Notifiche
Cancella tutti

LA CONTROFFENSIVA


mystes
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1465
Topic starter  

I giornali al servizio yankee oggi notiziano trionfalisticamente che la “controffensiva ucraina” è cominciata e che presto le truppe ucraino-naziste foraggiate dalla “Great American Family” presto scorrazzeranno festeggianti sotto le mura del Kremlino, innalzando la testa di Putin su una picca germanica, offerta gentilmente per la bisogna.

Questi organi di “contro-informazione” al servizio dell’“amico alleato” che dal 1945 ha invaso ed occupato prima l’Italia e subito dopo l’intera Europa stanno cantando troppo presto “vittoria” ignari o ignoranti del fatto che da Napoleone ad Hitler, tutte le volte che fu tentato l’assedio contro la Russia, è finita male. Napoleone dovette assistere sconsolato agli incendi che distruggevano Mosca mentre le truppe dell’orso cosacco che proteggevano la ritirata russa si rifugiavano nell’ospitale Siberia.

In verità la guerra in Ucraina si sta dimostrando l’unico modo per la “colonia Europa” di perpetuare la sottomissione politica a finanziaria alla potenza di oltre-atlantico la quale pretenderebbe, attraverso la guerra all’Ucraina, di dimostrare la sua superiorità finanziaria e militare con la solita manfrina della politica di liberazione: ieri “liberarono Italia e Germania”, oggi sono pronti a “liberare” l’Ucraina, aggredita dai russi prepotenti, ossia dall’unica potenza in condizione di fronteggiarli e se è necessario di umiliarli nel mentre proteggono i loro confini dagli Usa: l'unico colonialista sopravvissuto nel mondo.

Zelensky mediocre e piagnucoloso burattino nelle mani di Washinton fa la figura del solito “Gauleiter” in maglietta anziché in divisa (o tempora, o mores!) e la stampa “libera” non fa altro che annunciare il lunedì  “controffensive” che si concludono con un nulla di fatto il giorno seguente.  ( https://www.iltempo.it/esteri/2023/06/04/news/ucraina-invasione-russia-sabotaggio-belgorod-prigionieri-russi-legione-liberta-35988528/ )

Ma la verità è una e una sola: a soffiare troppo sul fuoco della guerra si finirà col provocare una grande esplosione e un grande incendio e quando tutte le micce saranno accese e le bombe (incluse quelle nucleari) saranno esplose, voglio proprio vedere se il claudicante Biden avrà ancora il coraggio di proclamarsi uomo di pace e grande liberatore di popoli minacciati da infami aspiranti tiranni!

Retrocedendo di numerosi anni, ricordo che agli yankee faceva molto comodo spaventare tutti, specialmente noi europei, col pericolo atomico, la paura divenne endemica e cominciò la corsa ai rifugi anti-atomici: ne vennero costruiti di diverso tipo, prevalentemente sotterranei e con sofisticati impianti di sopravvivenza. L’esplosione atomica non ci fu, ma i costruttori di rifugi gonfiarono i loro portafogli alla faccia dei tanti ingenui sopravvissuti. È la tipica tecnica dell’avvoltoio a stella e strisce!

Ed è una storia che si ripete: oggi come ieri c’è sempre qualche mostro da esorcizzare e se non c’è lo si inventa, ci pensano i media a ingigantirlo: oggi il mostro è Putin, Zelensky il bravo bambino che il mostro vuole punire sbattendolo ncon la faccia al muro.

 

 

 

 


Citazione
Cachafaz
Trusted Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 56
 

Quel tizio Fabbri non mi e' mai piaciuto, si eccitava quando le invitarono ufficialmente in tv nazionale, non ricordo se Vespa o altri.


RispondiCitazione
Condividi: