72.000 firme per le...
 
Notifiche
Cancella tutti

72.000 firme per le dimissioni di la Russa nella petizione del PRC, Rifondazione Comunista


marcopa
Illustrious Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 8299
Topic starter  

72.000 firme, giovedì 6 aprile, per le dimissioni di La Russa nella petizione lanciata da Rifondazione Comunista

Il Presidente del Senato deve dimettersi. Dichiarazioni incompatibili con incarico.

 

Elena Mazzoni , Rifondazione Comunista, ha lanciato questa petizione

Il presidente del Senato deve dimettersi.

firmare al link di seguito

https://www.change.org/p/il-presidente-del-senato-deve-dimettersi-dichiarazioni-incompatibili-con-incarico

Le sue esternazioni sulla Resistenza, in particolare sull'atto di Via Rasella, non sono riconducibili ad opinioni. Non sono nemmeno uno dei purtroppo assai diffusi momenti di revisionismo storico.

Sono un falso storico, la negazione di atti giudiziari, una offesa alla Resistenza e un inquinamento delle responsabilità storiche del fascismo e del nazismo.

Noi ci riconosciamo nelle affermazioni fatte dal Presidente dell'Anpi, Gianfranco Pagliarulo.

Quanto affermato dal Presidente del Senato è incompatibile con la carica che ricopre.

Siamo certi che tale evidenza porterebbe in molti Paesi d'Europa alla sua immediata decadenza.

E sarebbe grave che ciò non avvenisse in Italia.

Questo appello, lanciato da

Elena Mazzoni, segretaria federazione Roma di Rifondazione Comunista 

Maurizio Acerbo, segretario nazionale Rifondazione Comunista

è già stato firmato da: 

Vittorio Agnoletto, Giulia Albanese, Daniela Alfonzi, Alessandra Algostino, Cesare Antetomaso, Giuseppe Aragno, Giorgio Ardeni, Michela Arricale, Francesco Auletta, Stefano Azzara', Alessandro Barbero, Imma Barbarossa, Franco Bartolomeo, Michela Becchis, Paolo Berdini, Marco Bersani, Fausto Bertinotti, Franco Berardi Bifo, Piero Bevilacqua, Daniele Biacchessi, Maria Luisa Boccia, Salvatore Bonadonna, Stefania Brai, Emiliano Brancaccio, Edith Bruck, Fortunato Maria Cacciatore, Enrico Calamai, Pierpaolo Capovilla, Adelmo Cervi, Elena Coccia, Eliana Como, Gastone Cottino, Giorgio Cremaschi, Tommaso Di Francesco, Antonio Di Stasi, Massimo Dapporto, Luigi de Magistris, Giuseppe De Marzo, Angelo d'Orsi, Donatella Della Porta, Anna Falcone, Paolo Favilli,Tommaso Fattori, Paolo Ferrero, Eleonora Forenza, Francesca Fornario, Francesca Frediani, Alfonso Gianni, Alessandro Gilioli, Beppe Giulietti,Giuliano Granato, Claudio Grassi, Carlo Greppi, Andrea Gropplero, Alessandro Hobel, Stefano Galieni, Domenico Gallo, Dino Greco, Giovanni Greco, Fabio Grossi, Leo Gullotta, Sabina Guzzanti, Susanna Kuby, Raniero La Valle, Maria Lenti, Guido Liguori, Ezio Locatelli, Fabiomassimo Lozzi, Simona Maggiorelli, Lucio Manisco, Ramon Mantovani, Fabio Marcelli, Laura Marchetti, Giuseppe Carlo Marino, Elena Mazzoni, Walter Massa, Valentina Melis, Maria Grazia Meriggi, Sandro Mezzadra, Guido Montanari, Tomaso Montanari, Raul Mordenti, Luisa Morgantini, Roberto Morea, Isidoro Davide Mortellaro, Roberto Musacchio, Paola Nugnes, Moni Ovadia, Daniela Padoan, Tiziana Pesce, Ulderico Pesce, Andrea Polacchi, Bianca Pomeranzi, Sandro Portelli, Marilde Provera, Jacopo Rosatelli, Beppe Rosso, Francesco Rubini, Giovanni Russo Spena, Rita Scapinelli, Silvia Scola,Patrizia Sentinelli, Marino Severini, Vauro Senesi, Barbara Spinelli, Santino Spinelli, Simona Suriano, Raffaele Tecce, Aldo Tortorella, Gianpasquale Santomassimo, Francesco Sylos Labini, Marco Trasciani, Franco Turigliatto, Nadia Urbinati, Paola Varesi ,Vincenzo Vita, Pasquale Voza, Massimo Zucche


Citazione
BrunoWald
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 425
 

Orrore! Scandalo!! Vilipendio alla Resistenza!!! Oddioddioddioooh!!!!

Non c'è più rispetto per nessuno! Sono sparite anche le mezze stagioni!! E soprattutto, non si vedono più in giro masse di trinariciuti con la sciarpa rossa e L'Unità nella tasca dell'eskimo... Ora le narici le infilano 24/7 nel telefonino, 'sti traditori... Sono passate di moda le chiavi inglesi sul cranio degli avversari politici: per questo poi gente come Larussa si permette di rovistare impunemente nel luridume delle menzogne su cui così tanti hanno costruito carriere e rendite di posizione negli ultimi ottant'anni.

Imperdonabile!!! Mica come Mario "Non ti vaccini-t'ammali-muori e fai morire!"... E nemmeno come Robertino Speranza, che ha avvelenato milioni di italiani al servizio dei maniaci di Davos... Da loro non pretendevate le dimissioni, vero compagni? Ma il fassista Ignazio se ne deve andare!!! Ha osato affermare delle mezze verità, diciamo pure delle ovvietà, per poi scusarsi e calare le brache, ma ormai il danno era fatto!!!

Chiamare assassini, criminali e traditori gli assassini, criminali e traditori è semplicemente proibito, in una repubblica democratica e antifascista.

Non sono nemmeno uno dei purtroppo assai diffusi momenti di revisionismo storico.

Classico linguaggio dei servi del potere: Rifondazione Conformista. Una cosca, fra le altre, di quelli che odiano la verità perché campano sulla menzogna, l'omertà e l'asservimento.

Andassero a fare in culo, insieme al sig. Pagliarulo.

(Mi si perdoni il francesismo, ma era solo per far rima... 😉 )

Questo post è stato modificato 1 anno fa da BrunoWald

sarah hanno apprezzato
RispondiCitazione
sarah
Honorable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 521
 

Robertino, Supermario, già...Ma come? Non vorrà mica urtare coloro i quali, con tanta amorevolezza e spirito di sacrificio, hanno salvato le nostre vite? Per di più mettendo a nostra disposizione la loro smisurata intelligenza? Che diamine... Ci sono ben altre cose che ci preoccupano, no? Tanti buoni cittadini elevano la propria coscienza apponendo una firma per ribadire che cosa? Che un individuo mediocre ha fatto un'affermazione discutibile? Perdonatemi ma come sono monotoni questi rituali... Ho letto la prima firma che si trova lì per ragioni alfabetiche ma in effetti è in grado di rappresentarne molte altre. C'è anche Sylos Labini, toh...


RispondiCitazione
Condividi: