Ossido di graphene?
 
Notifiche
Cancella tutti

Ossido di graphene?


Tashtego
Honorable Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 666
Topic starter  

Dunque, io non sono certo un esperto, ma mi pare di capire che nei prodotti alimentari di determinati marchi potrebbe esserci l'ossido di graphene.. per esempio in quest'acqua notissima... del gruppo nestlè https://www.facebook.com/messenger_media/?thread_id=100000705656434&attachment_id=1205020749906142&message_id=mid.%24cAAAAAN5moq6ES2b_cl-GiGw1wzxe


Citazione
sarah
Estimable Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 107
 

Il link non mi si apre. Sono fulminei. In compenso mi hanno proposto un sondaggio sul qo vid, con un considerevole numero di domande sul "perché non mi fido dei maxini" ( i dati saranno trattati dall'università del Maryland )


RispondiCitazione
Tashtego
Honorable Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 666

RispondiCitazione
Tashtego
Honorable Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 666
Topic starter  

Ho trovato anche questo https://www.youtube.com/watch?v=yKCHUfk2nR8&ab_channel=GUIBERTSt%C3%A9phane


RispondiCitazione
cedric
Noble Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 1585
 

Il  grafene è l'ennesima forma allotropica del carbonio (gli atomi sono sempre gli stessi, cambia solo la modalità di cristallizzazione). Altre forme del carbonio sono la grafite, il diamante e il fullerene. Il grafene è normale grafite con un solo strato di atomi e si produce letteramente "sfogliando" i vari strati di grafite, come fosse un foglio di mica o una tavoletta di ardesia.

L’ossido di grafene è un materiale mono strato prodotto dall’ossidazione della grafite, in breve si fa reagire l'ossigeno col carbonio in forma di grafene. E' fortemente ossigenato  ed i metodi di produzione generano vari gruppi funzionali (ossidrilici,  epossidici, carbonilici e carbossilici per chi se sa di chimica) attaccati al singolo strato di carbonio. La loro presenza rende l’ossido di grafene solubile in acqua.

Visto il fortissimo costo di produzione è difficile che qualche imbottigliatore sia tanto folle da scioglierlo nella sua acqua minerale, pero' c'era chi scioglieva le perle in aceto ed anche chi scioglieva uranio (e non è una battuta è proprio vero) in acqua perchè faceva tendenza. Magari il bi-ossido di carbonio (che poi è l'anidride carbonica che si aggiunge all'acqua per renderla gassata)  in presenza di particolati oligominerali presenti (a norma di legge!) in talune acque minerali (litio, selenio,ferro, cobalto, zolfo,fluoro, rame, ecc) evolve in ossido di grafene, sarebbe davvero un bel colpo di fortuna per abbassarne i costi di produzione.

Per controllarci notte e giorno non serve spendere tutti quei soldi, bastano i nostri super evoluti smartphone  con le sim nominative, l'italia è l'unico paese al mondo che non permette le sim usa e getta anonime.

 


RispondiCitazione
mazzam
Honorable Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 682
 

sul grafene siete un tantinello indietro...

qui sotto per mettersi in pari:

https://www.maurizioblondet.it/ci-sara-sicuramente-una-spiegazione-terapeutica/


RispondiCitazione
Tashtego
Honorable Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 666
Topic starter  

Macchè indietro. Volevo rilevare che non se ne parla solo per i vaccini. Inoltre basta andare a guardare per quali usi biomedicali viene attualmente sperimentato, a partire dalle connessioni neurali per farsi venire i brividi...

 


RispondiCitazione
Condividi: