Aviaria, l’UE firma...
 
Notifiche
Cancella tutti

Aviaria, l’UE firma un nuovo contratto sui vaccini ▷ Frajese: “Si ricomincia col panico? Sveglia”


dana74
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 14517
Topic starter  

sarah hanno apprezzato
Citazione
dana74
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 14517
Topic starter  

RispondiCitazione
dana74
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 14517
Topic starter  

194 Paesi dell’OMS concordano di arrestare i cittadini che si oppongono al vaccino contro l’influenza aviaria

STUART BRAMHALL

07 GIUGNO 2024 – La voce dei popoli

194 Stati membri dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) hanno concordato di iniziare ad arrestare e perseguire penalmente i cittadini che si esprimono contro il vaccino contro l’influenza aviaria, come parte di nuove dure misure progettate per eliminare la cosiddetta “disinformazione”.

L’Assemblea Mondiale della Sanità questa settimana ha adottato emendamenti al controverso Regolamento sanitario internazionale senza alcuna clamore da parte dei media mainstream. Questi emendamenti aboliscono la sovranità nazionale dei paesi, concedono all’OMS ampi poteri per approvare leggi nelle nazioni occidentali e criminalizzano i discorsi che, secondo l’OMS, minano la narrazione ufficiale.

Rapporti di Expose-news.com: Di seguito sono riportate brevi descrizioni di articoli, podcast e conferenze stampa provenienti da varie fonti negli ultimi giorni. Alcune delle preoccupazioni riguardano l’accordo con cui i governi “affrontano” la cattiva informazione e la disinformazione, e la formulazione che rafforza ulteriormente la sorveglianza – gettando così le basi per l’approccio sorveglianza-dichiarazione-minaccia-blocco-vaccinazione di massa forzata. È importante notare che i paesi hanno 10 mesi per riservare o respingere le disposizioni, ad eccezione di quei paesi che hanno respinto gli emendamenti del 2022 e quindi hanno 18 mesi.

Dobbiamo quindi continuare a sensibilizzare e fare pressione sui nostri governi affinché respingano gli emendamenti entro la fine di marzo 2025. Alla fine, abbiamo incluso un articolo sul Consiglio scientifico dell’Organizzazione mondiale della sanità, un “gruppo di persone non elette che controlla il tuo futuro.”

Tedros dichiara la vittoria, 1 giugno 2024

In un briefing mediatico sulla pandemia, preparazione, risposta e altri sviluppi alla 77a Assemblea  mondiale della sanità, il dittatore generale dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus ha dichiarato:

“Oggi le nazioni del mondo hanno fatto la storia all’Assemblea Mondiale della Sanità. Dopo 2 anni di negoziati, hanno adottato un forte pacchetto di emendamenti al Regolamento sanitario internazionale basato sulle lezioni apprese dalla pandemia di covid-19. L’IHR è stato aggiornato l’ultima volta 19 anni fa. Le modifiche adottate oggi rafforzano la preparazione, la sorveglianza e la risposta a livello mondiale alle emergenze sanitarie pubbliche, comprese le pandemie.

“E sebbene l’Accordo pandemico non sia stato ancora finalizzato, l’Assemblea della sanità ha tracciato la strada da seguire. Ha deciso di estendere il mandato dell’organismo negoziale intergovernativo per finalizzare i negoziati sull’accordo pandemico il prima possibile e al più tardi entro l’Assemblea mondiale della sanità del prossimo anno. “Il successo degli emendamenti al RSI dimostra che nel nostro mondo diviso e divisivo i paesi possono ancora unirsi per trovare una causa comune e un terreno comune”.

Il briefing per i media di 30 minuti è stato pubblicato in diretta su Twitter il 1° giugno 2023. Puoi guardare il briefing completo QUI . E potete guardare l’intera sessione di chiusura della 77a Assemblea  Mondiale della Sanità sul sito web dell’OMS  QUI . Nel video intitolato ” Nona riunione plenaria “, il discorso di Tedros il terrorista inizia con il timestamp 136. Inizia dicendo “Spero che tu non sia stanco di me”.

La nostra risposta è: “Sì, siamo stanchi di te”.

Comunicato stampa dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, 1 giugno 2024

L’Assemblea Mondiale della Sanità, l’incontro annuale dei suoi 194 paesi membri, ha concordato oggi un pacchetto di emendamenti critici al Regolamento sanitario internazionale (2005) (IHR). Le nuove modifiche all’RSI includono una definizione di emergenza pandemica; un impegno per la solidarietà e l’equità; l’istituzione del Comitato degli Stati Parti e la creazione di Autorità nazionali per il RSI. I paesi  hanno concordato  di continuare a negoziare l’accordo pandemico proposto. Gli Stati membri dell’OMS hanno deciso di estendere il mandato dell’organismo negoziale intergovernativo,  istituito nel dicembre 2021 , per completare il suo lavoro per negoziare un accordo pandemico entro un anno, da parte dell’Assemblea mondiale della sanità nel 2025, o prima, se possibile, in una sessione speciale dell’OMS. Assemblea della Sanità nel 2024.

Respingiamo la presa di potere illegale da parte dell’OMS: Tedros viola la “Costituzione” della sua organizzazione per minacciare la nostra, 4 giugno 2024

Sabato sera a Ginevra, l’amministrazione Biden, la Cina e altri cospiratori hanno lanciato illegalmente un nuovo meccanismo per imporre a tutti noi una “governance globale”.  Nel processo di modifica illegale del Regolamento sanitario internazionale (RSI) dell’Organizzazione mondiale della sanità, nel tentativo di conferire al suo direttore generale, Tedros Ghebreyesus, un potere senza precedenti per calpestare la nostra sovranità e le nostre libertà, l’OMS ha notificato che tale potere sarà oggetto di un abuso tirannico, incluso  attraverso la violazione di quelle stesse norme . Tedros ha ignorato l’Articolo 55.2 dell’RSI, che richiede che qualsiasi modifica allo stesso debba essere resa disponibile “almeno quattro mesi” prima che possa essere adottata. Quindi, il Direttore Generale ha rifiutato di effettuare una votazione per appello nominale per adottare l’accordo internazionale giuridicamente vincolante. Invece, in una sala descritta come composta da circa il 30% degli Stati membri – molto meno del quorum necessario – Tedros ha annunciato che esisteva un “consenso” per l’adozione degli emendamenti IHR.

Le modifiche al RSI dell’OMS sono state approvate illegalmente, 5 giugno 2024

L’Assemblea Mondiale della Sanità (in stretta collaborazione con l’amministrazione statunitense HHS/Biden) ha lavorato per “aggiornare” l’accordo esistente (2005) sui regolamenti sanitari internazionali (IHR). In palese disprezzo per il protocollo e le procedure stabiliti, sono stati preparati a porte chiuse radicali emendamenti dell’RSI, che poi sono stati sottoposti all’esame e accettati dall’Assemblea Mondiale della Sanità letteralmente negli ultimi momenti di un incontro che si è protratto fino a tarda notte di sabato, l’ultimo giorno del programma della riunione.

Il requisito di quattro mesi per la revisione è stato ignorato nella fretta di produrre qualche risultato tangibile da parte dell’Assemblea. Non c’è stata alcuna votazione effettiva per confermare e approvare questi emendamenti. Secondo l’OMS, ciò è stato ottenuto tramite il “consenso” di questo conclave di insider non eletti piuttosto che tramite un voto. I rappresentanti di molti stati-nazione membri dell’OMS non erano presenti nella stanza e quelli presenti sono stati incoraggiati a tacere. Si è trattato chiaramente di una cricca interna che ha agito unilateralmente per eludere il normale processo e rispecchia un processo simile utilizzato per confermare la riconferma di Tedros Ghebreyesus alla posizione di Direttore generale.

Sono state adottate modifiche al regolamento sanitario internazionale: “Noi popolo abbiamo subito una sconfitta straordinaria”, 2 giugno 2024

“La 77a Assemblea Mondiale della Sanità HA adottato un sostanziale pacchetto di emendamenti al Regolamento sanitario internazionale. Noi Popolo abbiamo subito una sconfitta straordinaria. La battaglia continua”,  ha detto James Roguski . “Gli emendamenti recentemente adottati faciliteranno un enorme accumulo globale del complesso industriale di emergenza ospedaliera farmaceutica che cerca di innescare le continue ‘emergenze pandemiche’ che saranno ulteriormente peggiorate da ‘prodotti sanitari rilevanti'”, ha aggiunto Roguski.

L’ex deputata Michele Bachmann, che ha anche seguito da vicino il processo negoziale presso l’Assemblea mondiale della sanità dell’OMS, ha detto questo in un’e-mail di avviso questa mattina: “La conclusione è che l’OMS cambia da organo di sola consulenza globale a organo di controllo internazionale dei suoi mandati”.

[…]

Tramite  https://thepeoplesvoice.tv/194-who-countries-agree-to-arrest-citizens-who-oppose-bird-flu-vaccine-media-blackout/

L’UE è sul punto di rendere  i “discorsi dì’odio” un reato  grave in Europa

 
Gli europei stanno per perdere il diritto alla libertà di parola dopo che la Commissione Europea (CE) dell’Unione Europea (UE) ha segnalato che il “discorso d’odio” sarà probabilmente incluso tra i reati più gravi in ​​tutto il blocco.Con le elezioni europee a poche settimane di distanza, i poteri forti in Europa si stanno affrettando per eliminare il diritto degli europei alla libertà di parola con il pretesto di fermare “l’odio” in tutto il paese.

Il Gruppo dei cittadini europei sulla lotta all’odio nella società è uno dei numerosi gruppi (ECP) che la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha creato per reprimere la libertà di parola, essendo questo uno dei pilastri della sua campagna, anche se gli elettori europei non scelgono il Il presidente della Commissione Europea viene nominato dai globalisti, a quanto pare.

Anche così, von der Leyen parla di un grande gioco per l’implementazione di una “democrazia” completamente nuova in tutta Europa che sia “adatta al futuro”. Nella sua mente, questo significa mettere a tacere tutti i discorsi che turbano gruppi di interesse speciali come LGBT che odiano quando le persone dicono cose che li turbano.

“Ciò potrebbe significare qualsiasi cosa, e la vaghezza non si ferma affatto qui: lo stesso ‘incitamento all’odio’, nonostante la gravità delle proposte di classificarlo come un crimine grave, non è nemmeno ben definito, avvertono gli osservatori”, avverte Reclaim the Didi Rankovic della Rete .

“Nonostante ciò, le raccomandazioni contenute in un rapporto prodotto dal comitato sono state sostenute dalla vicepresidente della Commissione europea per i valori e la trasparenza Vera Jourova e dalla vicepresidente per la democrazia e la demografia Dubravka Suica.”

(Correlato: sapevi che un bagnino di lunga data della contea di Los Angeles da 22 anni ha fatto causa al suo datore di lavoro per aver violato il suo diritto a non dover sventolare bandiere del Pride e altri accessori LGBT sulle sue torrette dei bagnini?)

La conoscenza umana è sotto attacco! I governi e le potenti aziende stanno usando la censura per cancellare la conoscenza di base dell’umanità su nutrizione, erbe, fiducia in se stessi, immunità naturale, produzione alimentare, preparazione e molto altro ancora. Stiamo preservando la conoscenza umana utilizzando la tecnologia dell’intelligenza artificiale mentre costruiamo l’infrastruttura della libertà umana. Parla liberamente senza censura sul nuovo Brighteon.io decentralizzato e basato sulla blockchain . Esplora i nostri strumenti di intelligenza artificiale generativa scaricabili gratuitamente su Brighteon.AI . Sostieni i nostri sforzi per costruire l’infrastruttura della libertà umana facendo acquisti su HealthRangerStore.com , con alimenti e soluzioni nutrizionali certificati, biologici e non OGM testati in laboratorio.

L’incitamento all’odio non è reale

Jourova afferma che le raccomandazioni del panel su come affrontare il “discorso di incitamento all’odio” sono “chiare e ambiziose”. Il problema è che il “discorso di odio” stesso rimane indefinito, probabilmente per attirare di proposito chiunque dica qualcosa che “offende” qualcuno appartenente a un gruppo di interesse speciale.

Immaginate una società in cui dire che esistono solo due generi, maschile e femminile, sia considerato una forma di “odio”. Questo tipo di cose stanno già accadendo in Canada, e ora von der Leyen lo vuole anche in Europa.

Il rapporto descrive l'”incitamento all’odio” come qualsiasi forma di discorso che sia “incompatibile con i valori della dignità umana, della libertà, della democrazia, dello stato di diritto e del rispetto dei diritti umani”. In altre parole, la definizione di “incitamento all’odio” è arbitraria e si basa sui valori di ciascun individuo.

L’Europa è in realtà più libera del Canada sul fronte del “discorso d’odio”, più allineata agli Stati Uniti e al suo Primo Emendamento. Von der Leyen e i suoi compagni vogliono cambiare la situazione il prima possibile.

Si scopre che nell’UE esistono già leggi sull’incitamento all’odio che catturano cose molto specifiche. Von der Leyen e altri leader europei selezionati dai globalisti affermano di voler espandere tali leggi per “garantire che tutte le forme di incitamento all’odio siano uniformemente riconosciute e penalizzate, rafforzando il nostro impegno per una società più inclusiva e rispettosa”.

Se i cambiamenti persisteranno, alle cosiddette “comunità emarginate” in tutta Europa verranno concesse protezioni aggiuntive per “sostenere la dignità umana”, qualunque cosa ciò significhi.

I resoconti dei media indicano che questo nuovo sforzo per eliminare il “discorso d’odio” è coordinato in quanto la raccomandazione “adotta esattamente la stessa terminologia di una proposta della Commissione europea recentemente approvata dal Parlamento europeo per estendere l’elenco dei crimini a livello comunitario per includere” incitamento all’odio.”

Non esiste il “discorso d’odio”, almeno non per quanto riguarda il Primo Emendamento. Scopri di più su Censorship.news .

Le fonti di questo articolo includono:


RispondiCitazione
BrunoWald
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 511
 

Il titolo sensazionalistico sostiene che tutti e 194 i paesi membri hanno effettivamente sottoscritto l'accordo di arrestare i cittadini che si rifiutano di sottoporsi a trattamenti indesiderati, poi si scopre che non c'è stata votazione per appello nominale, che erano presenti solo il 30% degli stati membri, dunque senza quorum, che si sarebbe trattato della manovra di una cricca, e che in ogni caso "i paesi hanno 10 mesi per riservare o respingere le disposizioni".

Perché dunque trarre in inganno i lettori con titoli ingannevoli?

Ma andiamo al nocciolo: una cosa del genere è palesemente incredibile, allarmismo puro, per il semplice fatto che sarebbe irrealizzabile. Non potrebbero arrestare milioni di persone, ma neanche centinaia di migliaia; non potrebbero rinchiuderle né vaccinarle a forza. Specialmente se opponessimo resistenza. E non gli converrebbe affatto lanciarsi in una simile follia, pericolosissima per loro, per le imprevedibili conseguenze che ne verrebbero.

Se poi dovesse succedere davvero, vorrà dire che saremo in guerra e combatteremo. 

Solo gli animali si fanno vaccinare a forza, e noi fino a prova contraria siamo uomini.

SE MAI dovessero venire ad arrestarci per vaccinarci a forza, vorrà dire che li ammazzeremo e aspetteremo i prossimi: perché si tratterebbe di difendere la nostra vita, la nostra salute e la nostra libertà. Legittima difesa. Ma non succederà, perché non sono in grado di mettere in atto una simile follia. Stiamo parlando di milioni di persone. Basterebbe che si opponesse una frazione, e sono finiti!

Per cui stiamo sereni, e cerchiamo di vivere una buona vita, per noi e per coloro che amiamo. Bisogna essere pronti a tutto, ma senza preoccuparsi inutilmente. Queste canaglie hanno potere solo su coloro che riescono a spaventare.

Questo post è stato modificato 1 mese fa da BrunoWald

Darkman, 3CENT0, R66 e 2 persone hanno apprezzato
RispondiCitazione
sarah
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 559
 

@BrunoWald. Sono d'accordo. Si tenga conto che quando è successo davvero (o per lo meno si è tentato di farlo succedere davvero), nessun buon informatore è riuscito a lanciare alcun avvertimento nel periodo precedente. Sono stati tutti colti impreparati e questo ha purtroppo amplificato l'effetto che il programma voleva avere. Ora invece è tutto un brulicare di allarmi che evocano uno scenario già visto. Anch'io sono diffidente e spero di non sbagliarmi. In caso contrario si tratterebbe di uno scenario estremo, da vera guerra, come dice lei.


RispondiCitazione
sarah
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 559
 

Detto questo l'osservazione di Frajese è corretta: si investono ingenti capitali e risorse per far fronte ad eventi che, ragionevolmente, hanno scarse probabilità di realizzarsi e se ne ignorano palesemente altri ben più concreti. A me paiono le manifestazioni convulse di un sistema in profonda crisi, anche culturale, che non riesce a resistere alla continua tentazione di terrorizzare se stesso. Un'agonia fatta di minacce, paure ataviche trasformate in mostri moderni, negazione dell'ovvio. D'altro canto, il facilismo con cui taluni immaginano di controllare l'intera umanità con modalità zootecniche è di per sé un vaneggiamento incredibile (letteralmente: che non si può credere). Basterebbe un briciolo di buon senso per svelarne la vera natura e relegare il tutto al mondo degli incubi psichiatrici da cui proviene. Ma per ora niente, la tecnica della paura funziona ancora e ci accarezza "pelo e contropelo", vellicando i nostri timori più profondi, di qualunque tipo essi siano. Qualcuno dice che si tratta di una guerra cognitiva. Può darsi. Che mondo meraviglioso, per non dire una parolaccia. 


3CENT0 e BrunoWald hanno apprezzato
RispondiCitazione
dana74
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 14517
Topic starter  

no non c'è niente di ingannevole, hanno firmato per la modifica del Regolamento Sanitario Internazionale che entro un anno può essere respinto dal singolo paese in pratica hanno modificato il regolamento con il silenzio assenzo


RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3258
 

Caro Bruno, permetti, sei troppo ottimista. Pensi che non abbiano la possibilità di azzerare col grafene, opportunamente attivato, chi osi temerariamente opporsi a 'loro' ? Oppure levarti il modo di sopravvivere togliendoti le forme economiche di sussistenza ? 

Ce ne sono le prove già oggi.

Credi che 'costoro, agenti in base ad un potere insindacabile, avrebbero degli scrupoli oppure che gli esseri umani, abbandonati a sè stessi, senza più delle istanze che li tutelino sia pure con delle costituzioni di cartapesta, possano ergersi a difesa di...sè stessi, quando questa difesa già oggi viene impedita perchè considerata illegittima ?

Questo è il punto fondamentale: non devi opporti. Opporsi è male. Opporsi è violenza. Non ne hai diritto.

Il bene è la passività, la sottomissione, l'accettazione dell' altrui intromissione nella tua vita, persino spirituale, persino 'intima'. Devi porgere l'altra guancia. DEVI. 

Guarda come in Italia, laboratorio politico 'in corpore vili', chi osi contrastare l'aggressione altrui sia posto regolarmente in galera oppure inquisito senz' altra 'colpa' che non sia quella di esercitare il suo diritto naturale alla difesa da un danno ingiusto.

Considera come questo diritto naturale, insieme a tanti altri non aventi origine se non nella 'natura', nella nostra natura di uomini eredi della nostra natura DIVINA e non di marionette di carne, non venga mai messo a base delle costituzioni, che discettano di diritti e doveri 'artificiali', con istituzioni artificiali, con l' idea di una 'persona' ( maschera in latino ) 'umana' del tutto astratta e alienata dai suoi fondamenti naturali, prima ancora di essere 'citoyen' o 'bourgeois'.

Da qui si capisce come il cristianesimo con tutte le sue deformazioni 'teologiche' sia utile non agli esseri umani, alla loro 'anima' DIVINA, ma a quell' 'altra entità' che sappiamo, per 'via' di un potere che, legittimato da una falsa religione perchè discendente dall' alto', viene ad essere inattaccabile.

E c'è chi blatera sul fatto che non potremmo non dirci 'cristiani'...

NO GRAZIE.


RispondiCitazione
sarah
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 559
 

La prospettiva materialista, sulla quale sono state costruite bene o male tutte le basi costituzionali delle "democrazie" moderne, rende difficile il riconoscimento di diritti "naturali" poiché ignora, o vuole ignorare, tutta la riflessione sulla stessa natura umana. Se non si è altro che marionette di carne ed ossa, come si può sancire in modo inequivocabile, ad esempio, il rispetto della persona, l'inviolabilità del suo corpo o il limite allo sfruttamento della persona stessa? Viene a mancare il principio di base, il principio che motiverebbe indiscutibilmente questa scelta. Al limite si può sperare in qualche compromesso, qualche concessione fatta in nome del buon vivere civile. E in effetti è ciò che è accaduto fino a non molto tempo fa con norme emanate per dare una parvenza di equilibrio al diritto. Solo che le marionette umane, pure entità biologiche che solo la "scienza" sperimentale può pregiarsi di conoscere, restano pur sempre marionette sulle quali il tentativo di prevaricazione sarà sempre in agguato. Ora, per chi ha occhi per vedere, questa realtà che sembrava perfetta inizia a svelare una natura in chiaroscuro e a mostrare pericolosi spazi vuoti dai contorni poco definiti. Difficile immaginare eventuali sviluppi in tempi brevi proprio perché, in qualche modo, è l'uomo stesso che ha interiorizzato la propria condizione di "citoyen" "bourgeois" alla stregua di un dogma o di una religione, se vogliamo. Si viene additati come pazzi se si prova, ad esempio, a mettere in discussione il significato di un'esistenza predeterminata nella quale si è "destinati" a produrre un reddito da spendere in proporzioni fisse in attività consumistiche di moda, impiegare il proprio tempo libero in un hobby (come già lo ridicolizzava Paolo Villaggio senza mai essere compreso), misurare il proprio valore umano in base al grado di prevaricazione esercitato su altri. Eccetera. Chi osa discutere tutto questo? Il fatto è che non siamo più nemmeno in grado di immaginare che esista una ricerca personale di senso. Si diffondono psicofarmaci, mode comportamentali al limite del grottesco, smarrimento esistenziale a cui non sappiamo trovare altre risposte che non siano "mediche". Per carità, la cura aggrava la malattia e genera la spirale di acquiescenza crescente che abbiamo imparato a conoscere. Cionondimeno la separazione dal contesto "spirituale" che abbiamo subito non è del tutto silenziosa ed anzi si manifesta, per ora, in un diffuso malessere. A ciò si aggiunga il preteso diritto dell' "altra parte" (come è stata definita) a farsi unico riferimento morale per tutto l'universo mondo nonché suo giudice che non lascia spazio più nemmeno all'illusione di libertà e autodeterminazione. Vedremo se le minacce aggressive dell'oms, in questo caso, si tradurranno davvero nell'aberrazione che viene prefigurata. Spero di no, visto che come dicevo, la volta scorsa nessuno si è accorto di nulla fino a cose fatte. Più probabile, forse, aspettarsi qualche altro genere di sorpresa.


Darkman e BrunoWald hanno apprezzato
RispondiCitazione
Condividi: