PERFIDIA E MALVAGIT...
 
Notifiche
Cancella tutti

PERFIDIA E MALVAGITA’


mystes
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1433
Topic starter  

La caccia e la persecuzione dei non vaccinati, dimostra non solo la vocazione totalitaria dei governi che l’hanno messa in atto, ma anche la perfidia e la malvagità di coloro che hanno studiato e attuato i relativi decreti e provvedimenti politici.

Il perché di questa perfidia e malvagità dei servi del “drago” si evince dal fatto che coloro i quali non si vaccinano, non si vaccinano con motivazioni più che giuste, e se non altro per il diritto riconosciuto dalla Costituzione ad ogni cittadino di essere libero di curarsi come vuole, dove vuole e con chi vuole, al limite anche con la strega di Benevento.

Ma la perfidia e la malvagità dei servi del "drago" (escludo nella maniera più assoluta l’ignoranza o la buona fede) li vediamo nel fatto che il non vaccinato non potrà giammai essere di pericolo al vaccinato, giustappunto perché vaccinato si presume che sia immune da qualunque pericolo infettivo.  Se non fosse così i servi del "drago" starebbero mentendo spudoratamente.

Il non vaccinato deve essere libero di decidere per se stesso e per la sua vita (è libero anche di suicidarsi), perché in ogni caso non potrà giammai essere di pericolo agli altri, cioè a tutti quelli intensamente vaccinati.

Questi sono i fatti, tutto il resto sono ciacole e racconti del terrore, con l’utilizzo di veleni e di corpi putrefatti, usati per sottomettere un popolo indifeso e in molti casi ignorante, da parte dei neo-vampiri seduti sugli scranni del potere.


alpho, Balabiott, oriundo2006 e 1 persone hanno apprezzato
Citazione
uparishutrachoal
Estimable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 124
 

Chi si vaccina trasmette un virus più debole a differenza del non vaccinato dove il virus raggiunge il massimo della potenza..

Va da sé che il pericolo che i non vaccinati veicolano è infinitamente maggiore di quello dei vaccinati..e giustamente questi ultimi pretendono di essere difesi dopo che hanno contribuito a depotenziare la malattia sobbarcandosi il rischio dei naturali effetti collaterali propri di qualsiasi trattamento sanitario..

 

Ecco..con queste parole si legittima la condizione di confinamento e separazione   sociale..oltre a naturale disprezzo per chi non ha fatto tutto il possibile per rendere la propria presenza meno pericolosa per i deboli..

Sarò estremista, ma l'unico modo per contrastare questi pensieri indotti ormai in modo capillare, sia solo quello di negare in toto la pericolosità del virus e declassarlo a semplice influenza o raffreddore..

Se ammettiamo la pericolosità del virus, ci incartiamo sulla bontà o meno delle misure di contenimento e alla fine quelle estreme la vincono..

Se invece neghiamo la pericolosità, crolla tutto il castello di carte..e torniamo al fondamento di un pensiero che alla fine può fare breccia nell'animo di chiunque: i politici e gli industriali sono falsi e corrotti perché cercano di imbrogliare la povera gente.

Prima o poi questo pensiero si affermerà..perché condannerà i governanti (cosa questa accettata) e salverà l'onore di chi ci aveva creduto, perché cittadino esemplare e quindi naturalmente onesto..

 

 


RispondiCitazione
mystes
Noble Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 1433
Topic starter  

@uparishutrachoal

tutto bene, loro praticano la vaccinazione per immunizzare la persone, dicono, pertanto, elementary, che c... interessa di quelli che non si vaccinano? ergo, i motivi sono altri e il re ormai è nudo! Sulla pericolosità del virus ci sono già studi scientifici dove si dice che doveva essere declassato sin dall'inizio, se non fossero subentrate losche finalità politiche.


RispondiCitazione
mazzam
Honorable Member
Registrato: 2 anni fa
Post: 741
 

il no vax teme il vax addicted come la peste.

l'addicted è un mutante in fieri potenzialmente capace di tutto.

senza GP mi si dice che non posso andare al cinema...

...e vorrei vedere se vado a rinchiudermi in una stanza buia con gli addicted... preferirei la lotta con i coccodrilli.

il dado è tratto ci sono i punti e i non punti.

e, come noto, gli ultimi saranno i primi.

 


Cristoduli hanno apprezzato
RispondiCitazione
Condividi: