Chiesa - I pozzi am...
 
Notifiche
Cancella tutti

Chiesa - I pozzi americani erano pozze


Tao
 Tao
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 33516
Topic starter  

Il numero dei pozzi "shale" è sceso a 614. Cioè 1000 in meno dell'anno scorso. Vi ricordate Obama l'anno scorso? venne in Europa due volte in pochi mesi per dirci che non dovevamo più comprare il gas dai russi. "Ce l'ho io, il gas", disse. Passerà alla storia come un presidente più inetto del suo predecessore. Come si suol dire: quando tocchi il fondo c'è sempre qualcuno che bussa di sotto.

Giulietto Chiesa
Fonte: www.facebook.com
6.10.2015


Citazione
[Utente Cancellato]
Noble Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 1816
 

In effetti, mai avrei pensato di dover vedere un presidente degli Stati Uniti peggio di Bush figlio, eppure lo abbiamo visto, d'altra parte, si potrebbe dire anche del dopo Berlusca...ora abbiamo Renzi, la brutta copia (se mai l'originale fosse stata bella) del precedente. Hai ragione Giulietto, non c'è mai limite al peggio.


RispondiCitazione
mincuo
Illustrious Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 6059
 

Giulietto Chiesa è una sicurezza.
http://gis.bakerhughesdirect.com/RigCounts/default2.aspx


RispondiCitazione
pippo74
Reputable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 403
 

Sul fracking (shale gas) e sui danni ad esso collegati consiglio lettura del blog della professoressa Maria Rita D'Orsogna http://dorsogna.blogspot.it , ci sono molti post sull'argomento


RispondiCitazione
spadaccinonero
Illustrious Member Guest
Registrato: 3 anni fa
Post: 10314
 

@Tem

l'apice in senso negativo, probabilmente assoluto, è stato monti

però devo spezzare una lancia in suo favore : non guardava in faccia a nessuno

per questo non ha più i riflettori puntati ed è tornato a lavorare nell'ombra


RispondiCitazione
polm
 polm
Trusted Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 78
 

Innanzitutto, confesso la mia ignoranza su shale gas/oil.
Curiosando in rete ho trovato questo:
http://phx.corporate-ir.net/phoenix.zhtml?c=79687&p=irol-reportsother

Il primo documento (excel) "North America Rotary Rig Count (Jan 2000 - Current)", se ho capito bene, contiene l'andamento delle perforazioni di shale gas/oil nel nord america.
Il foglio n° 4 contiene l'andamento a partire dal 1987.
Il 1° foglio confronta i dati rispetto all'ultima settimana e all'ultimo anno.
Se non ho male intepretato i dati (cosa assolutamente possibile), in US, 614 sono attualmente i le peforazioni shale oil, mentre 195 quelle shale gas.
L'anno scorso erano 1591 quelle oil e 330 quelle gas.

Comunque, nell'arco degli anni, considerano oil+gas, si nota un andamento scostante, con vari picchi. In questo momento siamo in una "valle".


RispondiCitazione
ilcomplottista
Estimable Member
Registrato: 3 anni fa
Post: 203
 

C'era da immaginarlo..... con il petrolio a meno di 50 dollari al barile qualsiasi tecnologia di estrazione di idrocarburi alternativi è fuori mercato e quindi da abbandonare, almeno temporaneamente. In pratica gli USA si sono dati la zappa sui piedi, perchè al calo artificioso del prezzo del greggio è seguito un calo repentino di questa nuova produzione e soprattutto il default di chi aveva investito ingenti capitali. Molto probabilmente le banche USA riceveranno presto anche questo contraccolpo.
C'è da ritenere che il prezzo del petrolio rimarrà così ancora per molto tempo, perchè agli USA in recessione fa comodo, perchè in questo modo si punisce Putin e si limita la crescita della Russia, e perchè le rocce tanto ricche di scisto presenti in Ucraina sono ancora lontane da essere conquistate.


RispondiCitazione
Condividi: