La nuova legge in A...
 
Notifiche
Cancella tutti

La nuova legge in Australia consente la vaccinazione obbligatoria


ekain3
Estimable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 236
Topic starter  
 
di skribent
L'Australia occidentale ha approvato un disegno di legge che conferisce ai funzionari COVID-19 l'autorità di rimuovere le persone dalle loro case e vaccinarle contro la loro volontà. Lo scrive Mike Campbell in Countersignal : https://thecountersignal.com/australia-bill-opens-the-door-to-forced-vaccinations/

La legislazione sull'emendamento sulla gestione delle emergenze è stata approvata l'anno scorso. La modifica include "Autorizzazione degli ufficiali in relazione alle persone esposte al virus SARS-CoV-2". 

"Mentre è in vigore una dichiarazione covid-19, al fine di limitare la diffusione del virus SARS-CoV-2, un ufficiale autorizzato covid-19 può indirizzare qualsiasi persona che è stata esposta, o qualsiasi classe di persone che potrebbero essere state esposte al virus SARS-CoV-2, a compiere tutte o alcune delle seguenti operazioni",   afferma il disegno di legge dell'Australia occidentale  .

 

"a) rimanere in un'area specificata dall'ufficiale per un periodo specificato dall'ufficiale;"

“(b) rimanere in quarantena da altre persone per il periodo, e in modo ragionevole, come specificato dall'ufficiale; 

"(c)  sottoporsi a procedure di prevenzione e controllo delle infezioni entro un periodo di tempo ragionevole e in modo ragionevole come specificato dal funzionario."

All'inizio di questo mese  , l'Australia https://www.bbc.com/news/world-australia-6308497 6" target="_blank" rel="nofollow noopener">ha revocato i requisiti di quarantena per le persone esposte al virus, a partire dal 14 ottobre. L'isolamento obbligatorio è stata una delle ultime restrizioni ad essere revocate.

Ma questo nuovo disegno di legge suggerisce che se viene dichiarata una nuova emergenza COVID, gli australiani occidentali potrebbero essere rimossi con la forza dalle proprie case e costretti a "sottoporsi" a qualsiasi "procedura di prevenzione e controllo delle infezioni" ritenuta "ragionevole". 

Sebbene la vaccinazione obbligatoria non sia indicata direttamente nel disegno di legge, la vaga formulazione del disegno di legge lascia aperta tale interpretazione.

 

Citazione
emilyever
Estimable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 170
 

Mi sembra molto interessante l'ipotesi che si pone Davide Rossi, autore del libro "L'economia delle emergenze" sul perchè l'Australia e la Nuova Zelanda siano state così vessate dai regolamenti anticovid, e inquadra il motivo nella eventualità di un futuro conflitto Usa e Cina nel Pacifico, e la necessità di avere questi due avamposti "occidentali" già indirizzati ad una narrazione unica, proprio loro, considerati da sempre due popoli di surfisti e libertari.


RispondiCitazione
Petrus
Noble Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 1014
 

Io in australia occidentale ci vivo, e a me questa notizia non risulta affatto.
Qui la vita è normale, non c'è covid, non c'è guerra e non ci sono crisi economiche (anzi, io ho da poco cambiato lavoro e vi garantisco che le aziende si litigano il personale a suon di $$$ .


R66 e Bertozzi hanno apprezzato
RispondiCitazione
R66
 R66
Trusted Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 89
 
Pubblicato da: @petrus

Io in australia occidentale ci vivo, e a me questa notizia non risulta affatto.
Qui la vita è normale, non c'è covid, non c'è guerra e non ci sono crisi economiche (anzi, io ho da poco cambiato lavoro e vi garantisco che le aziende si litigano il personale a suon di $$$ .

Un mio amico che vive in Australia mi racconta le tue stesse storie, ma forse siete voi due che non ci vedete bene, chissà... 😉


RispondiCitazione
Petrus
Noble Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 1014
 
Pubblicato da: @r66
Pubblicato da: @petrus

Io in australia occidentale ci vivo, e a me questa notizia non risulta affatto.
Qui la vita è normale, non c'è covid, non c'è guerra e non ci sono crisi economiche (anzi, io ho da poco cambiato lavoro e vi garantisco che le aziende si litigano il personale a suon di $$$ .

Un mio amico che vive in Australia mi racconta le tue stesse storie, ma forse siete voi due che non ci vedete bene, chissà... 😉

😀 può darsi, anche se in quanto a "vederci lungo" normalmente non me la cavo malaccio.
Per dirti, il motivo per cui ancora dieci anni fa ho deciso di venire a vivere qui era proprio per essere lontano dall'epicentro della prossima big thing, che non sapevo cosa sarebbe stata ma sapevo avrebbe avuto come epicentro l'Europa, ed infatti...

Comunque io per sicurezza ho inoltrato il link dell'articolo del post iniziale ad una parlamentare di qui che conosco personalmente e che è "dei nostri" chiedendole di verificare il contenuto. Se mi risponde riferisco qui.


ducadiGrumello e R66 hanno apprezzato
RispondiCitazione
emilyever
Estimable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 170
 

Quindi a gennaio Novak Djokovic potrà partecipare agli Australian open anche se non vaccinato se il covid è ormai dimenticato?


RispondiCitazione
ducadiGrumello
Trusted Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 83
 

@Petrus quindi in Australia si può anche scrivere a una parlamentare con la ragionevole speranza che risponda...proprio come da noi


RispondiCitazione
Petrus
Noble Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 1014
 
Pubblicato da: @emilyever

Quindi a gennaio Novak Djokovic potrà partecipare agli Australian open anche se non vaccinato se il covid è ormai dimenticato?

Non c'è piu nessun controllo alle frontiere, anche noi sani possiamo viaggiare, anche i turisti non punzonati entrano tranquillamente, quindi se non hanno qualche regola tennistica che gli impedisca di farlo giocare penso proprio che giocherà.


RispondiCitazione
Petrus
Noble Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 1014
 
Pubblicato da: @ducadigrumello

@Petrus quindi in Australia si può anche scrivere a una parlamentare con la ragionevole speranza che risponda...proprio come da noi

Beh, è una amica del mio circolo di genitori no-vax... comunque qui ogni parlamentare ha il suo ufficio dove puoi andare a trovarlo, ma non pensare ad un ufficio italiano, sono locali come i normali negozi, con serranda e tutto.

Ricordo che lo scorso anno il primo ministro dell'australia occidentale, che ha l'ufficio sul lungomare di Rockingham qui vicino a me, ha dovuto chiuderlo per mesi perché la gente non era molto entusiasta del vax obbligatorio per sanitari e insegnanti e continuavano a sfasciargli la vetrina e l'ufficio (e almeno un paio di volte sono andati sotto casa sua di notte a cercare di "parlargli", ma c'è la polizia di guardia e non sono riusciti ad entrare).

Dopo circa sei mesi il punzone obbligatorio lo hanno dovuto togliere, qui la combinazione tra spirito di adattamento da ex-galeotti abitanti di luoghi selvaggi, alto reddito pro-capite e disoccupazione inesistente ha fatto si che nelle categorie interessate la gente si licenziava punto, e quindi erano rimasti con troppo poco personale.

Se provassero a fare quanto descritto nell'articolo, comunque, dubito che la polizia potrebbe fermare la folla intorno a casa dei politici.


RispondiCitazione
Petrus
Noble Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 1014
 

Oh shit, mi è appena arrivata la risposta e non è affatto rassicurante, riporto testuale:
"Yes it's true. Under the new legislation replacing the State of emergency. Plus the 2016 WA public health act they can "remove ones underwear if necessary for the medical procedure". It's bad. Real bad".

Prevedo casini se proveranno ad attuare questa roba. A meno che non si limitino, come hanno già fatto nel Northern Territory mesi addietro, a fare questo agli aborigeni. Di loro infatti non frega un caxxo a nessuno (si, qui sono un tantino razzisti, giusto un pochetto, tanto per non rendere questo un posto migliore degli altri...).


RispondiCitazione
emilyever
Estimable Member
Registrato: 11 mesi fa
Post: 170
 

Regole tennistiche non ce ne sono mai state, ma chi è stato espulso dall'Australia dovrebbe esserci un impedimento di 3 anni per ottenere il visto d'ingresso.


RispondiCitazione
Condividi: