Notifiche
Cancella tutti

NOSTRADAMUS


mystes
Noble Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 1488
Topic starter  

 

Almeno tre famosi veggenti hanno fatto previsioni per l'anno 2024. Il francese Michel de Nostradamus (XVI secolo), l'ungherese Baba Vanga (XX) e l'indiano Kushal Kumar (XXI). Recentemente, quest'ultimo si è guadagnato l'attenzione della stampa internazionale quando ha affermato che la Terza Guerra Mondiale sarebbe iniziata martedì scorso 18 giugno e che l'evento avrebbe "posto fine alla vita sulla Terra".

L'evento, tuttavia, non si è ancora verificato. Conosciuto come il "Nostradamus indiano", predice gli eventi futuri interpretando gli allineamenti planetari e stellari.

Kumar ha affermato che la Terza Guerra Mondiale coinvolgerà più fronti, compresi i conflitti tra Israele e Hamas, Russia e Ucraina, Cina e Taiwan, Corea del Nord e Corea del Sud.

Il veggente aveva detto che l'impulso planetario più forte per scatenare la guerra sarebbe stato il 18 giugno. Secondo lui, il 10 e il 29 giugno sarebbero stati i giorni più significativi.

Secondo quanto riportato da alcuni giornali, Kumar ha affermato che diversi eventi attuali confermano le sue previsioni, come la morte del presidente iraniano Ebrahim Raisi nel maggio di quest'anno.

Secondo l'indiano, inoltre, i frequenti attacchi al confine tra India e Pakistan e le dimostrazioni militari della Corea del Nord sono segnali preoccupanti.

Anche la situazione di tensione tra Libano e Israele è vista da Kumar come un presagio della Terza Guerra Mondiale. Infine sia Nostradamus che Baba Vanga hanno fatto importanti previsioni per il 2024.

L'astrologo francese del XVI secolo Michel de Nostradamus, noto per aver previsto eventi come l'ascesa di Adolf Hitler e la Seconda Guerra Mondiale, scrisse che il 2024 sarebbe stato un anno difficile.

Nostradamus ha previsto che il principe Harry potrebbe salire al trono inglese. Il francese si riferiva a lui come a un "uomo senza il marchio di un re", cosa che solo suo fratello William avrebbe avuto.

Un'altra delle previsioni di Nostradamus per il 2024 è l'arrivo di un nuovo papa. "Attraverso la morte di un pontefice molto anziano, sarà eletto un romano di buona età, di cui si dirà che la sua vista si indebolisce, ma che per molto tempo sarà seduto sul seggio pontificio", scrisse nel XVI° secolo.

Altre previsioni di Nostradamus per il 2024

L'astrologo francese ha anche previsto inondazioni in diverse parti del mondo. Ha detto letteralmente che "ci saranno grandi inondazioni che si vedranno".

Il veggente bulgaro Baba Vanga, famoso per aver previsto eventi come la Seconda Guerra Mondiale e la caduta dell'Unione Sovietica, ha fatto previsioni anche per il 2024.

In un'intervista rilasciata allo scrittore russo Valentin Sidorov nel 1979, Baba Vanga disse che la Russia avrebbe raggiunto il suo apice quando un uomo chiamato Vladimir sarebbe diventato il "signore del mondo".

Ha inoltre previsto disastri naturali e un aumento dei livelli di radiazioni, nonché attacchi informatici alle infrastrutture di diversi Paesi.

Secondo il veggente, ci sarà una crisi globale alimentata dall'acquisizione di territori dell'Occidente dalla parte Orientale, dall'aumento del debito e da nuove tensioni geopolitiche.

Ha accennato al fatto che Vladimir Putin, presidente della Russia, subirà un attentato nel corso dell'anno.

Tuttavia, non tutte le previsioni sono tragiche. Si dice che Baba Vanga abbia anche predetto importanti progressi in campo medico, come la cura di malattie incurabili come l'Alzheimer.

Fonte: https://litoralhoje.com.br/mundo/alem-da-terceira-guerra-mundial-conheca-outras-previsoes-para-2024

 


Citazione
Martin
Trusted Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 75
 

Tutte le "previsioni" di Nostradamus and company sono formulate in modo ambiguo e molto apertamente interpretabile, specie ex post. Valgono zero. Quanto all'astrologo indiano Kumar, e' sempre liberissimo di interpretare le forze astrali - esempio, una preponderanza dell'influenza di Marte - come meglio lui crede, in sintesi può fare previsioni, come tutti.

Le previsioni o profezie incoraggiano il fatalismo, ed il fatalismo incoraggia la passività: "Inutile opporsi, se tutto è già scritto".

Invece tutto non è scritto neanche un pò, e ciò aumenta e non diminuisce la responsabilità dei farabutti che qui in Occidente puntano sulla guerra.


sarah hanno apprezzato
RispondiCitazione
BrunoWald
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 511
 

l'indiano Kushal Kumar (XXI) recentemente (...) si è guadagnato l'attenzione della stampa internazionale quando ha affermato che la Terza Guerra Mondiale sarebbe iniziata martedì scorso 18 giugno e che l'evento avrebbe "posto fine alla vita sulla Terra".

Allegria!

Tanto per contribuire a mantenere alto il morale, serenità e pace nei cuori!

Mi chiedo come si possano mettere in giro voci del genere con tanta leggerezza. D'altra parte, la maggioranza è "vaccinata" dal mainstream, peggio per chi cerca di capirci qualcosa... In questo caso, avere una prospettiva spirituale è un grande vantaggio, tantopiù in tempi come questi: se ciò che è essenziale in noi non è soggetto al tempo né allo spazio, nulla può veramente toccarci.


RispondiCitazione
BrunoWald
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 511
 

@Martin

Le previsioni o profezie incoraggiano il fatalismo, ed il fatalismo incoraggia la passività: "Inutile opporsi, se tutto è già scritto".

Invece tutto non è scritto neanche un pò, e ciò aumenta e non diminuisce la responsabilità dei farabutti che qui in Occidente puntano sulla guerra.

Pienamente d'accordo. Per molti il fatalismo è una scappatoia seducente. Da non confondere con l'accettazione serena del fato: il cuore è in pace quando si è fatto quello che bisognava fare, il resto importa poco. Secondo alcuni il libero arbitrio non esiste: sarà anche vero, ma assumersi la responsabilità delle proprie azioni è il minimo sindacale, per avere rispetto di se stessi.


sarah hanno apprezzato
RispondiCitazione
sarah
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 559
 

In tempi come questi, è forte la tentazione di cercare risposte anche negli scritti di questi "veggenti". Una tentazione forse anche legittima, per il singolo, che francamente fatica a comprendere la realtà e non trova risposte dai rassicuranti sapienti di oggi. Il problema è che gli scritti di questi autori si sono già prestati più e più volte ad innumerevoli letture, tutte sempre apparentemente coerenti con la stretta attualità. Paradossalmente, non possono essere mai né confermati né smentiti perché basta variare di poco il contesto di lettura e l'interpretazione delle parole vaghe per leggere ciò che si vuole leggere. Così finiscono per riempire tempo e spazio anche nella stampa da quattro soldi, persino negli spazi internet che siamo quasi "obbligati" a frequentare (come quando si è in attesa di leggere la posta elettronica o casi simili). Su uno di questi veggenti ricordo di aver letto di recente una baggianata notevole: Baba Vanga (credo si chiami così ma non so se è un uomo o una donna, mea culpa) avrebbe previsto niente po' po' di meno che la salvezza degli "europei" grazie alla scoperta di un provvidenziale vaccino. Naturalmente il riferimento era autoevidente, almeno per i lettori di certa spazzatura. Ecco, ognuno trova ciò che vuole...


RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3258
 

Non c'è bisogno di previsioni di esperti 'veggenti' di ieri e di oggi ( mancano quelle di Rasputin su cui se vorrete e solo a grande richiesta vi introdurrò nel dettaglio: sono le più accurate ).

Ma è sufficiente guardare un poco all'attualità di tutti i giorni.

Tipo qui:

https://www.controinformazione.info/gli-stati-uniti-e-la-nato-stanno-preparando-unoperazione-per-intervenire-direttamente-nei-combattimenti-in-ucraina/

Leggetevelo e capirete che le cose sono oramai ad un passo dal non-ritorno. Secondo alcuni siamo già oltre, dati i tre o forse  cinquecentomila uomini NATO dislocati in prossimità delle frontiere ucraine pronti ad intervenire contro la Russia dopo esser entrati in massa nel Paese.

E non parlo del medio oriente, con le dichiarazioni dirette dello stato maggiore ebraico sul nuovo fronte che intendono aprire verso il Libano, che poveretto non ha fatto proprio nulla di nulla per meritare una simile aggressività. Anzi, diciamo la verità che si è dimostrato ampiamente compiacente verso Francia e USA: da sempre. Quanto ad Hezbollah è di fatto l' unica difesa seria del Paese contro le tendenze centripete confessionali. Distruggerlo sarebbe ricominciare con gli scontri settari dei decenni scorsi, scontri che hanno distrutto il Paese dei Cedri in modo economicamente quasi irreversibile ( sono stato a Beirut e lo so di prima persona ).

Eccetera eccetera. Eccetera eccetera.

Chi vuole può continuare per il mondo intero. Ad libitum.

 

 

 


RispondiCitazione
Darkman
Eminent Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 20
 

dati i tre o forse  cinquecentomila uomini NATO dislocati in prossimità delle frontiere ucraine pronti ad intervenire contro la Russia

A me questo dato sembra enormemente esagerato. Poi la NATO è già a corto di munizioni per rifornire l'Ucraina come potrebbe sostenere uno scontro diretto contro la Russia?


RispondiCitazione
Seik Eloth
New Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 2
 

Ovvio che non esiste libero arbitrio perché tutto è già.

Siamo ancora fermi al libero arbitrio?! 

Ducunt volentem fata, nolentem trahunt.

Questo post è stato modificato 4 settimane fa da Seik Eloth

RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3258
 

@Dark, sono tutte manovre, anche di propaganda, anche mediatizzate, preparatorie. E' tutta legna sotto il fuoco, in attesa di una provocazione o di un false flag clamoroso.

Se leggi quello che scrivono gli esperti, ad esempio il generale Mini, non hai troppi dubbi.

Gli uomini in campo sono comunque parecchi. Secondo certuni, l' inizio di ostilità dirette sarebbe con l'istituzione di una non-fly-zone da parte russa: ma non escluderei neppure un bel missile su Mosca. La città è la 'testa' del potere russo, decapitarla significa vincere almeno provvisoriamente il 'primo round' quantomeno in attesa di una rappresaglia certa. 

Ripeto per tutti: facciamo previsioni più o meno attendibili e non predizioni. Per quello ci hanno già pensato altri.

 

 


Darkman hanno apprezzato
RispondiCitazione
Darkman
Eminent Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 20
 

Gentile Oriundo, confesso di non starci capendo niente su dove vogliono andare a parare alla NATO con queste dichiarazioni roboanti e il coordinamento di porcate terroristiche sempre nuove. All'Europa per prepararsi a una sfida contro la Russia così audace (per usare un eufemismo) occorrerebbero circa 10 anni di riorganizzazione economico-militare con una popolazione civile peraltro ormai totalmente impreparata sia fisicamente che mentalmente. Perché questi costanti tentativi di alzare la tensione? Andando per ipotesi per niente convincenti:

1) Classica teoria geopolitica da tinello (come la chiamerebbe il Bertozzi): Gli USA vogliono tenere quanto più possibile impegnata la Russia mentre preparano una resa dei conti con la Cina prima che quest'ultima finisca di ultimare la sua flotta.

2) Le Elite si sono scocciate e vogliono la nuclearizzazione del pianeta. Perché volere una cosa così idiota non si capisce. Ma questo in fondo è lo scenario per me più rilassante perché non ci sarebbe salvezza a prescindere e quindi non ci resterebbe che assaporare ogni attimo del presente. Per me è sempre buona regola interiore "Fare in modo che ciò su cui non si può far nulla, nulla possa su di noi" per citare il vecchio Evola.

3) Gli USA vogliono seppellire l'Europa e trasformarla in una grande Ucragna dove i cartelli finanziari possano banchettare sulle nostre macerie.

4) Sono tutte guerre di assestamento per il nuovo mondo orwelliano Multipollare.

Questo post è stato modificato 4 settimane fa da Darkman

RispondiCitazione
oriundo2006
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 3258
 

Interessante la 3 ma la 2 è forse quella più aderente oggi. In realtà propendo per arrivare gradualmente ad una situazione ingestibile, preliminare ad un reset manu militari sul Pianeta. Non escludo alcuna ipotesi sia ben chiaro: tutte le opzioni sono valide, anche quelle ‘extra’ ed anche quelle ‘teologiche’ ( per modo di dire ).

In realtà come ho detto queste sono previsioni sul possibile, non predizioni sul reale venturo.

Escludo però di parlarvi esplicitamente di quello che so per certo: sono variabili esoteriche che si stanno attivando. 


RispondiCitazione
Condividi: