Il popolo olandese ...
 
Notifiche
Cancella tutti

Il popolo olandese si sta sollevando per protestare contro la distruttiva legge sul clima del WEF.


ekain3
Estimable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 193
Topic starter  
 
Condividiamo la loro storia con il mondo.
Il governo olandese controllato dal World Economic Forum ha annunciato la scorsa settimana la fine dell'agricoltura moderna, mettendo severi controlli sull'azoto e segnando la fine di migliaia di fattorie familiari.
(Bisogna  notare che queste sono le direttive dell'Unione Europea, nella mani del WEF, e che, forse tra un anno, forse tra due, anche ai nostri agricoltori verranno requisiti i terreni agricoli, con la scusa dell'azoto, dovranno chiudere le fattorie. La battaglia è la stessa, è solo questione di tempo)
 
In risposta, gli agricoltori olandesi hanno seguito l'esempio del Canadian Freedom Convoy.
Hanno occupato le autostrade, bloccato i confini e lanciato massicce proteste.
 
Finora, i media globali hanno diffamato gli agricoltori, ignorando le loro preoccupazioni per la politica in stile Nuovo Ordine Mondiale e propagando le linee del governo.
Gli agricoltori sono preoccupati che questa volontà sia un passo avanti verso una crisi alimentare globale e verso il controllo totale del governo sull'approvvigionamento alimentare.
Questo è giornalismo critico e spetta a The Counter Signal raccontare la storia onesta. Per favore, aiutaci a condividere la rivolta olandese con il mondo.
 
Diversi manifestanti olandesi affermano di essersi stati ispirati dal Canadian Freedom Convoy e dai camionisti canadesi all'inizio di quest'anno.
 

Parlando con il caporedattore di TCS Keean Bexte durante una protesta ieri sera, il manifestante olandese Sander ha detto: "Penso che molte persone si siano ispirate al Freedom Convoy in Canada, molto prima, quando le proteste contro il COVID sono iniziate in Olanda".

"Molte persone hanno seguito i camionisti in Canada", continua Sander. “E alcune di queste persone si stanno unendo ai convogli nei Paesi Bassi per sostenere gli agricoltori, e alcuni agricoltori ne sono, ovviamente, consapevoli, in particolare anche i camionisti che si sono uniti ai convogli. Loro, in particolare i camionisti, hanno seguito i convogli in Canada”.
 

Il giorno successivo, Bexte ha intervistato un altro olandese che protestava fuori dalla prigione che tratteneva Jouke, un sedicenne a cui la polizia aveva sparato, prima di arrestarlo. Jouke in seguito è stato rilasciato.

"Hai visto la protesta in Canada?" chiese Bexte.

"Sì, li ho visti", ha risposto.

"Pensi che sia una situazione simile [nei Paesi Bassi]?" chiese Bexte.

"Sì. Per la maggioranza, è lo stesso", ha detto il manifestante.

Bexte ha quindi chiesto cosa volevano i contadini.

“Gli agricoltori vogliono un futuro stabile. Un futuro normale, stabile e non come [quello che sta succedendo adesso]. Comprano le loro fattorie e poi [la fattoria] non c'è più. Questo é un problema. Vogliono vivere".

Il manifestante afferma anche che gli agricoltori si impiccano dopo aver perso le loro fattorie, c' è una crisi nei Paesi Bassi in questo momento.

Afferma inoltre che la recente  politica sul clima  non riguarda solo gli agricoltori. Sta colpendo tutto, dall'agricoltura agli aeroplani.

 

Brule hanno apprezzato
Citazione
cedric
Noble Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 1697
 

Se non fosse tragico sarebbe grottesco che gli unici a parlarne siano stati il sole24ore (l'organo di stampa della mezzadria industriale italiana) e l'Huffington Post (una sorta di novella 2000). Pero' dopo l'articoletto iniziale anche loro hanno messo la censura.

Toccherà  tornare al vecchio ciclostilato in proprio (serve seguire le regole!) per informare  gli allevatori mantovani di cosa sta capitando ai loro colleghi con gli zoccoli.


RispondiCitazione
ekain3
Estimable Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 193
Topic starter  

nessuno ne parla, non sia mai che il popolo si svegli e si renda conto di cosa l'Unione Europea ha in serbo anche per noi...


RispondiCitazione
Maryland
Estimable Member
Registrato: 6 mesi fa
Post: 212
 

La battaglia è la stessa, è solo questione di tempo

Esatto, il piano è mondiale.

nessuno ne parla, non sia mai che il popolo si svegli e si renda conto di cosa l'Unione Europea ha in serbo anche per noi...

Se anche le persone si svegliassero ma poi continuassero a fare cose inefficaci come le proteste, gli scioperi e le altre cose che si sono sempre viste nel passato, perderemmo lo stesso. Il vero problema sono i cosiddetti svegli non i manipolati. Questi ultimi sono vittime e non possono fare nulla. I cosiddetti svegli potrebbero fare tantissimo ma stanno dentro una palude, non vedono il recinto in cui si trovano, agiscono facendo cose che il sistema sa bene come gestire...

IN GUERRA NON SI PROTESTA, SI LOTTA!

QUANDO LE PERSONE CAPIRANNO CHE LE PROTESTE E LE ALTRE MENATE NON SERVIRANNO A UN TUBO E CHE I V_V HANNO AVUTO RAGIONE DAL PRINCIPIO POTREBBE ESSERE TROPPO TARDI PER FARE QUALUNQUE COSA!!!!

PER CHI VOLESSE, CERCARE SU TELEGRAM: ENTRA IN V_V

 


RispondiCitazione
Condividi: