Il nuovo ComeDonChi...
 
Notifiche
Cancella tutti

Il nuovo ComeDonChisciotte

Pagina 13 / 14

WM
 WM
Membro Admin
Registrato: 12 mesi fa
Post: 188
Topic starter  

PietroGE;238032 wrote: No potevo accedere al sito.

Stavo appunto per comunicarlo.
Alla mezzanotte di ieri è scaduto il certificato di criptazione associato ai domini di CDC e la connessione, seppur esistente e funzionante (è stata interrotta per un'ora circa solo ieri notte) era "nascosta" dai messaggi minatori dei browsers che, nei fatti, bloccano la fruizione dei siti quando qualcosa non gli quadra.
In teoria, basterebbe leggere l'avviso e seguire le istruzioni (scientemente nascoste) dei messaggi ed entrare ma, in pratica, non lo fa quasi nessuno.
In ogni caso, adesso dovrebbe essere risolto, abbiamo cambiato il certificato e sembrerebbe, il condizionale è d'obbligo, tutto a posto.
Gli unici problemi che si dovrebbero incontrare sono quelli legati alle cache dei browsers che hanno memorizzato il vecchio certificato, ma con qualche aggiornamento della pagina si dovrebbero risolvere da soli.
Se trovate altri inciampi fate sapere.

P.S. uno degli utenti che ci ha gentilmente contattati via email per avvisare del problema e che aveva fatto la procedura di bypass degli avvisi, aggiungendo l'eccezione di sicurezza, ha scritto, riguardo al fatto che i browsers ci bloccano:
"La regola è: se secondo il Browser, il sito è pericoloso, allora va bene entrarci!" 😉
Grazie Tiziano.


RispondiCitazione
MarioG
Famed Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 3053
 

Come mai la lettura dei commenti è ora condizionata alla sottoscrizione di determinate condizioni a Disqus?

"When you login with Disqus, we process personal data etc"

ma io non faccio mai il login con Disqus (non sono iscritto): io faccio il login su CdC.
Non si può evitare la sottoscrizione delle condizioni di Disqus?


RispondiCitazione
WM
 WM
Membro Admin
Registrato: 12 mesi fa
Post: 188
Topic starter  

MarioG;238053 wrote: Come mai la lettura dei commenti è ora condizionata alla sottoscrizione di determinate condizioni a Disqus?

"When you login with Disqus, we process personal data etc"

ma io non faccio mai il login con Disqus (non sono iscritto): io faccio il login su CdC.
Non si può evitare la sottoscrizione delle condizioni di Disqus?

Allora... la cosa è più complessa di così.
Da oggi, 25 maggio 2018, è entrata in vigore la famigerata normativa GDPR, che disciplina le nuove regole di trattamento dati personali.
Tutto lo "scandalo" Cambridge Analytics è servito per avallare questa normativa ed evitare le proteste degli utenti, in quanto questa cosa è fatta "per tutelare gli utenti e le persone ed è un passo avanti nella sicurezza dei dati privati" basta leggere il delirante comunicato dell'Ansa, per rendersene conto.
Detto questo, tutti i maggiori networks, si sono attrezzati (e vorrei ben vedere) per aggiornare le proprie discipline di trattamento dati, nell'ottica che, da oggi, ci devi dare l'autorizzazione esplicita (non più solo implicita) a fare dei tuoi dati quello che vogliamo, o quasi.
Ma, se la cosa per loro va alla grande, a noi e a centinaia di milioni di altri siti, crea non pochi problemi, difficili da risolvere
Al momento CDC usa Disqus come sistema di gestione dei commenti, il quale Disqus si è già adeguato alla normativa e, da oggi, richiede l'espressa autorizzazione a manipolare i dati, la quale si esprime cliccando le prime due caselle del bannerone blu che appare prima dei commenti.
La terza è l'autorizzazione praticamente a dare i dati a chi vogliono, non mi pare il caso di cliccarla.

In Italia la normativa non è stata ancora recepita, quindi passeranno dei mesi prima che scatti una qualsiasi forma di sanzione, nel frattempo ci stiamo organizzando ma è una normativa così complicata, dal punto di vista sia legale che dell'attuazione pratica e tecnica della cosa, che ci vorrebbe uno studio legale appositamente preparato e, se ci fosse, non potremmo permettercelo.

Per ora dovremo continuare ad utilizzare Disqus condividendo il minimo di informazioni possibile, come in passato, ma stiamo organizzandoci per tornare al sistema di commenti interno, migliorato con qualche estensione per aiutare la moderazione, perché se lasciamo Disqus lasciamo anche una serie di vantaggi sia dal punto di vista del caricamento delle pagine, sia da quello degli strumenti di moderazione, non indifferenti e che ci hanno aiutato non poco nell'individuazione ed eliminazione dei trolls.

In pratica, ci stiamo lavorando, vi terremo informati su questo thread, stiamo cercando di fare le cose nel miglior modo possibile, con gli strumenti di cui disponiamo.

Per ora, per commentare, è necessario cliccare quelle due caselle di Disqus.
A presto con gli aggiornamenti.


RispondiCitazione
GioCo
Noble Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 1960
 

Oggi mi è comparso il seguente Banner a RISPOSA "SI" OBBLIATORIA a proposito di Disquis. Siccome queste sono cose da combattere ad ogni costo e si siccome mi ributta sommamente nell'animo, perché non vedo la ragione di dover dare il consenso forzato per sottostare all'imperversare del "cretinismo obbligatorio", mi sa che smetterò di tediarvi con i miei commenti agli articoli. Mi ritirerò nel blog finchè non mi sarà rivolta la stessa richiesta ... o abbandonderete Disquis o Disquis abbandonerà questo tipo di politica.

When you login with Disqus, we process personal data to facilitate your authentication and posting of comments. We also store the comments you post and those comments are immediately viewable and searchable by anyone around the world.

I agree to Disqus' termini del servizio

I agree to Disqus' processing of email and IP address, and the use of cookies, to facilitate my authentication and posting of comments, explained further in the normativa sulla privacy

I agree to further processing of my information for personalization as outlined in the Data Sharing Policy


RispondiCitazione
WM
 WM
Membro Admin
Registrato: 12 mesi fa
Post: 188
Topic starter  

GioCo;238061 wrote: o abbandonderete Disquis o Disquis abbandonerà questo tipo di politica.

Magari fosse così semplice.
Non è questione di volontà ma di legge.
Legge che ancora in Italia non è stata recepita ma è solo questione di tempo.
Le cose che sta chiedendo Disqus, così come tutti, dico tutti i networks e/o servizi collegati al web, sono semplici: la legge ci dice che siamo costretti a chiederti di darci il consenso esplicito a trattare i tuoi dati, nella maniera conforme alla normativa, altrimenti non puoi usufruire dei nostri servizi.

Lo stesso consenso esplicito, dovremo richiederlo noi, così come qualunque altro sito che abbia un minimo di interazione con un qualsiasi dato (anche anonimo come la raccolta di dati statistici).
Che poi non venderemo i dati, è un discorso diverso ma, comunque, dovremo richiedere il consenso in maniera simile a quanto fa Disqus ora, o a quanto fa Facebook, o Twitter, o Instagram o qualsiasi altro.

Ci sarà, teoricamente, la possibilità di navigare il sito, in sola lettura, evitando (cliccando esplicitamente sull'apposito bottone) di essere anonimamente tracciati da Google Analytics, il sistema di statistiche ma, se si vuole una qualsiasi interazione con il sito, sarà indispensabile concedere il consenso al trattamento dati.

Quello che stiamo cercando di fare è di redigere un sistema di richiesta e trattamento di dati ridotto al minimo indispensabile per essere in regola con la normativa, ma non è che possiamo eluderla.
A questo proposito, se tra gli utenti c'è qualche avvocato ferrato in materia, che può offrirci una consulenza pro bono, è il benvenuto.

Poi c'è tutto un discorso per affrontare questa cosa dal punto di vista tecnico e materiale, ma è una cosa di cui è inutile trattare.

Al momento, se un utente non commenta, ci sono due cookies che vengono utilizzati da CDC, uno è relativo alle statistiche e l'altro è per riconoscere gli utenti registrati e garantirgli l'accesso al forum.

In sintesi, se non si vuole accettare questo tipo di trattamento dati, l'unico sistema è non interagire in alcun modo con il sito, se non in sola lettura.

In quest'ottica, la scelta di non commentare, è una scelta coerente e, anzi, se non si vuole concere il trattamento dei dati, è l'unica da percorrere.

In ogni caso, ripeto, se abbandoneremo Disqus per passare al sistema di commenti interno, la stessa autorizzazione esplicita la dovremo richiedere anche noi, non per vezzo ma per obbligo.

Ovviamente c'è un'alternativa: se qualcuno degli utenti si offre di pagare 20 milioni di euro per un'eventuale multa, possiamo anche vedere di fregarcene e di non chiedere consensi a nessuno.
Chi si offre per primo? 🙂


RispondiCitazione
GioCo
Noble Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 1960
 

WM;238064 wrote: [quote=GioCo;238061]o abbandonderete Disquis o Disquis abbandonerà questo tipo di politica.

In ogni caso, ripeto, se abbandoneremo Disqus per passare al sistema di commenti interno, la stessa autorizzazione esplicita la dovremo richiedere anche noi, non per vezzo ma per obbligo.

Ovviamente c'è un'alternativa: se qualcuno degli utenti si offre di pagare 20 milioni di euro per un'eventuale multa, possiamo anche vedere di fregarcene e di non chiedere consensi a nessuno.
Chi si offre per primo? 🙂

Giustamete la posizione non è semplice e credo pure il barcamenarsi tra l'incudine (di leggi partorite dal "cretinismo obbligatorio" inutili persino a se stesse e per "raccolta dati", perché affondano poi in dozzilioni di dati che nessuno -tranne i bot- caga e potrà mai cacare) e il martello delle pene, soprattutto per chi non ha capitali da investire.
Ma aderire a un terzo incomodo (nel nostro caso disquis) che esiste (ma guarda un po') per dare servizi comodi comodi che ti risolvono la vita e che ti sollevano di tanti pesi, non è una scelta. Sono li apposta. Come non è una scelta facebook se vuoi oggi stare a galla economicamente, o twitter (men che meno se sei il presidente del paese più intensamente liberticida al momento e hai poca o nessun accesso alla "stampa libera" di farti "na mazza tanta") o ancora google per andare dove vuoi andare anche con l'automobile e non solo nel virtuale digitale ... è un imposizione sociale, che funziona bene come funzionava bene in tempo comunista in russia il KGB o la Gestapo in Germania. Chi aderisce non se la passa sempre bene ma sta a galla sempre meglio di chi non aderisce. Voglio dire, che il vicino di casa, l'uomo comune, diventa "obtorto collo" l'agente perfetto per instaurare un regime di ferro basato sul ricatto o sull'intimidazione preferendo sacrificare l'altro suo simile pur di non essere il denunciato. Così un tempo c'era la fila negli uffici di grigi burocrati statali, oggi c'è la fila per i servizi internet guidati dalle A.I. che sono artificiali ma anche molto poco intelligenti. Mai ovviamente accettati perché "pensati", ma per sopravvivere.
Sarà così finchè non diverrà chiaro che non abbiamo mai avuto scelta. C'eravamo solo illusi che ci fosse stata calata dall'alto con la "magica rete" una possibilità. Come se i pesci piccoli, in quanto hanno evitato di finire in pancia ad uno squalo, fossero salvi perché nella rete a strascico del pescatore ... o il pescatore fosse libero di pescare i pesci piccoli con la rete a strascico che gli garantisce a lui e tutta la sua discendenza che non ci sarà mai più pesce.
Nel frattempo, sarebbe anche utile però accettare l'inaccettabile. Perché se voi prendete i dati degli utenti, ne sarete i custodi. Ma io non conosco chi custodirà i miei dati su Disquis, so solo che voi gliele avete girati e basta.
Il punto è tutto lì ...


RispondiCitazione
WM
 WM
Membro Admin
Registrato: 12 mesi fa
Post: 188
Topic starter  

GioCo;238065 wrote: Perché se voi prendete i dati degli utenti, ne sarete i custodi. Ma io non conosco chi custodirà i miei dati su Disquis, so solo che voi gliele avete girati e basta.

Scusa la domanda ma... perché, se li custodiamo "noi", tu sai chi siamo? sai chi è che li gestisce? e come sai che te ne puoi fidare? e se ti puoi fidare oggi, che ne sai che puoi farlo anche domani?
Paradossalmente, puoi sapere di più e sei più tutelato da Disqus che da CDC.

In ogni caso, i dati che Disqus ha degli utenti di CDC sono l'email e il nickname, ovvero il nome visualizzato, non altro.
Poi, chiaramente ha l'indirizzo IP ma quello gli viene dalla connessione, non da CDC.

Non ci sono e non ci saranno alternative a queste procedure, la legge è qui per restare e bisognerà adeguarsi, dobbiamo solo trovare la maniera più indolore.

Quanto a Disqus, come ho detto, forse lo lasceremo per tornare al sistema interno, bisogna trovare alternative altrettanto tecnicamente valide.


RispondiCitazione
Tibidabo
Noble Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 1331
 

Risolto


RispondiCitazione
Tibidabo
Noble Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 1331
 

Si può cambiare nick mantenendo lo stesso account?


RispondiCitazione
MarioG
Famed Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 3053
 

Infatti!
Anch'io mi chiedevo quando sarebbe giunta la stagione della muta a questo ciclo. E' un po' che durava lo stesso manto, che ha fatto egregio servizio.
Forza, rallegriamoci della Natura che sempre si rinnova.


RispondiCitazione
Tibidabo
Noble Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 1331
 

WM...ci sei?
Se faccio un post nel forum e uno in home in cui avviso "Domani cambio nick che sarà xyz" poi posso cambiare nick o è peccato mortale?


RispondiCitazione
WM
 WM
Membro Admin
Registrato: 12 mesi fa
Post: 188
Topic starter  

DesEsseintes;238761 wrote: WM...ci sei?
Se faccio un post nel forum e uno in home in cui avviso "Domani cambio nick che sarà xyz" poi posso cambiare nick o è peccato mortale?

Se vuoi cambiare nick nessuno te lo vieta, ci mancherebbe e, se vuoi avvisare o meno, è una scelta tua.

Quello che non puoi fare è confondere le acque, ovvero cambiare continuamente nick o usare due o più accounts per intervenire magari nella stessa discussione, spacciandoti per utenti diversi.
In questo caso diventa una pratica da troll e si viene bannati, come è successo spesso e succederà ancora.

Ci sono utenti che hanno sia il profilo su CDC che su Disqus e a volte succede che si sbaglino nell'identificarsi con uno dei due, a questi utenti chiediamo di scegliere con quale dei due commentare, perché l'errore ci può stare, ma perseverare... >:)

Quindi, cambia pure il nick e usa il nuovo, c'è l'apposita funzione nel tuo profilo, il nome visualizzato, le istruzioni nelle FAQ.


RispondiCitazione
Tibidabo
Noble Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 1331
 

Ok, grazie


RispondiCitazione
Tibidabo
Noble Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 1331
 

Da quando ho cambiato nick non posso più accedere
Scrivo perché resto loggato con un browser di Ipad ma dal fisso e dagli altri browser di Ipad non posso fare login
Appare la scritta “You are temporarily locked out”

La password è la stessa, è cambiato solo il nick e la email

Si può risolvere?


RispondiCitazione
Tibidabo
Noble Member
Registrato: 12 mesi fa
Post: 1331
 

Risolto


RispondiCitazione
Pagina 13 / 14
Condividi: