Notifiche
Cancella tutti

Ahmadinejad


Tao
 Tao
Illustrious Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 33516
Topic starter  

Forse nessuno legge mai o ascolta mai il testo originale delle interviste di Ahmadinejad, ma solo i le sintesi dei giornali che da anni lo citano sempre in associazione alla minaccia di "cancellare Israele dalla carta geografica" e alle "armi atomiche" e ovviamente uno che vuole eliminare un intera nazione e che si procura armi atomiche è un pericolo per l'umanità. Questo se credi alla propaganda.

Per quanto riguarda l'atomica stanno costruendo una centrale nucleare ad uso civile, come quelle che ci sono in Francia o Giappone o Germania o India e basta e nessuno disputa il fatto, tanto è vero che il primo reattore è stato messo in funzione in agosto tranquillamente. Per quanto riguarda la famosa frase sul "cancellare dalla mappa Israele" era "Imam ghoft een rezhim-e ishghalgar-e qods bayad az safheh-ye ruzgar mahv shavad." che tradotto è.."il regime che occupa Gerusalemme deve scomparire..." ( http://www.globalresearch.ca/index.php?context=va&aid=4527 ) (in inglese è "The Imam said this regime occupying Jerusalem must vanish from the page of time"). Questa è una frase non diversa dalle dozzine di frasi riferite al regime sovietico da Reagan o al regime di Pinochet o al regime dell'apartheid del Sudafrica, cioè una frase standard che invoca la caduta di un regime o governo considerato ingiusto. I media americani poi hanno aggiunto alla traduzione " dalla mappa" come traduzione di "dalla pagina del tempo" e quindi hanno creato "cancellare Israele dalla mappa". Quindi la frase citata sempre da anni come prova che Ahmadinejad vuole un genocidio è stata inventata di sana pianta, distorcendo la traduzione di una frase standard ripetuta spesso nei paesi arabi sulla fine del regime di occupazione di Gerusalemme (e c'è sempre il dettaglio che lo stato che avrebbe minacciato di "far scomparire dalla mappa" possiede da anni da 200 a 300 testate nucleari, con sottomarini nucleari ed in pratica è la quarta potenza nucleare mondiale alla pari con Francia ed Inghilterra, cioè in grado di distruggere l'Iran in qualsiasi momento (e ha bombardato la sua prima centrale nucleare nel 1982 e assassinato alcuni suoi scienziati in passato)

Ahmadinejad è comunque un rozzo e un fanatico religioso. In realtà è laureato in ingegneria nonostante provenga da una famiglia povera e secondo i giornali iraniani ha passato gli esami di ammissione risultando 132esimo su 400.000 che facevano l'esame di ammissione nazionale in Iran. Forse la graduatoria non sarà esatta, ma Ahmadinejad insegnava qualcosa come ingegneria civile all'università prima di entrare in politica. Se ascoltavi ieri quando è apparso su Bloomberg nel programma di Charlie Rose ( http://www.charlierose.com/view/interview/10990 ) (nella traduzione) risulta che parla in modo intelligente, preparato e anche spiritoso (nonostate il famoso intervistatore Rose ponga le domande sempre arrabbiato, aggressivo e sgarbato per un ora)

Ma comunque è un dittatore. Secondo Wikipedia quando ci furono le proteste 3 anni fa gli studenti interruppero un suo discorso lanciando mortaretti, bruciando le sue foto e cantando "morte al dittatore"
"...On 11 December 2006, some students disrupted a speech by Ahmadinejad at the Amirkabir University of Technology (Tehran Polytechnic) in Tehran. According to the Iranian Student News Agency, students set fire to photographs of Ahmadinejad and threw firecrackers. The protesters also chanted "death to the dictator."

Se durante un discorso all'università del Presidente degli Stati Uniti qualcuno gli impededisse di parlare, bruciando le sue foto, facendo scoppiare mortaretti e cantando "morte al presidente"... al primo mortaretto che scoppia le decine di super-poliziotti e tiratori scelti che lo circondano aprirebbero il fuoco, il tizio che faccia scoppiare qualcosa nel raggio di 200 metri dal Presidente è morto dopo qualche secondo (forse anche se fa un gesto che può far pensare a lanciare qualcosa). In Iran hanno impedito di parlare e tirato mortaretti e le sue guardi del corpo non hanno sparato

Ahmadinejad è anche avanzato sempre tramite elezioni, prima sindaco di Teheran e poi presidente due volte e gli osservatori esterni hanno detto che i brogli erano quelli fisiologici di tutti i paesi sudamericani o est-europei o asiatici, ma l'elezione l'aveva vinta, la maggioranza fuori dalle due grandi città vota per lui e c'erano due candidati con due campagne elettorali e sembravano vicini nei sondaggi, era un elezione vera e fino all'ultimo si parlava appunto di sondaggi e che forse vinceva l'altro

Tu dirai che è capo di un regime che opprime la gente e in particolare le donne che sotto gli islamisti come lui sono forzate in casa ecc... Anche qua bisogna controllare: una delle misure che ha promosso è una quota del 50% all'università per gli studenti maschi, ma per proteggerli, perchè in Iran la maggioranza delle universitarie sono ora donne e voleva mantenere almeno un 50 e 50 tra uomini e donne. Come leader ha provocato una crisi con gli ayatollah perchè ha tolto il bando per assistere alle partite di calcio per le donne

Tu dirai che è capo di un regime corrotto e sarà corrotto di sicuro. In realtà sembra che la grande popolarità di cui gode derivi dal fatto che è rimasto povero e non ha rubato, che è un dei pochi politici onesti della storia dell'Iran e probabilmente del Medio Oriente. L'unica cosa di cui è stato accusato è di avere avuto il suo nome in un invenzione di un "camera a prova di terremoto" per la quale sembra che il brevetto originale fosse di un altro ( http://en.wikipedia.org/wiki/Mahmoud_Ahmadinejad ) . Diciamo che ci sarebbe di peggio

GZ
Fonte: www.cobraf.com
Link: http://www.cobraf.com/blog/default.php?idr=255400#255400
24.09.2010


Citazione
dana74
Illustrious Member
Registrato: 8 mesi fa
Post: 14009
 

Sabato 25 Settembre 2010 06:38
Ahmadinejad: Iran pronto a fermare arricchimento

* Stampa
* Invia il primo commento!

Ahmadinejad: Iran pronto a fermare arricchimento
NEW YORK - Il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad ieri nel corso di una sua conferenza stampa tenutasi a New York ha dichiarato che la Repubblica Islamica potrà prendere in considerazione di fermare l'arricchimento dell'uranio al 20 per cento solo quando le sarà assicurato il fornimento completo del combustibile nuclere per il suo reattore di ricerca di Teheran. "Noi all’inizio non eravamo interessati ad arricchire l’uranio al 20 per cento, ma gli Stati Uniti ei suoi alleati politicizzando la questione ci hanno costretti a farlo; non possiamo negare le cure mediche ai nostri pazienti", ha detto Ahmadinejad riferendosi al reattore di ricerca di Teheran che produce isotopi per la cura del cancro ed ha bisogno di essere rifornito di uranio arricchito al 20 per cento. Ahmadinejad ha aggiunto: "Noi prenderemo in considerazione la possibilità di fermare l’arricchimento dell'uranio solo quando disporremo del combustibile nucleare". Egli ha proseguito: ”L'Iran è intenzionato tutt’ora a consentire agli ispettori delle Nazioni Unite di effetture i loro controlli sulle sue attività nucleari, ma abbiamo chiesto loro di effettuare solo ispezioni che rientrano nel quadro delle norme e dei regolamenti dell'AIEA".
Ahmadinejad ha anche affermato che Teheran lascia aperta la porta ai colloqui sul suo programma nucleare, aggiungendo che un inviato iraniano presto si incontrerà con i rappresentanti del gruppo 5+1 - Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Russia, Cina e Germania - in ottobre per discutere sul contenuto dei colloqui.
http://italian.irib.ir/notizie/dossier-nucleare/item/85251-ahmadinejad-iran-pronto-a-fermare-arricchimento


RispondiCitazione
Condividi: