Notifiche
Cancella tutti

Brexit e Italia


GioCo
Noble Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 2218
Topic starter  

Facciamo finta che ... l'Italia sia come dice Giovanni Fasanella una colonia della corona britannica, costruita fin dal risorgimento in funzione degli interessi inglesi.

Nel successivo tentativo (goffo) fascista di creare una autonomia politica, l'Italia ha perso la guerra e da colonia con mire autonomiste è diventata "bottino di guerra" e così (secondo Fasanella) è considerata tutt'oggi dall'inghilterra.

Questo spiegerebbe molte cose: l'America ha interessi strategici che però soddisfa con le sue basi e lo sfruttamento militare del territorio (copertura dello spazio marittimo, copertura dei cieli) per esempio con il Muos. Rimane però relativamente fredda verso la politica interna, diversamente dall'Inghilterra. L'America è anche l'unica che può far persare la sua volontà sulle intenzioni inglesi, per ciò questo spiega le periodiche passeggiate dei politici nostrani oltreoceano.

Se è chiaro qual'è l'interesse americano, qual'è potrebbe essere quello Inglese e perché diventa importante interferire con la politica interna?

Se facciamo finta che ... l'Italia sia stata nel progetto inglese di Churchill il guinzaglio per la Germania, doveva esserlo in guerra (è sempre stata una palla al piede tedesco) come in pace.
Allora il Brexit inizia a colorarsi di una prospettiva tutta nuova. L'indebolimento dell'Italia in questo quadro rappresenta per glli inglesi il rafforzamento della economia tedesca. Evidentemente il Governo Inglese pensava di riuscire a dominare i tedeschi dall'interno in una revisione delle politiche che erano in essere fino al 1991, ma deve essersi resa conto che (oltre ogni ragionevole evidenza) l'UE era diventata il carro armato tedesco per conquistare l'egemonia su tutti i paesi membri.

C'era poi un problema Americano che richiedeva la presenza inglese nell'UE per garantire un controllo diretto sulle decisioni politiche europee, che contrariamente alle politiche dei singoli paesi per l'America diventa essenziale controllare, dato che l'UE unita politicamente avrebbe sufficiente forza contrattuale per sedersi al tavolo delle trattative e prendere decisioni non favorevoli all'America. Ma se questa visione è ragionevole, l'Inghilterra cercherà di tornare ad essere un attore industriale, trascinando con sé l'Italia, al fine di bilanciare (cioè indebolire) la produttività tedesca.
Non è chiaro se l'Italia uscirà dal meccanismo a pressa dell'euro, io credo di si ma non subito e non del tutto. Credo che più probabilmente lo farà entrando in un meccanismo "euro2", dove la BCE opererà una specie di sdoppiamento mantenendo una economia a binari paralleli, tra paesi "virtuosi" e PIIGS per allentare con svalutazioni controllate la pressa (ed evitare così che il meccanismo torni in mano ai singoli paesi). Questo accontenterebbe l'America che vedrebbe ammortizzate le pressioni centripete seccessioniste interne, accontenterebbe la Germania che è terrorizzata dal perdere tutto il suo vantaggio competitivo interno e l'Inghilterra che avrebbe più influenza indiretta e per tramite dei PIIGS, in particolare con l'Italia.

Quindi, se facciamo finta che ... allora dovremmo vedere prima un rilancio dell'industria inglese e dopo un rilancio dell'industria nostrana. In mezzo un processo la redistribuzione degli equilibri europei che si erano rotti nel '91. Questo dovrebbe poi allentare la frattura con la Russia: la ragione che porta gli americani a isolare l'UE (secondo me) è che l'economia tedesca conoscerebbe una prosperità dall'alleanza con la Russia che non ha mai visto prima. Anche la Russia ne gioverebbe e non poco ...
Per ciò la pressione Americana e Inglese sulla Germania deve essere in questo periodo massima ma non può essere continua ne garantita a tendere, quindi credo sia in corso una revisione generale delle politiche geostrategiche che interessano l'area europea.

Nota a margine: avete visto come i cieli sopra il nord Italia sono puliti da almeno venti giorni? Chissà perchè, mi viene da pensare che potremmo avere presto notizie di una ripresa del business agro-alimentare ... e ci diranno ovviamnete che è merito dell'immigrazione o qualche st...ta simile.


Citazione
PietroGE
Famed Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 4112
 

Nel Brexit non c'è solo l'avversione verso una UE diventata un mostro burocratico , c'è anche il secolare disegno inglese del 'balance of power' per impedire ad una nazione europea di diventare egemone sul continente. Questa è sempre stata la politica inglese nel secolo scorso che ha condotto al suicidio dell'Europa e della Gran Bretagna come potenza mondiale. Per gli inglesi la NATO e la UE avevano come scopo impedire alla Germania di diventare la potenza di riferimento in Europa. La UE ha fallito questo scopo e quindi il tentativo, con la Brexit di sfasciare quello che rimane dell'Europa per ritornare alle alleanze tradizionali.

Ora, quello che è cambiato è che la Gran Bretagna e le altre potenze europee non sono più potenze mondiali e il 'balance of power' è diventato, da sistema di equilibrio, fattore di balcanizzazione. L'Europa di oggi assomiglia sempre più ai Balcani con l'immigrazione di massa a fare da avvelenatore di pozzi.

È vero che la GB è stata finora nella UE per impedire una unione politica che consoliderebbe il primato della Germania e l'isolamento del Paese e inoltre sarebbe tentata di giungere ad un accordo con la Russia e un indebolimento della NATO o, peggio arrivare a una Germania dotata di armi atomiche.
L'unione politica non si vede e non si vedrà tanto facilmente per cui la politica del 'Little England' per il momento va benissimo, anche se ad essere indebolita dalle ultime vicende, compresa la Brexit non è la Germania ma solo l'Italia.


RispondiCitazione
Kiddo
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 274
 

Nota a margine: avete visto come i cieli sopra il nord Italia sono puliti da almeno venti giorni? Chissà perchè, mi viene da pensare che potremmo avere presto notizie di una ripresa del business agro-alimentare ... e ci diranno ovviamnete che è merito dell'immigrazione o qualche st...ta simile.

Anche in Toscana cieli limpidi e senza scie da almeno 15 GG.
I piloti vanno tutti in ferie insieme, nello stesso periodo. 😀


RispondiCitazione
LAZZARETTI
Eminent Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 28
 

NON VI SIETE STUFATI DI TASTIERARE?
ANDATE A FARE UNA PASSEGGIATA NEI BOSCHI.
RITROVERETE L'ARMONIA.


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 3 anni fa
Post: 10314
 

l'eu è l'unione delle colonie, la gb non ne ha mai fatto parte, di fatto è sempre stata fuori...

però può comunque ficcare il naso e dettar legge...

loro la guerra l'hanno vinta, sta tutto qua


RispondiCitazione
riefelis
Honorable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 679
 

Caro GiCo,
la tua analisi era terribilmente interessante e meritevole di approfondimento fono a che non hai tirato in ballo la cagata delle scie chimiche. Era troppo belle per essere vero!


RispondiCitazione
Condividi: