calda fino a pomeriggio inoltrato, cosa che potrebbe sembrare anche normale. Poi un vento curiosamente sostenuto ma incostante sia nella forza che nelle direzioni, alternato a momenti di calma assoluta, comunque non il solito vento proveniente dal mare. Poi il mare stesso, stranamente calmo e di un colore scuro, raramente visto, increspato in superfice ma senza onde, quasi come se fosse "compresso". Lo so, è come dire di aver visto un fantasma passeggiare tranquillamente, ma tant'è.
Per quanto riguarda l'energia necessaria a provocare un terremoto del genere, potrebbe anche non servirne molta, se venisse convogliata nei punti giusti, sarebbe come un effetto leva, capace di scatenare reazioni anche imprevedibili. Infine un paio di notazioni: la prima è che vi è subito stata una richiesta da parte del PD per spostare il referendum ad aprile 2017, la seconda che non dobbiamo mai dimenticare che per certa gente la vita delle persone normali non ha assolutamente alcun valore.


RispondiCitazione
Capra
Trusted Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 71
 

Ci pensa Ansa.it a sbufalare tutto quanto
http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2016/08/26/sisma-fioccano-bufale-colpa-a-scie-chimiche-e-unioni_9e68c71c-5b13-44e5-a5e7-c099e1279f36.html

La parte sulle scie chimiche pare un patetico tentativo di mandare in vacca ogni teoria sulla genesi artificiale del terremoto


RispondiCitazione
Eshin
Famed Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 3620
 

In realtà corre Lannes,
e non fa bene.
Dovrebbe molte volte fare un punto interrogativo piuttosto che !!!!!!!


RispondiCitazione
cedric
Noble Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 1697
 

Io continuo ad essere scettico sulla possibilità di creare terremoti con onde elettromagnetiche. Non mi risulta chiaro il trasporto di energia sullo strato da influenzare. Sono curioso di sapere se c'è una spiegazione scientificamente attendibile su come l'energia elettromagnetica possa influenzare strati di roccia a tale profondità. Boh

giusto per fare un pò di fanta-fisica-armageddon un qualche modo ci potrebbe teoricamente pure essere.

se sotto la superficie ci fosse una grande massa di acqua allora dirigendo un bel fascio di microonde la si potrebbe fare bollire come si fa col forno a microonde di casa. Il vapore ad alta pressione si infilerebbe nella faglia e potrebbe alterare gli equilibri di per se sempre precari. Ed ancora se sottoterra ci fosse un gran giacimento metallico (come sotto il monte amiata) si potrebbe fare quello che si fa con le piastre dei fornelli ad induzione fino a fondere il metallo con risultati analoghi.

Il difficile è focalizzare un fascio di microonde di qualche terawatt e far si che attraversi qualche chilometro di roccia senza perdere potenza ma giocando con le fasi coniugate magari qualcuno ci potrebbe anche riuscire.

Ovviamente è solo fanta-fisica!


RispondiCitazione
MarioG
Famed Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 3053
 

Il difficile è focalizzare un fascio di microonde di qualche terawatt e far si che attraversi qualche chilometro di roccia senza perdere potenza ma giocando con le fasi coniugate magari qualcuno ci potrebbe anche riuscire.

Ovviamente è solo fanta-fisica!

Beh si'! Anche perche' un tale fascio (che impiegherebbe, ore, giorni, settimane? a fare il suo lavoro) dovrebbe creare chissa' quali impazzimenti generalizzati, (che dico? Un armageddon!) su gran parte dei dispositivi tecnologici sparsi capillarmente sul territorio e coprenti piu' o meno tutto lo spettro elettromagnetico.


RispondiCitazione
Jor-el
Prominent Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 990
 

cut

scrissi anche a tutte le magistrature emiliane ,sisma Emilia,segnalando studi internazionali sulla pericolosità del fracking e che di fatto il fracking si praticava anche in Emilia..(il terremoto emiliano ha natura diversa di quell' dell'aquila e di Amatrice.. è sempre artificiale ma prodotto da attività di fracking ed esplorazione,vietato in zona sismica!)

Pura verità. All'epoca abitavo a Cento, comune colpito. Il fracking si praticava, eccome.


RispondiCitazione
Pagina 2 / 2
Condividi: