Petizione-NO a Svez...
 
Notifiche
Cancella tutti

Petizione-NO a Svezia e Finlandia nella NATO-Da lunedì si discuterà e voterà a Montecitorio, l'Italia può bloccare l'allargamento dell'Alleanza


marcopa
Illustrious Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 7660
Topic starter  

 

 

Per firmare andare al link

https://www.petizioni.com/il_parlamento_italiano_si_opponga_all_ingresso_di_svezia_e_finlandia_nella_nato

Il Parlamento italiano si opponga all' ingresso di Svezia e Finlandia nella NATO

 

Agli onorevoli deputati e senatori della Repubblica italiana

 

L' allargamento della NATO nell' est Europa è una delle cause della attuale guerra in Ucraina.

 

Dal 1997 sono entrate nell' Alleanza Atlantica:

Albania, Bulgaria, Croazia, Estonia, Lettonia, Lituania, Macedonia del Nord, Montenegro, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovenia, Slovacchia, Ungheria.

 

Dal 2019 la prospettiva di entrare nella NATO è sancita dalla Costituzione ucraina.

 

Questo nonostante che nel 1989 alcuni esponenti politici europei abbiano dato assicurazioni verbali a Gorbaciov che la NATO non si sarebbe avvicinata ai confini russi.

 

La Russia il 15 dicembre 2021 aveva proposto a tutti i paesi NATO un accordo, e nel testo da sottoscrivere aveva inserito questo articolo, il sesto su un totale 8 articoli:

 

"Tutti gli stati membri dell' Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico si impegnano ad astenersi dall' ulteriore allargamento della NATO, compresa l' adesione dell' Ucraina e di altri Stati."

 

L' accordo proposto è stato rifiutato dagli stati membri della NATO e non sappiamo chi abbia deciso per l' Italia, sicuramente non il nostro Parlamento.

 

Ora, la Svezia e la Finlandia dovrebbero entrare nell' Alleanza nel vertice NATO del 29-30 giugno a Madrid, dove sarà definito ufficialmente anche il nuovo Concetto strategico della Alleanza Atlantica.

 

Secondo le procedure i due paesi sarebbero ufficialmente membri solo dopo il voto favorevole di tutti i Parlamenti dei 30 paesi aderenti, ma, come è ormai prassi abituale in troppi ambiti, si pensa a un percorso più veloce, che non consentirebbe un dibattito ed approfondimento della questione.

 

Prima dell' invasione della Russia in Ucraina del febbraio scorso, molti osservatori sostenevano che per attenuare i rischi di conflitti armati al confine russo-ucraino sarebbe stato opportuno opporsi all' entrata dell' Ucraina nell' Alleanza Atlantica. L' inizio della guerra ha spiazzato molti e questa strada per cercare la pace è completamente uscita dal dibattito politico.

 

Ma è evidente che l' allargamento della NATO a Svezia e Finlandia non aiuterebbe la distensione tra Russia e paesi occidentali, anzi allargherebbe ulteriormente le distanze e le diffidenze tra loro, ad allontanerebbe la fine della guerra attuale in Ucraina.

 

Chiediamo quindi che l' Italia si opponga alla adesione di altri membri alla Alleanza Atlantica, soprattutto nel nord est europeo, e che il nostro Parlamento non accetti di essere scavalcato anche in questa sua funzione di decisore sulle alleanze militari del nostro paese.

 

Coordinamento Art. 11

 
Questa argomento è stata modificata 2 mesi fa 2 volte da marcopa

olivero hanno apprezzato
Citazione
Tag argomenti
qu
marcopa
Illustrious Member
Registrato: 9 mesi fa
Post: 7660
Topic starter  

Avevo pubblicato la petizione del post precedente il 12 maggio circa. Finora ha raccolto 181 adesioni, concentrate soprattutto nelle prime due settimane.

Tra le altre cose avevo scritto nel testo: "Secondo le procedure i due paesi sarebbero ufficialmente membri solo dopo il voto favorevole di tutti i Parlamenti dei 30 paesi aderenti, ma, come è ormai prassi abituale in troppi ambiti, si pensa a un percorso più veloce, che non consentirebbe un dibattito ed un approfondimento della questione."

Due mesi e mezzo dopo la scrittura di questo testo, il percorso rimane quello stabilito. Adesione ufficiale di Svezia-Finlandia solo dopo la ratifica dei trenta parlamenti nazionali degli stati membri dell' Alleanza, ma viene confermata anche la mia impressione che comunque " si pensa ( sarebbe stato più esatto scrivere " si tenterà) a un percorso più veloce, che non consentirebbe un dibattito e un approfondimento della questione."

L' adesione viene infatti votata dal parlamento italiano in questa estate di campagna elettorale, con un mini-dibattito in commissione di 10' minuti. Con, inoltre, il silenzio dei media, il disinteresse, finora, della politica, compresi i politici No-NATO, e la latitanza dei pacifisti.

Lo scopo di questa petizione è di far discutere il più possibile della questione. io vorrei che potesse bloccare tutto l' iter, ma è uno strumento troppo piccolo in proporzione al tema affrontato.

Ho scritto e pubblicato però nella speranza che qualcuno sia spinto ad opporsi in modo visibile. E finora nessuno lo ha fatto, se avete visto cartelli in qualche manifestazione erano miei o di altre amiche ed amici della rete No War Roma. Se qualcuno si muoverà, pur senza impedire l' entrata di Svezia e Finlandia nella NATO, l' eventuale protesta aiuterà tutte le battaglie pacifiste in corso, a iniziare dalla campagna per la ratifica del trattato di proibizione delle armi nucleari che mobiliterà alcuni pacifisti il prossimo sabato, 6 agosto, anniversario della bomba atomica su Hiroshima, #TPNWandSowPeace , Piantiamola col nucleare, seminiamo pace . Grazie a chi aiuterà a rompere il silenzio sul voto della prossima settimana e magari, una volta usciti allo scoperto, urleremo insieme la nostra opposizione a guerre, NATO, armi, comprese le armi atomiche. Marcopa

Questo post è stato modificato 2 mesi fa da marcopa

RispondiCitazione
Condividi: