Petizione vecchia "...
 
Notifiche
Cancella tutti

Petizione vecchia "L'Italia si opponga all' entrata dell' Ucraina nella NATO", per segnalare la campagna necessaria anche contro l' entrata di Svezia e Finlandia nell' Alleanza Atlantica.


marcopa
Illustrious Member
Registrato: 7 mesi fa
Post: 7642
Topic starter  

Avevo scritto questa petizione a metà febbraio, una decina di giorni prima dell' inizio della guerra.

per firmare andare al link:

https://www.petizioni.com/litalia_si_opponga_all_entrata_dell_ucraina_nella_nato?u=2584848

 

In quei giorni molti ritenevano che, per scongiurare rischi di guerra tra Russia e Ucraina,  l' Italia dovesse opporsi all' eventuale entrata dell' Ucraina nella NATO. Infatti basta l' opposizione di un solo membro dell' Alleanza Atlantica per bloccare l' ingresso di un nuovo membro.

Poi è iniziata la guerra, spiazzando anche molti che non si aspettavano l' invasione russa dell' Ucraina.

Però ora si parla anche dell' entrata di Svezia e Finlandia nella NATO e questo passo, dato quasi per scontato, sarebbe una ulteriore aggravamento del conflitto, al momento per procura, tra NATO e Russia.

Sarebbe opportuno allora una campagna nel nostro paese contro l' entrata dei due paesi scandinavi nella NATO.

Chi la pensa come me può allora sostenere la mia petizione del 13 febbraio, ed anche iniziare a discutere su come far partire una campagna contro l' entrata di Finlandia e Svezia nella NATO.

 

Di seguito la petizione

https://www.petizioni.com/litalia_si_opponga_all_entrata_dell_ucraina_nella_nato?u=2584848

 

L'Italia si opponga all' entrata dell' Ucraina nella NATO

 

C' è molto allarme in questi giorni per la crisi internazionale nata sulla questione Ucraina.

E' difficile capire quanto i pericoli di guerra siano reali e quanto invece i rischi siano amplificati dalla propaganda,

ma l' attuale situazione di tensione è già abbastanza grave da giustificare

l' impegno di tutti coloro che ripudiano la guerra e vogliono che le controversie internazionali si affrontino con la diplomazia e non usando le armi.

Chi e' contro la guerra può avere idee diverse, che non deve nascondere, anche sulla Russia attuale e sulla NATO,

ma, come è già successo in occasione di altre mobilitazioni pacifiste, dovrebbe unirsi per portare avanti posizioni comuni

allo scopo di favorire la pace e rendere vita più difficile a chi vuole le guerre o comunque vuole condizionare la vita dei popoli con permanenti minacce militari.

Chiediamo dunque insieme al governo italiano

  • di pronunciarsi esplicitamente contro l' entrata dell' Ucraina nella NATO 

  • di non inviare altri militari italiani nei paesi dell' est Europa. A cominciare dai mille soldati che, secondo fonti giornalistiche, dovrebbero presto essere schierati in Ungheria, Romania, Bulgaria

  • di impegnarsi perché siano attuati gli accordi di Minsk, firmati nel 2014 da Ucraina e Russia

 

Questa argomento è stata modificata 2 mesi fa da marcopa

Citazione
Maryland
Estimable Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 191
 

Ho condiviso anche io un appello ma le petizioni le ascoltano i governi democratici.

E non è il nostro caso!!!!!!

La "pandemia" (o le pandemie...), la guerra, il clima ecc. sono solo strumenti per instaurare il Nuovo Ordine Mondiale nazi comunista:

identità digitale,

credito sociale cinese,

eliminazione del diritto al consenso

eliminazione del contante

eliminazione della proprietà privata

sorveglianza con i.a. e telecamere a riconoscimento facciale...

Questa è la vera guerra!! Il resto è fuffa di regime!!

Chi vuole fare davvero qualcosa contro questo schifo:

https://t.me/+tp3Vnskj5NQ5MTUx


RispondiCitazione
marcopa
Illustrious Member
Registrato: 7 mesi fa
Post: 7642
Topic starter  

Da alcune petizioni che chiedono di non inviare Armi all' Ucraina è nato un coordinamento che comprende anche tre gruppi Facebook e una pagina Fb  No armi all' Ucraina.

Siamo la maggioranza in Italia a non volere inviare armi all' Ucraina, questa maggioranza non emerge e non si unisce.

Il coordinamento è un passo piccolo in questa direzione, come importante è stata anche la manifestazione organizzata da Michele Santoro

La pace proibita.

Nel post al link di seguito ho messo tutte le indicazioni per sostenere e partecipare al coordinamento dal nome provvisorio No armi all' Ucraina

https://forum.comedonchisciotte.org/notizie/pacifismo-dal-basso-no-armi-in-ucraina-un-coordinamento-nato-da-alcune-petizioni-e-gruppi-fb/#post-356254

 


RispondiCitazione
Maryland
Estimable Member
Registrato: 5 mesi fa
Post: 191
 

Ma tutta questa gente che ora sbraita per la pace sulla VERA guerra in atto almeno dal 2020, e cioè il Grande Reset, che dice??

Sull'attacco ai diritti umani, in primis il diritto di dire no ad un trattamento sanitario sul proprio corpo, come sancito da Norimberga in poi, che dice??

Sul fatto che vogliono introdurre l'id digitale (molto peggio del nazi pass) che dice??

Niente dice!!

Collusi o ciechi, sono tutti funzionali a instaurare l'NWO nazi comunista!!

 

 

 


RispondiCitazione
cedric
Noble Member
Registrato: 7 mesi fa
Post: 1683
 

Tranquilli, anche se si arrivasse alla domanda di ammissione ci penseranno l'Ungheria e la Turchia a porre il veto.

Gli ungheresi hanno già posto un paio di veti all'interni dell'Unione Europea (l'ultimo di ieri  è sull'embargo al petrolio russo)  mentre i turchi  hanno contratto un debito con i russi che non potranno mai ripagare (l'avviso di tentato golpe americano contro Erdogan).

Tutti sanno benissimo che non entrerà nell'alleanza ma tutti stanno ugualmente brigando alla moda democristiana per ottenere i propri obiettivi nazionali con i minori danni possibili e senza far la figura di chi si tira indietro.

Più che una sceneggiata è una farsa, anche se la morte e la distruzione sono vere.

 


RispondiCitazione
Condividi: