MINACCIA DI UNA NUO...
 
Notifiche
Cancella tutti

MINACCIA DI UNA NUOVA PANDEMIA


mystes
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1446
Topic starter  

L'OMS parla di una nuova pandemia.
Il direttore generale, Tedros Adhanom Ghebreyesus, afferma che i paesi si devono preparare.

Sembra che ci abbiano preso gusto a terrorizzare persone e popolazioni.

Il Direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) Tedros Adhanom Ghebreyesus ha esortato i Paesi a fare le "riforme necessarie" (sic!) per resistere a un'imminente pandemia. L'avvertimento è stato lanciato lunedì scorso durante l'assemblea annuale dell'OMS.
"Se non facciamo i cambiamenti necessari, chi li farà a posto nostro?", ha chiesto il direttore dell'OMS, alcune settimane dopo che l'organizzazione aveva dichiarato la fine dell'emergenza globale per la pandemia di Covid-19. "E se non facciamo le riforme necessarie, chi le farà? "E se non lo facciamo ora, quando?".
Il capo dell'OMS ha affermato che tali misure (senza specificare quali, come e dove) devono essere adottate rapidamente perché la prossima pandemia sta già per "bussare alla porta" fragorosamente. "Non possiamo evitarla", ha avvertito Tedros.
L'Assemblea mondiale della sanità coincide con il 75° anniversario dell'OMS. L'evento durerà dieci giorni.

I 194 Stati membri dell'OMS stanno negoziando una riforma delle regole che stabiliscono gli obblighi dei singoli paesi aderenti in caso di minaccia sanitaria internazionale. I Paesi stanno anche lavorando alla stesura di un più ampio trattato sulle pandemie, che dovrebbe essere definito entro il 2024. "Un impegno da parte di questa generazione è importante, perché è questa generazione che ha sperimentato quanto possa essere terribile un virus così letale", ha detto Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Il direttore generale dell'OMS ha anche valutato lo stadio del covid-19 nel mondo. "Rimane la minaccia dell'emergere di un'altra variante, che potrebbe causare nuovi focolai di malattia e decessi", ha avvertito. "Rimane la minaccia di un altro agente patogeno emergente con un potenziale ancora più letale. Le pandemie sono ben lontane dall'essere l'unica minaccia che dobbiamo affrontare. In un mondo di crisi sovrapposte e convergenti, un'architettura efficace per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie deve affrontare emergenze di ogni tipo".

Speriamo che non sia uno dei tanti uccelli di malaugurio (certamente il più qualificato) che svolazzano gracidando nei cieli del nostro mondo già turbato da innumerevoli problemi e crisi che variano dalla fame alla mancanza di lavoro, dalla continua minaccia di guerre alla profondo crisi morale di intere generazioni e non ultimo il vorace appetito delle industrie farmaceutiche che sulla recente pandemia hanno lucrato senza limiti quello che hanno e non hanno voluto.

 

Fonte: https://revistaoeste.com/mundo/oms-ja-fala-em-nova-pandemia/


Citazione
esca
 esca
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1070
 

Uccello qualificato nella manipolazione di sfere di cristallo. La speranza c'entra poco quando il gioco e' truccato, e per fortuna il trucco e' sempre piu' scoperto....quando si esagera.... Piuttosto opterei per una preghiera massiva d'intenti affinche' la cosa inizi a ritorcerglisi contro. E' autodifesa e non c'entra nulla con malauguri, rappresaglie o robe simili: che resti agli atti.


sarah hanno apprezzato
RispondiCitazione
Detrollatore II
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 459
 

Di recente, perfino il Ministro degli Esteri cinese si è espresso come segue:

" Il Pentagono sviluppa armi biologiche riservate alla razza" - Ministero degli Esteri cinese

"Il Pentagono ha sviluppato piani per sconfiggere gli avversari con armi geneticamente modificate".

Il rapporto afferma che l'arma è in grado di colpire in modo selettivo asiatici, europei e arabi.

Vale la pena ricordare che gli Stati mantengono circa 336 laboratori biologici in tutto il mondo (26 in Ucraina).""

Pare che le razze esistano, tra l'altro. Ma com'è possibile?? Mannagghia...
I tamponi sono serviti a recuperare un pò di materiale genetico molto utile a questi loschi scopi.
I sieri genici magari completano l'opera.


sarah hanno apprezzato
RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 3172
 

Il meccanismo lo conosciamo già: creare timore per una paventata situazione di pericolo per costringere ad abbassare la testa e obbedire senza se e senza ma a degli 'esperti' ... esperti di quel calibro che conosciamo così bene in Italia, oppure a questo ceffo da galera di Ghebreyesus, terrorista, miserabile assassino in patria sua e ridicolo pseudo esperto in situazioni pandemiche di altrui iniziativa. 

Il demone si avvale sempre di figuri di questo spessore senza qualità proprio perchè grazie alla loro inesistente umanità e capacità possano instillare l'arma sua preferita: la PAURA attraverso una primordiale identificazione con costoro, uomini-massa come 'tutti'.

Gli individui, impauriti, a questo punto accettano qualsiasi 'autorità' e qualsiasi comando: tanto che ci possiamo fare ? E la torta è servita.

Se guardate bene le cose anche in Italia funziona così: l'apparato statale, che esiste a prescindere da qualsiasi mandato 'democratico', direi quasi come un teologico 'ens causa sui', vive e prospera su di un fatto: l'esistenza di un apparato repressivo feroce e arbitrario, che impone regole tanto assurde quanto spesso e volentieri arbitrarie con sanzioni sempre sproporzionate.

Quando questo apparato è in azione, attraverso la magistratura e le FFOO, si chiede ai detti individui se hanno 'fiducia' in cotali istanze sprovviste di controllo democratico effettivo: proprio per ottenere un feedback sull'efficacia nel foro interno della coscienza circa la loro azione.

Come dire: tieni 'aperta' la tua psiche alla loro azione, ovvero NON erigi alcuna barriera ma accetti TUTTO quello che da loro promana ?

Bene, bravo 'subjecto'. Molto di verrà perdonato in futuro, basta che bassi sempre la capa...perchè il bastone lo abbiamo noi insieme alla carota.

Se vogliamo in Italia si è compiuta negli ultimi tempi una modifica teologica a scopo di rendere rigido e senza appello il comando politico sugli uomini...ma di questo pochi sono consapevoli.

La sostituzione del 'dio' dei cattolici, paterno e pronto alla misericordia, egregora di una religione assuefatta nel corso dei secoli a tener conto 'obtorto collo' di un barlume di 'umanità' per essere culto accetto anche da chi non ne segue le disposizioni, viene a compiersi col 'dio' antico-testamentario, incarnazione di una entità malefica propria di individui schiacciati dal peso della storia ad accettare tutto ed il contrario di tutto pur di sopravvivere: e sopratutto felici di condividere con altri tale condizione di assoggettamento tenendosene il più possibile esenti.

Certi chiamano 'religione', altri 'superstizione' senza capirne le motivazioni segrete sepolte nell' inconscio e la deriva antiumana che ne è causata: del resto, che ci possiamo fà, belano le pecore dietro al buon pastore ?  

 


BrunoWald e sarah hanno apprezzato
RispondiCitazione
sarah
Honorable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 521
 

@ esca. Eh sì, la speranza è un'arma spuntata che fa ridere i polli contro simili macchinazioni diaboliche. Ma che effettivamente, come dice lei, giocano a carte piuttosto scoperte ormai. L'atteggiamento di "preghiera" affinché la cosa si riveli distruttiva per i suoi artefici dovrebbe includere una maggiore fortezza d'animo che ci renda ( in senso generale ) meno vulnerabili alla paura, più lucidi e coraggiosi. E al contempo più disposti a ricercare umanità negli altri. Allora sì che il castello di carte sarebbe fragile e l'orizzonte futuro più chiaro. Questo nostro tremare di paura di fronte alle loro parole è linfa vitale per questi progetti antiumani e, per quanto comprensibile, ci tiene in scacco. Il mondo occidentale ( in senso lato ) vive i giorni della fine del proprio impero, non vi si rassegna e per di più non è in grado di trovare soluzioni efficaci alla sua stessa agonia economica e culturale. E' bloccato nel terrore e chiede a noi tutti di sacrificarci. Questo stallo soffocante andrebbe rifiutato. Mi chiedo: per quanto ancora sarà possibile ( con o senza le pecore acquiescenti ) procrastinare la rivelazione del vero stato di "salute" del nostro sistema preferendo uno stato di permanente emergenza creata ad arte che si sta trasformando in un suicidio collettivo? 


RispondiCitazione
mystes
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1446
Topic starter  

Il mondo occidentale ( in senso lato ) vive i giorni della fine del proprio impero, non vi si rassegna e per di più non è in grado di trovare soluzioni efficaci alla sua stessa agonia economica e culturale.

E' in pieno kaly Yuga o meglio alla canna del gas dell'età del ferro (Esiodo dixit) E' come un serpente a sonagli che sa di morire ma fa di tutto per lanciare i suoi getti più velenosi e distruttivi.

 


RispondiCitazione
BrunoWald
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 425
 

@esca

Io invece le rappresaglie le applicherei volentieri. Il problema sono i rapporti di forza.


RispondiCitazione
BrunoWald
Reputable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 425
 

@oriundo2006

È precisamente a questo che serve ciò che si suole chiamare democrazia, in Italia e altrove: a celare alla vista, e implicitamente legittimare, l'esistenza di un apparato repressivo feroce e arbitrario, quale "ens causa sui", a prescindere da qualsiasi mandato popolare.  Senza l'illusione che "lo stato siamo noi", che le istituzioni rappresentino il cittadino, sarebbe chiaro anche ai più ingenui che siamo esattamente come ai tempi dell'assolutismo, ma senza la giustificazioni storiche e filosofiche della monarchia, la cui funzione è usurpata oggi da entità prive di ogni parvenza di legittimità.

Solo la finzione degli ordinamenti democratici impedisce una chiara percezione di questo stato di cose, ma ormai siamo entrati in una fase di transizione che culminerà nel potere assoluto, e ormai aperto, di corporazioni private.


oriundo2006 hanno apprezzato
RispondiCitazione
esca
 esca
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1070
 

Sarah, condivido le tue considerazioni, specie l'esortazione a non cessare di cercare negli altri la scintilla di umanita' che distingue gli individui anima&cuore dagli automi corruttibili e dai criminali gestori di questo sistema in putrefazione. Gran parte della cosiddetta forza degli oppressori, che preferisco definire soggiogamento, sta nell'instillare la paura in chi si sente subordinato e inferiore. Spesso una paura paralizzante. Ma nella vita puoi subire soprusi o mortificazioni che provocano livelli crescenti di disagio fino a quando scatta qualcosa dentro e decidi che ti sei proprio stancato di avere paura, perche' vivere cosi', spinto sempre piu' contro un angolo senza vie di fuga, semplicemente non e' vita. Li' l'incantesimo svanisce. Quando questo avviene, dipende da come sei fatto dentro: alcuni richiedono piu' tempo di altri. Solo le macchine non si stancherebbero di avere paura, se fossero in grado di provarla. Diamoci del tu, Sarah carissima, ma solo se va bene anche a te.

     --------------------------

BrunoWald, pensi che non ti comprenda? Se sapessi......!!!!!!


sarah hanno apprezzato
RispondiCitazione
sarah
Honorable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 521
 

Ma certo, @esca, e mi farà piacere darti del tu. Del resto, in questo spazio virtuale in cui non ci conosciamo e nemmeno possiamo rivelare le nostre vere identità, il confronto tra di noi non è solo fonte di autentiche riflessioni che arricchiscono la mente ma anche e spesso di conforto umano. E con tutti i punti di vista che abbiamo condiviso in questi tempi così brutti, il tu ci sta eccome. Ti saluto con affetto. Sarah


RispondiCitazione
esca
 esca
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1070
 

E io ricambio  🤗 


sarah hanno apprezzato
RispondiCitazione
Condividi: